DIRETTA/ Besiktas Brindisi (risultato finale 96-67) streaming tv: pugliesi ultimi

- Mauro Mantegazza

Diretta Besiktas Brindisi streaming video tv: orario e risultato live della partita di Champions League di basket, la Happy Casa va in Turchia

Brindisi basket
Diretta Brindisi Roma, basket Serie A1 19^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BESIKTAS BRINDISI (FINALE 96-67): PUGLIESI ULTIMI

L’Happy Casa Brindisi resta ultima nel girone di Champions League di basket, subendo un netto -29 in casa del Besiktas che chiude il match sul 96-67, con Akpinar che si rende protagonista di un ottimo inizio di ultimo quarto, non permettendo a Brindisi di riprendere contatto. Aumenta ancora anzi lo svantaggio della formazione pugliese, con una giocata da 3 di Gotcher che porta il punteggio sul 92-63, con l’Happy Casa che getta definitivamente la spugna. Il -29 resta fino a fine partita, con una trasferta turca davvero tutta da dimenticare per Brindisi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Besiktas Brindisi non sarà disponibile sui canali della nostra televisione; l’unico modo per seguire questa partita di basket è quello di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tante gare della pallacanestro nazionale e internazionale in diretta streaming video. Dovrete pertanto armarvi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; ricordiamo anche che sul sito basketball.championsleague troverete informazioni utili relative alle classifiche della Champions League e alle statistiche di squadre e giocatori.

PUGLIESI A -25

Continua a essere molto severo il distacco tra Besiktas e Brindisi, con i pugliesi che hanno chiuso il terzo quarto sotto 76-51. Thompson e Brown hanno provato a far progredire Brindisi e soprattutto a far risultare meno severa la punizione, ma nel finale di questo terzo parziale i turchi hanno di nuovo ristabilito le distanze, chiudendo alla fine in parità il terzo quarto sul 21-21, con Geyik che risponde a Stone vanificando ogni tentativo della Happy Casa di tornare non tanto a contatto, ma quantomeno ad un distacco meno abissale dagli avversari chiamati ora solo a gestire l’abbondante vantaggio nell’ultimo quarto. (agg. di Fabio Belli)

DILAGANO I TURCHI

Besiktas incontenibile e a metà partita già capace di ipotecare il match di Champions League di basket contro Brindisi. 55-30 il risultato in favore dei turchi alla fine del secondo quarto, Brindisi era riuscito ad accorciare a -12 con le giocare di Iannuzzi, ma una doppia giocata di Djuric ha di nuovo portato oltre la doppia cifra il vantaggio del Besiktas sul 37-26. Da qui i padroni prendono il largo con un impressionante parziale di 12-0 con Savas che porta il punteggio sul 49-26, i pugliesi non riescono a reagire e un doppio canestro su tiro libero di McKissic fa chiudere il secondo quarto sul 55-30 con Brindisi a -23, ormai fuori partita. (agg. di Fabio Belli)

INCONTENIBILE SIVAS

Partono aggressivi i turchi con Savas che permette subito a Brindisi di portarsi avanti nel punteggio. E una giocata dello stesso Savas vale un parziale di 10-3 che fa immediatamente capire alla formazione pugliese come il match si presenti in salita. Con due tiri liberi di Stone riesce ad accorciare sul 10-7 Brindisi, ma Sivas riporta a +7 la formazione di casa, che trova il massimo vantaggio sul 19-10 grazie a una giocata di Yildizli, ma c’è ancora tempo per un allungo finale che porta il punteggio del primo quarto sul 24-14, Besiktas già a +10 e Brindisi in evidente difficoltà. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Besiktas Brindisi comincia: nei pochi minuti che ancora ci separano dalla palla a due per questa partita della undicesima giornata della Champions League di basket, spendiamo qualche parola in più anche sulla formazione turca. Il Besiktas finora nel girone D ha raccolto quattro vittorie e sei sconfitte, un bilancio di conseguenza identico a quello della Happy Casa. La posta in palio dunque vale doppio pensando alla qualificazione agli ottavi, anche se questo gruppo è uno dei più equilibrati e tutto ancora può succedere. A livello storico, possiamo notare che nel basket il Besiktas non è una delle grandi di Turchia: nella sua storia ha vinto due campionati, una Coppa di Turchia, una Supercoppa turca e una EuroChallenge, anche se rimarrà per sempre memorabile il leggendario 2012, anno nel quale il Besiktas vinse il secondo campionato della sua storia dopo quello del 1975 più tutti gli altri trofei che abbiamo elencato prima, cioè Coppa e Supercoppa nazionale più la EuroChallenge. Questa è storia, ma adesso la parola passa al campo, che è pronto ad emettere i propri verdetti: Besiktas Brindisi comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE STATISTICHE DELLA HAPPY CASA

Ci avviciniamo sempre più alla diretta di Besiktas Brindisi, spulciamo allora tra i numeri della Happy Casa di coach Frank Vitucci in questa stagione. L’andamento finora a dire il vero è stato migliore in campionato piuttosto che in Coppa, dove la qualificazione agli ottavi è al momento a rischio. Concentriamo però adesso la nostra attenzione sulla Champions League che oggi è di attualità, dunque possiamo osservare che abbiamo per Brindisi quattro vittorie a fronte di ben sei sconfitte nelle dieci partite sinora disputate, con un bilancio clamorosamente opposto fra casa e trasferta. Quattro vittorie infatti al PalaPentassuglia su cinque partite disputate (unica sconfitta contro il Digione), cinque sconfitte su cinque però lontano dall’Italia. La differenza punti è leggermente negativa (-13) a causa di 869 punti segnati e 882 subiti. Il dato a dire il vero è molto positivo per quanto riguarda l’attacco che è il migliore del girone, ma pessimo in difesa, che è invece la peggiore del raggruppamento. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA VITUCCI

Aspettiamo la diretta di Besiktas Brindisi, settimana scorsa la precedente uscita in Champions League di Brindisi era stata una sconfitta casalinga contro il Digione, prestazione che il coach della Happy Casa, Frank Vitucci, aveva commentato in questi termini alla fine della partita: “Spiace perdere per la prima volta in casa in coppa ma l’avversario oggi era di quelli difficili e ben preparati. Il 62% al tiro da 3 punti del Dijon è una percentuale di grande valore nell’economia di una partita in cui abbiamo capito dopo tre quarti cosa fare per metterli in difficoltà e cambiare l’inerzia del match. Non è stato abbastanza ma lo spirito di gruppo sicuramente è da elogiare. Il loro gioco molto fisico e aggressivo ci ha sorpreso, ma ciò non doveva accadere soprattutto se rapportato alla decima giornata di Champions disputata. L’arbitraggio si è comportato di conseguenza. Siamo nel girone più equilibrato della manifestazione, in cui tutto può ancora accadere. Ora dobbiamo lavorare duro sui nostri errori e giocarci nelle prossime quattro partite tutte le chances che abbiamo per entrare nelle prime quattro”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Besiktas Brindisi, in diretta dalla Besiktas Akatlar Arena di Istanbul, si gioca alle ore 18.00 italiane (le 20.00 locali) di questa sera, martedì 14 gennaio, per la undicesima giornata del gruppo D della Champions League 2019-2020 di basket. La Happy Casa Brindisi finora ha raccolto quattro vittorie e sei sconfitte, un rendimento che sarebbe insufficiente per entrare nelle prime quattro in classifica che si qualificheranno agli ottavi al termine della stagione regolare. I pugliesi prima di Natale avevano rimediato una sconfitta a Bonn, l’anno nuovo è iniziato con una pesante sconfitta casalinga contro il Digione e di conseguenza stasera Besiktas Brindisi sarà un bivio forse decisivo per le ambizioni della Happy Casa. Un colpaccio pugliese rimetterebbe Brindisi in linea con le speranze di qualificazione, mentre se vincesse il Besiktas (anche per i turchi finora il bilancio è 4-6) la strada si farebbe molto più complicata.

DIRETTA BESIKTAS BRINDISI: IL CONTESTO

Dunque servirà l’impresa per la Happy Casa nella diretta di Besiktas Brindisi. Gli uomini di coach Frank Vitucci finora hanno rimediato solamente sconfitte in trasferta in questa edizione della Champions League: il buon rendimento casalingo ha consentito a Brindisi di rimanere in corsa, ma se si vorrà avanzare nella competizione sarà necessario iniziare a combinare qualcosa di buono anche lontano dalla Puglia, anche se giocare a Istanbul non è mai facile per chiunque. Il Besiktas d’altronde ha già perso due volte in trasferta, di conseguenza espugnare il loro campo non è di per sé un’impresa così difficile. Servirà però naturalmente la migliore versione esterna di Brindisi, quella che in Champions League non abbiamo ancora visto ma che in campionato abbiamo ammirato ad esempio al Forum, in occasione della vittoria a Milano. L’obiettivo è chiaro, altrimenti la strada si farà davvero in salita…



© RIPRODUZIONE RISERVATA