Diretta/ Cantù Brindisi (risultato finale 71-93): la Happy Casa domina anche a Desio!

- Claudio Franceschini

Diretta Cantù Brindisi, risultato finale 71-93: tanti protagonisti nella vittoria netta della Happy Casa al PalaBancoDesio, continua il volo pugliese mentre i brianzoli restano ultimi.

Brindisi gruppo Vitucci facebook 2021 1 640x300
Diretta Cantù Brindisi, basket Serie A1 25^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CANTÙ BRINDISI (RISULTATO FINALE 71-93)

Cantù Brindisi 71-93: arriva una vittoria straripante da parte della Happy Casa, che continua il suo inseguimento al primo posto di Milano e le mette pressione in vista del derby contro Varese. Nel terzo periodo Brindisi ha allungato con il talento di Derek Willis e le giocate di Ousman Krubally, poi ha gestito nell’ultimo quarto in cui di fatto la partita era risolta; troppo più forte in questo momento la banda di Frank Vitucci, rispetto a un’Acqua San Bernardo che, priva di Frank Gaines, ci ha provato affidando le chiavi della squadra a Jaime Smith (15 punti con 5/11 dal campo, 4 assist) e ha avuto un ottimo impatto all’esordio da un Ivica Radic da 12 punti e 7 rimbalzi, da Donte Thomas e Gabirle Procida. Troppo poco però per pensare di dare fastidio a Brindisi, dove Riccardo Visconti si è sostanzialmente riposato nel secondo tempo lasciando ad altri compagni di squadra il compito di portare a casa la vittoria. La Happy Casa dunque sale 7-0 in assenza di D’Angelo Harrison, un altro dato che deve preoccupare tutte le avversarie; Cantù resta mestamente ultima in classifica e, sia pure se manca qualche giornata per chiudere la regular season, dovrà seriamente iniziare a sperare che arrivi il blocco delle retrocessioni… (agg. di Claudio Franceschini)

CANTÙ BRINDISI (RISULTATO 37-48): INTERVALLO

Cantù Brindisi 37-48: dopo un primo quarto equilibrato, e chiuso dall’Acqua San Bernardo con un vantaggio di un punto, la Happy Casa inizia a prendere le misure all’avversaria e macina punti, prendendosi un margine utile. Ancora senza D’Angelo Harrison, questa volta i pugliesi si affidano alle fiammate di Jason Bell: è lui, in uscita dalla panchina, a prendersi responsabilità offensive diventando subito il miglior marcatore della squadra. A differenza di quanto accadeva all’inizio della stagione, anche la panchina di Brindisi è un fattore ampiamente incisivo: non solo Bell ma anche Riccardo Visconti (una sua tripla, dopo il canestro di Derek Willis, spinge Brindisi al vantaggio in doppia cifra), e poi un Mattia Udom che come già raccontavamo nelle scorse uscite del club sta diventando sempre più concreto. Cantù prova a restare attaccata alla partita con le giocate di Jaime Smith, ma senza Frank Gaines il compito di fare partita pari con una corazzata del nostro campionato diventa complesso: va comunque segnalata la buona prova all’esordio di Ivica Radic, che fa parte della second unit e deve migliorare nelle percentuali pur riuscendo a essere positivo sotto canestro. Il problema è che la Happy Casa domina la lotta a rimbalzo, e anche questo è un fattore importante; dall’altra parte però va detto che l’Acqua San Bernardo resiste di orgoglio, e per il momento non è ancora affondata in maniera irreparabile. Vedremo allora come andranno le cose nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CANTÙ BRINDISI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cantù Brindisi verrà trasmessa su Eurosport 2, canale riservato ai clienti della televisione satellitare al numero 211 del decoder; inoltre sappiamo bene che i match di basket Serie A1 sono comunque fruibili dagli appassionati che vorranno sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, per la visione in diretta streaming video. Ricordiamo anche l’opportunità di consultare liberamente il sito ufficiale www.legabasket.it per tutte le informazioni utili sul torneo e il match, quindi il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale così come le statistiche di giocatori e squadre.

CANTÙ BRINDISI (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Ci siamo, finalmente pronti a vivere la diretta di Cantù Brindisi. Abbiamo parlato di D’Angelo Harrison: nella partita di andata contro l’Acqua San Bernardo la guardia Usa aveva vissuto una delle giornate peggiori da quando è in Serie A1, timbrando appena 9 punti, 3 rimbalzi e 3 assist con 3/11 dal campo, per un inusuale 7 di valutazione. La Happy Casa aveva comunque dominato, prendendosi la vittoria con un inequivocabile 85-71; la parte del leone l’aveva fatta Nick Perkins, autore di 23 punti con 11/14 al tiro e 10 rimbalzi, per un 33 di valutazione che lo aveva reso per distacco MVP di giornata. C’erano poi stati i 14 punti di Darius Thompson e i 10 di James Bell; per la squadra brianzola James Woodard aveva combinato per 14 punti e 6 rimbalzi tirando 4/6 dall’arco, 14 era stato anche il bottino realizzativo di Sha’markus Kennedy mentre Jazz Johnson ne aveva infilati 17 ma tirando 2/7 dal perimetro. Ora siamo finalmente pronti a vedere quello che ci racconterà il parquet del PalaBancoDesio: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare siano i protagonisti della sfida, la palla a due di Cantù Brindisi sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

CANTÙ BRINDISI: IL DATO

Avvicinandoci alla diretta di Cantù Brindisi non possiamo non soffermarci sullo straordinario dato che riguarda la Happy Casa: va infatti sottolineato che la squadra di Frank Vitucci sta giocando senza D’Angelo Harrison dalla metà di gennaio, perché l’ultimo match della guardia del ’93 è quello perso in casa contro Venezia. Stiamo parlando di un giocatore da 19,0 punti, 4,6 rimbalzi e 4,0 assist di media: un fortissimo candidato al premio di MVP della regular season, ed è dunque come se alla Virtus Bologna venisse tolto Milos Teodosic o Sassari giocasse due mesi e mezzo senza Miro Bilan, per rimanere alle squadre che lottano per il secondo posto. Bene: da quel momento Brindisi ha sempre vinto in campionato, mettendo in fila 6 successi tra cui quello contro la Virtus Bologna, lo scorso 14 marzo. Non ha giocato contro il Banco di Sardegna, ma il record è impressionante: con Harrison invece il bilancio è di 10 vittorie e 5 sconfitte, anche se qui sono state affrontate tutte le big e la Happy Casa ha pagato l’assenza del suo leader in Coppa Italia si può dire che Vitucci, aiutato anche dalla firma di Josh Bostic, abbia davvero trovato la formula per continuare a vincere. Detto questo, tutto l’ambiente aspetta con trepidazione il ritorno di un Harrison che nei playoff sarà determinante… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CANTÙ BRINDISI: VITUCCI CONTINUA A SOGNARE

Cantù Brindisi è una partita che, diretta dagli arbitri Beniamino Manuel Attard, Giulio Pepponi e Federico Brindisi, si gioca alle ore 17:00 di sabato 3 aprile presso il PalaBancoDesio: siamo nella 25^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021 e questa sfida è quasi un testa-coda, perché l’ultima in classifica ospita la seconda. La Happy Casa continua a sognare: intanto può blindare la sua piazza d’onore avendo due partite in meno della Virtus Bologna (anche se deve recuperare con Sassari) e dunque ha un vantaggio sulla squadra che la aggancia in graduatoria, ma non ha perso le speranze di vincere la regular season.

Naturalmente il quadro per l’Acqua San Bernardo è complicatissimo: non ha giocato nell’ultimo turno ed è dunque reduce dalla sconfitta di Milano, qualche timido segnale c’è stato ma la concorrenza rischia di prendere il largo, quindi l’unica retrocessione potrebbe essere brianzola. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Cantù Brindisi, intanto aspettando che la partita prenda il via possiamo provare ad analizzare brevemente quelli che sono i temi che potrebbero emergere in questo pomeriggio del PalaBancoDesio.

DIRETTA CANTÙ BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

Prima che Cantù Brindisi cominci possiamo dire che la Happy Casa insegue ancora il primo posto: non solo le consentirebbe di avere il fattore campo anche in un’eventuale finale playoff, ma sarebbe anche un risultato straordinario considerata la concorrenza. A cominciare proprio da Milano, che entra in questa 25^ giornata con 4 punti di vantaggio ma una partita in più: qualora Brindisi dovesse vincere il recupero contro Sassari avrebbe una straordinaria occasione per farsi sotto e poi mettere tutta la pressione del mondo alla capolista. Sull’altro versante, una Cantù che ha saputo muovere la sua classifica timbrando vittorie importanti (l’ultima è stata quella contro Cremona) ma che in generale non è mai decollata; tuttavia ha giocato una volta in meno rispetto alla Vanoli e a Reggio Emilia, e altre squadre come Fortitudo Bologna, Varese e Trento hanno una sola vittoria di margine in classifica. Non tutto è perduto insomma, ma è chiaro che i brianzoli – passati nelle mani di Piero Bucchi a stagione in corso – devono iniziare a cambiare passo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA