DIRETTA/ Camerun Ghana (risultato finale 0-0) video DAZN: nessun gol, finisce pari!

- Claudio Franceschini

Diretta Camerun Ghana streaming video DAZN: i campioni in carica giocano la seconda partita in Coppa d’Africa 2019, le Black Star hanno già le spalle al muro dopo il pareggio dell’esordio.

Yaya Banana Camerun lapresse 2019
Video Benin Camerun (Foto LaPresse)

DIRETTA CAMERUN GHANA (FINALE 0-0): TERMINA SENZA RETI!

Al settantaseiesimo minuto della diretta di Camerun Ghana ci prova Bassogog per la Nazionale camerunense, con un tiro che finisce tra le braccia del portiere avversario. Ultime sostituzioni in arrivo per le due squadre con Gyan al posto di Asamoah e Malong per Anguissa. I ghanesi mandano in campo anche Kwabena al posto di Ayew. Da segnalare nel corso dei minuti finali vanno ben tre occasioni da rete. La prima è per il Ghana sulla conclusione di Kwabena che vede infrangere il suo tiro sul legno. Poco dopo ancora Ghana vicina al gol, questa volta con Yiadom che impegna Onana ad un intervento difficile. Prima del recupero chance dalla distanza per Thomas, nonchè l’ultima opportunità della partita. Termina a reti bianche, Ghana e Camerun si dividono la posta in palio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) (agg. di Jacopo D’Antuono)

CI PROVA OWUSU!

Siamo giunti a metà ripresa di Camerun Ghana e il risultato è sempre inchiodato sullo zero a zero. Il primo tempo si era chiuso con Ofori provvidenziale per la Nazionale ghanese, con un triplo intervento che ha salvato i suoi nel giro di pochi minuti. Il secondo tempo parte con il tentativo da lontano di Wakaso ma il pallone si impenna alto sopra la traversa. Al cinquantatreesimo ci prova Andre Ayew con un tiro pericoloso che sfiora il legno: Ghana ad un passo dal gol. Passano appena un paio di minuti e Wakaso sciupa una buona opportunità da posizione invitante, la sua giocata però si perde a lato. Owusu attorno al cinquantottesimo prova a sorprendere Onana dal limite: tutto facile per il portiere, che blocca. (agg. di Jacopo D’Antuono)

RITMO LENTO ED EQUILIBRIO

E’ cominciata da venticinque minuti abbondanti la diretta tra Camerun Ghana e il risultato è ancora fermo sullo zero a zero. Nessuna grande emozione nei primi giri di lancetta, eccetto il tiro di Kasimi al nono terminato di poco alto sopra la traversa. Al dodicesimo ci prova Atsu, la sua giocata però si spegne innocua oltre la linea di fondo. Lo stesso Atsu accusa un problema fisico poco dopo ed è costretto a chiedere la sostituzione: al suo posto entra Owusu. Passano i minuti, le occasioni però latitano. Il Camerun prova a macinare gioco ma la manovra è molto lenta e la difesa ghanese per il momento chiude bene ogni spazio. Sempre zero a zero dunque tra Camerun Ghana, speriamo almeno che le due formazioni possano regalarci qualche spunto offensivo prima dell’intervallo. Per il momento regge l’equilibrio…  (agg. di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Finalmente si gioca Camerun Ghana: un big match vero e proprio, perché queste due nazionali hanno largamente contribuito alla crescita del calcio africano. I Leoni Indomabili sono stati i precursori: prima nazionale di sempre ai quarti di un Mondiale (nel 1990) e poi comunque confermatasi a buoni livelli anche in ambito internazionale. Come il Ghana, che ha sempre avuto squadre in grado di fare il grande salto: nel 2010 la grande occasione, ma Asamoah Gyan ha sbagliato un rigore all’ultimo secondo dei tempi regolamentari (peraltro su gol fatto, ed evitato da un fallo di mano di Luis Suarez) e poi nella lotteria degli undici metri l’Uruguay si è qualificato per la semifinale. Oggi si gioca per la Coppa d’Africa 2019 ma anche per provare a costruire il futuro ai Mondiali: dunque mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà, perché è arrivato il momento di assistere alla diretta di Camerun Ghana che comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Camerun Ghana non sarà disponibile, perché tutte le partite di Coppa d’Africa 2019 sono in esclusiva sulla nuova piattaforma DAZN: appuntamento dunque riservato agli abbonati che potranno seguire la sfida su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone in diretta streaming video, ma anche installare l’applicazione direttamente sullo schermo di una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

IL PROTAGONISTA

Naturalmente il protagonista di Camerun Ghana è Clarence Seedorf: la prima in una fase finale di Coppa d’Africa si è risolta con una vittoria per 2-0 contro la Guinea Bissau, e dunque un esordio positivo per l’ex centrocampista che ha scelto come vice il fidato Patrick Kluivert. È passato del tempo da quando Seedorf ha allenato il Milan, sostituendo Massimiliano Allegri in panchina: nel mezzo c’è stata l’esperienza in Cina e quella con il Deportivo La Coruna. Non sarà semplice fare meglio del suo predecessore che ha vinto la Coppa d’Africa, e in più i Leoni Indomabili come due anni fa sono partiti per l’Egitto con la tensione montante per la questione legata ai premi previsti dalla federazione. Nel 2017 parecchi big erano rimasti a casa ma il Camerun aveva trionfato comunque; stavolta Seedorf sarà in grado di toccare le corde giuste e fare il bis? Sarebbe il primo trofeo messo in bacheca come allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Nel nuovo millennio Camerun Ghana si è giocata tre volte e sempre nel contesto della fase finale di Coppa d’Africa, e il bilancio sorride ai Leoni Indomabili: si contano infatti due vittorie che rappresentano anche le ultime due partite disputate, mentre nel gennaio 2000 era finita 1-1 nella fase a gironi di Coppa d’Africa con i gol del compianto Marc-Vivien Foe e di Kwame Ayew (zio di André e Jordan). Gli altri due incroci riguardano invece una semifinale: nel 2008 il gol decisivo per il Camerun lo mise a segno Alain N’Kong ma poi il titolo andò ad un Egitto che era riuscito ad aprire un periodo dominante con tre affermazioni consecutive. L’ultima sfida fa riferimento all’ultima edizione disputata in Coppa d’Africa, dunque quella che i Leoni Indomabili hanno vinto superando proprio i Faraoni nella partita decisiva: le reti erano arrivate negli ultimi 20 minuti, prima con Michael Ngadeu-Ngadjui e poi con Christian Bassogog nel recupero. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Camerun Ghana, in diretta dallo stadio di Ismailia, si gioca alle ore 19:00 di sabato 29 giugno: è la seconda giornata nel gruppo F di Coppa d’Africa 2019, e già una sorta di dentro o fuori per le Black Stars che, avendo raccolto un deludente pareggio contro il Benin all’esordio, sono ora chiamate a vincere per non correre rischi, nello specifico entrare nella classifica delle migliori terze e doversi giocare tutto nella sfida contro la Guinea Bissau. Il problema è che il Ghana affronta oggi la nazionale campione in carica, che all’esordio non ha particolarmente brillato ma ha mostrato tutto il suo potenziale: nello spazio di tre minuti a metà del secondo tempo ha chiuso la partita prendendosi il comando del girone, e adesso con altri tre punti volerebbe automaticamente agli ottavi di finale. Sarà dunque una gara intensa; noi aspettiamo con vivo interesse la diretta di Camerun Ghana, nel frattempo ci possiamo concentrare sulle potenziali scelte dei due Commissari Tecnici e leggere quelle che sono le probabili formazioni attese in campo.

PROBABILI FORMAZIONI CAMERUN GHANA

In Camerun Ghana dovremmo vedere confermate le scelte di Clarence Seedorf: dunque un 4-3-3 nel quale Ngadeu-Ngadjui e Banana coprono il portiere Onana, mentre Tchakonte e Oyongo agiscono come terzini. A centrocampo si muovono invece Djoum e Zambo Anguissa in qualità di mezzali, supportando il playmaking di Mandjeck; davanti Bassogog e Toko Ekambi allargano il campo, ma l’attaccante del Villarreal può agevolmente scambiarsi la posizione con Choupo-Moting nel corso della partita e dunque dare pochi punti di riferimento agli avversari. Al Commissario Tecnico del Ghana Kwesi Appiah mancherà lo squalificato Boye che è stato espulso nella prima partita, pertanto a protezione di Ofori, in coppia con Adams, ci sarà Jonathan Mensah. Yiadom e Lumor spingono sulle fasce laterali, centrocampo a due con Wakaso che rappresenta la “spalla” di Thomas Partey e poi Atsu e Agyepong schierati larghi a supporto di André Ayew, che sarà il trequartista alle spalle del fratello Jordan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA