Diretta/ Discesa Lake Louise streaming video Rai: vince Mayer!

- Mauro Mantegazza

Diretta discesa Lake Louise streaming video Rai, risultato live della gara di Coppa del Mondo di sci maschile: favoriti e azzurri (oggi sabato 27 novembre 2021).

beat feuz discesa
Diretta Discesa: Beat Feuz (Foto LaPresse)

DIRETTA DISCESA LAKE LOUISE: VINCE MAYER!

Continuano a scendere tutti gli atleti, difficile attaccare il primo posto di Mayer. Buona discesa di Kline che si mette in undicesima posizione. Sono scesi i primi trenta atleti, Mayer sempre in testa, dietro Kriechmayr e Feuz. Mayer destinato alla vittoria. Emanuele Buzzi è fuori, vediamo ora Mattia Casse. Mattia Casse termina 33°, ricordiamo che è reduce da un anno di stop. Marsiglia è fuori dalla zona punti, Walder è al 22° posto. Bosca è l’ultimo italiano in gara. Bosca termina al 45° posto. Termina la gara, vince Mayer davanti a davanti al connazionale Kriechmayr e a Feuz. Dominik Paris chiude ottavo. (agg. Umberto Tessier)

MAYER IN TESTA!

Odermatt chiude la sua discesa ad appena 17 centesimi da Kriechmayr che ha aperto le danze con una discesa al limite della perfezione. Clarey commette un brutto errore, è terzo. Ottima la discesa di Feuz che si mette secondo. Tocca a Paris, vediamo la prestazione dell’italiano. Dopo una buona partenza Dominik Paris perde tantissimo e si piazza in quinta posizione. Dopo i primi dieci atleti troviamo in testa Mayer con 0.23 su Kriechmayr. Paris è quindi fuori dal podio. Innerhofer lontanissimo dal podio, era prevedibile. Baumann chiude al quinto posto, Paris è quindi sesto. Intanto Paris scende ottavo, facile che non rientri tra i top 10. Tocca ora a Matteo Marsiglia. Grande delusione per lui che termina ultimo. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA DISCESA LAKE LOUISE STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta della discesa di Lake Louise avrà inizio alle ore 20.15 italiane, quando nella località dell’Alberta saranno le 12.15, considerate le ben otto ore di fuso orario. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Canada (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la discesa di Lake Louise che ci terrà compagnia in questo sabato sera ricco di emozioni per lo sci alpino che è tornato in Nord America anche se le autorità del Canada e anche degli Stati Uniti hanno imposto come condizione la doppia dose di vaccino, motivo per cui ad esempio sono assenti gli svizzeri Urs Kryenbuehl e Ralph Weber. Il Covid minaccia di essere ancora una incognita e questo potrebbe essere un problema rilevante per uno sport come lo sci, che naturalmente si disputa nella stagione più fredda.

Per ora non resta che incrociare le dita e accogliere con soddisfazioni alcuni passi avanti rispetto all’anno scorso, come appunto la trasferta americana, che per gli uomini significa in questi giorni Lake Louise e settimana prossima Beaver Creek. Ricordiamo con piacere che la prima volta del Circo Bianco a Lake Louise vide la vittoria dell’azzurro Herbert Plank il 4 marzo 1980, ma adesso dobbiamo tornare all’attualità e far parlare la pista e il cronometro, perché la discesa di Lake Louise finalmente comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA PARIS

Mentre si avvicina la diretta della discesa di Lake Louise, riportiamo alcune dichiarazioni di Dominik Paris nell’intervista concessa qualche giorno fa dal nostro campione alla Gazzetta dello Sport. Domme apprezza che la sequenza delle gare veloci in Coppa del Mondo sia sempre la stessa: “Anno dopo anno hai una maggiore conoscenza delle piste e puoi fare affidamento sull’esperienza”. Paris ha anche sottolineato il fascino del super-G, a causa dell’assenza di prove, ma spezza una lancia in favore della discesa, consigliando alcune modifiche per aumentarne lo spettacolo.

Per ridare alla discesa libera il massimo della spettacolarità servirebbero secondo Dominik Paris “salti, dossi, un po’ di ghiaccio, sci che sbattono”, evitando gare in cui tutti seguono le stesse traiettorie e consentendo anche ai telespettatori di capire da casa chi sta facendo meglio. Dominik Paris ha poi affermato di non sentire pressione per il fatto di essere la punta di diamante dello sci maschile italiano: “Quando voi siete davanti alla tv a commentare e a fare il tifo, io sono su al cancelletto. Cerco di fare il mio, punto. Questo peso non lo sento”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STAVOLTA SI GAREGGIA?

La diretta della discesa di Lake Louise ci farà compagnia (si spera) oggi, sabato 27 novembre 2021, perché la Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2021-2022 ci propone questa gara in Canada, per un weekend lungo tutto all’insegna della velocità completato domani con un super-G, maltempo permettendo dal momento che già la gara di ieri è stata cancellata per la troppa neve. La FIS ha finalmente deciso di parificare il numero delle gare veloci del Circo Bianco a quello delle prove tecniche e il primo effetto lo avremmo visto già in questo tradizionale weekend di fine novembre a Lake Louise, che ospita una doppia discesa libera a differenza di quanto eravamo abituati a vedere fino al 2019, considerando che l’anno scorso a causa del Covid non si andò in Nord America.

Siamo solamente all’inizio della stagione e di conseguenza le incognite sono tante, anche a causa della cancellazione della prima discesa di Lake Louise ieri, speriamo che si possa gareggiare almeno oggi per iniziare già a delineare le gerarchie nella Coppa di specialità di discesa libera, di cui Beat Feuz è detentore e che è uno dei grandi obiettivi stagionali del nostro Dominik Paris, chiaramente con le Olimpiadi – che saranno però una gigantesca incognita, dato che nessuno ha mai visto la pista che ospiterà le gare a cinque cerchi. Febbraio tuttavia è ancora lontano, adesso è meglio andare a leggere tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta della discesa di Lake Louise, incrociando le dita.

DIRETTA DISCESA LAKE LOUISE: LA STAGIONE PER I VELOCISTI

Come si accennava in precedenza, la diretta della discesa di Lake Louise avrebbe dovuto essere oggi un bis della gara già vissuta ieri, scenario al quale dovremo abituarci a causa della (sacrosanta) decisione da parte della FIS di dare più occasioni anche agli specialisti delle gare veloci del Circo Bianco. Ad esempio, già settimana prossima a Beaver Creek non ci sarà più il tradizionale gigante a completare il weekend nel Colorado, che sarà tutto dedicato alla velocità ma – a differenza di Lake Louise – vedrà due super-G insieme a una discesa sulla Birds of Prey. Sarà poi la volta delle nostre classiche gare italiane nel periodo natalizio, anche se da questo punto di vista avremo poco da segnalare: super-G e discesa sulla Saslong in Val Gardena il 17 e 18 dicembre, discesa e super-G sulla Stelvio a Bormio il 28 e 29 dicembre.

A gennaio invece c’è da segnalare una gustosa novità, perché raddoppierà la grande classica di Wengen: doppia discesa dunque sul Lauberhorn con il venerdì che si aggiungerà al sabato sacrificando la combinata. Stesso discorso a Kitzbuhel: due discese sulla Streif, sarà uno spettacolo memorabile anche se a dire il vero un po’ dispiace che in questo caso venga sacrificato il super-G. Poi sarà la volta delle Olimpiadi (discesa il 6 febbraio per gli uomini, super-G due giorni più tardi), infine saremo già a marzo con discesa e super-G a Kvitfjell poco prima delle Finali francesi, che per le discipline veloci saranno a Meribel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA