Diretta/ Civitanova Perugia (risultato 3-2) video streaming Rai: Civitanova campione!

- Michela Colombo

Diretta Civitanova Perugia: info streaming video Rai, orario e risultato live della partita di volley maschile, finale della Coppa Italia A1 2019-2020.

Lube Civitanova
Diretta Civitanova Perugia (da Facebook Lubevolley, repertorio)

DIRETTA CIVITANOVA PERUGIA (FINALE 3-2) CIVITANOVA CAMPIONE!

La Lube Civitanova conquista la Coppa Italia di volley battendo 3-2 la Sir Safety Perugia. 15-10 il risultato del tie break in favore della formazione marchigiana che si è subito portata a condurre nel punteggio per passare sul 7-4 e ipotecare già la conquista del match. Perugia ha cercato una reazione, Leon ha provato sul 12-9 a riaprire il match ma proprio un suo servizio sbagliato ha portato sul 13-9 Civitanova che ha poi chiuso definitivamente il match con Leal: la festa finale è tutta della Lube Civitanova dopo un match combattutissimo. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE CIVITANOVA PERUGIA

La diretta tv di Civitanova Perugia sarà garantita su Rai Sport + HD, il canale numero 57 in chiaro del telecomando, come sempre casa del grande volley italiano e dunque anche emittente di riferimento per la Final Four di Coppa Italia. In alternativa, sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite sito oppure applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY

SET INTERMINABILE!

Quarto set interminabile ma alla fine la Sif Safety Perugia si guadagna il tie break per tentare la conquista della finale di Coppa Italia di volley. Finisce 34-36 il quarto parziale, Atanasijevic aveva portato Perugia sull’11-14 ma la risposta di Civitanova è stata pronta, sul 22-22 si prepara il lunghissimo botta e risposta, sul 24-22 per Civitanova Russo annulla il primo match point, poi si va avanti fino al 31-31 e al 34-34, nessuna delle due squadre sembra trovare il guizzo per chiudere il set ma alla fine Perugia con un gran muro di Leon trova il 34-36 e porta l’assalto decisivo al quinto set. (agg. di Fabio Belli)

LUBE A UN PASSO!

Anche il terzo set finisce con l’identico punteggio del secondo, 25-23 per Civitanova che ora è a un passo dalla conquista della Coppa Italia di volley. Era stata in realtà Perugia ad iniziare meglio il terzo parziale portandosi sul 10-13, ma la reazione marchigiana è stata veemente e sul 14-13 l’inerzia del set è cambiata. Simon e Leon mantengono le distanze con i cucinieri che si portano sul 20-19, a chiudere il terzo set ci pensa però un’altra bordata di Juantorena, sempre decisivo nei momenti chiave, con la Lube che passa a condurre sul 2-1 nella conta dei set. (agg. di Fabio Belli)

REAZIONE LUBE

Equilibrato anche il secondo set, ma si concretizza la reazione della Lube Civitanova contro la Sir Safety Perugia, con i marchigiani che vincono 25-23 il secondo parziale e si portano dunque sull’1-1 nella finale di Coppa Italia di volley. Un muro su Lanza dopo una fase iniziale d’equilibrio porta il punteggio sul 12-11 per Civitanova, che allunga sul 15-12 grazie a un diagonale di Juantorena e poi si porta sul 18-15 e poi sul 20-18 grazie a Leal. Perugia però non molla e ristabilisce la parità fino al 22-22, il solito Juantorena però riporta avanti Civitanova che poi chiude sul 25-23 a proprio favore grazie al muro di Anzani. (agg. di Fabio Belli)

PRIMO SET UMBRO

Inizia bene la finale di Coppa Italia di volley per la Sir Safety Perugia che vince 21-25 il primo set contro la Lube Civitanova. Inizio di gara con le due squadre che restano punto a punto, il primo break della partita viene segnato da un doppio ace di Leon che porta Perugia sul 12-15. Civitanova risponde con un ace di Juantorena e si riporta a contatto sul 16-17, ma Leon riesce ancora a sfruttare i limiti in ricezione dei marchigiani, sfruttando anche gli errori al servizio degli avversari. Sul 19-23 Perugia non si lascia sfuggire l’occasione e chiude il set sul 21-25 grazie ad un preciso attacco di Lanza. (agg. di Fabio Belli)

VIA!

Si accende la diretta tra Civitanova e Perugia, finale della Coppa Italia di Serie A1 di volley maschile: e tutto è già pronto sul taraflex della Unipol arena. Prima però di dare la parola al campo curiosiamo nei due spogliatoio, per individuare i tanti ex che che spiccano certo nelle due formazioni. Occhi puntati dunque ora sul giocatore della Lube e della nazionale Simone Anzani, che pure ha vestito i colori della Sir nella stagione 2017-2018, ma pure sul big della squadra di Heynen Marko Podrascanin, che ha difeso i colori biancorossi dal 2012 al 2016. Aggiungiamo all’elenco anche i giocatori ora di Perugia Fabio Ricci (a Civitanova nel 2012-2013) e Tsimafei Zhukouski, alla Lube nella stagione 2017-2018. Ma ora diamo la parola al campo: la finale della Coppa Italia A1 sta per avere inizio!

IN CAMPIONATO E IN EUROPA

In attesa di dare la parola al campo per la diretta di Civitanova Perugia, certo vale la pena anche dare un occhio a che stanno combinando i due club negli altri contesti cui sono impegnati, dal campionato alle coppe europee. Guardando proprio alla Serie A va detto che dopo aver disputato la 21^ giornata della stagione regolare non è più la Lube la regina: alla prima posizione troviamo infatti Perugia, che pure vanta gli stessi punti (51) dei cucinieri. In Europa segnaliamo invece che la squadra marchigiana è di ritorno dal successo contro il Fenerbahnce e da leader del girone ha già trovato il pass per la fase finale della Champions League. Stesso destino invece per la Sir, che avendo vinto tutti gli incontri del gruppo d della prima manifestazione Cev, è già iscritta alla fase finale.

LA STORIA DELLA PARTITA

Come gli appassionati ben ricordano, la diretta tra Civitanova e Perugia, per la finale della Coppa Italia di volley A1 non è certo sfida inedita, proprio anche in questo particolare contesto. Considerando infatti anche l’albo d’oro della manifestazione, ricordiamo che quella di questa sera sarà la quarta finale di fila che la Lube affronterà: dall’edizione 2016-2017 combattuta con Trento, i cucinieri sono stati sempre protagonisti e nelle ultime due edizioni hanno pure sempre affrontato proprio Perugia, sempre vincente. Controllando la tabella va quindi ricordato per la formazione marchigiana un totale di 5 titoli per la Coppa, mentre Perugia ha fatto suoi appena due trofei, ma per l’appunto nelle sole ultime due edizioni. Ampliando la nostra analisi va detto che nel complesso possiamo contare 42 precedenti occorsi tra Civitanova e Perugia in competizioni nazionali e non solo e il bilancio è in perfetta parità, con 21 successi a testa. Ci attenderà quindi uno scontro epico. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Civitanova Perugia, diretta dagli arbitri Gnani e Cesare, è la partita di volley in programma oggi, domenica 23 febbraio 2020 alla Unipol arena di Bologna: fischio d’inizio fissato per le ore 18,00. Si gioca oggi nel palazzetto emiliano la tanta attesa finale della Coppa Italia di volley maschile A1: in campo due rivali che hanno animato parecchie coppe e finalissime degli ultimi anni in Italia e non solo, pronte a combattere pallone su pallone per alzare la seconda coppa della stagione, dopo la Supercoppa di novembre (e che vide proprio la Sir trionfare ai danni di Modena). L’attesa è dunque fortissima: ben conosciamo infatti il valore delle squadre come i protagonisti oggi chiamati in campo alla Unipol arena e pure i tanti precedenti entusiasmanti che ci hanno regalato nel passato anche recente. Con in palio la coppa non ci attendiamo niente di meno di una sfida pirotecnica.

DIRETTA CIVITANOVA PERUGIA: IL CONTESTO

Prima di dare però la parola alla finale per la Coppa Italia di volley A1 e dunque alla diretta tra Civitanova a Perugia, è certo anche bene ricordare come i due club sono arrivati a giocarsi la  finalissima. Partiamo dunque dalla Lube  che in stagione rimane la favorita d’obbligo, visto anche il titolo mondiale vinto solo pochi mesi fa. Per la formazione dei cucinieri dopo tutto è stato quasi tutto facile anche nel tabellone della Coppa Italia A1: la Lube ha infatti ben fatto ai quarti, battendo per 3-1 Monza, e successivamente ha superato ma solo al tie break una tenacissima Trento. Percorso se possibile ancor più netto è stato quella della Sir di Mister Heynen. Gli umbri infatti non hanno fatto fatica alcuna a superare Padova ai quarti di finale (vinti con il risultato di 3-0): nessun problema poi anche in semifinale, quando Perugia ha invece combattuto contro la blasonata Modena. Ieri in semifinale infatti la formazione umbra ha superato per 3-0 la squadra emiliana, praticamente annientata. Tenuto conto anche del grande stato di forma dei due contendenti siamo sicuro che ci attenderà una sfida quanto mai emozionante: parola al campo!



© RIPRODUZIONE RISERVATA