DIRETTA/ Bruges Zenit (risultato finale 3-0) streaming tv: la chiude Lang!

- Claudio Franceschini

Diretta Bruges Zenit streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il gruppo F di Champions League, siamo nella quinta giornata.

Diatta Bruges Zenit lapresse 2020 640x300
Diretta Bruges Zenit, Champions League gruppo F (Foto LaPresse)

DIRETTA BRUGES ZENIT (RISULTATO FINALE 3-0): LA CHIUDE LANG!

Il Bruges tiene aperte le speranze di qualificazione battendo 3-0 lo Zenit San Pietroburgo, ora fuori da tutti i giochi. Russi definitivamente crollati dopo il diagonale di Lang al 29′ che chiude la sfida, siglando il 3-0 per i belgi. Che sono almeno sicuri della qualificazione in Europa League, ma in virtù del pari tra Borussia Dortmund e Lazio, hanno la chance di qualificarsi agli ottavi di finale a patto di vincere all’Olimpico. Sicuramente la doppia vittoria coi russi ha rappresentato un vantaggio, lo Zenit pur essendo testa di serie nel sorteggio ha raccolto solo un punto in questa Champions. (agg. di Fabio Belli)

BRUGES ZENIT IN DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre, quando parliamo di partite di Champions League tra squadre straniere, la diretta tv di Bruges Zenit sarà affidata ai canali della televisione satellitare: soltanto gli abbonati potranno dunque accedere al decoder e assistere alla partita che, in assenza di un televisore, sarà fruibile anche con il servizio di diretta streaming video fornito dalla stessa emittente, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

VANAKEN DAL DISCHETTO!

Lo Zenit San Pietroburgo inizia la ripresa con una tripla sostituzione: dentro Ozdoev, Mostovoy e Krugovoy, fuori Erokhin, Driussi e Rakistkiy. Dopo 3′ i russi si vedono annullato un secondo gol, deviazione di mano di Kuzyayev sotto misura. Su una punizione battuta da Malcom esce bene in presa alta Mignolet, Al 12′ però il Bruges ha l’occasione per il raddoppio: pestone in area di Kuzayev su de Keteleare, calcio di rigore che Vanaken trasforma. Al 20′ Musaev prende il posto di Kuzyaev tra i russi che al 22′ vedono un cartellino giallo comminato a Sutormin, ma ora i belgi sembrano padroni del match. (agg. di Fabio Belli)

DE KETELAERE COLPISCE!

Il Bruges inizia a prendere il sopravvento, Kerzhakov deve rispondere coi pugni a un insidioso cross di Vormer, ma non può nulla al 33′ quando Charles de Ketelaere ribatte di potenza a rete su un pallone vagante in area russa, a causa di un difettoso rinvio della difesa dello Zenit. Insistono i belgi e al 37′ Vanaken stacca bene di testa su cross da calcio d’angolo, senza trovare però la porta. Lo Zenit non riesce a organizzare una reazione efficace e l’ultima occasione da gol del primo tempo è ancora dei belgi, con Lang che cerca la conclusione dalla distanza in bello stile, trovando stavolta la pronta risposta di Kerzhakov. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO AD AZMOUN

Primi minuti di stallo tra Bruges e Zenit, nessuna delle due squadre sembra interessata a forzare i ritmi. Al 14′ interessante iniziativa dei russi che protestano per un fallo di mano di Koussonou, ma l’azione è invalidata da una posizione di fuorigioco di Erokhin. Ritmi molto bassi ma arrivati a metà primo tempo la partita si accende: al 22′ Emmanuel Dennis arriva alla conclusione dall’interno dell’area di rigore, ma la difesa russa riesce a murare il pericoloso tiro. Al 24′ gol annullato a Sardar Azmoun: l’iraniano aveva firmato il vantaggio dello Zenit ma aveva realizzato da posizione di fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Bruges Zenit ci racconta di due squadre in difficoltà se analizziamo i numeri. A meno di un miracolo nessuna delle due andrà agli ottavi di finale di Champions League, ma si sfideranno per cercare di centrare la qualificazione all’Europa League. Il club belga si trova in terza posizione con 4 punti, grazie proprio a quel successo contro i russi nel primo turno. Da allora è arrivato un pareggio con la Lazio e 2 sconfitte. L’attacco ha lasciato a desiderare con appena 3 reti siglate finora, mentre la difesa è stata letteralmente travolta da 8 reti subite. Nonostante i numeri sui gol siano identici, anche lo Zenit ne ha fatti 3 e subiti 8, in classifica mancano 3 punti. I russi sono infatti ultimi a 1 punto, grazie a un pareggio contro la Lazio unico risultato positivo a fronte poi di 3 sconfitte. La gara di oggi dunque diventa un vero e proprio ballottaggio per cercare di qualificarsi in Europa League. Se il Bruges vincerà avrà dalla sua parte il favore della matematica, mentre se dovesse vincere lo Zenit tutto sarà rimandato all’ultima giornata della competizione. BRUGES (4-1-3-2): Mignolet; Clinton Mata, Mechele, Kossounou, Ricca; Balanta; Bonaventure, Vanaken, Vormer; Lang, De Ketelaere. Allenatore: Philippe Clement ZENIT (4-3-3): M. Kerzhakov; Sutormin, Prokhin, Rakitskiy, Douglas Santos; Erokhin, Barrios, Kuzyaev; Driussi, Azmoun, Malcom. Allenatore: Sergei Semak

BRUGES ZENIT: I TESTA A TESTA

I precedenti della diretta di Bruges Zenit sono 3 con il bilancio che vede clamorosamente avanti la squadra belga con 2 vittorie rispetto all’unica al debutto dei russi. Per la prima volta le due compagini si affrontarono nel settembre del 1987 per i trentaduesimi di finale di quella che all’epoca si chiamava Coppa Italia. All’andata in Russia allo Stadio Kirova di San Pietroburgo la squadra di casa si impose col risultato di 2-0. Al ritorno però la squadra belga si guadagnò il passaggio del turno vincendo tra le mura amiche col risultato addirittura di 5-0. Il Club Brugge in quella stagione riuscì ad andare decisamente avanti nella competizione superando Stella Rossa, Borussia Dortmund e Panathinaikos per poi essere eliminato dall’Espanyol in semifinale, la coppa fu vinta dal Bayer Leverkusen. Da allora a oggi poi le due compagini si sono affrontate nel match d’andata di questa Champions League, una gara terminata 1-2. I nerazzurri passarono in vantaggio all’ora di gioco con un gol di Dennis, col pareggio 10 giri di orologio dopo per un clamoroso autogol di Horvath. La rete della vittoria la siglò de Ketelaere al minuto 93.

BRUGES ZENIT: L’ARBITRO

L’incontro di Champions League Bruges Zenit sarà una partita diretta dall’arbitro olandese Serdar Gozubuyuk, di evidenti origini turche. Di conseguenza arriverà tutta dalla vicina Olanda la squadra arbitrale per la sfida che andrà in scena in Belgio questa sera: i due guardalinee saranno i signori Joost Van Zuilen e Johan Balder, mentre come quarto uomo agirà Allard Lindhout e infine davanti al monitor VAR avremo innanzitutto il responsabile Dennis Higler e al suo fianco in qualità di assistente AVAR Bas Nijhuis. Presentando meglio il primo arbitro, possiamo ancora aggiungere che il signor Serdar Gozubuyuk è nato ad Haarlem il 29 ottobre 1985 ed è arbitro internazionale Fifa dal 1° gennaio 2012. Per lui sarà la terza presenza nella fase a gironi della Champions League 2020-2021: in precedenza aveva arbitrato Salisburgo Lokomotiv Mosca 2-2 del 21 ottobre e Shakhtar Donetsk Borussia Monchengladbach 0-6 del 3 novembre, partite nelle quali Serdar Gozubuyuk ha comminato in totale cinque cartellini gialli, ma nessuna espulsione e nemmeno calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BRUGES ZENIT: RUSSI GIÀ ELIMINATI

Bruges Zenit, in diretta dal Jan Breydel Stadium, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 2 dicembre, valida per la quinta giornata nel gruppo F di Champions League 2020-2021: siamo nel girone della Lazio, ma i biancocelesti non si devono più preoccupare dei russi che, avendo ottenuto un solo punto, sono già eliminati dalla corsa agli ottavi. La squadra di San Pietroburgo può però prendersi i sedicesimi di Europa League, e dunque la partita resta importante anche per Sergei Semak; il Bruges invece spera di replicare quanto era successo all’andata, ovvero una vittoria (che era maturata all’ultimo secondo) per mettere pressione alla Lazio che, dovesse perdere a Dortmund, avrebbe un solo punto di vantaggio anche se poi potrebbe permettersi di pareggiare in casa nella sfida diretta. Anche i belgi comunque hanno il realistico obiettivo dell’Europa League, e allora staremo a vedere quello che succederà nella diretta di Bruges Zenit; intanto possiamo valutare quali siano le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI BRUGES ZENIT

Philippe Clement affronterà Bruges Zenit con un 3-5-2, nel quale a protezione del portiere Mignolet dovrebbero esserci Clinton Mata, Mechele e Kossounou; spazio poi a due esterni che possono essere Krépin Diatta e De Ketelaere (matchwinner all’andata) anche se nell’ultima di campionato Okereke ha fatto l’esterno tattico partendo dal centrocampo; Balanta sarà supportato da Vanaken e Vormer nella sua regia, con un reparto offensivo che dovrebbe prevedere Noa Lang e Krmencik con il possibile inserimento sia di Dennis che di Badji. Lo Zenit di Semak può giocare con un 4-4-2 o un 4-3-3, a seconda dei casi; lo schieriamo con il secondo modulo, dove Azmoun e Driussi possono agire sugli esterni accompagnando Dzyuba che sarà come sempre il riferimento da centravanti. Questo significa che in mediana avremmo Barrios che giocherà davanti alla difesa, con Kuzyaev e Erokhin favoriti per fare le mezzali; il reparto arretrato è decimato, dunque dovremmo vedere Rakitskiy e Prokhin giocare a protezione di Mikhail Kerzhakov con Sutormin e Zhirkov schierati da terzini.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo subito a leggere quale sia il pronostico che l’agenzia Snai ha tracciato per Bruges Zenit: il segno 1 che accompagna l’ipotesi della vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 2,15 volte quanto messo sul piatto, per contro l’eventualità del successo ospite (segno 2) porta in dote una vincita che corrisponde a 3,20 la vostra puntata. Il pareggio, per il quale bisognerà giocare sul segno X, ha un valore per cui la vincita ammonta a 3,50 volte l’importo che avrete pensato di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA