DIRETTA/ Bologna Inter (risultato finale 0-1) streaming video e tv: colpo Scudetto!

- Claudio Franceschini

Diretta Bologna Inter streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 29^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Dall’Ara.

Lukaku Tomiyasu Inter Bologna lapresse 2021 640x300
Diretta Bologna Inter, Serie A 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BOLOGNA INTER (RISULTATO FINALE 0-1): COLPO SCUDETTO!

L’Inter piazza un altro colpo Scudetto espugnando lo stadio Renato Dall’Ara di Bologna e volando a +8 sul Milan secondo in classifica. Finale di partita teso con ben 5 ammonizioni comminate dall’arbitro, arrivano cartellini gialli per Vignato, Juwata, Brozovic e Bastoni (questi ultimi due, diffidati, salteranno Inter-Cagliari) e infine anche per Gagliardini. Proprio al 90′ il Bologna ha l’ultima chance per il pareggio con Juwara che devia di testa un cross di Svanberg, ma senza fortuna: si chiude sullo 0-1 e la praticità dell’Inter regala a Conte un altro passo tangibile per la conquista del titolo. (agg. di Fabio Belli)

BOLOGNA INTER STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Bologna Inter sarà disponibile sui canali della televisione satellitare: l’appuntamento con questa partita della 29^ giornata sarà dunque riservato agli abbonati, che potranno anche decidere di seguire questa partita di Serie A con il servizio di diretta streaming video. Per questo basterà inserire i dati del proprio abbonamento su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone e installarvi l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

PALO DI LAUTARO!

Il Bologna prova a iniziare a ritmi alti ma dopo 5′ è l’Inter a sfiorare il vantaggio con Brozovic che innesca il contropiede nerazzurro servendo Lautaro, che colpisce il palo mancando dunque d’un soffio lo 0-2. Viene ammonito Ranocchia all’8′ per una trattenuta su Barrow, che poi ci prova al 13′ con un diagonale che si perde largo sul fondo. Viene ammonito anche De Silvestri, poi al 16′ Gagliardini prende il posto di Eriksen nell’Inter. Al 19′ parata in bello stile di Handanovic su una conclusione al volo di Sansone, quindi al 24′ doppio cambio per il Bologna: entra Vignato per Sansone e Svanberg prende il posto di Dominguez. (agg. di Fabio Belli)

TOMIYASU KO

L’Inter chiude in vantaggio la prima frazione di gioco in casa del Bologna. I nerazzurri hanno chiuso in crescendo il primo tempo, dopo l’ammonizione di Soumaoro il Bologna deve fare i conti con la sostituzione forzata di Tomiyasu, che infortunato lascia il posto a De Silvestri. Il Bologna prova a farsi vedere in avanti con una punizione di Skov Olsen al 37′ che si perde sul fondo, ma la 40′ è ancora l’Inter a pungere con una conclusione di Barella che manca di poco il bersaglio. Si chiude prima dell’intervallo con una chance per Schouten che impegna Handanovic, pronto a deviare sopra la traversa. (agg. di Fabio Belli)

COLPISCE LUKAKU!

Al 23′ Soriano interrompe un break di Eriksen, quindi sul capovolgimento di fronte Handanovic neutralizza una traiettoria tagliata di Skov Olsen. Eriksen prova con insistenza ad aprire il gioco per i nerazzurri e Dijks è di nuovo provvidenziale in un taglio su Hakimi, l’Inter cresce progressivamente e al 31′ trova il gol: Bastoni affonda sulla sinistra e crossa per Lukaku che colpisce di testa da posizione ravvicinata: miracolo di Ravaglia che respinge sul palo, ma sul pallone si avventa di nuovo Lukaku che da pochi centimetri gira col tacco in rete. (agg. di Fabio Belli)

FELSINEI VIVACI

Dopo 3′ Ranocchia e Barrow vanno per le spicce, l’arbitro non ravvede fallo in area interista. L’Inter prova a fare la partita col fraseggio ma il Bologna è più incisivo, al 9′ Skov Olsen e Soriano triangolano bene ma il cross di quest’ultimo è invitante ma non viene raccolto da nessuno in area. Sansone non riesce a concretizzare un’ottima ripartenza del Bologna, l’Inter prova a rispondere con Lukaku che non riesce però a sorprendere Ravaglia con un rasoterra non molto potente. Al 20′ Barella innesca il contropiede con Hakimi che viene però fermato dalla difesa felsinea, partita intensa ma poche occasioni in questa prima metà della prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Bologna Inter sta per cominciare: aspettando il fischio d’inizio del posticipo di Serie A allo stadio Dall’Ara, ci resta il tempo per uno sguardo alle statistiche in campionato di rossoblù e nerazzurri. Il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic ha 34 punti in classifica grazie a un ruolino di marcia di nove vittorie, sette pareggi e dodici sconfitte, cammino dignitoso anche se non esaltante, come conferma la differenza reti pari a -5, dal momento che il Bologna ha segnato 39 gol e ne ha invece subiti 44. La capolista Inter di Antonio Conte viaggia a un ritmo che è decisamente superiore: 65 punti per i nerazzurri, che hanno finora ottenuto ben venti vittorie a fronte di cinque pareggi e due sconfitte. Anche la differenza reti (+39) è di conseguenza ottima per l’Inter, che infatti in campionato ha finora segnato 65 gol, subendone appena 26. Adesso però basta numeri e parole, perché a parlare saranno i protagonisti sul campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Bologna Inter, poi si comincia a giocare! BOLOGNA (4-2-3-1): Ravaglia; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Dominguez; Skov Olsen, Soriano, Sansone; Barrow. All. Mihajlovic INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA BOLOGNA INTER: GLI ALLENATORI

La diretta di Bologna Inter ci regalerà anche un duello attesissimo tra i due allenatori, Sinisa Mihajlovic e Antonio Conte. Carisma in quantità industriale su entrambi i fronti, il duello dunque sarà scintillante anche se gli obiettivi sono ben diversi. Mihajlovic conta a chiudere in fretta il discorso salvezza, che sembra d’altronde ormai cosa fatta per il Bologna, per poi magari provare a togliersi qualche sfizio nel finale di stagione e programmare qualcosa di più per il prossimo campionato. Per Conte invece la trasferta al Dall’Ara servirà per capire se le tre settimane di sosta forzata, tra Covid e Nazionali, hanno incrinato una macchina perfetta che arrivava da otto vittorie consecutive: l’Inter deve tenere alti i ritmi, perché lo scudetto è vicino ma undici partite in 50 giorni saranno un rush finale pieno di insidie. Di certo ora l’Inter non ha più alcun vantagigo da un calendario “leggero”: volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, se arrivasse lo scudetto nessuno potrà ridimensionarlo legandolo alla precoce eliminazione in Champions League. Prima però bisognerà conquistarlo per davvero… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La diretta di Bologna Inter si gioca oggi per la settantaquattresima volta in Serie A al Dall’Ara. Il bilancio è abbastanza in equilibrio con 29 successi dei felsinei e 30 dei nerazzurri mentre i pareggi sono 14. I rossoblù hanno segnato 100 reti, i nerazzurri 107. Il risultato uscito più volte, per la precisione otto, è il 2-1. La rete con il maggior numero di gol è uno spettacolare 3-4 della stagione 1951/52 con protagonisti da una parte Cervellati e dall’altra Nyers entrambi autori di una doppietta. L’ultimo successo dei meneghini a Bologna risale alla scorsa stagione, precisamente il 20 novembre 2019 a fronte di una gara terminata 1-2 con i rossoblù passati in vantaggio grazie a Soriano al 59esimo e una doppietta di Lukaku a ribaltarla nel finale. Come andrà a finire oggi? (agg Matteo Fantozzi)

DIRETTA BOLOGNA INTER: CONTE VUOLE BLINDARE LO SCUDETTO

Bologna Inter, in diretta dallo stadio Dall’Ara alle ore 20:45 di sabato 3 aprile, è la partita che chiude il programma della 29^ giornata nel campionato di Serie A 2020-2021. Un altro passo di avvicinamento dei nerazzurri allo scudetto, dopo aver saltato la partita contro il Sassuolo Antonio Conte ha ritrovato alcuni dei suoi elementi contagiati dal Coronavitrus e guarda con fiducia ad una partita che potrebbe farlo allungare in classifica o comunque confermare l’ampio vantaggio, con lo striscione del traguardo che è sempre più vicino.

Il Bologna però sta bene: lo ha confermato con una strepitosa rimonta a Crotone e si è avvicinato alla parte alta della classifica, avendo ormai chiuso i conti con la salvezza (+12 sulla terzultima) e potendosi togliere belle soddisfazioni in questo finale di stagione. L’ex Sinisa Mihajlovic si prepara dunque a fare uno scherzetto alla capolista; sarà interessante vedere come andranno le cose nella diretta di Bologna Inter, intanto possiamo analizzare in maniera più approfondita le scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA INTER

Con Skorupski positivo al Coronavirus e Palacio squalificato, in Bologna Inter potrebbe essere il momento di Ravaglia (favorito su Angelo Da Costa, ma con ballottaggio serrato) e Orsolini: il primo ovviamente in porta, il secondo largo a destra sulla trequarti con Barrow prima punta, e un reparto completato da Soriano e Nicola Sansone. A centrocampo Mihajlovic dovrebbe nuovamente puntare su Svanberg e Schouten a scapito degli ex Medel e Andrea Poli; Danilo Larangeira e Soumaoro si piazzeranno centrali di una difesa che avrà in Tomiyasu e Dijks i suoi terzini. Inter con il recuperato Handanovic, ma ancora senza De Vrij (oltre a Vidal): davanti al portiere sloveno agirà allora Ranocchia che comanderà la difesa con Skriniar e Alessandro Bastoni, sulle corsie laterali di centrocampo sicuro del posto Hakimi mentre Perisic, come sempre, rischia sulla concorrenza di Ashley Young e Darmian. Brozovic sarà il regista, poi Conte confermerà titolare Eriksen nella posizione di mezzala con l’intoccabile Barella sull’altro versante, davanti dovrebbero giocare senza scossoni sia Romelu Lukaku che Lautaro Martinez.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato il suo pronostico su Bologna Inter, dunque possiamo subito andare a vedere cosa ci dicono le quote ufficiali che sono state fornite. Il segno 1 per la vittoria della squadra di casa ha un valore che corrisponde a 7,00 volte quanto messo sul piatto, mentre per il segno X che regola il pareggio arriviamo a una vincita pari a 4,75 volte l’importo investito. Questo bookmaker ha inoltre stabilito che il guadagno per la vittoria degli ospiti, identificata dal segno 2, ammonti a 1,43 volte quanto avrete deciso di puntare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA