Diretta/ Brindisi Varese (risultato finale 108-84): i pugliesi dominano in casa

- Claudio Franceschini

Diretta Brindisi Varese streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 30^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaPentassuglia.

Harrison Guido Brindisi festa facebook 2020 640x300
Diretta Brindisi Varese, basket Serie A1 30^ giornata (da facebook.com/happycasabrindisi)

DIRETTA BRINDISI VARESE (RISULTATO 108-84): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaPentassuglia l’Happy Casa Brindisi batte l’Openjobmetis Varese per 108 ad 84. Nel primo tempo i padroni di casa cominciano alla grande la partita dominando le fasi iniziali del match per poi ripetersi nonostante gli sforzi compiuti dagli ospiti di correggere le loro disattenzioni prima di tornare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo i pugliesi gestiscono il vantaggio acquisito in precedenza concedendo qualcosa ai lombardi, che si aggiudicano il terzo parziale per appena tre lunghezze. Nell’ultima parte dell’incontro gli uomini di coach Vitucci tornano ad imporsi per 27 a 16 tramite il 4 a 1 nelle triple, il 3 a 6 nelle perse ed il 3 a 1 nelle rubate, legittimando così ulteriormente il successo ottenuto. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Brindisi di portarsi a quota 40 nella classifica della Lega A mentre Varese resta ferma con i suoi 20 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA BRINDISI VARESE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Per la diretta tv di Brindisi Varese, così come per tutte le partite che riguardano l’ultima giornata del campionato di basket, bisognerà controllare eventuali modifiche al palinsesto e alla programmazione; noi comunque possiamo anticipare che, come al solito, tutte le partite di Serie A1 sono fornite dalla piattaforma Eurosport Player e dunque disponibili in diretta streaming video. Il sito ufficiale www.legabasket.it invece vi permetterà di consultare liberamente il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo resale, ma anche le statistiche delle squadre e dei giocatori impegnati sul parquet.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Brindisi e Varese sono ora sul punteggio di 81 a 68. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, la Stella del Sud sembra voler gestire il vantaggio acquisito in precedenza piuttosto che spingere ulteriormente il piede sull’acceleratore permettendo così ai biancorossi di trovare maggior spazio per agire e strappare qualche punticino come evidenziato dal parziale vinto per 23 a 20. A questo punto Varese è chiamata ad un impresa se vorrà sperare di poter rimontare nel finale o quantomeno prolungare le ostilità ai tempi supplementari. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Brindisi e Varese sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 61 a 45. I minuti scorrono sul cronometro ed i lombardi, dominanti a rimbalzo come suggerito dall’11 a 4 nei totali, fanno il possibile per restare in corsa correggendo qualche errore commesso in avvio ma senza tuttavia riuscire a fermare la verve offensiva dei pugliesi, capaci di aggiudicarsi anche questo parziale per 31 a 29 perdendo soprattutto meno palle, 1 a 4. Fino a questo momento il miglior marcatore della partita è stato il numero 7 D. Harrison grazie ai 17 punti messi a segno per l’Happy Casa Brindisi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Puglia il primo quarto di gioco tra Brindisi e Varese si è concluso con il punteggio di 30 a 16. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da coach Vitucci a prendere in mano le redini del match siglando un decisivo 3 a 0 nelle conclusioni dalla distanza ed approfittando nel migliore dei modi del 2 a 5 nelle palle perse oltre che del 3 a 1 nelle rubate patito dagli ospiti guidati da coach Bulleri. Ecco gli schieramenti ufficiali: BRINDISI – Bostic, Gaspardo, Perkins, Thomson, Willis. Coach: Vitucci. A disp.: Bell, Cattapan, Guido, Harrison, Udom, Visconti, Zanelli. VARESE – Douglas, Egbunu, Ruzzier, Scola, Strautins. Coach: Bulleri. A disp: Beane, De Nicolao, De Vico, Ferrero, Morse. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Eccoci al via della diretta di Brindisi Varese. Nel miglior quintetto del mese di aprile, ovviamente riferito alla Serie A1, compaiono anche Michele Ruzzier e Derek Willis che tra poco saranno avversari sul parquet del PalaPentassuglia. Per Ruzzier, un mese straordinario: le cifre stagionali parlano di 8,7 punti e 5,1 assist ma la salvezza della Openjobmetis è passata dalle sue ottime prestazioni, perché nel ciclo di vittorie che ha messo al sicuro la squadra è stato lui a diventare il leader dei biancorossi quando Luis Scola ha avuto bisogno di tirare il fiato, non potendo più garantire la continuità di inizio campionato. Willis invece sta viaggiando a 11,0 punti e 8,0 rimbalzi, cifre che lo stanno confermando giocatore di grande solidità e ottimo sparring partner di D’Angelo Harrison, come del resto tutti gli altri elementi del quintetto della Happy Casa si stanno rivelando. A completare lo starting five ideale di aprile troviamo poi Stefano Tonut (Venezia), Shavon Shields (Milano) e JaCorey Williams (Trento), ma sarà interessante vedere come Ruzzier e Willis si comporteranno questa sera. A tale proposito non possiamo fare altro che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, finalmente la palla a due di Varese Brindisi sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: IL FUTURO DI SCOLA

Ci stiamo avvicinando alla diretta di Brindisi Varese, ma intanto in casa Openjobmetis tiene banco il futuro di Luis Scola. Prossimo a partecipare alle Olimpiadi, il General deve anche comunicare le sue decisioni per il 2021-2022: smetterà di giocare? Possibile, ma al momento non probabile: sembra infatti che Scola abbia deciso di dare un’altra stagione a Varese, e in questo senso avrebbe dettato le sue condizioni. Le quali riguardano anche l’extra campo, e allora spieghiamo: il futuro di Scola dovrebbe comunque contemplare la città giardino, ma resta da capire in che veste per il prossimo anno. Al momento il suo progetto tecnico collima con quello della società, e si potrebbe prevedere un ruolo in uscita dalla panchina con meno minuti (20-25) e due lunghi atletici al suo fianco, uno di questi magari Jalen Jones (che quest’hanno ha giocato 2 minuti, ma potrebbe essere rifirmato) e l’altro John Egbunu o qualcuno con le sue caratteristiche. Dovesse appendere le scarpe al chiodo, Scola invece resterebbe a Varese ma indossando giacca e cravatta: a quel punto la dirigenza gli dovrà cucire un ruolo su misura. Non come allenatore o in campo, ma magari sullo sviluppo dei giovani o anche in dirigenza: di certo, l’argentino vuole impegnarsi in un progetto a lungo termine. (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: SFIDA DA EX PER VITUCCI

Brindisi Varese sarà in diretta dal PalaPentassuglia, alle ore 20:45 di lunedì 10 maggio: siamo alla 30^ e ultima giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021. È la sfida da grande ex per Frank Vitucci, della cui stagione 2012-2013 sulla panchina lombarda abbiamo ampiamente parlato: all’epoca fu coach dell’anno, ora a otto anni di distanza si prepara a vivere un contesto del tutto simile e cioè la “necessità” di arrivare in fondo con una squadra che non era indicata tra le grandi favorite per lo scudetto, ma che a suon di vittorie illustri ha dimostrato di poterselo prendere.

La Openjobmetis saluta la stagione, e tutto sommato lo fa con positività: ad un certo punto ha addirittura rischiato di retrocedere, ha vissuto momenti davvero complicati, ha poi ottenuto vittorie importanti (anche quella contro la Happy Casa all’andata) sfiorando un posto nei playoff che sarebbe stato clamoroso per come si era messa. La domanda è già improntata sul futuro, ma intanto c’è da onorare questa diretta di Brindisi Varese e allora vedremo quello che succederà, iniziando a parlare di qualche tema legato alla partita.

DIRETTA BRINDISI VARESE: RISULTATI E CONTESTO

Brindisi Varese rappresenta il lancio della Happy Casa nei playoff: i pugliesi hanno dimostrato di poter competere con le big, lo hanno fatto vedere a più riprese e hanno battuto due volte una corazzata come Milano, capace di raggiungere la Final Four di Eurolega. Da dimostrare resta davvero poco, se non una cosa soltanto: che Brindisi può vincere una serie di playoff contro le grandi rivali del campionato, un po’ la sfida che Vitucci aveva dovuto affrontare quando allenava Varese. All’epoca non gli era riuscito, ma bisogna dire che c’era stata anche parecchia sfortuna; oggi, vedremo se ci riuscirà. Intanto ancora una volta se la vede con la ex, che in passato lo ha battuto parecchie volte: come detto la Openjobmetis può considerarsi soddisfatta per essersi salvata con una giornata di anticipo, ma rimane il rammarico per qualche sanguinosa sconfitta che ha portato a mancare i playoff. Il roster valeva forse più della posizione attuale ma i problemi strutturali sono stati parecchi: ora sarà interessante capire come si ripartirà, perché i tifosi vorranno ben altro tipo di stagione…

© RIPRODUZIONE RISERVATA