Diretta/ Brescia Fortitudo Bologna (finale 97-82) streaming tv: Germani no problem

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Fortitudo Bologna streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la decima giornata nel campionato di basket Serie A1, si gioca al PalaLeonessa.

Maurizio Buscaglia sguardo dito basket lapresse 2019 640x300
Diretta Brescia Fortitudo Bologna, basket Serie A1 10^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA (FINALE 97-82): GERMANI NO PROBLEM

Il match tra Germani Brescia e Fortitudo Bologna si chiude con un ampio margine in favore dei padroni di casa, che si impongono col punteggio finale di 97-82. Si era rilassata forse troppo la formazione lombarda all’inizio dell’ultimo quarto, con la Fortitudo che è partita con un parziale di 0-8 rimontando fino al 71-65. Si è riattivata però abbastanza velocemente la Germani, con Cline e Ristic che hanno trovato le ultime giocate in grado di riallungare le distanze tra le due compagini. 97-82 il punteggio conclusivo, con Brescia che ha avuto il merito di condurre le danze dall’inizio alla fine. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Fortitudo Bologna sarà trasmessa su Eurosport 2, e dunque sarà un appuntamento riservato in esclusiva agli abbonati della televisione satellitare che potranno seguire questa partita al numero 211 del loro decoder; in alternativa, e questo vale per qualunque match del campionato di Serie A1, si potrà sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player per la visione in diretta streaming video, attraverso l’utilizzo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

BRESCIA GESTISCE

La Germani Brescia gestisce agevolmente l’ampio vantaggio nel match del massimo campionato di basket contro la Fortitudo Bologna. Alla fine del terzo quarto diventano 14 i punti di vantaggio in favore dei padroni di casa, che chiudono il terzo parziale sul punteggio di 71-57 che sembra valere come un’ipoteca sul match. Crawford e Chery protagonisti sotto canestro, la partita resta sicuramente piacevole da vedere ma la Fortitudo non riesce a trovare contromisure difensive in grado di rimettere in equilibrio il match, con Brescia che sembra ora davvero a un passo dalla vittoria. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGA LA GERMANI

Allunga la Germani Brescia che chiude il primo tempo 9 punti avanti rispetto alla Fortitudo Bologna. Che aveva reagito riportandosi in parità sul 25-25, poi è salito di nuovo in cattedra Chery che riporta a +4 i padroni di casa sul 30-26, quindi allunga Burns con una grande tripla. Brescia si porta a +10 sul 37-27 e poi sembra sul punto di dilagare sul 42-29. La Fortitudo Bologna riesce però a limitare i danni nella parte conclusiva del parziale, con la Germani che chiude la prima metà di gara avanti sul 46-35, parziale più che rassicurante per la formazione lombarda. (agg. di Fabio Belli)

INIZIO EQUILIBRATO

Inizio equilibrato in Brescia Fortitudo Bologna: 22-19 in favore dei padroni di casa alla fine del primo quarto, c’è da dire che Whiters e Chery avevano trovato le giocate in grado di lanciare i felsinei, che si erano ritrovati in vantaggio sul 14-17 ma poi sono stati costretti, nella parte conclusiva del parziale, a incassare un punteggio di 8-2, con Cline che suona la riscossa per i padroni di casa portandosi già in doppia cifra e permettendo alla Germani di chiudere a +3 il primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE

Eccoci alla palla a due di Brescia Fortitudo Bologna. I giorni precedenti la sfida di campionato sono stati animati, in casa biancoblu, dalla notizia del ritorno in città di Marco Belinelli: peccato che la guardia campione NBA con San Antonio abbia scelto di tornare alle origini, firmando per la Virtus con la quale aveva disputato le giovanili, prima del fallimento societario. Alla Unipol Arena non l’hanno presa troppo bene, anche per una dichiarazione del diretto interessato che, nel momento in cui lasciava l’Italia per volare negli Stati Uniti, aveva fermamente dichiarato che, se mai fosse tornato a giocare in Serie A1, lo avrebbe fatto solo con la maglia della Fortitudo. Per questo motivo i tifosi dell’Aquila si sono già fatti sentire, dicendo la loro a mezzo striscioni e recapitando all’esterno del PalaDozza una sagoma raffigurante Belinelli, alla quale i supporter delle V nere hanno risposto dicendo “non ci serve, abbiamo l’originale”. La vicenda ha fatto in modo di distrarre da quelli che sono attualmente i reali problemi per la F, vale a dire l’ultimo posto in classifica con una sola vittoria in questo campionato; Belinelli o meno, bisogna immediatamente tornare a vincere. Sarà questa la sera giusta? Stiamo per scoprirlo: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet del PalaLeonessa, dove finalmente la diretta di Brescia Fortitudo Bologna comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA: IL RITORNO

Nella diretta di Brescia Fortitudo Bologna, come già abbiamo visto, il tema principale sarà quello del ritorno di Maurizio Buscaglia. Il coach di Bari si riprende una panchina di Serie A1 dopo l’interruzione dello scorso campionato, che aveva affrontato a Reggio Emilia; dopo il lockdown è arrivata la chiamata della federazione olandese e così Buscaglia si era preso una pausa, tornando però in corsa per sostituire Vincenzo Esposito a Brescia. Porterà dunque avanti il doppio impegno, lavorando con la nazionale orange e con la Germani; naturalmente il suo nome sarà legato indissolubilmente all’avventura con Trento, che ha portato dalla Serie A2 a due finali scudetto consecutive e una semifinale di Eurocup. All’inizio della stagione era stato in trattativa con Varese per prendere il posto di Attilio Caja, ma poi la Openjobmetis aveva virato su Massimo Bulleri anche e soprattutto per una questione economica; nella sua carriera Buscaglia ha fatto parecchia gavetta, allenando nelle serie minori a Mestre e Perugia e facendo anche il vice. Il suo compito, come già detto, sarà quello di provare a portare Brescia in zona playoff; non sarà semplice ma l’esperienza non gli manca di certo, vedremo intanto come andrà l’esordio contro la Fortitudo Bologna. (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA: ANTICIPO 10^ GIORNATA

Brescia Fortitudo Bologna, in diretta dal PalaLeonessa A2A, si gioca alle ore 20:00 di sabato 5 dicembre e rappresenta il match in apertura della decima giornata per il campionato di basket Serie A1 2020-2021. Si torna a giocare, dopo la sosta per le nazionali; la situazione è critica per entrambe le squadre che arrivano da sconfitte nell’ultimo turno disputato. Se non altro la Germani ha dimostrato di saper lottare sul parquet di una Brindisi seconda in classifica e che ha vinto 9 partite consecutive, ma la classifica è ancora deficitaria e, come vedremo, anche per questo la società ha preso una decisione drastica. Sta affondando la F biancoblu, dominata dalla Virtus in un derby che ha perso di 20 puntscagliai: Meo Sacchetti, dopo aver guidato gli azzurri alla vittoria sulla Russia, riprende ad allenare una squadra ultima in classifica e che sta via via perdendo sempre più certezze. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Brescia Fortitudo Bologna, aspettando la quale possiamo cominciare a fare qualche valutazione sui suoi temi principali.

DIRETTA BRESCIA FORTITUDO BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Brescia Fortitudo Bologna rappresenta il ritorno in Serie A1 di Maurizio Buscaglia: nella giornata di martedì la Germani ha ufficializzato la separazione da Vincenzo Esposito e conseguentemente annunciato la firma del tecnico barese, che dunque prende per mano la Leonessa e si è già detto contento e onorato del nuovo incarico. Eredita una situazione ormai compromessa in Eurocup, mentre in campionato dovrà provare a prendersi un posto nei playoff; per Esposito l’esonero è stato frutto della cattiva partenza di questa stagione, gli resterà se non altro il rammarico di non aver potuto portare a termine l’ottimo lavoro che aveva svolto lo scorso anno. La Fortitudo come già detto ha bisogno di punti, e li deve prendere subito: non ci si aspettava che un roster costruito per stare appena sotto le big potesse trovarsi sul fondo della classifica senza certezze, con il forte timore di tornare in A2 anche perché in questo momento non sembrano esserci squadre materasso, al netto della Virtus Roma che però rappresenta solo una squadra. Se la Lavoropiù dovesse iniziare a sperare nel blocco delle retrocessioni significherebbe che il progetto sarebbe fallito almeno per quest’anno, vedremo dunque se arriveranno notizie positive dal PalaLeonessa…



© RIPRODUZIONE RISERVATA