Diretta/ Como Piacenza (risultato finale 0-0) Rai: Gatto manca il match point!

- Mauro Mantegazza

Diretta Como Piacenza streaming video Rai: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita per la 13^ giornata di Serie C (30 novembre).

Como
Diretta Como Renate, Serie C girone A (LaPresse)

DIRETTA COMO PIACENZA (RISULTATO FINALE 0-0): GATTO MANCA IL MATCH POINT!

Si è chiusa a reti bianche la sfida tra Como e Piacenza allo stadio Sinigaglia: ai punti avrebbero vinto probabilmente gli emiliani, che hanno cercato il vantaggio fino alla fine, con Galeazzi al 41′ che ha cercato l’ultimo colpo in diagonale, mancando di poco il bersaglio. Al 43′ però la palla match l’hanno avuta i lariani, con Gatto che si è ritrovato a concludere solo davanti a Libertazzi, calciando però alto un pallone che andava solo spinto in porta. E’ stata l’ultima chance, ma il Como non è stato brillante come in precedenti occasioni e il Piacenza ha opposto un’ottima performance. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA COMO PIACENZA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Como Piacenza, essendo il posticipo del lunedì sera della Serie C, sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando. Raddoppia dunque anche la possibilità di avere una diretta streaming video, dal momento che ad Eleven Sports (che copre tutte le partite di Serie C) si aggiungerà naturalmente anche Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

BALLARINI PERDE L’ATTIMO

Il Piacenza inizia il secondo tempo con Visconti in campo al posto di Renolfi. Gli emiliani attaccano subito il Como e Ballarini non trova spazio per la conclusione da buona posizione al 4′. Siani non riesce poi a sfruttare un buon passaggio in profondità di Maritato, lo stesso Siani al 13′ viene sostituito da Maio. Al quarto d’ora il Como sostituisce Rosseti con Gabrielloni, nel Piacenza dentro Palma e Babbi, fuori Flores Heatley e Maritato. Il risultato però non si sblocca, il Como evidenzia grandi difficoltà mentre il Piacenza non riesce a trovare spazi ai sedici metri per riuscire ad andare a segno. (agg. di Fabio Belli)

H’MAIDAT CI PROVA SU PUNIZIONE

Ammonito Corradi per un fallo su Gatto, poi qualche fallo di troppo da una parte e dall’altra, con i padroni di casa che faticano a pungere ai sedici metri. Il Piacenza sembra in grado di creare i maggiori pericoli e al 39′ ha un’altra chance per portarsi in vantaggio con Ballarin che trova la potenza di destro, ma ancora una volta la risposta di Facchin, che si distende a respingere, è eccellente. Al 43′ il Como ha la possibilità di chiudere il primo tempo in vantaggio: sinistro al fulmicotone di H’Maidat su calcio di punizione ma Libertazzi vola a respingere, opponendosi anche prima dell’intervallo a un colpo di testa ravvicinato di Bellemo. (agg. di Fabio Belli)

FACCHIN DICE NO A SIANI

Primi minuti equilibrati, col Como che prova a fare la partita ma il Piacenza contrasta bene a centrocampo gli avversari, riuscendo a correre pochi rischi nel primo quarto d’ora. Per registrare un’occasione da gol bisogna attendere il 19′ ed è una grande chance con un gran destro di Siani da distanza ravvicinata che esalta i riflessi di Facchin, abile a evitare il vantaggio emiliano. Il Como risponde al 21′ con un destro a giro di Gatto che manca di poco il bersaglio. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. COMO (4-4-2): Facchin; Bovolon, Bertoncini, Solini, Iovine; Terrani, H’Maidat, Bellemo, Gatto; Rosseti, Ferrari. A disposizione: Zanotti, De Nuzzo, Celeghin, Gabrielloni, Cicconi, Crescenzi, Soldi, Walker, Arrigoni, Foulds, Magrini, Dkidak. Allenatore: Marco Banchini. PIACENZA (3-5-2): Libertazzi; Corbari, Battistini, Bruzzone; Flores Heatley, Ballarini, Corradi, Galazzi, Renolfi; Maritato, Siani. A disposizione: Stucchi, Martimbianco, Maio, Palma, Losa, Babbi, Ghisleni, Casali, Visconti. Allenatore: Vincenzo Manzo. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Sta per accendersi il posticipo della tredicesima giornata del campionato nazionale di serie C girone A, che vedrà il Como sfidare il Piacenza allo stadio Sinigaglia: andiamo allora. Vedere come i due club approdano allo scontro prima di dare la parola al campo. La formazione lombarda può vantare in classifica a 20 punti in 11 gare giocate per effetto di 6 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte: vi aggiungiamo a tabella per il Como anche 16 gol realizzati e 15 subiti. Decisamente meno bene in Piacenza che con lo stesso numero di gare disputate, ha messo da parte soli 9 punti con 2 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte per un bottino di 12 gol fatti e 19 subiti. Per quanto concerne l’andamento tra le mura amiche il Como ha ottenuto 8 punti su 18 disponibili mentre il Piacenza in trasferta può contare su 4 punti su 18. Ora possiamo dare la parola al campo, mettiamoci comodi e gustiamo insieme questa interessante diretta di Como Piacenza, che finalmente prende il via!

COMO PIACENZA: I TESTA A TESTA

Partita di buona tradizione anche in categorie superiori, la diretta di Como Piacenza ci proporrà dunque un lunedì sera di Serie C di ottimo livello. In totale i precedenti in competizioni ufficiali sono diciotto, con il Piacenza in netto vantaggio perché gli emiliani hanno vinto ben otto partite mentre il Como si è imposto solamente tre volte. Ci sono poi sette pareggi per completare il quadro, che di conseguenza sorride al Piacenza anche nel numero dei gol segnati, 25 per gli emiliani contro 15 in favore del Como. La differenza a dire il vero è arrivata negli ultimi anni: infatti il Piacenza ha una striscia aperta di quattro vittorie consecutive contro il Como, che non vince dall’ormai lontano 2 marzo 2003. Quello tuttavia è un precedente da citare, perché il campionato 2002-2003 fu l’unico che vide Como e Piacenza contemporaneamente in Serie A: il Como quel giorno vinse 0-1 a Piacenza, mentre l’andata in Lombardia aveva visto un pareggio per 1-1. Il dato più clamoroso allora è relativo all’ultima vittoria casalinga del Como contro il Piacenza, per la quale infatti dobbiamo tornare addirittura al 18 febbraio 1979. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMO PIACENZA: LARIANI FAVORITI

Como Piacenza, in diretta dallo stadio Giuseppe Sinigaglia della città lombarda, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 30 novembre 2020, come positicipo della tredicesima giornata di Serie C nel girone A. Sfida tra due realtà di grande tradizione, la diretta di Como Piacenza metterà di fronte squadre che hanno deluso nei recuperi di mercoledì scorso: il Como infatti ha pareggiato in casa contro l’Olbia sprecando un’occasione favorevole per fare un balzo in classifica, mentre il Piacenza ha perso sul campo della Giana Erminio, rendendo ancora più complicata la propria situazione. Se infatti il Como naviga comunque saldamente in zona playoff con 20 punti, è critica la classifica del Piacenza, che ha appena 9 punti e dunque ad oggi sarebbe costretto a disputare i playout. Per il Como dunque il posticipo di oggi è un secondo turno casalingo favorevole da sfruttare meglio del precedente, ma il Piacenza ha estrema necessità di muovere la propria classifica. Che cosa succederà?

PROBABILI FORMAZIONI COMO PIACENZA

Spulciando nelle probabili formazioni di Como Piacenza, va detto che il posticipo al lunedì torna comodo a due squadre che hanno giocato mercoledì. Per i lariani ci aspettiamo un modulo 4-4-2 che dovrebbe vedere Rosseti, Ferrari e Gabrielloni giocarsi le due maglie in attacco, mentre in difesa spicca Solini grazie al suo feeling con il gol nelle ultime uscite e ricordiamo che Agyakwa è squalificato. Nel Piacenza tocca la stessa sorte a Pedone, che è stato espulso mercoledì, dunque almeno un cambio a centrocampo sarà inevitabile nel modulo 4-3-3 degli ospiti emiliani, che in attacco potrebbero proporre il tridente formato da Corradi, Ghisleni e Siani, con Maritato però a sua volta in lizza per una maglia.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, uno sguardo anche al pronostico su Como Piacenza in base alle quote offerte dall’agenzia Snai: un pronostico che si annuncia favorevole ai lariani, dal momento che il segno 1 è quotato a 1,75 mentre in caso di segno 2 si arriverebbe a 4,50. Si colloca infine a un livello intermedio il pareggio, infatti il segno X vale 3,45 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA