Diretta/ Dinamo Kiev Juventus (risultato finale 0-2) streaming: doppietta di Morata

- Claudio Franceschini

Diretta Dinamo Kiev Juventus streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la Champions League, siamo alla prima giornata nel gruppo G.

Juventus gruppo
Diretta Juventus Ferencvaros (Foto LaPresse)

DIRETTA DINAMO KIEV JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-2): DOPPIETTA DI MORATA

La Dinamo Kiev sembra ora più convinta, la compagine di casa attacca a testa bassa. Palla in profondità per Supryaga troppo lunga, respira la Juventus. Cuadrado scende sulla fascia di competenza e serve Ramsey, il tiro non inquadra la porta. Sydorchuk ci prova dal limite dell’area, blocca facile Sczezsny. Nella Juventus entra Arthur per Bentancur. C’è anche Bernardeschi per Ramsey. La Dinamo Kiev sta attaccando ora a testa bassa. Morata! La chiude lo spagnolo con una doppietta personale. Cuadrado la mette in mezzo per l’attaccante che di testa non lascia scampo a Bushchan. Chiesa prova l’azione personale ma viene chiuso. Sydorchuk ci prova dalla lunga distanza ma trova l’estremo difensore della Juventus pronto alla respinta. Termina il match, decide la doppietta di Morata. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA MORATA

Inizia la ripresa tra Dinamo Kiev e Juventus, si riparte dallo zero a zero. Morata! La sblocca la Juventus all’alba della seconda frazione. Chiesa serve Ramsey, la sua conclusione è respinta da Bushchan, sulla sfera si avventa Morata che deposita in rete. Cuadrado si becca il giallo dopo il fallo su Karavaev. I padroni di casa ora costretti a scoprirsi per provare a riequilibrare le sorti della gara. Supryaga parte ma Bonucci chiude tutto tempestivamente. Nella Juventus esce Kulusevski ed entra Dybala. Morata prova a servire Dybala anticipato di un soffio. Bentancur serve Dybala di tacco che non riesce in area a smarcarsi, gara ora molto aperta dopo il vantaggio di Morata. (agg. Umberto Tessier)

DINAMO KIEV JUVENTUS IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Dinamo Kiev Juventus viene trasmessa sui canali della televisione satellitare: nello specifico siamo su Sky Sport Uno, che tutti gli abbonati troveranno al numero 201 del loro decoder. In assenza di un televisore sarà possibile assistere a questa partita di Champions League con il consueto servizio di diretta streaming video, attivabile senza costi aggiuntivi grazie all’applicazione Sky Go che si può installare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

SQUADRE AL RIPOSO

Zabarnyi serve direttamente Rabiot, il francese prova l’azione personale con un cross che non trova compagni di squadra. Supryaga prova a superare Demiral ma commette fallo. Ramsey inventa sulla sinistra per Kulusevski che di tacco trova la grande risposta di Bushchan. La Dinamo Kiev sta agendo principalmente in contropiede. De Pena prova a sorprende Szczesny che rientra in tempo tra i pali. Chiesa serve per Ramsey che prova a piazzarla ma trova la parata del portiere avversario. La Juventus ha avuto un paio di buone occasioni senza trovare il gol. Giallo ai danni di Bentancur dopo il fallo su Shaparenko. Termina a reti bianche la prima frazione tra Dinamo Kiev e Juventus. (agg. Umberto Tessier)

ESCE CHIELLINI

Supryaga di testa non trova la porta, i padroni di casa provano a farsi vedere. Si ferma Chiellini per un problema muscolare, Pirlo deve spendere il primo cambio. Entra Demiral per sostituire Chiellini. La Juventus continua ad attaccare alla ricerca del varco giusto, altro angolo a favore dei bianconeri. Il cross è facile preda del portiere avversario. Azione personale di Cuadrado che cercava Morata, anticipato lo spagnolo. Kulusevski prova la conclusione ma viene murato dalla difesa avversaria. Bonucci dalle retrovie lancia Cuadrado che non riesce a controllare. La Juventus sta provando a trovare il varco giusto per colpire. Cuadrado tira dall’esterno dell’area e impegna il portiere avversario. Siamo giunti alla mezzora di gioco, non si sblocca la gara. (agg. Umberto Tessier)

OCCASIONE CHIESA

Inizia l’avventura della Juventus in Champions League in casa della Dinamo Kiev. Kulusevski scodella un pallone in mezzo facile preda del portiere avversario. Buon approccio della Juventus dopo cinque minuti di gara. Per poco Szczesny e Rabiot non combinano una bella frittata scontrandosi, per fortuna Ramsey ci mette una pezza. Iniziativa di Chiesa che conquista un calcio d’angolo. Sul cross ci arriva Chiellini che non trova lo specchio. La Juventus sta provando a schiacciare i padroni di casa che ora alzano il baricentro. Prima chance della gara a favore della Juventus. Chiesa calcia in diagonale ma trova la buona risposta di Bushchan. Sul corner seguente l’estremo difensore esce a vuoto e Chiellini non riesce a depositare la sfera in rete. Ancora Chiesa protagonista che con un tiro a giro per poco non trova il bersaglio grosso. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per accendersi la diretta di Dinamo Kiev Juventus e già le formazioni ufficiali del match stanno per fare il loro ingresso in campo al NSC Olimpiyski Stadium di Kiev: nella trepidante attesa di udire il fischio d’inizio andiamo a vedere con che numeri i due club arrivano a sfidarsi nel primo turno della fase a gironi della Champions League. Padroni di casa saranno gli ucraini di Lucescu che già sono nel vivo del primo campionato nazionale. Solo lo scorso sabato infatti la Dinamo Kiev è scesa in campo e superato con un buon 2-0 i rivali del Rukh Lvivi: un risultato che ha permesso ai biancoblu di confermarsi in testa alla classifica con ben 14 punti e un tabellino che ancora non recita alcun passo falso (oltre che il buon dato sui gol, fissato sul 14:3). Guardando alla Juventus, pur non possiamo non parlare di una buona partenza da parte dei ragazzi di Pirlo: in 4 turni della Serie A, la Vecchia Signora ha rimediato due pari (l’ultimo però contro il Crotone) e due vittorie, per 8 punti che valgono però al momento solo la 5^ posizione nella classifica del campionato. Positivo però il dato dei gol dei bianconeri, con 9 reti fatte e tre subite finora. Ma ora non perdiamo altro tempo e diamo la parola al campo, via! DINAMO KIEV (4-3-3): Bushchan; Kedziora, Zabamyi, Mykolenko, Karavaev; Buyalskyi, Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov, Supryaha, De Pena. Allenatore: Mircea Lucescu JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; F. Chiesa, Bentancur, Rabiot, Cuadrado; Ramsey; Kulusevski, Morata. Allenatore: Andrea Pirlo (Agg Michela Colombo)

DINAMO KIEV JUVENTUS: I BOMBER

La diretta di Dinamo Kiev Juventus ci metterà di fronte a due attaccanti diversi ma che hanno entrambi lo stesso obiettivo cioè il gol. Tra i padroni di casa attenzione al classe 2000 di Odessa Vladyslav Suprjaha. Su di lui in estate c’era stato il Bologna, pronto a colpire per portarlo in Italia ma senza riuscire ad accontentare il club ucraino. Nonostante sia giovanissimo il ragazzo ha già dimostrato qualcosa di molto interessante. In questa stagione ha segnato due reti in cinque partite, dimostrando di essere calciatore anche abile a sacrificarsi per la sua squadra, completando due assist. Dall’altra parte c’è un attaccante che potremo descrivere proprio con questa ultima frase, Alvaro Morata. Lo spagnolo è tornato alla Juventus dopo averla salutata nell’estate del 2016, ora è pronto a riprendersi quella maglia numero nove che aveva lasciato con un gol decisivo in finale di Coppa Italia contro il Milan. Lo spagnolo si è sbloccato nell’ultima gara contro il Crotone, mancando la doppietta solo per un fuorigioco di pochi millimetri. Chi segnerà stasera?

DINAMO KIEV JUVENTUS: I TESTA A TESTA

I precedenti di Dinamo Kiev Juventus ci portano indietro nel tempo: gli incroci sono quattro e i bianconeri non hanno mai perso contro questa avversaria. Non solo: nelle due occasioni in cui ci hanno giocato contro hanno sempre centrato la finale, anche se poi l’hanno persa. Nel 1998 la sfida valeva per i quarti di finale: al Delle Alpi venne fuori un 1-1 che scatenò la rabbia di Filippo Inzaghi a Kiev, l’attaccante realizzò una tripletta e a rifinire il lavoro pensò Alessandro Del Piero, mentre la Dinamo – con Andriy Shevchenko in campo – aveva temporaneamente pareggiato con Sergiy Rebrov . Quattro anni dopo Sheva avrebbe realizzato il rigore decisivo nella finale di Manchester, portando in trionfo il Milan; beffata una Juventus che nel girone aveva battuto due volte la Dinamo Kiev, a Torino con un netto 5-0 e poi in Ucraina, con la qualificazione già in tasca e tante riserve in campo, rimontando la rete di Maksim Shatskikh al 50’ minuto con Marcelo Salas e Marcelo Zalayeta. Tre vittorie e un pareggio non sono un brutto biglietto da visita per i bianconeri, vedremo come andrà stasera… (agg. di Claudio Franceschini)

DINAMO KIEV JUVENTUS: SFIDA GIÀ DECISIVA PER PIRLO

Dinamo Kiev Juventus, che verrà diretta dall’arbitro rumeno Ovidiu Hategan, inaugura la Champions League 2020-2021 per i bianconeri: allo stadio Olimpico di Kiev si gioca alle ore 18:55 (italiane) di martedì 20 ottobre, per la prima giornata del gruppo G. La Vecchia Signora non decolla: anche a Crotone è arrivato un pareggio sofferto, al netto delle decisioni arbitrali il progetto di Andrea Pirlo deve ancora dipanarsi totalmente e lo stesso allenatore bresciano non ha ancora trovato la quadratura del cerchio, anche se per il momento sembra chiaro il principio della difesa a tre. Bisognerà fare attenzione alla trasferta in terra ucraina, perché la Dinamo Kiev – pur non avendo gli stessi valori dei bianconeri – resta una squadra capace di fare risultato, e partire con una sconfitta o un pareggio rischierebbe di complicare il cammino di un gruppo che peraltro in Champions League ha parecchia voglia di riscatto. Ora andiamo a vedere come potrebbero andare le cose nella diretta di Dinamo Kiev Juventus: aspettando che la partita prenda il via valutiamo le possibili mosse da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS

Mircea Lucescu è una vecchia conoscenza del calcio italiano: in Dinamo Kiev Juventus il suo 4-3-3 dovrebbe minimamente cambiare rispetto alla vittoria di campionato andata in scena sabato. Kedziora punta una maglia in difesa: può scalare a sinistra Karavaev, oppure andare in panchina con la conferma di Mykolenko. In mezzo alla difesa dovremmo rivedere Zabarnyi e Popov con Bushchan a difendere la porta, in mezzo al campo capitan Sydorchuk resta in cabina di regia mentre Shaparenko e Buyalskyi agiranno in qualità di mezzali. Nel tridente offensivo Garmash e Gerson Rodrigues possono essere titolari: il primo a sinistra e il secondo da prima punta, conferma invece per Tsygankov come esterno destro.

Pirlo ha parecchi dubbi: difesa a tre abbiamo detto, con Chiellini che torna titolare – come Szczesny – affiancando Danilo e Bonucci, poi ci sarà sicuramente Federico Chiesa che sarà squalificato in campionato. Il modulo potrebbe nuovamente essere il 3-4-2-1: in questo senso è possibile la conferma di Frabotta a sinistra, in alternativa Cuadrado invertendo la corsia con l’ex Fiorentina mentre in mezzo i ballottaggi ci sono, Ramsey spera di farcela ma Rabiot resta favorito con uno tra Bentancur e Arthur Melo. Da definire il partner di Kulusevski per supportare Morata: lo stesso gallese in caso di recupero, altrimenti difficile che sia ancora Portanova e allora è più semplice passare al 3-5-2, ricordando che Cristiano Ronaldo e McKennie sono out per il Coronavirus. Dybala stringe i denti, ma non è ancora al top.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico su Dinamo Kiev Juventus è stato fissato anche dall’agenzia Snai, secondo la quale sono i bianconeri ad essere favoriti: il segno 2 per la loro vittoria vi permetterebbe infatti di guadagnare una somma corrispondente a 1,83 volte la puntata, mentre il segno 1 per l’affermazione interna degli ucraini porta in dote un guadagno che ammonta a 4,50 volte la giocata. Il segno X, che regola l’eventualità del pareggio, porta in dote una vincita pari a 3,45 volte quanto messo sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA