Diretta/ Cittadella Venezia (risultato finale 0-1) Rai: decide la rete di Di Mariano!

- Mauro Mantegazza

Diretta Cittadella Venezia streaming video Rai: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita d’andata della finale playoff di Serie B.

Cittadella Venezia
Venezia, finale Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA CITTADELLA VENEZIA (RISULTATO FINALE 0-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pier Cesare Tombolato il Venezia batte in trasferta il Cittadella per 1 a 0. Nel primo tempo sono gli ospiti a cominciare bene la partita tentando di spezzare l’equilibrio con diverse occasioni fallite da Svoboda, Di Mariano e Forte. Dal canto loro i padroni di casa si fanno invece vedere in zona offensiva con Baldini nel finale di frazione. Nel secondo tempo gli sforzi prodotti anche in precedenza dagli arancioneroverdi vengono premiati al 50′ dalla rete del vantaggio messa a segno da Di Mariano, su assist di Johnsen. Nell’ultima parte dell’incontro gli uomini di mister Venturato si vedono negare l’eventuale pareggio da Mäenpää sul tiro di Tsadjout al 79′. Il successo ottenuto quest’oggi permette al Venezia di partire in una posizione di vantaggio in vista della gara di ritorno da disputare il prossimo 27 maggio a campi invertiti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA CITTADELLA VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Cittadella Venezia sarà visibile in chiaro per tutti su Rai Due, naturalmente canale numero 2 del telecomando. Avremo dunque la ribalta della televisione generalista per la finale d’andata dei playoff di Serie B e di conseguenza pure la diretta streaming video fornita da Rai Play, che andrà ad aggiungersi a quella garantita per gli abbonati dalla piattaforma DAZN, che naturalmente trasmette anche la finale playoff, avendo seguito tutto il campionato di Serie B. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al sessantesimo minuto, ovvero all’ora di gioco, il punteggio tra Cittadella e Venezia è cambiato ed è adesso di 0 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, il Venezia comincia alla grande la ripresa riuscendo a passare in vantaggio intorno al 50′ grazie alla rete messa a segno da Di Mariano, su assist di Johnsen ed approfittando dell’incertezza commessa da Kastrati. Intanto l’arbitro ha estratto altri due cartellini gialli per ammonire rispettivamente Branca al 53′ da una parte e Molinaro al 58′ dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Cittadella e Venezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. I minuti scorrono sul cronometro e gli arancioneroverdi si vedono di nuovo con Svoboda al 27′, con Di Mariano al 28′ e con Forte nel recupero al 45’+1′. I granata dal canto loro rispondono con una buona chance non capitalizzata da Baldini, fermato prontamente dall’estremo difensore Maenpaa. Fino a questo momento il direttore di gara Simone Sozza, proveniente dalla sezione di Seregno, ha ammonito solamente Svoboda al 34′ tra le file del Venezia. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Cittadella e Venezia è cominciata da una circa una quindicina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti guidati dal tecnico Zanetti a cercare di prendere in mano il controllo delle operazioni rendendosi pericolosi in attacco specialmente con Forte al 4′ ed al 13′, senza dimenticare lo spunto poco fortunato proposto anche dal suo compagno Ceccaroni all’11’ a causa della respinta tra i pali di Kastrati. Ecco le formazioni ufficiali: CITTADELLA (4-3-1-2) – Kastrati; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Donnarumma; Vita, Iori, Branca; Proia; Tsadjout, Baldini. All.: Venturato. VENEZIA (4-3-3) – Maenpaa; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Taugourdeau, Dezi; Johnsen, Forte, Di Mariano. All.: P. Zanetti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI GIOCA

Pochissimi minuti ormai ci separano da Cittadella Venezia, atteso derby veneto nella finale d’andata dei playoff di Serie B: ci resta giusto il tempo per dire qualcosa di più sulla stagione delle due formazioni venete. Il Cittadella ha chiuso il campionato regolare al sesto posto con 57 punti in classifica, frutto di quindici vittorie, dodici pareggi e undici sconfitte più una differenza reti pari a +13 in virtù di 48 gol segnati a fronte dei 35 subiti. Appena più in alto ecco il quinto posto del Venezia, che aveva ottenuto 59 punti in classifica con un ruolino di marcia di quindici vittorie, quattordici pareggi e nove sconfitte, mentre la differenza reti dei lagunari era pari a +14 grazie a 53 gol segnati a fronte dei 39 subiti. Nei playoff poi dobbiamo aggiungere due vittorie e una sconfitta per il Cittadella, con quattro gol all’attivo e due incassati; per il Venezia invece due successi e un pareggio, con cinque gol segnati e tre al passivo. Fin qui i numeri di una sfida che si annuncia incerta: adesso però la parola passa al campo, Cittadella Venezia inizia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CITTADELLA VENEZIA: LA STRISCIA CASALINGA

Mentre aspettiamo la diretta di Cittadella Venezia, vogliamo spendere adesso qualche parola in più sui padroni di casa del Cittadella, che partecipano ai playoff addirittura per il quinto anno consecutivo e per la seconda volta raggiungono la finale, ad ulteriore conferma del fatto che i veneti sono una splendida realtà della nostra Serie B. Dopo la promozione del 2016, il Cittadella già nel 2017 da neopromossa si qualificò per i playoff, anche se fu subito eliminato al turno preliminare. Da quel momento in poi la squadra veneta è stata una presenza costante: nel 2018 si spinse fino alla semifinale, nel 2019 addirittura alla finale, raggiunta pur partendo dal settimo posto e persa nel derby veneto contro il Verona, nel 2020 invece il cammino del Cittadella si è fermato al turno preliminare. In ogni caso, sono cinque anni consecutivi che il Cittadella non scende mai sotto il settimo posto e nei playoff è sempre protagonista. Curiosamente la seconda finale sarà di nuovo un derby veneto: staremo a vedere se contro il Venezia l’epilogo sarà differente da quello di due anni fa contro il Verona… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DERBY VENETO!

Cittadella Venezia, in diretta dallo stadio Piercesare Tombolato, è il derby veneto che si gioca alle ore 21.15 di questa sera, domenica 23 maggio 2021, come partita d’andata della finale playoff del campionato di Serie B 2020-2021. Siamo dunque giunti alla sfida decisiva: la diretta di Cittadella Venezia aprirà una finale (andata e ritorno, il verdetto arriverà giovedì sera) forse imprevedibile, dal momento che si affrontano la quinta e la sesta in classifica della stagione regolare. Cittadella e Venezia dunque hanno dovuto superare innanzitutto il turno preliminare, rispettivamente contro Brescia e Chievo, poi in semifinale hanno ribaltato i pronostici.

Il Cittadella di Roberto Venturato ha vissuto una partita da favola con il 3-0 contro il Monza all’andata e si è poi difeso al ritorno, perdendo 2-0 ma ottenendo comunque la qualificazione. Il Venezia di Paolo Zanetti invece ha avuto la meglio sul Lecce vincendo per 1-0 in casa all’andata e pareggiando 1-1 al ritorno in Puglia. Si apre così una finale sulla carta imprevedibile e senza una favorita netta: che cosa succederà già stasera nell’andata di Cittadella Venezia?

PROBABILI FORMAZIONI CITTADELLA VENEZIA

Scopriamo adesso insieme quali potrebbero essere le probabili formazioni di Cittadella Venezia. Per i padroni di casa, mister Venturato ritrova Adorni e Branca dopo la squalifica e dovrebbero esserre entrambi titolari, Adorni nella coppia centrale in difesa con Frare davanti a Kastrati (Ghiringhelli e Donnarumma dovrebbero essere i terzini) mentre Branca a fianco di Vita e Iori nel centrocampo a tre. In attacco conferma per l’eroe della semifinale d’andata Baldini al fianco di Tsadjout, con Proia trequartista alle loro spalle. Forte punta centrale invece per il Venezia di Paolo Zanetti, supportato dalle due ali Aramu e Di Mariano nel tridente offensivo. Taugourdeau regista nel cuore di un centrocampo completato da Crnigoj e Dezi, davanti al portiere Mäenpää dovremmo invece vedere la difesa a quattro formata da Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni e Molinaro da destra a sinistra.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico per Cittadella Venezia in base alle quote fornite dall’agenzia Snai sull’esito finale di questo playoff, cioè sul nome della squadra che sarà promossa giovedì sera. Parte favorito il Venezia, la cui promozione è quotata a 1,70, mentre se dovesse essere promosso il Cittadella la posta in palio verrebbe moltiplicata per 2,15.

© RIPRODUZIONE RISERVATA