DIRETTA/ Brescia Fiorentina (risultato finale 0-0) streaming: a reti bianche

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Fiorentina streaming video e tv: risultato live 0-0. Formazioni ufficiali, via! Cronaca della partita del Rigamonti, valida per 8^ giornata del campionato di Serie A

Chiesa Caceres Pulgar Ribery Benassi Fiorentina gol lapresse 2019
Diretta Brescia Fiorentina, Serie A 8^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA FIORENTINA (RISULTATO FINALE 0-0): A RETI BIANCHE

Alla fine nonostante 7′ di recupero non sono arrivati i gol tra Brescia e Fiorentina, che hanno dovuto accontentarsi di un punto per parte e dello 0-0 finale. Sono i viola a produrre la maggiore pressione offensiva nei minuti conclusivi della partita, al 36′ un colpo di testa di Pezzella non manca di molto il bersaglio, quindi Boateng, che aveva preso il posto di Ribery al 43′, ci prova con un debole destro che non riesce ad impensierire Joronen. La migliore occasione la Fiorentina ce l’ha proprio al 97′, con Castrovilli che riesce ad incunearsi in area e prova a piazzare il pallone sul secondo palo: Joronen sarebbe probabilmente battuto, ma è Vlahovic a impattare sulla sfera, che finisce fuori, con l’attaccante viola che salva di fatto la porta delle Rondinelle in extremis. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Fiorentina viene garantita dalla televisione satellitare: in questo caso l’appuntamento per tutti gli abbonati è su Sky Sport Serie A (canale 202) del decoder, con l’alternativa data dall’applicazione Sky Go che, attivabile senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, permetterà ai clienti Sky di seguire il posticipo di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video.

BALOTELLI PERICOLOSO

Regna l’equilibrio tra Brescia e Fiorentina, Balotelli prova a scuotere i suoi al 20′ schiacciando di testa, ma il pallone finisce a lato. Viene ammonito Chiesa per simulazione, Montella decide di sostituirlo al 23′ con Vlahovic. Al 27′ sugli sviluppi di un corner è Pezzella per i viola a girare di testa e rendersi pericoloso, ma il pallone finisce fuori. Alla mezz’ora è bravo Joronen ad allungarsi su una conclusione di Vlahovic, poi al 32′ viene ammonito Ribery per una sbracciata su Cistana. Al 34′ ultimo cambio per il Brescia con Zmrhal che prende il posto di Romulo, mentre nella Fiorentina Lirola viene sostituito da Sottil. (agg. di Fabio Belli)

C’E’ BALOTELLI, DESSENA KO

Il secondo tempo per il Brescia inizia con Balotelli in campo al posto di Donnarumma. Al 4′ sugli sviluppi di una punizione di Tonali, Sabelli cerca un rasoterra che è però troppo debole e finisce tra le braccia di Dragowski. All’8′ brutto intervento di Pulgar, ammonito, su Dessena: sembra grave il problema per il centrocampista che aveva già avuto un durissimo infortunio al ginocchio, costretto a uscire dal campo in barella con la gamba immobilizzata. Dessena viene sostituito da Spalek, si arriva al quarto d’ora della ripresa sempre sullo 0-0 dopo una bella chiusura di Cistana su Ribery. (agg. di Fabio Belli)

SI ABBASSANO I RITMI

Si è chiusa senza reti la prima frazione di gioco tra Brescia e Fiorentina. Al 32′ tempestiva uscita di Joronen su un cross di Ribery per Chiesa, la Fiorentina tiene palla ma il ritmo nell’ultimo quarto d’ora della prima frazione di gioco è calato visibilmente. Per un’altra conclusione a rete interessante bisogna attendere il 41′ con Badelj che cerca la girata su assist di Chiesa, ma la conclusione è debole e facile preda di Joronen. Il Brescia non riesce più a farsi vedere sul fronte offensivo, nei 2′ di recupero non arrivano ulteriori sussulti, con Caceres che manca il colpo di testa su una punizione scodellata da Pulgar, e il primo tempo tra Rondinelle e Viola termina a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

JORONEN CHIUDE SU LIROLA

Dopo lo spavento del gol subito e poi annullato la Fiorentina si è riorganizzata efficacemente e prova ad essere incisiva in avanti. Al 20′ scatto di Lirola che riesce a concludere in caduta, ancora una volta il portiere di casa Joronen si fa trovare pronto. Il Brescia prova ad affondare con Romulo, su un paio di cross dell’italo-brasiliano fa buona guardia Dragowski in uscita. Al 26′ è abile Sabelli ad anticipare nel gioco aereo Donnarumma, per le Rondinelle arrivano anche due ottime chiusure difensive di Chancellor, prima su Castrovilli e poi su Federico Chiesa. Sempre 0-0 allo stadio Rigamonti tra Brescia e Fiorentina. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO AD AYE

Brescia e Fiorentina iniziano ad alti ritmi la loro sfida. Dopo 4′ grande giocata per Tonali, super controllo di palla e serpentina con scarico per Aye, che manda il pallone sul palo e poi a rete. Il VAR rileva però un tocco di mano di Tonali all’inizio dell’azione e annulla il gol. Al 10′ si fa vedere in avanti la Fiorentina con una convincente incursione di Castrovilli, sulla conclusione è reattivo Joronen nel chiudere lo specchio della porta. Ancora Aye si rende pericoloso nel Brescia al 12′, sul suo colpo di testa da buona posizione Dragowski guarda la sfera sorvolare di poco la traversa. Al quarto d’ora del primo tempo il risultato allo stadio Rigamonti resta a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per cominciare la diretta di Brescia Fiorentina, e le formazioni ufficiali del match stanno già facendo il loro ingresso in campo allo stadio Rigamonti: prima di udire il fischio d’inizio però analizziamo bene qualche dato importante. Alla vigilia di questa ottava giornata la leonessa vantava infatti la 16^ piazza con solo 6 punti, questi messi da parte con 3 vittorie. Il Brescia inoltre fino a qui ha segnato 7 reti e ne ha incassate 9. Altro genere di dati per la Fiorentina in netta ripresa dopo un avvio complicato. I viola sono ora fermi alla ottava piazza della graduatoria con 11 punti e un tabellino che ci racconta di 3 successi e due pari, oltre che di 12 gol fatti e 10 subiti. E’ tempo dunque ora di dare la parola al campo, si gioca! BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mathieu; Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo; Donnarumma, Aye. All: Corini. FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery. All: Montella. (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI DEL MATCH SONO 46

Ci avviciniamo alla diretta di Brescia Fiorentina, sfida della ottava giornata della Serie A ed è arrivato il momento di prendere in esame anche lo storico che interessa i due club, oggi chiamati in campo al Rigamonti. i dati a disposizione però non sono ricchissimi e pure ci appaiono appena datati: dal 1931 a oggi le due formazioni si sono affrontate a viso aperto in 43 occasioni, registrate nel Campionato di Serie A come in Coppa Italia. Il bilancio complessivo dunque ci segnala di 8 successi della leonessa e 22 affermazioni dei viola, a cui aggiungiamo 13 pareggi. Va poi ricordato che risale alla stagione 2010-2011 della Serie A l’ultimo testa a testa ufficiale segnato tra Brescia e Fiorentina: allora fu successo dei viola in casa nel turno di andata e pareggio con il risultato di 2-2 al ritorno al Rigamonti. (agg Michela Colombo)

ARBITRA CALVARESE

La diretta di Brescia Fiorentina, posticipo del lunedì di Serie A, sarà diretta questa sera al Rigamonti dal fischietto della sezione AIA di Teramo, Gianpaolo Calvarese. L’arbitro avrà poi oggi la collaborazione degli assistenti Galetto e Rocca, del IV uomo Maggioni e degli arbitri in sala VAR Di Paolo e Mazzoleni. Curiosando nei numeri fissati da Calvarese in questa prima parte di stagione scopriamo che per l’arbitro abruzzese figurano appena tre gare dirette e sono usciti tutti i risultati possibili (vittoria interna ed esterna, pareggio), inoltre con un alto numero di ammonizioni comminate (17, praticamente 6 a partita), un cartellino rosso mostrato e due rigori decretati. Va infine aggiunto che in carriera Calvarese ha già incontrato in tre occasioni il Brescia, mentre sono ben 13 i suoi precedenti con la Fiorentina, prima di questo turno di campionato. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Brescia Fiorentina, che viene diretta dal signor Gianpaolo Calvarese, va in scena alle ore 20:45 di lunedì 21 ottobre e, di conseguenza, rappresenta la partita con cui si chiude l’ottava giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Vincenzo Montella non è troppo contento della sosta per le nazionali: i viola arrivavano da tre vittorie consecutive, grazie alle quali si sono lanciati verso le alte zone della classifica e soprattutto hanno iniziato a far vedere quale sia il reale livello di una rosa di grande qualità e che può fare ancora meglio, a patto ovviamente che mantenga la sua continuità e soprattutto la condizione di alcuni giocatori chiave. Il Brescia si è visto rinviare la partita interna contro il Sassuolo; dunque l’ultimo impegno rimane quello di Napoli, sconfitta di misura nonostante il primo gol di Mario Balotelli. La lunga inattività potrebbe aver pesato su una squadra che vuole sfruttare un altro turno casalingo per ottenere punti utili alla salvezza. Vediamo allora in che modo le due squadre si potrebbero presentare sul terreno di gioco del Rigamonti, leggendone le probabili formazioni mentre aspettiamo la diretta di Brescia Fiorentina.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA FIORENTINA

Per Brescia Fiorentina Eugenio Corini ritrova tre giocatori importanti ma Magnani, Ndoj e Viviani dovrebbero andare solo in panchina. Si allunga comunque la lista delle alternative per le rondinelle, che giocheranno con il 4-3-1-1: ancora Romulo destinato a fare il trequartista alle spalle di Alfredo Donnarumma e Balotelli, il che significa che in mediana sarà Dessena a giocare come mezzala (con Dimitri Bisoli dall’altra parte) a supporto di Tonali, reduce dall’esordio con la nazionale maggiore. In difesa non si cambia: Martella favorito su Mateju per il ruolo di terzino sinistro, Sabelli dall’altra parte con Cistana che farà coppia con Chancellor a protezione di Joronen. Nella Fiorentina sono tutti disponibili, ma Federico Chiesa e Badelj non sono al top: Montella valuta la candidatura di Kevin Prince Boateng per affiancare Ribéry, la sorpresa potrebbe essere Pedro più di Vlahovic. Badelj invece potrebbe lasciare il posto a Benassi: eventualmente sarebbe Pulgar a scalare davanti alla difesa come regista, conferma invece per l’ottimo Castrovilli con due laterali che ancora una volta dovrebbero essere Lirola e Dalbert. In difesa Milenkovic, German Pezzella e Caceres saranno ancora schierati in linea davanti al portiere Dragowski.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Snai ha fornito le quote per un pronostico su Brescia Fiorentina: i viola partono favoriti avendo un valore di 2,00 volte la cifra messa sul piatto (per il segno 2), mentre il successo interno delle rondinelle vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 3,65 volte quello che avrete puntato. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita che ammonta a 3,50 volte la vostra giocata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA