DIRETTA/ Cremona Fortitudo Bologna (risultato finale 63-73): Rimonta completata!

- Mauro Mantegazza

Diretta Cremona Fortitudo Bologna streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la Supercoppa Italiana 2020 di basket nel girone B.

Sacchetti Fortitudo
Diretta Cremona Fortitudo Bologna: Meo Sacchetti (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONA FORTITUDO BOLOGNA (RISULTATO 63-73): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palazzetto dello Sport Mario Radi la Fortitudo Bologna batte in trasferta la Vanoli Cremona per 73 a 63. Nel primo tempo i padroni di casa allenati da coach Galbiati partono bene tenendo testa agli avversari ed aggiudicandosi il mini parziale nonostante i parecchi errori commessi su entrambi i fronti. Lentamente le due squadre migliorano le proprie statistiche ma è soltanto nel corso dell’intervallo che gli ospiti trovano la quadra giusta per ribaltare la situazione. Nel secondo tempo, infatti, gli emiliani di coach Sacchetti partono fortissimo, come suggerito dal parziale vinto per 25 a 12, ed i lombardi faticano molto nel tenere il passo. Gli ultimi dieci minuti dell’incontro servono alla Fortitudo solamente per amministrare il vantaggio ormai acquisito abilmente in precedenza e la vittoria per la Vanoli sfuma invece in malo modo. Il successo guadagnato quest’oggi consente alla Fortitudo Bologna di salire a quota 6 nel gruppo B mentre la Vanoli Cremona resta ferma a 2 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sappiamo, la diretta tv di Cremona Fortitudo Bologna non viene trasmessa sulla nostra televisione: l’intero programma della Supercoppa Italiana 2020 di basket è affidato a Eurosport Player, la piattaforma alla quale bisogna essere abbonati e che, una volta diventati clienti, permetterà di seguire l’intero torneo in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete invece la sezione dedicata specificamente alla Supercoppa, con il calendario del torneo e le classifiche dei gironi.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Vanoli Cremona e Fortitudo Bologna sono ora sul punteggio di 49 a 59. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, gli ospiti allenati da coacha Sacchetti riescono a ribaltare quanto accaduto nel corso della frazione precedente. I biancoblu si aggiudicano infatti il mini parziale con un importante 25 a 12, frutto senza dubbio del 7 su 10 nei tiri da due e nel 3 su 6 nelle conclusioni dalla distanza. I padroni di casa faticano parecchio a tenere il passo degli avversari nonostante le due stoppate effettuate e patiscono parecchio le giocate a rimbalzo, come suggerito nuovamente dal 10 a 5 nei rimbalzi totali. La Fortitudo ne approfitta quindi rubando più palle, 2 a 1, e mette una discreta ipoteca in vista dell’ultimo quarto della sfida, in cui potrà permettersi un certo vantaggio per poter gestire l’eventuale ritorno della Vanoli, desiderosa di non vanificare quanto di buono fatto in avvio. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Vanoli Cremona e Fortitudo Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 37 a 34. I minuti scorrono sul cronometro e le squadre in campo oggi sembrano essere lentamente in grado di proporre giocate all’altezza dei loro standard. Entrambe le fazioni riescono infatti a migliorare le proprie statistiche di tiro concludendo il secondo parziale della sfida sul 23 pari. Il divario rimane dunque invariato ma non è certo da sottovalutare il 14 a 5 nei rimbalzi fatto registrare dagli ospiti di coach Sacchetti, molto bravi ad evitare il tracollo sotto canestro per esempio grazie al 10 a 4 nei rimbalzi difensivi. La sfida potrebbe quindi rimanere in bilico anche per tutto il corso del secondo tempo ancora da disputare e non è da escludere la possibilità che si possa pure andare ai tempi supplementari. I migliori marcatori per le due compagini sono stati rispettivamente Poeta con 11 punti da una parte e Tote con 10 dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Lombardia il primo quarto di gioco tra Vanoli Cremona e Fortitudo Bologna si è concluso con il punteggio di 14 a 11. Nelle fasi iniziali dell’incontro la partita tarda ad entrare nel vivo ed entrambe le compagini appaiono abbastanza bloccate nel fare la prima mossa. Tutte e due le squadre commettono inoltre diversi errori soprattutto nelle conclusioni dalla distanza ma i padroni di casa guidati da coach Galbiati riescono ad aggiudicarsi questo primo mini parziale avendo messo a segno più canestri da due punti rispetto agli avversari di giornata. Dal canto loro, i giocatori allenati da coach Sacchetti provano a dire la loro ma senza riuscire ad approfittare nel migliore dei modi dell’1 a 6 nelle palle perse e del 2 a 0 nelle palle rubate. La gara ha ancora molto da dire ed è ancora praticamente tutta da giocare ma le squadre dovranno fare di meglio se vorranno prendere in mano il controllo delle operazioni. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Cremona Fortitudo Bologna sta per cominciare, pochi minuti ora ci separano dalla partita di basket per la Supercoppa Italiana 2020 e allora ricordiamo che cosa era successo solo pochi giorni fa, nella partita d’andata. Dobbiamo per la precisione tornare al 1° settembre, quando alla Unipol Arena i padroni di casa della LavoroPiù Fortitudo Bologna ebbero la meglio con un netto 96-77 sulla Vanoli Cremona al termine di una partita che tuttavia si decise solamente nel corso dell’ultimo quarto, dominato dalla Fortitudo Bologna con il punteggio parziale di 23-10 dopo i primi tre quarti decisamente più equilibrati, nei quali Cremona era sempre riuscita a rimanere in scia agli avversari. A livello individuale si era preso la copertina sicuramente Pietro Aradori, autore di 24 punti pesantissimi per la vittoria della Fortitudo, mentre per quanto riguarda la Vanoli Cremona si era messo in evidenza Jarvis Williams, autore di 20 punti. Questa però adesso è già storia, sia pure recentissima: parola dunque al campo, perché Cremona Fortitudo Bologna sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA MEO SACCHETTI

Mentre si avvicina sempre di più la diretta di Cremona Fortitudo Bologna, possiamo fare un passo indietro alla sconfitta al supplementare subita dalla Fortitudo giovedì sera contro Reggio Emilia. Un epilogo che certamente non poteva soddisfare il tecnico dei bolognesi Meo Sacchetti, il quale aveva commentato così la gara nel dopo-partita alla Unipol Arena: “Cosa è successo? Abbiamo concesso tiri, loro bravi a farli, ma non non dobbiamo lasciare queste cose: se vogliono vadano a segnare da sotto, ma non così. Poi farraginosi in attacco, non siamo stati molto limpidi nelle nostre scelte. Un po’ di delusione, ma si va avanti. Qualche passo positivo, poi però abbiamo vanificato con delle brutte difese prima del 40’, e non siamo riusciti a mettere a canestro qualcosa per cambiare questo risultato”. Infine, da parte di coach Sacchetti uno sguardo anche all’ultima partita e al bilancio della competizione per la Fortitudo Bologna: “Ora andremo a Cremona a chiudere una competizione che ci ha permesso di avere delle partite, con un risultato, arbitri regolari, qualche centinaio di spettatori: abbiamo fatto cose molto belle, altre molto brutte, c’è tanto da lavorare”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA GALBIATI

In attesa del via alla diretta di Cremona Fortitudo Bologna, possiamo leggere le dichiarazioni che Paolo Galbiati aveva rilasciato in sala stampa mercoledì sera al PalaDozza di Bologna, dove la sua Vanoli Cremona era uscita sconfitta contro la Virtus Segafredo: “Complimenti alla Virtus che stasera (mercoledì, ndR) ha dimostrato che può ambire ad arrivare fino in fondo a questa competizione – aveva esordito con la massima sportività coach Galbiati -. Hanno messo una fisicità che noi oggi non abbiamo. Per esperienza e per struttura. I miei forse non hanno capito a quale livello si gioca, forse un bello schiaffone ci farà molto bene. Adesso abbiamo tre giorni di allenamenti per sistemare alcune cose e continuare il nostro percorso di crescita. Spero che tutti abbiano capito dove sono finiti e abbiano il giusto atteggiamento nel modo di approcciare la partita”. Cremona non ha più particolari ambizioni in Supercoppa, ma si devono comunque vedere segnali di crescita da parte della Vanoli in vista del debutto in campionato, al quale ormai mancano soltanto due settimane. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cremona Fortitudo Bologna, diretta dagli arbitri Alessandro Martolini, Fabrizio Paglialunga e Marco Vita, si giocherà alle ore 18.30 di questa sera, domenica 13 settembre, presso il PalaRadi della città lombarda per la sesta e ultima giornata del girone B della Supercoppa Italiana 2020 di basket. Presentando la diretta di Cremona Fortitudo Bologna, bisogna sottolineare il fatto che si tratterà di una sorta di “amichevole” di lusso, eccellente test pre-campionato per due formazioni che infatti non hanno più speranze di raggiungere la Final Four di questa Supercoppa Italiana. Nello scorso turno la Vanoli Cremona ha perso contro la Virtus Bologna, alla quale i cugini della Fortitudo hanno fatto una sorta di “scherzetto” perdendo ai tempi supplementari giovedì sera contro Reggio Emilia, che così resta in corsa per le Final Four proprio con la Virtus. Alla Fortitudo invece non resta che questa ultima partita per ottenere ancora alcune indicazioni in vista del campionato, che comincerà fra un paio di settimane.

DIRETTA CREMONA FORTITUDO BOLOGNA: IL CONTESTO

Verso la diretta di Cremona Fortitudo Bologna, il fatto che entrambe le formazioni siano ormai eliminate dalla Supercoppa Italiana 2020 non toglie comunque interesse a una sfida tra due squadre di Serie A: se fosse un’amichevole pre-campionato, ne parleremmo come di un match sicuramente di grande spessore. Per Cremona la Supercoppa è stata l’occasione per avvicinarsi al campionato con tante sfide di alto livello dopo un’estate difficilissima, durante la quale la Vanoli è stata davvero ad un passo dal rinunciare all’iscrizione al campionato. Esserci è già una vittoria, in più un successo è anche giunto sul campo e questo dà un po’ di fiducia al coach Paolo Galbiati. In casa Fortitudo Bologna le ambizioni sicuramente erano più alte per Meo Sacchetti (stasera grande ex al PalaRadi), ma due sole vittorie in cinque partite non bastano naturalmente per sognare ancora la Final Four. Giovedì abbiamo visto un Aradori capace di infilare 26 punti con 9/11 dal campo, ma ciò non è bastato per evitare la sconfitta contro Reggio Emilia: il focus dunque per coach Sacchetti è già rivolto al campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA