Diretta/ Cagliari Inter (risultato finale 1-3): Conte vince in rimonta, ma che fatica

- Fabio Belli

Diretta Cagliari Inter, risultato finale 1-3: vince Conte in rimonta ma che fatica. A Sottil che la sblocca rispondono Barella, D’Ambrosio e il solito Lukaku.

Barella Inter Cagliari
Probabili formazioni Inter Cagliari: l'ex Nicolò Barella e Joao Pedro (LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI INTER (RISULTATO FINALE 1-3)

Termina col risultato finale di 1-3 la diretta di Cagliari Inter con i nerazzurri che vincono in rimonta. Sicuramente è stata una partita per cuori forti con due squadre che hanno lottato su ogni pallone e con momenti molto diversi. I sardi erano andati in vantaggio con Sottil alla fine del primo tempo grazie a un grande gol di Sottil dopo che i nerazzurri erano stati letteralmente stoppati da un grande Cragno. Nella ripresa Conte ha effettuato alcune sostituzioni ed è riuscita a riprenderla anche con la partecipazione della difesa dei padroni di casa. Il pareggio l’ha siglato l’ex di turno Barella che ha colpito al centro dell’area di rigore dopo una smanacciata di Cragno. Il portiere non è esente di colpe sul raddoppio nerazzurro con D’Ambrosio, appena entrato in campo, e bravo a colpire di testa sul secondo palo. Nel finale i sardi si sono buttati tutti avanti con Cragno che è salito in area di rigore su un angolo e Lukaku che l’ha dribblato in contropiede. Sono tre punti importanti per i meneghini che venivano dall’eliminazione in Champions League e che ora vanno a -2 dal Milan capolista che però deve ancora giocare. I sardi invece rimangono a metà classifica con 12 punti ben distanti 7 punti dalla zona Europa e 6 dalla retrocessione. (agg. di Matteo Fantozzi)

BARELLA E D’AMBROSIO

La diretta di Cagliari Inter è stata ribaltata con il risultato che è di 1-2. Antonio Conte con i cambi è riuscito a dare maggiore pericolosità davanti ai suoi, con il Cagliari che ha un po’ mollato dopo aver giocato a lungo ad altissimo ritmo. Il pari l’ha siglato l’ex di turno Niccolò Barella che ha calciato forte da appena dentro l’area di rigore sulla respinta di pugno di Cragno. Si è poi fatto male Hakimi con l’ingresso in campo di D’Ambrosio che costringeva il mister nerazzurro ad abbassare il baricentro. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo proprio l’ex Torino segna di testa sorprendendo un fino ad allora perfetto Cragno. Ci sono ora da giocare solo i minuti finali della gara che si preannunciano davvero infuocati. (agg. di Matteo Fantozzi)

ERIKSEN BOCCIATO

Siamo oltre l’ora di gioco nella diretta di Cagliari Inter col risultato che è ancora di 1-0. Ancora una volta Antonio Conte boccia Christian Eriksen che ha tolto all’ora di gioco dopo averlo schierato in campo dal primo minuto come non accadeva da fin troppo tempo. Decide di far tornare in campo il convalescente Stefano Sensi oltre a Ashley Young che prende il posto di Matteo Darmian che aveva finito la birra nelle gambe. Manca poco meno di mezz’ora al triplice fischio finale e i sardi stanno subendo un po’ troppo la voglia dei nerazzurri di trovare il pari, ma in un paio di occasioni hanno anche dimostrato di saper ripartire molto velocemente per cercare la rete del raddoppio. Di certo questa è l’unica cosa che può fare la squadra di Eusebio Di Francesco visto il netto divario tecnico, coprirsi e sperare di avere la possibilità di chiuderla. (agg. di Matteo Fantozzi)

DENTRO HAKIMI

È iniziata la ripresa della diretta di Cagliari Inter col risultato che è di 1-0. I nerazzurri tornano in campo con una novità, Antonio Conte ha deciso di togliere Ivan Perisic per fare spazio ad Hakimi. L’ex Real Madrid si posiziona a destra nel 3-5-2 del tecnico salentino con Matteo Darmian che slitta a sinistra dove aveva giocato nel primo tempo il croato. La gara è ancora molto lunga, con i meneghini che non possono assolutamente perdere se non vogliono di fatto entrare in una vera e propria crisi dopo l’eliminazione dalla Champions League. Passando a parlare dei sardi il tecnico Eusebio Di Francesco ha giustamente lasciato gli stessi protagonisti del primo tempo, molto contento di quanto fatto da loro nonostante non siano mancati momenti di grande sofferenza. (agg. di Matteo Fantozzi)

CONTE È NOTTE FONDA

Si va all’intervallo della diretta di Cagliari Inter col risultato di 1-0. I sardi sono passati in vantaggio alla fine della prima frazione di gioco con un gol del giovane Andrea Sottil. La gara era stata parzialmente dominata dai nerazzurri che erano andati a sbattere almeno tre volte su un super Andrea Cragno. Alla prima occasione i sardi non hanno però perdonato con un tiro in diagonale di Sottil che è stato rimpallato e che l’ha portato a fare un grande gol al volo in area di rigore. Subito dopo la squadra sarda ha sfiorato anche il raddoppio. Una bella palla rasoterra dalla destra di Joao Pedro taglia in due l’area di rigore dominata da Handanovic e trova Pavoletti in estirata pronto a colpire, la conclusione dell’ex Genoa però termina sul fondo. È notte fonda per Antonio Conte che viene dalla deludente eliminazione dalla Champions League e che ora rischia seriamente di subire una vagonata di polemiche. (agg. di Matteo Fantozzi)

LUKAKU SCATENATO

La diretta di Cagliari Inter è arrivata alla metà del primo tempo col risultato ancora fermo sullo 0-0. Romelu Lukaku è scatenato, vuole sicuramente dare una scossa alla sua squadra dopo la brutta eliminazione in Champions League arrivata in settimana. Il centravanti belga ci ha provato due volte con due conclusioni molto forti sulle quali è stato altrettanto bravo Cragno a dirgli di no. In entrambe le occasioni sono stati un po’ leggerini sul tap in Christian Eriksen e Alexis Sanchez che avrebbero avuto la possibilità di metterla in rete ma che forse non ci hanno creduto troppo. La gara è ancora lunga e può accadere di tutto con i rossoblù che comunque hanno già dimostrato di avere delle buone individualità con Sottil che sulla corsia sta mettendo in difficoltà Darmian. Attenzione al vento che tira a Cagliari oggi che potrebbe essere un problema soprattutto per quando riguarda i tiri dalla distanza. (agg. di Matteo Fantozzi)

FISCHIO D’INIZIO RINVIATO

Il fischio d’inizio della diretta di Cagliari Inter è stato rinviato di un quarto d’ora alle ore 12.45. Questo per un problema tecnico legato alle riprese della Lega. Nessun tipo di possibilità di rinvio della gara, con solo appunto un problema tecnico da risolvere. Intanto grande paura per Antonio Conte nel riscaldamento con Romelu Lukaku che ha avuto dei problemi fisici. L’attaccante belga ha poggiato male una caviglia ricadendo dopo uno stacco di testa e si è accasciato a terra per il dolore. Alla fine si è rialzato e sembra non aver riportato alcun tipo di ripercussione fisica. Nonostante questo è stato mandato a riscaldarsi in maniera preventiva Lautaro Martinez che è escluso dagli undici titolari in luogo di Alexis Sanchez. Staremo a vedere come andrà una gara dove il club nerazzurro cerca la riscossa dopo l’eliminazione dai gironi della Champions League. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per cominciare la diretta tra Cagliari e Inter e già le formazioni ufficiali del match stanno facendo il loro ingresso in campo alla Sardegna Arena: prima del fischio d’inizio andiamo a controllare qualche statistica segnata alla vigilia della 11^ giornata. Controllando la classifica, ricordiamo che il Cagliari, prima di questo fine settimana, stazionava alla 11^ posizione, forte di 12 punti ottenuti in 10 turni e di un tabellino che racconta di tre successi e altrettanti pareggi: pure aggiungiamo che i sardi hanno da risolvere ancora il dato relativo al gol, negativo e fissato sul 17:20. Altro genere di numeri per l’Inter, seconda forza del campionato della Serie A con ben 21 punti, messi da parte grazie a sei vittorie e tre pareggi finora rimediati. Aggiungiamo che l’attacco nerazzurro è il più prolifico della serie A con 26 gol: solo 14 le reti invece subite. Ora diamo la parola al campo, via! CAGLIARI (4-2-3-1): 28 Cragno; 24 Faragò, 40 Walukiewicz, 44 Carboni, 22 Lykogiannis; 8 Marin, 6 Rog; 25 Zappa, 10 Joao Pedro, 33 Sottil; 30 Pavoletti. A disposizione: 1 Aresti, 31 Vicario, 9 Simeone, 12 Caligara, 14 Pinna, 15 Klavan, 17 Tramoni, 18 Nandez, 19 Pisacane, 21 Oliva, 23 Ceppitelli, 27 Cerri. Allenatore: Eusebio Di Francesco. INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 14 Perisic; 24 Eriksen; 9 Lukaku, 7 Sanchez. A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 2 Hakimi, 5 Gagliardini, 10 Lautaro, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 15 Young, 33 D’Ambrosio. Allenatore: Antonio Conte. (Agg Michela Colombo)

CAGLIARI INTER IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cagliari Inter sarà disponibile in due modalità: gli abbonati Sky da almeno tre anni la potranno seguire in televisione sul canale DAZN1, che è al numero 209 del decoder, poi c’è ovviamente la disponibilità della diretta streaming video fornita dall’applicazione DAZN, che si può installare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone o anche su una smart tv, che sia dotata di connessione a internet.

DIRETTA CAGLIARI INTER: GLI ALLENATORI

Nella diretta di Cagliari Inter si affrontano due allenatori che sono stati centrocampisti di spessore nel corso della loro carriera, sia pure diversi come caratteristiche. Antonio Conte ed Eusebio Di Francesco si sono contesi lo scudetto del 2001 poi finito alla Roma per 2 punti (nei confronti della Juventus), ma sono anche stati compagni di nazionale. Convocati per la prima volta Arrigo Sacchi (Conte) e Cesare Maldini (Di Francesco, ma rinunciò per giocare il playout con il suo Piacenza), sono stati poi giocatori importanti nel ciclo di Dino Zoff, arrivato a un secondo dalla vittoria degli Europei: la differenza sta nel fatto che l’attuale allenatore dell’Inter giocò quella fase finale segnando anche uno splendido gol contro la Turchia, mentre Di Francesco fu lasciato a casa. Non solo, il salentino era già stato convocato da Sacchi per il Mondiale del 1994 (121 minuti totali in campo, ma titolare nei quarti) e avrebbe disputato anche l’Europeo due anni più tardi, se non si fosse infortunato nella finale di Champions League giocata, e vinta, da capitano della Juventus. Di Francesco ha messo insieme solo 13 presenze in azzurro, segnando un gol in un’amichevole contro una selezione di All Stars. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI INTER: I TESTA A TESTA

Sono 40 i precedenti della diretta di Cagliari Inter con il bilancio di 7 vittorie dei sardi, 15 della beneamata e 18 pareggi. I sardi hanno segnato 40 gol in queste sfide, subendone 57. L’ultimo precedente in Sardegna rappresenta anche l’ultima vittoria dell’Inter contro questo avversario per 1-2. La rete di Lautaro Martinez sbloccava la gara col pareggio pronti via nella ripresa di Joao Pedro. A venti dalla fine Lukaku su calcio di rigore regalava tre punti alla squadra di Antonio Conte. L’ultimo successo dei mori è quello della gara appena precedente il primo marzo del 2019, una gara terminata col risultato di 2-1, tutto accadde nel primo tempo con l’autorete di Perisic pareggiata da Lautaro Martinez e il gol decisivo alla fine del primo tempo di Leonardo Pavoletti. I sardi in passato sono stati senza vittoria per venti anni, tornando al successo nel 1993/94 con un 1-0 grazie a un gol di Dely Valdes. Altro successo importante arrivò con reti di Acquafresca e Cossu in grado di rimontare il gol di Ibrahimovic quando sulla panchina dei sardi c’era Allegri.

CAGLIARI INTER: DIFRA CI CREDE!

Cagliari Inter, in diretta dalla Sardegna Arena di Cagliari in programma domenica 13 dicembre 2020 alle ore 12.30, sarà una sfida valevole per l’undicesima giornata d’andata del campionato di Serie A. C’è grande curiosità attorno all’Inter e a quella che potrà essere la reazione dei nerazzurri dopo l’eliminazione dall’Europa, sancita dopo il pari interno contro lo Shakhtar Donetsk di mercoledì scorso. Per l’Inter è stata la terza eliminazione consecutiva ai gironi in Champions League, un passo indietro per le ambizioni del club dopo la finale di Europa League disputata in agosto. In campionato però l’Inter si è presa il secondo posto pur restando a -5 dal Milan primo della classe e dando segnali di continuità che andranno però confermati sul campo del Cagliari. Sardi a metà classifica a quota 12 punti e reduci da due pareggi consecutivi in campionato, 2-2 in casa contro lo Spezia e 1-1 sul campo del Verona. Un buon rendimento anche se i rossoblu non hanno ancora trovato un acuto importante, la squadra di Di Francesco sembra ancora un cantiere aperto nonostante alcune buone individualità.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI INTER

Le probabili formazioni di Cagliari Inter, sfida che andrà in scena presso la Sardegna Arena di Cagliari. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Eusebio Di Francesco con un 4-2-3-1: Cragno; Zappa, Walukiewicz, Carboni, Lykogiannis; Rog, Marin; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Pavoletti. Gli ospiti guidati in panchina da Antonio Conte schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 3-5-2 come modulo di partenza: Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Darmian, Gagliardini, Brozovic, Barella, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida di Serie A tra Cagliari e Inter queste sono le quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Per quanto riguarda la vittoria interna, la quota proposta è di 7.50, per il segno X con l’eventuale pareggio la scommessa paga 5.25 volte la posta, mentre l’eventuale affermazione esterna viene offerta a una quota di 1.36.

© RIPRODUZIONE RISERVATA