Diretta/ Brescia Trento (risultato finale 86-62): dilaga la Germani!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Trento streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la 25^ giornata nel campionato di basket Serie A1, le due squadre in campo al PalaLeonessa.

Trento
Diretta Brescia Sassari, gara-1 quarti playoff Serie A1 (da Facebook)

DIRETTA BRESCIA TRENTO (RISULTATO FINALE 86-62): DILAGA LA GERMANI!

La Germani Brescia dilaga nel finale di partita del match di Serie A1 di basket contro la Dolomiti Energia Trentino. 86-62 il risultato finale in favore della Leonessa, punteggio che indica con chiarezza la superiorità espressa dai padroni di casa per tutto il corso del match. 18 punti personali per Gabriel e 16 per Della Valle, migliori marcatori della partita mentre all’Aquila non bastano i 15 punti di Williams per restare in partita, con l’ultimo quarto che risulta essere pura accademia per Brescia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA BRESCIA TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Brescia Trento non è una di quelle che per questa 25^ giornata di campionato sono trasmesse dai canali della nostra televisione. L’appuntamento per la visione del match rimane quello con la piattaforma Discovery Plus: il broadcaster è come sappiamo il fornitore ufficiale della Serie A1, e per avere accesso alle immagini in diretta streaming video dovrete aver sottoscritto un abbonamento al servizio. Possiamo inoltre ricordare che sul sito ufficiale della Lega Basket, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili sull’incontro, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

LA LEONESSA TIENE

La Germani Brescia tiene nella sfida contro la Dolomiti Energia Trentino del campionato di Serie A1 di basket. 63-52 il risultato alla fine del terzo quarto, Trento sta provando a tenere viva la partita ma la difesa di casa continua a fare un ottimo lavoro, anche se i ritmi offensivi della Leonessa hanno un po’ rallentato in questo terzo parziale. Brescia si era ritrovata sul +20 sul 61-41, ma un mini parziale di 2-11 nel finale di terzo quarto ha permesso all’Aquila di riavvicinarsi. (agg. di Fabio Belli)

DISTANZE MANTENUTE

Nella sfida del campionato di Serie A1 di basket distanze mantenute tra Germani Brescia e Dolomiti Energia Trentino, con gli ospiti che sono arrivati all’intervallo accorciando lo svantaggio solo di una lunghezza rispetto al primo quarto, ritrovandosi sotto a metà gara sul 45-32. Mitrou-Long e Petruccelli hanno brillato sotto canestro ma le medie offensive della Leonessa sono state di gran lunga superiori rispetto a quelle dell’Aquila, con Trento ancora abbastanza sterile. (agg. di Fabio Belli)

LEONESSA TRAVOLGENTE

Primo quarto travolgente per la Germani Brescia contro la Dolomiti Energia Trentino: 26-12 il punteggio a chiusura del primo parziale nel match del campionato di Serie A1 di basket, con un avvio equilibrato sul 7-6 per Brescia. La Leonessa ha cominciato però progressivamente a macinare punti, portandosi prima sul 15-8 e poi sul 26-12, con 14 punti di vantaggio già a fine primo quarto: le cose per Trento non hanno funzionato finora né in attacco né in difesa. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

La diretta di Brescia Trento sta per farci compagnia. C’è un protagonista molto atteso in questa partita, ed è John Petrucelli: in una Germani lanciata in volo dal talento di Amedeo Della Valle e Nazareth Mitrou-Long (che non a caso sarebbe entrato nel mirino di Milano), l’ala di Hicksville (Long Island) sta decisamente cambiando passo ed è, lui pure, uno dei segreti della straordinaria striscia della squadra. Già in Europa (Slovacchia) sette anni fa, Petrucelli vi è tornato nel 2019 per giocare con l’Hapoel Beer Sheva in Israele, mentre l’anno scorso ha fatto una sorta di salto di qualità firmando per il Ratiopharm Ulm; a Brescia si è ambientato abbastanza in fretta e oggi garantisce 9,9 punti con il 40% dall’arco, percentuale importante visto che stiamo parlando di un esterno che può giocare anche come guardia, e dunque deve fare del tiro perimetrale una caratteristica.

Soprattutto, Petruccelli ha cambiato passo dopo la Coppa Italia: nelle due partite della Final Eight ha avuto 10 punti di media tirando però 1/7 nelle triple, da quel momento è diventato una sentenza. Contro Brindisi, Treviso, Milano e Pesaro (ovviamente tutte vittorie) ha viaggiato con 10/16 dall’arco e una media di 17,0 punti: anche lui è determinante per la Leonessa. Lo sarà anche oggi? Scopriamolo insieme: la parola passa al campo, perché qui è davvero tutto pronto e la palla a due di Brescia Trento sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA TRENTO: IL PRECEDENTE

Il precedente di Brescia Trento è quello che riguarda il quarto di finale di Coppa Italia: l’avventura delle due squadre alla Vitrifrigo Arena di Pesaro è iniziata con questo incrocio, entrambe erano qualificate alla Final Eight e soprattutto era contenta di esserci la Dolomiti Energia, che mancava questo obiettivo da ben sei anni. La partita l’aveva vinta la Germani per 78-73, strappando nel terzo periodo che aveva chiuso con il parziale di 20-13; Amedeo Della Valle come sempre era stato il grande ispiratore della sua squadra chiudendo con 22 punti e 5 assist, il 50% al tiro e 5/10 dall’arco. Nazareth Mitrou-Long aveva aggiunto 14 punti ma tirando decisamente male (4/15 e soprattutto 2/9 nelle triple), poi doppia cifra anche per Kenny Gabriel a quota 11.

Trento aveva trovato i 20 punti di Cameron Reynolds e i 13 di Desonta Bradford, ma avevano steccato Jonathan Williams (5 punti e 11 rimbalzi, ma poco impatto nei momenti decisivi) e soprattutto Jordan Caroline, che aveva sì messo a referto 13 punti e 9 rimbalzi ma aveva sparato a salve dal perimetro (1/5, mentre 5/9 nel pitturato) e aveva anche perso 4 sanguinosi palloni. Ora vedremo come andrà a finire questa partita del PalaLeonessa, che potrebbe anche avere un esito diverso… (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA TRENTO: GERMANI SENZA FRENI!

Brescia Trento si gioca in diretta dal PalaLeonessa, con palla a due alle ore 18:00 di domenica 3 aprile: siamo nella 25^ giornata del campionato di basket Serie A1 2021-2022, e uno dei principali motivi di interesse per questa partita sarà quello di valutare se la Germani sarà in grado di prolungare la sua straordinaria serie positiva. Con il colpo alla Vitrifrigo Arena, battendo Pesaro in rimonta, siamo arrivati a 12 vittorie in serie: Brescia è non solo certa dei playoff, ma continua a inseguire – sia pure a distanza – Milano e Virtus Bologna per le prime due posizioni della classifica, ed è ora una minaccia seria per lo scudetto.

Trento invece ha giocato una partita inutile in Eurocup, competizione dalla quale era già eliminata, e potrebbe avere qualche scoria fisica da superare; mentalmente però potrebbe stare bene, perché domenica scorsa ha vinto in volata contro Trieste e si è trattato di un successo fondamentale per allontanare la zona retrocessione e riprendere la marcia verso i playoff, provando a svoltare. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Brescia Trento, ma mentre aspettiamo che si giochi possiamo analizzare in maniera più approfondita i temi principali che saranno portati dalla sfida del pomeriggio.

DIRETTA BRESCIA TRENTO: RISULTATI E CONTESTO

Come abbiamo già detto, la diretta di Brescia Trento può rappresentare per la Germani la tredicesima vittoria consecutiva: una serie impressionante per la squadra di Alessandro Magro, che pian piano ha trovato tutti i tasselli giusti da inserire nella costruzione della stagione e, da realtà abbastanza balbettante, si è trasformata in corazzata capace di battere chiunque (infatti ha vinto anche contro Milano) e che adesso sta viaggiando davvero veloce, avendo sostanzialmente blindato il suo terzo posto in regular season e dunque sapendo che il primo turno dei playoff sarà comunque con il fattore campo, un altro dato che potrebbe portare la Leonessa ad avvicinare sensibilmente quella che sarebbe la prima finale della storia.

Parlando di strisce, naturalmente Trento vuole tenere aperta quella delle partecipazioni alla post season che è iniziata nell’anno da neopromossa (era il 2015) e non si è ancora esaurita, ma soprattutto ha finalmente spezzato quella di 7 sconfitte che l’avevano portata pericolosamente vicina alle ultime due posizioni della classifica. Ovviamente tutti i problemi della Dolomiti Energia non sono magicamente scomparsi e il cammino stagionale in Eurocup lo dimostra, ma la vittoria contro Trieste può davvero essere una di quelle psicologicamente fondamentali; una riprova potremo averla stasera, al netto di come finirà visto lo stato di forma dell’avversaria…





© RIPRODUZIONE RISERVATA