Diretta/ Cantù Trento (risultato finale 75-76): Williams decide in extremis

- Claudio Franceschini

Diretta Cantù Trento streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 26^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaBancoDesio.

Maarten Leunen Cant facebool 2021 640x300
Diretta Cantù Trento, basket Serie A1 26^ giornata (da facebook.com/pallcantu)

DIRETTA CANTÙ TRENTO (RISULTATO FINALE 75-76)

Cantù Trento 75-76: il risultato finale della partita valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A di basket ci descrive un match nel quale sul filo della sirena si è imposta Trento, che fa così un enorme passo avanti verso la salvezza, lasciando invece sempre più nei guai il fanalino di coda Cantù. Vi avevamo raccontato già un primo tempo caratterizzato da punteggi molto bassi e con i padroni di casa della Acqua San Bernardo Cantù comunque in vantaggio per 35-31 nel confronto con gli ospiti della Dolomiti Energia Trentino. Nel terzo quarto gli attacchi hanno fatto meglio, soprattutto quello di Trento che ha infatti “vinto” il parziale con il punteggio di 21-25 annullando il passivo, tanto che al 30′ minuto di gioco il punteggio era sul 56 pari. Gli ultimi dieci minuti di Cantù Trento sono stati davvero intensi, sempre sul filo dell’equilibrio, con le due squadre sempre a sorpassarsi scambiandosi le posizioni molto spesso, fino al canestro di Williams ad appena tre secondi dalla fine, che ha decretato il successo di Trento. A livello individuale invece possiamo osservare che per Cantù sono stati ottimi Smith e Gaines, autori rispettivamente di 23 e 21 punti, mentre Trento ha risposto con i 28 punti del già citato Williams, MVP non solo per la quantità ma anche perché gli ultimi due punti sono stati quelli decisivi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA CANTÙ TRENTO (RISULTATO 35-31): INTERVALLO

Cantù Trento 35-31: questo è il risultato quando siamo giunti all’intervallo lungo della partita di basket per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A. Primo quarto sul filo dell’equilibrio, con un vantaggio minimo per i padroni di casa della Acqua San Bernardo Cantù, che infatti al decimo minuto conducevano per 18-17 ai danni degli ospiti della Dolomiti Energia Trentino in un match cominciato dunque nell’incertezza. Andamento sostanzialmente identico anche nel secondo quarto, nel quale di nuovo Cantù ha fatto leggermente meglio rispetto a Trento, con un parziale in proprio favore di 17-14 che ha portato il risultato a metà partita appunto a 35-31 per i padroni di casa. Margine comunque risicatissimo e partita dunque aperta ad ogni esito, con una sola certezza fino a questo momento: le difese hanno fatto senza dubbio meglio degli attacchi, come testimonia il punteggio davvero basso. Cambierà qualcosa nel secondo tempo di Cantù Trento? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA CANTÙ TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cantù Trento non sarà una di quelle che per questo turno di campionato verranno trasmesse sui canali della nostra televisione. Sappiamo comunque che esiste l’alternativa di Eurosport Player, la piattaforma che richiede comunque di essere clienti e che fornisce, in diretta streaming video, tutte le partite del campionato di basket Serie A1. Sul sito ufficiale www.legabasket.it potrete consultare liberamente le informazioni utili come il tabellino play-by-play, il boxscore aggiornato in tempo reale, le statistiche di squadre e giocatori e la classifica del torneo.

DIRETTA CANTÙ TRENTO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo pronti a vivere la diretta di Cantù Trento. Come abbiamo già riferito, l’Acqua San Bernardo ha dovuto fare a meno di Frank Gaines nelle ultime uscite: risultato positivo al Coronavirus, ha giocato la sua ultima partita nella vittoria interna contro Cremona, nella quale peraltro ha eguagliato il season high (24 punti) che aveva già toccato contro la Virtus Bologna. L’assenza di Gaines, tornato a vestire questa canotta, è rilevante: stiamo infatti parlando di un giocatore che in 8 gare con l’Acqua San Bernardo ha timbrato 19,6 punti di media catturando anche 4,0 rimbalzi, e che in cinque occasioni ha scollinato la quota dei 20 punti. Certo: con lui, Cantù è comunque 3-5 e ha record negativo, ma la sensazione è che la sua presenza sul parquet avrebbe in qualche modo aiutato la squadra di Piero Bucchi a vincere qualche partita in più allontanando lo spettro della retrocessione, anche perché la media punti lo porterebbe al primo posto tra i realizzatori di Serie A1, davanti alla coppia Luis Scola-D’Angelo Harrison che hanno 19,0 punti a serata. Ora comunque non resta altro da fare che metterci comodi, lasciare che a parlare sia il parquet del PalaBancoDesio e stare a vedere quello che succederà, perché finalmente è tutto pronto e la palla a due di Cantù Trento sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CANTÙ TRENTO: L’EX

Nella giornata dei grandi ex, anche Cantù Trento avrà un protagonista che affronta una squadra per cui ha lavorato: in questo caso stiamo parlando di Emanuele Molin, che lo scorso gennaio è stato promosso capo allenatore della Dolomiti Energia a seguito dell’esonero di Nicola Brienza – lui pure ex. Molin ha grande esperienza, maturata soprattutto nel ventennio di Treviso; è sempre stato un vice o quasi, nel senso che ha potuto guidare la prima squadra della Benetton per 8 partite e poi il Real Madrid, dopo l’esonero di Ettore Messina. Ha un record di 15-5, dunque altamente positivo; nel 2011 ha lasciato i blancos per tornare a fare l’assistente, nello specifico appunto a Cantù. Qui ha lavorato alle dipendenze di Andrea Trinchieri, affiancandolo in particolar modo per l’Eurolega; quei brianzoli viaggiavano forte ed erano una big del nostro campionato, ma dopo l’addio dell’attuale coach del Bayern Monaco le cose sono peggiorate. Molin è tornato a lavorare con Trinchieri ai tempi dell’Unics Kazan, mentre di Trento è stato vice anche per tre due stagioni sotto Maurizio Buscaglia: collaboratore anche di Meo Sacchetti in nazionale, adesso vuole provare a spingere l’Aquila ai playoff di campionato con un finale di stagione importante. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CANTÙ TRENTO: IN PALIO PUNTI IMPORTANTI!

Cantù Trento verrà diretta dagli arbitri Saverio Lanzarini, Denis Quarta e Martino Galasso: alle ore 19:30 di domenica 11 aprile il PalaBancoDesio apre le sue porte alla partita valida per la 26^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021. L’ex Lele Molin si gioca davvero tanto: un posto nei playoff per rendere del tutto positiva una stagione che rischiava invece di concludersi in maniera deludente. Bisogna dare continuità alla bella vittoria contro Venezia: quasi un obbligo per l’Aquila, un’altra delle squadre che hanno iniziato a fare risultati contro le big.

Non così Cantù, caduta nettamente in casa contro Brindisi: la situazione dell’Acqua San Bernardo è sempre più complessa e il rischio concreto è quello di retrocedere in Serie A2, al netto della proposta al vaglio di “comprarsi” la reiscrizione al massimo campionato. Intanto vedremo come andranno le cose nella diretta di Cantù Trento, aspettando la quale possiamo fare qualche valutazione circa i temi principali.

DIRETTA CANTÙ TRENTO: RISULTATI E CONTESTO

Cantù Trento arriva in un momento complesso per l’Acqua San Bernardo che, come già successo ad altre squadre, si trova ad affrontare una classifica pessima con il roster condizionato dal Coronavirus, tanto che sabato in panchina è andato Antonio Visciglia e Frank Gaines è stato costretto a saltare il match. Magari le cose sarebbero andate allo stesso modo visto che l’avversaria era la Happy Casa, ma comunque i brianzoli devono abbandonare l’ultimo posto in classifica dovendo fare a meno del loro leader tecnico e con una condizione fisica non ottimale, il gruppetto delle squadre a 18 punti rischia di scappare e allora la corsa va fatta su Reggio Emilia, almeno per evitare quell’ultimo posto che significherebbe comunque retrocessione. Trento come abbiamo detto si è già tolta dai guai o quasi, ha avuto un bello stint riprendendo la corsa e, quando non ha più avuto il doppio impegno campionato-Eurocup (purtroppo, visto che le ambizioni di playoff in campo internazionale c’erano eccome) ha sostanzialmente iniziato a marciare in un certo modo. Adesso però bisogna necessariamente sbancare il PalaBancoDesio, il calendario favorisce l’Aquila che deve nuovamente volare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA