Diretta/ Bologna Inter (risultato finale 1-2) streaming video tv: Lukaku su rigore!

- Claudio Franceschini

Diretta Bologna Inter streaming video e tv: gli allenatori, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al Dall’Ara per l’undicesima giornata di Serie A.

Lautaro Danilo Inter Bologna lapresse 2019
Diretta Bologna Inter, Serie A 11^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BOLOGNA INTER (RISULTATO FINALE 1-2): LUKAKU SU RIGORE!

Nel Bologna entra Dzemaili al posto di Soriano, quindi viene ammonito Skriniar per un fallo su Sansone. Al 33′ su punizione battuta proprio da Sansone, Bani arriva alla conclusione da buona posizione ma spreca. Risponde l’Inter al 35′ con una gran botta di sinistro di Lukaku respinta coi pugni da Skorupski. Bani viene ammonito per aver fermato una ripartenza di Lukaku. I due allenatori si giocano gli ultimi cambi, nel Bologna dentro Santander al posto di Sansone, nell’Inter dentro Politano al posto di Lazaro. Viene ammonito Vecino al 41′ per una trattenuta su Palacio, con l’argentino che subito dopo reclama per una trattenuta in area di Politano, ma l’arbitro La Penna lascia proseguire. Non così al 90′ quando uno sgambetto di Orsolini su Lautaro costa il rigore al Bologna: Lukaku spiazza Skorupski e regala all’Inter la vittoria per 1-2, oltre che la doppietta a sé stesso. Finale infuocato con accenni di rissa e un giallo a Medel, ma è l’Inter a riprendersi la vetta in attesa del derby della Mole. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE BOLOGNA INTER

La diretta tv di Bologna Inter verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: nello specifico dovrete andare su Sky Sport Serie A, numero 202 del decoder e disponibile soltanto per gli abbonati al pacchetto Calcio. In questo caso la partita di campionato potrà essere seguita anche attraverso l’applicazione Sky Go, che fornisce il servizio di diretta streaming video (senza costi aggiuntivi) mediante l’utilizzo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

PARI DI LUKAKU!

Il vantaggio compatta il Bologna, le discese di Lazaro e di Sansone creano qualche grattacapo alle difesa, ma l’Inter fatica ad arrivare alla conclusione dalle parti di Skorupski, che al 24′ neutralizza con sicurezza un tiro-cross di Barella. Al 26′ il portiere bolognese anticipa in presa alta Skriniar, quindi al 27′ cambi da una parte e dall’altra. Conte inserisce Vecino per Gagliardini, mentre il Bologna richiama in panchina Poli, sostituito da Medel. Curiosamente, viene ammonito anche Gagliardini che non ha girato attorno al campo ma ha tagliato per rientrare in panchina, cosa proibita dal regolamento. Al 29′ Conte sostituisce anche Biraghi inserendo Candreva, quindi alla mezz’ora l’Inter trova il pari: Skriniar trova la gran botta in area, Skorupski è miracoloso ma Lukaku, in posizione regolare in linea con Svanberg, trova il tap-in che vale l’1-1. (agg. di Fabio Belli)

SILURO DI SORIANO!

E’ ripreso il match allo stadio Dall’Ara. Nessun cambio nell’intervallo e Bologna in avanti con De Vrij bravo a chiudere su Palacio al 4′. All’8′ interessante punizione per i padroni di casa, ma il tentativo di trasformazione di Svanberg finisce alto. Il Bologna continua però ad esprimersi ad alti livelli e al 14′ trova il vantaggio: bella azione manovrata dei rossoblu con scarico di Svanberg per Soriano, sulla conclusione c’è una deviazione di De Vrij e Handanovic non riesce a trattenere. Scende subito come reazione Lazaro che mette nel mezzo un pallone che Lukaku da due passi non riesce ad appoggiare in rete, al quarto d’ora della ripresa Bologna in vantaggio 1-0 sull’Inter. (agg. di Fabio Belli)

DUE GOL ANNULLATI

Il Bologna prova a scuotersi e al 33′ un bel destro a girare di Svanberg dai venticinque metri esce di poco a lato. Subito dopo spettacolare aggancio volante di Lautaro Martinez che dribbla Skorupski e sigla il vantaggio, ma viene rilevata la posizione di fuorigioco e il gol interista viene annullato. Ci prova Lukaku ma Skorupski è attento a gloccare, poi al 35′ il primo ammonito del match è Brozovic nell’Inter per un fallo su Sansone. Ancora gol annullato all’Inter al 39′: Lazaro recupera un pallone sul fondo sulla destra e crossa basso per Barella, la conclusione respinta da Skorupski diventa un assist per Lukaku che insacca, ma il cross iniziare dell’austriaco era partito col pallone già uscito sul fondo. Viene ammonito Danilo per una trattenuta su Lautaro, il Bologna cerca la fiammata finale ma il primo tempo allo stadio Dall’Ara si chiude a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIA CHANCE PER LUKAKU

Al 17′ Inter ancora vicina al vantaggio: stavolta sbaglia Skorupski, errato disimpegno del portiere bolognese e Lautaro Martinez mette nel mezzo per Lukaku, sulla cui conclusione c’è il salvataggio in angolo di Bani, provvidenziale per i felsinei. Al 19′ cross teso di Brozovic per Lautaro che riesce appena a sfiorare di tacco, senza precisione. Risponde il Bologna con una conclusione dalla distanza di Danilo, fuori misura. Insiste l’Inter, è soprattutto Lazaro che sembra aver trovato un buon ritmo sulla destra, le difese sono comunque molto attente e Gagliardini si fa apprezzare per un anticipo su Svanberg e Svanberg per una chiusura su Lazaro. Alla mezz’ora ancora grande risposta di Skorupski su una conclusione che Lukaku, ben servito da Gagliardini, aveva piazzato di sinistro sul primo palo. (agg. di Fabio Belli)

SUPER SKORUPSKI SU LAUTARO

Bologna subito intraprendente e al 3′ un gran destro di Sansone impegna severamente Handanovic, con Skriniar lesto a ripiegare in calcio d’angolo. Il Bologna affonda con Krejci e Orsolini e l’Inter si organizza per ripartire, al 9′ però sono i nerazzurri ad andare vicinissimi al gol con Lazaro che trova i tempi giusti per il passaggio filtrante per Lautaro Martinez: l’argentino angola bene il tiro ma trova una super riposta di Skorupski che evita il vantaggio interista. Bani si oppone a una girata di De Vrij, quindi al 14′ finisce a lato un sinistro di Orsolini, con il risultato che non si sblocca allo stadio Renato Dall’Ara. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per Bologna Inter, ma ci resta qualche minuto per leggere le statistiche delle due squadre in questo campionato di Serie A. Bologna da centro classifica con 12 punti, arrivati con tre vittorie, altrettanti pareggi e quattro sconfitte: per i rossoblù di Sinisa Mihajlovic la differenza reti è pari a -1, perché i gol segnati sono 14 e quelli subiti invece 15. Viaggia naturalmente molto più in alto l’Inter di Antonio Conte: 25 punti per i nerazzurri, con otto vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle prime dieci giornate. La differenza reti è +12, perché l’Inter ha segnato 22 gol a fronte dei 10 subiti. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Bologna Inter, poi la partita comincia! BOLOGNA (4-2-3-1): 28 Skorupski; 15 Mbaye, 23 Danilo, 13 Bani, 11 Krejci; 16 Poli, 32 Svanberg; 7 Orsolini, 21 Soriano, 10 Sansone; 24 Palacio. A disposizione: 1 Da Costa, 97 Sarr, 4 Denswil, 5 Medel, 6 Paz, 9 Santander, 17 Skov Olsen, 25 Corbo, 26 Juwara, 29 Cangiano, 30 Schouten, 31 Dzemaili. Allenatore: Miroslav Tanjga (in rappresentanza di Sinisa Mihajlovic). INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 19 Lazaro, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella, 34 Biraghi; 10 Lautaro, 9 Lukaku. A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 12 Sensi, 16 Politano, 20 Borja Valero, 21 Dimarco, 30 Esposito, 87 Candreva. Allenatore: Antonio Conte. (Agg. di Mauro Mantegazza)

UNA PARTITA SPECIALE PER MIHAJLOVIC

Molto intrigante nella diretta di Bologna Inter è certamente il confronto fra i due allenatori, Sinisa Mihajlovic e Antonio Conte. Per Mihajlovic l’Inter è la squadra nella quale ha finito la carriera da giocatore e cominciato quella di tecnico, sia pure da vice-allenatore di Roberto Mancini. Quattro anni importanti, ma adesso bisogna capire quale potrà essere l’orizzonte del Bologna in questo campionato e il test contro i nerazzurri darà risposte importante al condottiero rossoblù, che in questi mesi sta conducendo una battaglia ben più importante di un campionato di calcio. Dall’altra parte, ecco un Antonio Conte tornato in Italia con l’ambiziosa missione di riportare l’Inter alle vittorie: per il momento possiamo certamente dire che il progetto è partito con il piede giusto, ma le difficoltà non mancano, soprattutto in queste settimane con la rosa e il calendario fitto. Vincere a Bologna sarebbe un segnale di grande personalità, che il mister gradirebbe molto… (Agg. di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Alla vigilia della diretta di Bologna Inter certo vale la pena anche considerare lo storico che unisce questo due club, oggi chiamati in causa al Dall’Ara per la 11^ giornata di Serie A. Come è facile immaginare i dati non ci mancano: dal 1929 a oggi infatti i due club si sono affrontati a viso aperto in ben 167 occasioni, tra primo campionato italiano (e spareggio) e Coppa Italia. Il bilancio complessivo dunque ci ricorda pure di 47 affermazioni del Bologna nello scontro diretto e di ben 82 successi dell’Inter, oltre a naturalmente 38 pareggi, che completano il quadro. Va ovviamente aggiunto che risale alla passata stagione della Serie A l’ultimo testa a testa segnato tra Bologna e Inter: nel campionato 2018-2019 ricordiamo di certo il successo in trasferta dei nerazzurri nel turno di andata, col risultato di 3-0. Al ritorno però furono i rossoblu ad esultare a San Siro, per la vittoria per 1-0, ottenuta col gol di Santander. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Bologna Inter, in diretta dallo stadio Dall’Ara, si gioca alle ore 18:00 di sabato 2 novembre e rappresenta il secondo anticipo nell’undicesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Dopo il turno infrasettimanale le due squadre tornano in campo con umori contrastanti: i nerazzurri sono riusciti a battere il Brescia in una trasferta sofferta, nella quale hanno rischiato parecchio ma sono anche stati cinici come compete ad una big, e sono così riusciti a tenere il passo della Juventus allungando su Atalanta e Napoli. Momento negativo per il Bologna, che è passato in vantaggio a Cagliari ma si è fatto rimontare ed è uscito sconfitto: la classifica non è ancora critica ma certamente i felsinei hanno bisogno di tornare a marciare. Vediamo allora quello che succederà nella diretta di Bologna Inter; nel frattempo possiamo valutare le scelte dei due allenatori per questa partita, analizzando in maniera più dettagliata quelle che sono le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA INTER

Per Bologna Inter, Sinisa Mihajlovic dovrebbe puntare sul 4-2-3-1 con la conferma di Santander come prima punta: il paraguaiano è favorito su Palacio che dunque andrebbe in panchina, perchè sulla trequarti agirà Soriano con Orsolini e Nicola Sansone larghi. A centrocampo la cerniera è formata da Andrea Poli, un ex di questa partita, e Dzemaili; solita difesa a quattro con la costante spinta dell’altro ex Ibrahima Mbaye e di Krejci, di fatto un esterno alto che si adatta sulla linea arretrata: Danilo Larangeira e Bani proteggeranno il portiere Skorupski. Quasi nessun cambio per Antonio Conte, che al massimo potrebbe dare campo ad Alessandro Bastoni in difesa; conferme invece per De Vrij e Skriniar davanti ad Handanovic, sugli esterni Candreva sicuro (anche perchè D’Ambrosio è ai box) mentre dall’altra parte Biraghi potrebbe far rifiatare un Asamoah parso in difficoltà a Brescia. Gagliardini, Brozovic e Barella compongono la mediana, davanti è imprescindibile il duo Lukaku-Lautaro Martinez già autore di 12 gol.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Bologna Inter sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker il pronostico sorride ai nerazzurri che hanno sulla loro vittoria un valore corrispondente a 2,10 volte la somma messa sul piatto, mentre per il successo del Bologna (segno 1) il guadagno corrisponde a 3,45 volte quanto puntato che, peraltro, è l’esatto valore che accompagna l’eventualità del pareggio, regolata come sempre dal segno X.



© RIPRODUZIONE RISERVATA