DIRETTA/ Civitanova Trento (risultato finale 3-2): la Lube vince al tie-break!

- Michela Colombo

Diretta Civitanova Trento (risultato finale 3-2): streaming video tv della semifinale valevole per i mondiali per club di volley maschile. La Lube vince al tie-break.

Civitanova
Diretta Trento Civitanova, gara-4 semifinale playoff (da facebook Legavolley)

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO (RISULTATO FINALE 3-2): 21-19, LA LUBE VINCE AL TIE-BREAK

Con una rimonta straordinaria la Lube Civitanova batte l’Itas Trento nella semifinale valevole per il mondiale per club di volley maschile. Il tie-break finisce 21-19 in favore dei marchigiani che nel momento più importante ritrovano Zaytsev e Lucarelli, gli uomini che invece erano venuti a mancare nelle fasi iniziali della gara. Un epilogo davvero amaro per gli uomini di Lucarelli che hanno pure sciupato un match point sul 16-17 e non hanno saputo gestire la situazione dopo essersi portati sul 5-9 grazie ai soliti errori al servizio degli avversari. {agg. di Stefano Belli}

CIVITANOVA TRENTO IN DIRETTA TV E STREAMING VIDEO: COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo che il Mondiale per club di volley maschile e dunque anche la sfida tra Civitanova e Trento  di questa sera sarà un’esclusiva Sky: oggi l’appuntamento con la diretta tv della partita sarà alle ore 21.00 al canale Sky Sport Action, al numero 206 del telecomando della tv satellitare. Diretta streaming video dell’incontro garantita per tutti gli abbonati tramite il noto servizio Sky Go.

25-20, SI DECIDE TUTTO AL TIE-BREAK

Lube Civitanova e Itas Trento vanno al tie-break: i marchigiani si rimettono in carreggiata e vincono il quarto set con il punteggio di 25-20. Zaytsev, entrato in corso d’opera, mette in crisi gli uomini di Lorenzetti che a un certo punto si erano portati sul 16-18 e stavano “vedendo” la qualificazione alla finalissima. Ma non hanno fatto i conti con la caparbietà degli uomini di Blengini che non mollano un millimetro e la chiudono con le giocate di Lucarelli e Yant. {agg. di Stefano Belli}

23-25, RIBALTONE DELL’ITAS!

Ribaltone Trento che si aggiudica anche il terzo set con il punteggio di 23-25 e va sul 2 a 1, gara in salita per la Lube Civitanova che continua a pagare gli errori al servizio e le giocate pregevoli di Michieletto e Kazijski. Blengini si affida anche a Zaytsev che non è al top ma vuole dare una mano ai compagni in questo momento così delicato. Pinali, appena entrato, regala il primo set point all’Itas con l’errore in attacco di Yant che chiude il terzo round. {agg. di Stefano Belli}

22-25, PARITA’ DOPO IL SECONDO SET

L’Itas Trento pareggia i conti nel secondo set con il punteggio di 22-25, tutto da rifare per la Lube Civitanova che non riesce a prendere le misure a Kaziyski che trascina gli altoatesini a suon di ace, muri e schiacciate. I marchigiani pagano a caro prezzo le invasioni di De Cecco e gli innumerevoli servizi sbagliati con tanti punti regalati agli avversari. Che ringraziano e si portano sull’uno pari, la semifinale del questo mondiale per club di volley maschile è ancora lunghissima… {agg. di Stefano Belli}

25-20, YANT TRASCINA LA LUBE

La Lube Civitanova e l’Itas Trento si contendono un posto nella finale del mondiale per club, il primo set se lo aggiudica la compagine marchigiana con il punteggio di 25-20. Blengini non può fare affidamento sull’infortunato Juantorena, il cubano Yant prova a non farlo rimpiangere e in effetti il muro degli uomini di Lorenzetti non sembra funzionare su di lui che lo scalfisce più volte. Gli altoatesini vengono condannati inoltre dai troppi errori commessi sia in fase di ricezione che di battuta, spianando così la strada agli avversari che si portano sull’1 a 0. {agg. di Stefano Belli}

SI COMINCIA!

Si accende finalmente la diretta di Civitanova Trento, incontro che vale la semifinale dei mondiali per club di volley maschile e che naturalmente metterà in palio il primo pass per la finalissima iridata in quel di Betim. L’attesa verso tale derby del tricolore per il titolo mondiale è altissima, tenuto conto non solo delle individualità che avremo in campo oggi (la Lube pure ha recuperato anche Ivan Zaytsev) o della posta in palio, ma pure del blasone delle due società. Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di ricordare che sia per la Lube che per l’Itas certo questa non è la prima esperienza ai mondiali per club.

Anzi, nella storia della competizione internazionale contiamo per i cucinieri un trofeo alzato nel 2019 (sono i campioni in carica, nel 2020 non si è giocato), ma pure altre due finali, occorse nel 2017 contro lo Zenit Kazan e nel 2018 quando i marchigiani persero in Polonia proprio contro Trento. Per l’Itas invece l’albo d’oro ci riporta perfino di ben 5 titoli, di cui 4 vinti di fila dal 2009 al 2012: e allora solo il Sada (impegnato oggi nella seconda semifinale)  interruppe il record. Ci attende dunque un match davvero speciale: via!  (agg Michela Colombo)

PARLA PODRASCANIN

Protagonista annunciato nella diretta di Civitanova Trento di questa sera, match valido per la semifinale dei mondiali per club di volley maschile non può che essere Marko Podrascanin, arma in più nello spogliatoio di Angelo Lorenzetti. Il centrale serbo, tra l’altro grande ex dell’incontro avendo vestito i colori della Lube dal 2008 al 2016, pure solo poche ore fa, ai margini della sconfitta patita con il Sada Cruzeiro ha commentato ai canali della società trentina:

“Pur avendo conquistato già la qualificazione alla semifinale nella precedente partita, mi aspettavo che potessimo fare qualcosa in più. Invece abbiamo sbagliato davvero troppo, specialmente in battuta”. Podrascanin ha aggiunto sulla sfida di questa sera: “Se vogliamo fare qualcosa in più in semifinale con la Cucine Lube è proprio in quel fondamentale che dobbiamo fare meglio, altrimenti avremo poche speranze”. (agg Michela Colombo)

DERBY PER LA FINALISSIMA!

Civitanova Trento, in diretta da Ginasio Divino Braga, di Betim, in Brasile, è la partita di volley maschile in programma oggi 10 dicembre 2021: fischio d’inizio previsto per le ore 21.00 secondo il fuso orario italiano (ma saranno le 17.00 locali). Siamo finalmente alle semifinali dei mondiali per club di volley maschile e subito questa sera ci si propone il derby tutto italiano per il pass che vale un posto nella finalissima del torneo Fivb.

Con la diretta tra Civitanova e Trento ci attendiamo un’incontro davvero al cardiopalma (come lo era stato solo tre anni fa nella finalissima iridata in Polonia): da anni le due società sono ai vertici della pallavolo italiana, europea e continentale e sicuramente questa sera ci offriranno grande spettacolo in terra brasiliana. Conoscendo dunque il valore delle due selezioni, davvero fare un pronostico oggi ci appare quasi impossibile (anche se i cucinieri forse sono appena avvantaggiati sulla carta): solo il campo ci dirà chi, tra Lube e Itas andrà a giocarsi il titolo mondiale domani sera.

DRETTA CIVITANOVA TRENTO: IL CONTESTO

Siamo davvero impazienti di dare la parola al campo per la diretta tra Civitanova e Trento, attesa prima semifinale per il mondale per club di volley maschie, in corso in Brasile: pure prima di far parlare solo il taraflex di Betim ci pare necessario dare un miglior contesto al match. Ormai conosciamo bene il valore delle due squadre, i talenti al servizio di Blengini come di Lorenzetti, la storia delle società e il loro stato di forma: ecco perché ci attendiamo oggi un match straordinario. Pure va detto che oggi sulla carta i “favoriti” potrebbe apparire i cucinieri: dopo tutto la Lube è approdata alla semifinale dl torneo internazionale come “testa di serie” della pool A, dopo aver superato ampiamente sia gli argentini dell’UPCN che i brasiliani del Funvic.

Per la Lube nella fase a gironi sono arrivati dunque sei punti e pure i marchigiani manco hanno ceduto un parziale ai rivali. Non così l’Itas, che invece ha incontrato qualche ostacolo in questi giorni. Dopo una partenza super contro gli iraniani del Sirjan, superati con un chiarissimo 3-0, la squadra di Lorenzetti è stata sconfitta solo ieri dai padroni di casa del Sada Cruzeiro, con un 3-0 pesantissimo, che comunque non ha compromesso l’accesso alla fase finale dell’Itas. Pure la sconfitta subita nella notte scorsa getta una diversa luce sulle chance di Trento di volare in finale: pure sappiamo bene che in campo può succedere di tutto. Sarà un derby azzurro davvero entusiasmante.





© RIPRODUZIONE RISERVATA