DIRETTA/ Catania Virtus Francavilla (risultato finale 3-2): Pinto per il colpo del KO

- Claudio Franceschini

Diretta Catania Virtus Francavilla streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il primo turno dei playoff di Serie C, al Massimino.

Catania festa abbraccio lapresse 2020
I giocatori del Catania (Foto LaPresse)

DIRETTA CATANIA VIRTUS FRANCAVILLA (RISULTATO FINALE 3-2): PINTO PER IL COLPO DEL KO

Vittoria in rimonta per il Catania che batte la Virtus Francavilla per 3-2 e accede al secondo turno dei play-off di Serie C. Al Massimino le due squadre hanno dato vita a una partita schizofrenica con gli ospiti che si erano portati avanti di due gol prima di crollare alla distanza. La squadra di Trocini ha pure giocato in dieci gli ultimi venticinque minuti, Vàzquez che era già ammonito prova a cercare maldestramente un calcio di rigore, simulazione evidente per tutti, anche per l’arbitro Marchetti che gli mostra il secondo giallo e lo spedisce in anticipo negli spogliatoi. Con l’uomo in più la gara si mette in discesa per i padroni di casa che al 93’ piazzano il colpo del KO con Pinto che lascia sul posto due difensori e trafigge Poluzzi che può solo raccogliere il pallone in fondo alla rete. {agg. di Stefano Belli}

RIMONTA DEGLI ETNEI

A metà del secondo tempo è di nuovo in parità il secondo tempo di Catania-Virtus Francavilla con le due squadre che si trovano sul punteggio di 2-2. Impresa degli uomini di Lucarelli che rimontano i due gol di svantaggio e ora hanno il coltello dalla parte del manico, con questo risultato sarebbero loro a passare il turno mentre gli ospiti sono obbligati a vincere ma sembrano aver finito la benzina dopo aver speso tantissime energie nella prima frazione di gioco. Al 50’ Curcio dai venticinque metri non riesce a inquadrare la porta, quattro minuti più tardi il numero 10 impegna Poluzzi che non riesce a trattenere il pallone, sul quale arriva Curiale che manca l’appuntamento con il tap-in. Nell’azione successiva Caporale si scontra con Biondi all’interno dell’area di rigore, per l’arbitro Marchetti ci sono gli estremi per concedere il penalty. Dagli undici metri Curcio non sbaglia, tutto da rifare per gli uomini di Trocini che al 63’ rischiano di essere trafitti per la terza volta con l’indiavolato Biondi che non segna per questione di centimetri. {agg. di Stefano Belli}

BIONDI ACCORCIA LE DISTANZE

Intervallo al Massimino dove si è appena concluso il primo tempo di Catania-Virtus Francavilla, squadre al riposo sul punteggio di 1-2 in favore della squadra di Trocini. Che al 20’ trova il gol del raddoppio con Vàzquez che sugli sviluppi di un calcio d’angolo ci mette la testa e scaraventa il pallone in rete alle spalle di Martinez. Si potrebbe dire che i giochi sono già chiusi ma gli etnei non demordono tanto facilmente e al 27’ accorciano le distanze con Biondi che anticipa tutti e trafigge Poluzzi riaprendo la partita. Partita molto avvincente con gli uomini di Lucarelli che evidentemente faticano a ritrovare i ritmi dopo quasi 4 mesi di stop forzato, vedremo se gli ospiti sapranno tenere botta fino al novantesimo o se alla distanza verranno fuori le qualità tecniche dei padroni di casa che passerebbero il turno anche con un pareggio. Intanto al 37’ la Virtus Francavilla per poco non si riporta a +2 con Mastropietro che spreca l’assist di Vàzquez e grazia gli avversari. A un minuto dal 45’ il match viene sospeso a causa di un black-out che fa piombare nel buio lo stadio, nell’oscurità l’arbitro Marchetti può solo farsi riconsegnare il pallone e aspettare che torni la luce. Nel recupero i giocatori del Catania chiedono il rigore per un presunto tocco con il braccio da parte di Di Cosmo in scivolata, per il fischietto di Ostia Lido non c’è nulla di irregolare.

 {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA PEREZ!

Al Massimino è cominciata da circa venti minuti la gara valevole per il primo turno dei play-off di Serie C tra Catania e Virtus Francavilla, al momento il punteggio vede la formazione allenata da Trocini in vantaggio per 1 a 0. Prima occasione per gli etnei al 7’ con il tentativo di Curiale che prova a colpire il pallone con il tacco senza trovare la porta difesa da Poluzzi. Come da pronostico sono i padroni di casa a fare la partita con gli ospiti che lasciano fare e preferiscono ripartire in contropiede, come al 10’ quando Zenuni opta per la soluzione dai venticinque metri, conclusione interessante ma imprecisa. Sessanta secondi più tardi Pérez vince il contrasto con Calapai e pesca il jolly sorprendendo Martinez. Doccia gelata per gli uomini di Lucarelli che provano a reagire e a riorganizzarsi in mezzo al campo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Catania Virtus Francavilla non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione: le partite di campionato e Coppa Italia Serie C sono infatti un’esclusiva del portale Sportube, che le fornisce integralmente ai propri abbonati oppure a chi decidesse di acquistare di volta in volta il singolo match. Il servizio è quello della diretta streaming video: per assistere alle immagini avrete dunque bisogno di utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.

SI COMINCIA!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta di Catania Virtus Francavilla. Entrambe le squadre sono ferme da tempo: il girone C della Serie C è andato avanti per quattro giornate in più rispetto agli altri due, ma comunque l’ultimo impegno risale all’inizio di marzo. Il Catania oggi è al Massimino, e spera di proseguire la sua doppia striscia: quella di vittorie (tre consecutive) e di imbattibilità, sei giornate consecutive con peraltro soltanto due gol subiti. Un trend positivo, ma di mezzo c’è stata una pandemia che ha chiaramente azzerato qualunque stato di forma; ad ogni modo il Catania ha perso in casa all’inizio di febbraio contro il Monopoli, mentre la Virtus Francavilla aveva chiuso la stagione regolare vincendo in trasferta, contro il Teramo. Non resta allora che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose: lasciamo che a parlare sia il campo, perché Catania Virtus Francavilla comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO

Chi sarà il grande protagonista di Catania Virtus Francavilla? E’ difficile a bocce ferme individuare un giocatore che possa fare la differenza, ma vogliamo puntare sul grande veterano: Marco Biagianti, centrocampista fiorentino che ha compiuto 36 anni due mesi fa. Non più un titolare degli etnei, ma comunque un calciatore che è un simbolo: Biagianti infatti ha vissuto la grande epopea catanese in Serie A, giocando sei stagioni e mezza tra il gennaio 2007 e il giugno 2013 e facendosi notare per la capacità di interdizione, segnando pochissimo (3 gol in 148 gare) ma comunque rimanendo quasi sempre tra i titolarissimi della squadra. Nel 2013 il centrocampista ha deciso di avvicinarsi a casa andando a Livorno; qui ha conosciuto la retrocessione ed è rimasto in amaranto per altre due stagioni, ma poi il Catania lo ha richiamato per tentare la scalata dalla Lega Pro e non si è fatto pregare. A oggi ha messo insieme 282 partite con la maglia rossazzurra: dovesse arrivare la promozione in Serie B, di fatto per Biagianti si chiuderebbe un cerchio e allora vedremo come andranno le cose in questa partita del primo turno dei playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I precedenti di Catania Virtus Francavilla sono otto: di questi, ben cinque sono stati vinti dagli etnei mentre ci sono due vittorie per i biancazzurri, e un pareggio che rappresenta anche l’ultimo incrocio in ordine cronologico (a metà gennaio, al Giovanni Paolo II). L’ultimo successo che il Catania ha ottenuto risale invece alla sfida di andata di questo campionato di Serie C: era il primo settembre per il secondo turno del girone C, partita incerta sbloccato dal colpo di testa di Leonardo Pérez che aveva portato in vantaggio gli ospiti. Ci avevano poi pensato Francesco Lodi su calcio di rigore e Vincenzo Sarno a portare il Catania alla vittoria; va segnalato che la Virtus Francavilla ha sempre perso ogni partita che ha disputato al Massimino e questo non è certamente un dato favorevole rispetto al playoff di oggi, mentre le uniche vittorie biancazzurre sono arrivate in casa. L’ultima nell’aprile di un anno fa, che aveva lanciato la squadra pugliese al sesto posto in classifica: successo rimediato all’ultimo secondo grazie al sinistro di Manuel Sarao. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Catania Virtus Francavilla è in diretta dallo stadio Massimino, e si gioca alle ore 20:30 di martedì 30 giugno: la partita è valida per il primo turno dei playoff di Serie C 2019-2020. Il campionato della terza divisione torna dunque a farci compagnia dopo quasi quattro mesi: è stato stabilito di interrompere la stagione regolare e procedere subito agli spareggi per la promozione e la retrocessione, con alcune gare già decretate in partenza per la rinuncia di alcune società. Il Catania, vincente a Bisceglie nell’ultima giornata prima della pandemia, gioca in casa essendosi piazzato meglio nella classifica del girone C: oltre a questo vantaggio ne avrà un altro non indifferente, quello di poter pareggiare visto che siamo in gara secca, e il posizionamento in graduatoria deciderà il passaggio del turno in caso di parità (non sono previsti i tempi supplementari). Gli etnei dovranno però stare attenti alla Virtus Francavilla: una squadra che da quando ha conquistato la Serie C è riuscita a salire di colpi e non gioca i playoff per la prima volta, inoltre ha vinto qui nell’ultima sfida diretta e ha ottimi argomenti. Staremo a vedere come andranno le cose nella diretta di Catania Virtus Francavilla; aspettandone il calcio d’inizio possiamo fare qualche breve valutazione sulle scelte da parte degli allenatori, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA VIRTUS FRANCAVILLA

Cristiano Lucarelli dovrebbe affrontare Catania Virtus Francavilla con il solito 4-2-3-1: trattandosi di gara secca potrebbe puntare sull’esperienza di alcuni veterani, per esempio Marchese come terzino sinistro e Biagianti al centro del campo, a prendere il posto di Salandria o Vicente. Calapai sarà il laterale basso a destra, Silvestri e Mbende la coppia centrale a protezione del portiere Furlan; Curcio il trequartista designato a supportare la prima punta che uscirà dal ballottaggio tra Beleck e Curiale, mentre sugli esterni i favoriti sembrano essere Di Molfetta e Manneh senza però dimenticarsi di Barisic e Capanni, che potrebbero avere spazio dal primo minuto. Tegola per la Virtus Francavilla, che perde Tiritiello per squalifica: nella difesa a tre c’è dunque Delvino che completa la linea insieme a Marino e Sparandeo, il portiere sarà Poluzzi con due laterali come Albertini e Gallo che alzeranno la loro posizione affiancando i centrocampisti. Di Cosmo piazzato come playmaker davanti alla difesa, mentre Risolo e Zenuni (in ballottaggio con Castorani) saranno le due mezzali; anche qui il discorso dell’esperienza potrebbe essere importante, con Baclet pronto a prendersi una maglia da titolare a scapito di Ekuban e affiancare così Federico Vazquez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA