Diretta/ Brescia Sassari (risultato finale 82-94): Dinamo domina!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Sassari streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 28^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaLeonessa A2A.

Bortolani tiro Brescia Buducnost Twitter 2020 640x300
Diretta Brescia Sassari, basket Serie A1 28^ giornata (da Twitter @basketinside360)

DIRETTA BRESCIA SASSARI (RISULTATO FINALE 82-94)

Termina qui la diretta tra Brescia e Sassari, bella sfida della 28^ giornata di Serie A1 e alla sirena finale gran successo per la Dinamo col risultato di 82-94. Trionfo ben meritato per la formazione di Pozzecco che davvero ha dominato l’intero incontro al PalaLeonessa: anche in questa seconda frazione di gara. Tornati in campo dopo l’intervallo ecco che per il terzo quarto è stato subito 1/2 di Bortolani, con Gentile che reagisce subito per gli ospiti con una bella tripla. Sassari tenta la fuga con Bendzius e Bilan, ma i lombardi provano a rimare attaccati, pur segnando il 50-60 a tre minuti dal via. La Germani prova ancora a reagire, ma Sassari rimane sempre lontana: dopo un time out chiamato da Pozzecco a due minuti dalla sirena Happ e Bendzius trascinano la Dinamo fino al 57-74 a favore, al termine del terzo quarto. Nell’ultima frazione sono ancora Bendzius e Willis a segno: la difesa lombarda si sfalda, ma la squadra di Buscaglia non ha ancora intenzione di arrendersi e al sesto minuto di gioco è 66-82 sul tabellone del risultato. Katic e William riportano Brescia sul- 15, ma Sassari molto più lucida, senza grosse difficoltà piazza un mini break 0-4. La gara pare ormai già decisa e Brescia è costretta ad arrendersi: Sassari ha pieno controllo del match (come occorso nei precedenti 40 minuti) e alla sirena trova la vittoria col risultato di 94-82. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Siamo a metà della diretta tra Brescia e Sassari e alla sirena ecco che spicca il sul tabellone del risultato il 42-53 in favore degli ospiti. Venendo dunque alle prime emozioni di questa sfida per la 28^ giornata di Serie A1, vediamo che al via è stato Spissu a rompere gli indugi firmando subito il 6-0 per la Dinamo: la leonessa prova reagire, ma nell’immediato sono i ragazzi di Pozzecco a portarsi avanti. Burns riesce però a fermare la fuga avversaria al 4^ minuto: Brescia ritrova fiducia, ma dall’altra parte Spissu e poi anche Kruslin continuano a martellare. Nel finale sono sempre i sardi i protagonisti: Burnell e Bendzius allungano, mentre è Kruslin a firmare il 29-16 finale nel primo quarto. Nel secondo parziale sono subito Kalinovski e Triener a muovere il punteggio: Chery e Wilson, come pure Happ li seguono e al 12’ di gioco si arriva sul 22-35 sul tabellone in favore degli ospiti al PalaLeonessa. Il ritmo in campo non manca e il gioco prosegue fluido: pure l’impressione è che la Germani non sia in grado di colmare il gap sul tabellone contro Sassari. Nel finale del secondo quarto Burns e Willis tornano a punti: il fallo del numero 23 però porta in lunetta Bilan che firmando il 2/2 porta Brescia sul 42-53 finale. Vedremo ora che accadrà nel gran finale del match della Serie A1 di basket. (agg Michela Colombo)

DIRETTA BRESCIA SASSARI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Sassari non sarà uno dei match che per questa 28^ giornata saranno trasmessi sui canali della nostra televisione; tuttavia, come ormai sappiamo bene, la piattaforma Eurosport Player fornisce tutte le partite del campionato di basket ai suoi abbonati, in diretta streaming video e dunque tramite l’utilizzo di apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone. Ricordiamo poi che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale, ma anche le statistiche dei giocatori e delle squadre e la classifica di Serie A1.

PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Brescia Sassari. Destini quasi incrociati se vogliamo per i due allenatori: Gianmarco Pozzecco e Maurizio Buscaglia si conoscono e si stimano, e nel 2014 erano stati protagonisti di un simpatico siparietto in occasione dell’estrazione del calendario di campionato. Era finita, quella stagione, con Pozzecco esonerato dalla “sua” Varese e Buscaglia che, da neopromosso, aveva portato Trento al quarto posto vincendo il premio di miglior allenatore. I due si sono poi ritrovati da avversari l’anno scorso, perché il barese aveva nel frattempo accettato la panchina di Reggio Emilia; rapporto terminato quasi subito e cioè nel post lockdown, e allora Buscaglia tornato libero è stato corteggiato da Varese che nel frattempo aveva dato il benservito ad Attilio Caja, poi curiosamente finito alla Reggiana. Anche per motivi economici tuttavia la Openjobmetis ha ripiegato su Massimo Bulleri; Buscaglia avrebbe potuto allenare nella piazza che ha reso immortale Pozzecco (come giocatore) ma alla fine ha firmato per Brescia ed è con la Leonessa che andrà a caccia della qualificazione ai playoff. Ci riuscirà? Ce lo dirà il parquet, a cominciare da adesso: mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose, la diretta di Brescia Sassari comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA CURIOSITÀ

Si sta avvicinando il momento di Brescia Sassari: come curiosità legata a questa partita, possiamo dire che queste due squadre hanno cambiato allenatore in corsa, sia pure in campionati diversi,e lo hanno fatto sempre sostituendo Vincenzo Esposito. Il casertano infatti aveva firmato per la Dinamo nel 2018; non aveva fatto male portando la squadra (che arrivava da qualche stagione in chiaroscuro) in zona playoff e infatti le sue dimissioni, arrivate a febbraio e per ragioni personali, erano state accettate con grande dispiacere come comunicato dalla società isolana. A maggio, Esposito è tornato in sella per guidare Brescia; qui però le cose non sono andate come sperato, o meglio il coach ha avuto sfortuna perché un’ottima stagione con la Leonessa a lottare per il secondo posto in campionato è stata cancellata dal lockdown, e in quella seguente (cioè questa) ha conosciuto la precoce eliminazione dalla Eurocup e qualche difficoltà in Serie A1 che hanno portato alla rescissione consensuale. Sassari, dopo Esposito, ha fatto uno straordinario salto con Gianmarco Pozzecco; a Brescia con Maurizio Buscaglia non è riuscito, ma vedremo cosa succederà nelle settimane a venire… (agg. di Claudio Franceschini)

MATCH INTRIGANTE!

Brescia Sassari, che sarà diretta dagli arbitri Mark Bartoli, Fabrizio Paglialunga e Dario Morelli, va in scena alle ore 12:00 di domenica 18 aprile presso il PalaLeonessa A2A: siamo nella 28^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021, un turno che segue l’infrasettimanale e che dunque entrambe le squadre dovranno affrontare provando a ritrovare subito le loro energie.

La Germani punta un posto nei playoff: il cambio di allenatore, con l’esonero di Vincenzo Esposito e l’avvento di Maurizio Buscaglia, non ha pagato tutti i dividendi sperati anche se in qualche modo la squadra lombarda si è rilanciata, e ora potrebbe davvero partecipare alla post season anche se da qui al termine della stagione regolare dovrà essere perfetta o quasi, e potrebbe non bastare.

La Dinamo punta ovviamente una posizione nella griglia che le consenta non solo di avere il fattore campo per il primo turno, ma che aumenti le possibilità di tornare in finale; il discorso in questo caso è molto più complesso e riguarda la concorrenza. Vedremo dunque in che modo andranno le cose nella diretta di Brescia Sassari, tra poco si alzerà la palla a due e noi nel frattempo possiamo valutare alcuni dei temi principali che sono legati a una sfida che potrebbe essere più equilibrata del previsto.

DIRETTA BRESCIA SASSARI: RISULTATI E CONTESTO

Brescia Sassari mette a confronto due squadre che naturalmente hanno obiettivi diversi, e che hanno confermato nel corso della stagione le loro possibilità. I riflettori si puntano chiaramente sul Banco di Sardegna, che nel 2019 aveva concluso una stagione fantastica vincendo la Europe Cupe e raggiungendo la finale scudetto, poi persa contro Venezia al termine di una serie appassionante; Gianmarco Pozzecco, tra alti e bassi, sta confermando come la squadra sia una corazzata del nostro campionato ma adesso ha bisogno del vero salto di qualità, quello che per esempio la stessa Reyer era riuscita a fare e che forse manca ancora agli isolani, come dimostra anche la brutta eliminazione dalla Champions League. Per quanto riguarda Brescia, la straordinaria stagione 2018 (semifinale playoff e finale di Coppa Italia) non si potrà forse ripetere nel breve periodo, anche perché nel frattempo la concorrenza è aumentata e non di poco; sarà però importante per Buscaglia provare a prendersi i playoff, perché da quell’obiettivo si potrebbe iniziare a costruire qualcosa di concreto per il futuro. Staremo a vedere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA