DIRETTA/ Brescia Fortitudo Bologna (risultato finale 73-76): felsinei in semifinale!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Fortitudo Bologna streaming video Rai: orario e risultato live della partita che si gioca per i quarti della Coppa Italia di basket, siamo alla Vitrifrigo Arena di Pesaro.

Laquintana Moss Sacchetti Brescia basket lapresse 2020
Diretta Brescia Fortitudo Bologna, quarti Coppa Italia basket (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA (RISULTATO FINALE 73-76): FELSINEI IN SEMIFINALE

Gran finale della Fortitudo Bologna che batte in rimonta Brescia per 76 a 73 e approda alle semifinali di Coppa Italia dove la squadra allenata da Antimo Martino incontrerà Brindisi. Dopo essere rimasta a lungo in vantaggio la Leonessa si è sciolta negli ultimi minuti quando invece bisognava tenere più che mai duro. Anche all’inizio del quarto periodo gli uomini di Esposito hanno provato a piazzare l’allungo decisivo con Abaas e Moss che con un paio di triple hanno illuso i lombardi, a riportarli sulla terra ci pensano Mancinelli, Aradosi, Cinciarelli e il MVP Sims, autentico valore aggiunto per i felsinei. Gli ultimi cinque punti della serata portano la firma di Fantinelli che spegne definitivamente i sogni di gloria degli avversari. {agg. di Stefano Belli}

56-53, TUTTO ANCORA IN GIOCO

A dieci minuti dalla fine del tempo regolamentare il punteggio di Brescia-Fortitudo Bologna è di 56-53 in favore della Leonessa. Anche dopo l’intervallo ha prevalso l’equilibrio sul parquet dell’Arena Vitifrigo di Pesaro con gli uomini di Esposito che hanno cercato di distanziare gli avversari con Abass e Vitali arrivando ad avere a un certo punto un margine di 8 lunghezze. Ci vuole comunque ben altro per affossare i felsinei e scalfire le resistenze del quintetto di Martino che improvvisamente ritrova la voglia e la forza di aggredire grazie a Cinciarini che non ha alcuna intenzione di arrendersi prima della sirena. {agg. di Stefano Belli}

34-33, INTERVALLO LUNGO

Si è appena concluso il secondo quarto di Brescia-Fortitudo Bologna, partita valevole per i quarti di finale di Coppa Italia caratterizzata da un equilibrio quasi esasperante, dopo i primi venti minuti di gioco la Leonessa conduce con il risultato live di 34-33. Cinciarini non sfrutta appieno un gioco da tre punti a differenza di Lansdowne che mette a referto una tripla spettacolare che costringe i felsinei a chiedere il time-out con 4 punti di svantaggio. Alla ripresa delle ostilità il quintetto di Antimo Martino mette la freccia con Leunen e il solito Sims, primo cestista ad andare in doppia cifra questa sera. Laquintana consente comunque agli uomini di Esposito di andare all’intervallo lungo con un punto di vantaggio. {agg. di Stefano Belli}

17-17, PERFETTA PARITA’

Alla Vitifrigo Arena di Pesaro è cominciato il match valevole per le final 8 di Coppa Italia tra Brescia e Fortitudo Bologna che si affrontano nell’ultimo quarto di finale, al termine del primo quarto la situazione vede le due squadre sul punteggio di 17-17, parità perfetta dopo i primi dieci minuti di gioco. Vitali inaugura la serata per la Leonessa che successivamente prova timidamente ad allungare con Horton e Cain. I felsinei non ci stanno a subire e si rifanno sotto con Aradori e Sims. Ritmi alti sul parquet con diversi errori sia da una parte che dall’altra, motivo per cui nel complesso finora non si è segnato tantissimo, soprattutto dall’arco. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Fortitudo Bologna sarà disponibile sia in chiaro, con l’appuntamento su Rai Sport o Rai Sport + (numeri 57 e 58 del telecomando), oppure su Eurosport 2 che è un canale riservato ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare. Ci sarà anche la possibilità di seguire questa partita di Coppa Italia in diretta streaming video, rivolgendosi al sito www.raiplay.it oppure abbonandosi alla piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le gare della stagione. Il sito www.legabasket.it resta quello di riferimento per il torneo, e dunque vi troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SI COMINCIA

Siamo alla palla a due di Brescia Fortitudo Bologna. Scorrendo l’albo d’oro della Coppa Italia di basket, e ricordato che la Germani ha perso la finale del 2018 contro Torino (nonostante 14 punti di un sorprendente Andrea Traini, i 22 del solito Marcus Landry e i 10 assist di Luca Vitali), scopriamo anche che la Fortitudo ha vinto il torneo soltanto una volta: era il 1998 e il palazzetto era quello casalingo, vale a dire il PalaMalaguti che oggi è conosciuto come Unipol Arena, dove l’Aquila ha giocato soltanto due stagioni. Un trionfo storico, perchè fu l’ultima edizione prima dell’introduzione della Final Eight: si giocavano dei turni di qualificazione che Bologna aveva superato contro Montecatini e Varese (in entrambi i casi 2-0) arrivando appunto a Casalecchio di Reno dove erano state battute prima la Virtus Bologna (che si sarebbe rifatta nella finale scudetto, in maniera dolorosissima per la Teamsystem) e poi Treviso, con un roboante 73-55. Carlton Myers era stato nominato MVP del torneo; in panchina c’era Valerio Bianchini, sul parquet anche David Rivers, Gregor Fucka e Dominique Wilkins. Adesso è arrivato il momento di mettersi comodi e gustarsi questo quarto di finale, perchè finalmente alla Vitrifrigo Arena di Pesaro si gioca e non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà nella diretta di Brescia Fortitudo Bologna! (agg. di Claudio Franceschini)

ESPOSITO GRANDE EX

Brescia Fortitudo Bologna ci consegna anche un ex e mezzo: non possiamo considerare tale Pietro Aradori, che però è bresciano ed è cresciuto nelle squadre locali (in particolare il Lumezzane). L’esterno, alla prima stagione con la Fortitudo dopo aver vestito l’altra maglia della città emiliana, a Brescia non ha mai giocato: potrebbe essere uno degli obiettivi al termine della carriera e, considerato il livello raggiunto dalla Leonessa, il matrimonio potrebbe anche essere di quelli davvero interessanti e fruttuosi. E’ invece un ex a tutti gli effetti Vincenzo Esposito, allenatore della Germani: quando aveva 24 anni, e dopo aver vinto uno storico scudetto, la guardia aveva lasciato la sua Caserta per tentare l’avventura con l’Aquila di Bologna. In due stagioni ha tenuto una media di 24,4 punti per partita, dimostrando di essere un attaccante straordinario e guadagnandosi la chiamata dei Toronto Raptors nella NBA (sarebbe durato poco, ma potrà sempre raccontare di aver segnato 18 punti al Madison Square Garden di New York). La squadra era in crescita, ma non ancora grandissima: il primo anno era arrivata sesta ma era stata eliminata ai quarti playoff (secondo turno) dalla Stefanel Trieste, nella stagione seguente era arrivata una seconda piazza ma la semifinale contro Treviso era risultata fatale. (agg. di Claudio Franceschini)

PRECEDENTI CELEBRI

Volendo addentrarci nei temi di Brescia Fortitudo Bologna, possiamo anche citare quella che è stata la partita di campionato tra queste due squadre e il più significativo incrocio recente. Per quanto riguarda il precedente stagionale dobbiamo andare al 3 novembre: al PalaDozza la vittoria aveva sorriso alla Germani, che si era imposta con il risultato di 74-88 grazie a una bella prova corale, sublimata in particolar modo dai 14 punti, 8 rimbalzi e 4 assist di Ken Horton (5/9 dal campo) e dai 15 punti di un Tommaso Laquintana quasi perfetto al tiro (5/6). Poi, naturalmente, c’è la finale playoff di Serie A2 nel 2016: la Brescia di Andrea Diana aveva centrato il secondo posto nel girone Est mentre la Fortitudo di Matteo Boniciolli era giunta settima, riuscendo però a eliminare Agropoli, Agrigento e soprattutto Treviso (la testa di serie numero 1 del tabellone) presentandosi allo scontro finale. La finale era stata splendida, con fattore campo sempre rispettato: questo aveva voluto dire che la Germani, grazie allo straripante 83-59 in gara-5, si era presa la promozione in Serie A1 lasciando a Bologna altri tre anni di “purgatorio”. In quella stagione era stato straordinario Damian Hollis, capace di chiudere con 18,1 punti di media e il 64% dal campo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Brescia Fortitudo Bologna si gioca alle ore 20:45 di venerdì 14 febbraio, in diretta dalla Vitrifrigo Arena di Pesaro: ultimo quarto di finale della Coppa Italia 2019-2020 di basket, con la vincente che sfiderà una tra Sassari e Brindisi. La Germani ha un conto aperto con questo torneo: due anni fa, allenata da Andrea Diana, aveva centrato una splendida finale all’interno di un periodo ancora migliore ma non era riuscita a vincerla, lasciando il trofeo a Torino. Oggi in panchina c’è Vincenzo Esposito, che ha dimostrato di saper raccogliere il testimone e provare anche a fare meglio: tornata a vincere in campionato (contro Trieste con grande recupero e volata finale), la Leonessa occupa la terza posizione della classifica di Serie A1 ed è stabilmente ancorata al treno playoff, tra poco si giocherà l’accesso ai quarti di Eurocup e in generale è uno spauracchio per tutti. Anche la Pompea però non scherza: certo la squadra di Antimo Martino procede ad alti e bassi e non ha ancora sviluppato tutto il suo potenziale, è neopromossa “anomala” (la piazza esige grandi risultati, per forza di cose) e comunque si presenta a Pesaro da ottava della classe in campionato, forte del successo ottenuto su Roma. Ora staremo a vedere quello che succederà nella diretta di Brescia Fortitudo Bologna ma, aspettando che si alzi la palla a due, possiamo iniziare a valutare alcuni dei temi principali presentati dalla partita.

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Brescia Fortitudo Bologna è forse il quarto di Coppa Italia più intrigante: stiamo parlando di due squadre che, sia pure per motivi diversi, sono considerate credibili outsider della nostra pallacanestro. La gloriosa storia dell’Aquila si è interrotta a lungo con la discesa nelle serie minori, ma finalmente la società ha saputo tornare al posto che le compete e già da quest’anno vuole arrivare a giocarsi i playoff e, gradualmente, andare a riformare un roster che possa mettere paura a tutti ed essere in prima fila per qualunque competizione. Brescia dal canto suo è arrivata nel massimo campionato pochi anni fa, ma i passi che ha fatto sono stati enormi: abbiamo già raccontato della finale di Coppa Italia ma ci sono anche le semifinali playoff nella stessa stagione, e una crescita costante che ha portato la squadra ad essere tra le migliori realtà del nostro Paese. Questa sera dunque c’è in palio anche un altro passo di maturazione e consapevolezza, chiaramente senza considerare che ci si potrebbe giocare una semifinale di un torneo che la Leonessa metterebbe in bacheca per la prima volta; vedremo allora come andranno le cose, non resta che aspettare che alla Vitrifrigo Arena le due squadre facciano il loro ingresso sul parquet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA