DIRETTA/ Cagliari Torino (risultato finale 1-1): nulla di fatto all’Unipol Domus

- Maurizio Mastroluca

Diretta Cagliari Torino (risultato finale 1-1): streaming video tv della partita valevole per la 16^ giornata di Serie A. All’Unipol Domus le due squadre si spartiscono la posta in palio.

Nahitan Nandez Cagliari lapresse 2021 640x300
Nahitan Nandez, centrocampista del Cagliari (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI TORINO (RISULTATO FINALE 1-1): NULLA DI FATTO ALL’UNIPOL DOMUS

Nulla di fatto all’Unipol Domus con Cagliari e Torino che si spartiscono la posta in palio al triplice fischio dell’arbitro Massimi, 1-1 il risultato finale. Un pareggio – il quarto consecutivo – che scontenta i casteddu, sempre in zona retrocessione, ma anche i granata devono recriminare per non aver saputo sfruttare una serie di palle gol nelle battute conclusive del match che ha chiuso la 16^ giornata di Serie A. Al 73′ Zaza serve Praet che viene anticipato da Carboni, bravo a rifugiarsi in calcio d’angolo. Una decina di minuti più tardi Pjaca apparecchia la tavola per il centrocampista belga che sbaglia clamorosamente a pochi passi da Cragno che poco dopo viene graziato anche da Baselli. Dall’altra parte Nandez sciupa un bel contropiede facendosi anticipare da Rodriguez, praticamente nullo il contributo di Pavoletti che non è riuscito a entrare in partita. {agg. di Stefano Belli}

CAGLIARI TORINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Cagliari Torino di Serie A, è una delle tre partite trasmesse da Sky Sport. Per poter visionare la gara in questione è necessario essere abbonati al pacchetto Calcio, e sarà disponibile sia sul canale satellitare numero 251, sia sul del canale digitale terrestre. Di conseguenza, è possibile vederla anche in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go. In alternativa, la partita sarà trasmessa dalla piattaforma Dazn. In questo caso la visione sarà una diretta streaming video, ma è possibile accedere al contenuto anche tramite Smart Tv. Anche in questo caso è necessario disporre dell’abbonamento al servizio.

1-1, JOAO PEDRO IN ROVESCIATA!

A metà del secondo tempo è di nuovo in parità il punteggio di Cagliari-Torino con le due squadre bloccate sull‘1-1. Al 51′ Vanja compie una parata miracolosa sull’incornata di Joao Pedro, il brasiliano troverà comunque il modo di rimettere in carreggiata i casteddu con una rovesciata spettacolare che questa volta non lascia scampo al fratello di Sergej Milinkovic-Savic. Tutto da rifare per i granata, Juric intuisce che bisogna correre ai ripari e getta nella mischia Praet e Zaza, un elemento come Belotti avrebbe fatto sicuramente parecchio comodo ma stasera dovranno cavarsela senza di lui. I casteddu, galvanizzati dalla perla del loro giocatore più forte, vanno a caccia dei tre punti: Mazzarri fa accomodare in panchina Keita Baldé, al suo posto Pavoletti che ha già dimostrato di poter fare la differenza anche da subentrato. {agg. di Stefano Belli}

0-1, GRANATA VICINI AL RADDOPPIO

All’Unipol Domus è appena ricominciata la sfida tra Cagliari e Torino, punteggio sempre di 1 a 0 in favore dei granata che prima dell’intervallo sfiorano il raddoppio in almeno un paio di occasioni. Al 41′ gli uomini di Juric si distendono con Lukic che sbaglia completamente il cross facendosi anticipare da Caceres che poco dopo rischia grosso rinviando addosso a Pjaca, fortunatamente per il difensore uruguaiano ci pensa Cragno a metterci una pezza e a bloccare il pallone prima che possa succedere l’irreparabile. Chissà cosà avra detto Mazzarri ai suoi negli spogliatoi, di certo non gli avrà fatto i complimenti per i primi quarantacinque minuti, tutt’altro che da incorniciare. {agg. di Stefano Belli}

0-1, SANABRIA PUNISCE CRAGNO

Alla mezz’ora del primo tempo è cambiato il punteggio di Cagliari-Torino con la formazione di Juric che conduce per 1 a 0. Al 14′ i granata provano ad affondare il colpo con Pjaca che viene murato dalla retroguardia dei casteddu (in ogni caso c’era una segnalazione di fuorigioco). Dall’altra parte gli uomini di Mazzarri non riescono a sfruttare un calcio piazzato con Vojvoda che fa buona guardia su Carboni e gli impedisce di colpire il pallone di testa. Al 25′ Nandez prolunga per Keita Baldé, anticipato dall’uscita provvidenziale di Vanja che agguanta la sfera prima che possa intervenire l’ex-attaccante di Lazio, Inter, Monaco e Sampdoria. Sul ribaltamento di fronte successivo Grassi intercetta il traversone di Brekalo concedendogli solamente il tiro della bandierina. Al 31′ Cragno non trattiene il tiro da fuori di Pobega, sulla ribattuta Sanabria (che oggi prende il posto dell’infortunato Belotti) si fa trovare pronto e ribadisce in rete. {agg. di Stefano Belli}

0-0, FASE DI STUDIO

All’Unipol Domus si chiude la 16^ giornata di Serie A con il posticipo Cagliari-Torino, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Massimi il punteggio è fermo sullo 0-0. Il primo spunto della serata lo offrono i granata che al 4′ battono un calcio di punizione, Brekalo prolunga sul secondo palo dove Bremer manca l’impatto con la sfera. La risposta dei casteddu non si fa attendere, Ola Aina fa buona guardia sull’accorrente Joao Pedro e lo anticipa sventando sul nascere quella che poteva essere una grossa minaccia per Vanja. All’8′ la squadra di Mazzarri – che affronta il suo passato recente – si rende pericolosa su calcio d’angolo ma lo schema attuato da Marin e Dalbert non funziona alla perfezione. {agg. di Stefano Belli}

LE FORMAZIONI, VIA

Cagliari Torino completerà fra pochissimo la giornata di Serie A, nel capoluogo sardo vivremo una partita molto delicata che andiamo come sempre a presentare tramite le statistiche stagionali dei rossoblù e dei granata. La situazione è decisamente difficile per il Cagliari di Walter Mazzarri, che infatti ha appena 9 punti in classifica: il bilancio è di una sola vittoria, sei pareggi e otto sconfitte, con una brutta differenza reti pari a -13 perché i gol segnati sono appena 16 a fronte dei ben 29 subiti.

Il Torino di Ivan Juric ha il doppio dei punti, cioè 18, che i granata hanno ottenuto mediante cinque vittorie, tre pareggi e sette sconfitte, ma non tutto ha funzionato come avrebbe potuto. La differenza reti è comunque positiva (+3), grazie a 19 gol segnati a fronte dei 16 incassati finora. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Cagliari Torino, poi la parola deve passare al campo! CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni; Bellanova, Nandez, Grassi, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Keita. All. Mazzarri. TORINO (3-4-2-1): Milinkovic; Zima, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Lukic, Pobega, Aina; Pjaca, Brekalo; Sanabria. All. Juric (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MAZZARRI SFIDA JURIC

Sfida sicuramente affascinante che caratterizzerà la diretta di Cagliari Torino sarà quella tra i due allenatori Walter Mazzarri e Ivan Juric. Per il tecnico toscano l’avventura in Sardegna si sta rivelando più complicata del previsto: arrivare in corsa non è mai facile ma francamente ci si attendeva qualcosa di più. Il pareggio a Verona è stato un ottimo punto per la classifica ma naturalmente non basta, si deve provare ad approfittare dei due giorni di riposo avuti in più rispetto al Torino dal turno infrasettimanale e magari delle magne granata, squadra che spesso raccoglie meno di quanto semina.

Qui passiamo quindi a Juric: il suo lavoro a Torino sta procedendo sicuramente bene, perché si vede che la squadra ha assimilato in breve tempo bel gioco e identità, ma poi serve anche tradurre tutto questo in risultati e ciò spesso è un tasto dolente per un Torino che si ritrova dunque a metà del guado, dal quale deve uscire al più presto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA CAGLIARI TORINO: MAZZARRI CONTRO IL SUO PASSATO

Cagliari Torino, in diretta lunedì 6 dicembre alle ore 20:45 dalla Sardegna Arena di Cagliari, sarà valevole per la sedicesima giornata di andata del campionato di Serie A. Il Cagliari è reduce dallo 0-0, conseguito allo stadio Bentegodi di Verona. Per la squadra di Walter Mazzarri si è trattato del terzo pareggio consecutivo, con la vittoria che manca dallo scorso 17 ottobre, nel 2-3 in casa della Sampdoria. Il successo del Ferraris è l’unico in campionato della formazione rossoblù, infatti il Cagliari è in penultima posizione con 9 punti all’attivo.

Il Torino è reduce dal pareggio casalingo contro l’Empoli, con il risultato di 2-2. La formazione di Ivan Juric, in vantaggio per 2-0 è stata rimontata dai toscani, complice l’espulsione di Singo, la quale ha lasciato in dieci i granata. Per il Torino si è trattato del terzo pareggio tra le mura amiche, con i piemontesi che faticano a trovare la giusta continuità di risultati. I granata occupano la tredicesima posizione in classifica con 18 punti. Nell’ultimo precedente tra le due squadre, giocato nello scorso campionato di Serie A, a conquistare i tre punti fu il Torino. I granata si imposero 0-1 in casa del Cagliari.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CAGLIARI TORINO

Diamo uno sguardo alle probabili formazioni di Cagliari Torino, le quali scenderanno in campo per disputare la sedicesima giornata di Serie A. L’allenatore dei sardi, Walter Mazzarri, dovrebbe contare sul recupero del portiere Cragno, che scenderebbe in campo dal primo minuto. Con il modulo 4-4-2, questa la probabile formazione titolare del Cagliari per la sfida contro il Torino: Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis; Bellanova, Nandez, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Keita Balde.

In casa Torino, il tecnico granata Ivan Juric, dovrà rinunciare a Singo, espulso nel pareggio contro l’Empoli. Sulla trequarti probabile schieramento di Brekalo e Praet, con Pjaca che scalpita dopo il gol dell’ultima gara. Ecco la probabile formazione titolare del Torino, in vista della trasferta di Cagliari, modulo 3-4-2-1: Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Lukic, Pobega, Aina; Praet, Brekalo; Sanabria.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Andiamo a vedere le quote per le scommesse della partita Cagliari Torino del campionato di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Non sembrano favoriti i padroni di casa, infatti la vittoria del Cagliari, abbinata al segno 1 è quotata 3.20. Anche un eventuale pareggio sembra poco probabile, con il segno X proposto a 3.20. I favori dei pronostici sembrano essere dalla parte del Torino, con il segno 2 quotato 2.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA