Diretta/ Chelsea Juventus Primavera (risultato finale 1-3): trionfo e primo posto!

- Claudio Franceschini

Diretta Chelsea Juventus Primavera, risultato finale 1-3:  i giovani bianconeri dominano a Londra e certificano il primo posto nel girone di Youth League. A segno Soulé, Miretti e Turco.

Chibozo Juventus Primavera lapresse 2021 640x300
Risultati Coppa Italia primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 1-3)

Chelsea Juventus Primavera 1-3: straordinaria prestazione dei giovani bianconeri, che nel secondo tempo gestiscono e vincono una partita che certifica l’aritmetico primo posto nel gruppo H di Youth League. La Juventus Primavera trova il tris ancora prima dell’intervallo: Matias Soulé taglia a fette la difesa avversaria con una verticalizzazione per Chibozo, assist per Nicolò Turco che deve solo spingere il pallone in porta. La squadra di Andrea Bonatti dà spettacolo su uno dei campi più difficili d’Europa; si attende la reazione del Chelsea che in effetti arriva, nel secondo tempo i Blues aumentano i giri del motore e alzano il baricentro di parecchi metri. Haigh ci prova al 53’ ma il pallone termina alto, poi – non prima di una conclusione di Omic da fuori – Soonsup-Bell si trova in area e calcia, Fiumanò devia il pallone che per poco non inganno Senkó.

Chiaramente, con il vantaggio di tre reti la Juventus Primavera cerca di non alzare troppo i ritmi, sapendo che farebbe il gioco del Chelsea; i giovani bianconeri comunque soffrono, negli ultimi 20 minuti diventa protagonista il portiere ungherese Zsombor Senkó che impedisce al Chelsea di accorciare il risultato e avere margine per credere nella grande rimonta La rete inglese arriva con Joe Haigh, il più attivo dei suoi, ma è già il 90’ e dunque cambia ben poco ai fini del risultato. Finisce dunque con un trionfo pe la Juventus Primavera, la cui ultima partita nel girone di Youth League, contro il Malmoe, sarà una pura formalità. (agg. di Claudio Franceschini)

CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO 0-2): BIANCONERI DOMINANTI!

Chelsea Juventus Primavera 0-2: pronti via, i giovani bianconeri sbloccano la partita di Youth League e al momento sono aritmeticamente certi del primo posto nel gruppo H. Passa un minuto e Matias Soulé sblocca il risultato: servito da Chibozo l’argentino danza sul pallone, se la sposta sul mancino e calcia in porta battendo il portiere avversario. Ancora un gol dunque per Soulé, che nell’ultima finestra delle nazionali è stato convocato nella Seleccion maggiore per le qualificazioni Mondiali; in seguito, Chelsea Juventus Primavera ha visto la squadra di Andrea Bonatti andare vicina al secondo gol con una bella iniziativa di Turco.

Al 31’, ecco il raddoppio bianconero: ancora protagonista Chibozo che questa volta calcia dentro l’area ma colpisce in pieno la traversa, il primo ad arrivare sul pallone è Turco che viene sgambettato da Hall. Per l’arbitro è rigore senza discussioni: sul dischetto si porta Fabio Miretti, Bergstrom intuisce l’angolo ma non può evitare che la sfera entri in porta. Prova di forza della Juventus Primavera al Chelsea Training Groud, la partita di Youth League chiaramente non è finita ma intanto i bianconeri stanno dominando… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Chelsea Juventus Primavera: le partite di Youth League non vengono trasmesse sui canali della nostra televisione, dunque non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video e per avere le informazioni utili, oltre a visitare il sito della UEFA all’apposita sezione dedicata alla Youth League, potrete consultare liberamente gli account ufficiali che la società bianconera ha sui social network, in particolare le pagine di Facebook e Twitter.

CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Finalmente la diretta di Chelsea Juventus Primavera prende il via. Abbiamo già visto che nel gruppo H di Youth League la situazione è del tutto identica a quella del girone “gemello” di Champions League: anche qui infatti la Juventus è già qualificata al turno successivo e si gioca il primo posto contro il Chelsea, ma soprattutto è impressionante come l’andamento delle quattro squadre sia in fotocopia. L’unica differenza sta nel fatto che i bianconeri hanno pareggiato sul campo del Malmoe, mentre la Juventus di Massimiliano Allegri ha vinto 3-0; se quest’ultima ha 12 punti, la Primavera di Andrea Bonatti ne ha 10 nel girone di Youth League.

Poi ne troviamo 9 per il Chelsea e 3 per lo Zenit, mentre ovviamente il Malmoe Under 19 ne ha 1, cioè uno in più della sua squadra senior. Adesso vedremo se la Juventus Primavera, qualche ora prima che lo facciano eventualmente Allegri e i suoi giocatori, riuscirà a ufficializzare anche il primo posto nel suo girone di Youth League: per scoprirlo non resta che metterci comodi, lasciare che a parlare sia il campo e sperare che Bonatti porti a termine una missione che sarebbe chiaramente molto importante per l’autostima e la crescita europea. Eccoci allora: Chelsea Juventus Primavera comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA: L’ANDATA

Manca poco alla diretta di Chelsea Juventus Primavera, e allora possiamo ricordare come erano andate le cose nel corso della partita di andata. Era il 29 settembre, seconda giornata nel gruppo H di Youth League: la Juventus Primavera aveva esordito con un pareggio sul campo del Malmoe, ma quel giorno a Vinovo era riuscita a trovare una grande giornata e aveva rifilato un bel 3-1 ai Blues, una delle squadre più temibili anche a livello giovanile. Nel primo tempo Matias Soulé aveva portato in vantaggio i bianconeri, al 27’ minuto; nel recupero era stato fondamentale il gol con cui Gabriele Mulazzi aveva raddoppiato, un colpo importante anche dal punto di vista psicologico.

Infatti il Chelsea non aveva saputo reagire nell’immediato; gli inglesi avevano comunque trovato il gol con Jayden Wareham al 73’ minuto, ma a chiudere i conti a un minuto dal 90’ era stato Tommaso Galante che, entrato dalla panchina, aveva sigillato un risultato davvero importante per la Juventus Primavera, che oggi va a Londra con la qualificazione in tasca e non avrà troppe pressioni, se non ovviamente quella di conquistare il primo posto nel gruppo H di Youth League. (agg. di Claudio Franceschini)

BIANCONERI PER IL PRIMO POSTO!

Chelsea Juventus Primavera sarà diretta dall’arbitro ungherese Ádám Farkas: si gioca alle ore 16:00 di martedì 23 novembre, ed è valida per la quinta giornata nel gruppo H di Youth League 2021-2022. La situazione è identica a quella della Champions League per questo girone: grazie alla vittoria contro lo Zenit, a Torino come a San Pietroburgo, la Juventus Primavera si è aritmeticamente qualificata al prossimo turno con due giornate di anticipo, ma adesso a Londra ha bisogno di vincere (il pareggio potrebbe non bastare) per blindare il primo posto nel girone.

Il Chelsea invece si deve ancora qualificare, avendo 9 punti; i giovani Blues naturalmente devono vincere per chiudere il discorso ed evitare che quella contro lo Zenit diventi una sfida da dentro o fuori, ma intanto all’andata avevano perso 3-1 contro i bianconeri, che hanno anche trovato una loro dimensione internazionale. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Chelsea Juventus Primavera, nel frattempo facciamo una rapida valutazione sulle probabili formazioni della partita leggendo le scelte da parte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA JUVENTUS PRIMAVERA

Per Chelsea Juventus Primavera Andy Myers dovrebbe confermare il 3-5-2 che ha vinto 5-0 sul campo dei pari età del Malmoe: dunque, vedremmo una difesa formata da Glichrist, Hughes e Brooking a protezione del portiere Sharman-Lowe, con due laterali che si alzano sulla linea del centrocampo e dovrebbero nuovamente essere Rankine a destra e Silko Thomas sull’altro versante. Poi, una zona mediana con Lewis Hall e Webster a fare da mezzali, accompagnando la regia di Simons; davanti, Soonsup-Bell e Fiakema formano il tandem offensivo che dovrà garantire i gol.

Andrea Bonatti punta invece sul 4-4-2: il dubbio in difesa è tra Citi e Fiumanò, favorito il secondo che farebbe coppia con Nzouango mentre Savona e Turicchia giocherebbero come esterni difensivi, in porta ci sarà Senkó. Samuel Iling è in ballottaggio con Strijdonck per il posto di laterale sinistro a centrocampo, sull’altro versante giocherà Mulazzi con Omic e Bonetti che faranno i centrali nel settore nevralgico del campo; per quanto riguarda l’attacco, Turco e Chibozo sono ancora decisamente favoriti sulla concorrenza, ma bisognerà poi vedere se Bonatti voglia invece concedere una maglia da titolare a Leonardo Cerri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA