Diretta/ Djokovic Berrettini (risultato finale 2-0): ko netto per Matteo (Atp Finals)

- Mauro Mantegazza

Diretta Djokovic Berrettini, risultato finale 6-2 6-1: ko netto per l’azzurro nell’esordio alle Atp Finals 2019, il serbo si dimostra troppo più forte e vince la partita in 64 minuti.

Berrettini Atp Finals
Matteo Berrettini (Foto LaPresse)

DIRETTA DJOKOVIC BERRETTINI (RISULTATO FINALE 6-2 6-1)

Djokovic Berrettini 6-2 6-1: purtroppo l’esordio del nostro Matteo Berrettini alle Atp Finals 2019 si risolve in una sconfitta netta. Il numero 2 Atp Novak Djokovic è ancora troppo superiore in questo contesto: in appena 64 minuti il serbo si è liberato del nostro tennista dominando entrambi i set. Nel secondo, Berrettini ci ha capito ben poco: nei primi due turni in risposta è riuscito a fare un solo punto, nei due giochi in cui ha servito è sempre arrivato ai vantaggi ma Djokovic ha sfruttato due delle palle break costruite, e in amen si è trovato sul 4-0. La reazione d’orgoglio dell’azzurro si è concretizzata in un turno di battuta strappato all’avversario, ma purtroppo è servito a poco: ancora sotto di un break, Matteo ancora una volta ha perso il servizio e così Djokovic ha potuto chiudere i conti arrivando a due match point consecutivi, e sfruttando il primo. Il serbo si porta in testa al gruppo dedicato ad Andre Agassi, aspettando la sfida tra Roger Federer e Dominic Thiem; ottimo anche il computo dei game, che inevitabilmente e di rimando è pessimo per un Berrettini che se non altro ha avuto modo di capire quale sia il contesto di queste Atp Finals 2019, e dalla prossima partita potrà eventualmente essere più pronto a giocarsela come ha fatto vedere lungo tutto l’arco della stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

DJOKOVIC BERRETTINI (RISULTATO 6-2): 2^ SET IN CORSO

Djokovic Berrettini 6-2: un’improvvisa accelerazione di Novak Djokovic vale la vittoria del primo set alle Atp Finals 2019. Purtroppo, Matteo Berrettini non ha saputo tenere il ritmo: nei due turni di battuta successivi al 3-2 di cui raccontavamo in precedenza è riuscito a centrare appena due punti, ovvero quelli nel sesto gioco del game. Djokovic ha ottenuto il primo break sfruttando la seconda occasione consecutiva avuta, poi ha tenuto il servizio sia pure con qualche difficoltà e infine è andato a strappare nuovamente la battuta al romano, questa volta a zero. Una dura lezione per Berrettini, che ha capito che contro giocatori di questo calibro non si può scherzare: come detto il match era in equilibrio e sembrava che l’azzurro potesse controllarne i ritmi e raggiungere almeno il tie break, e invece sono bastati 5 minuti per perdere contatto e trovarsi a inseguire. Ora bisognerà vedere quello che succederà nel secondo parziale, nel quale per forza di cose Berrettini dovrà dimostrare di poter rinascere e andare a prendersi la parità. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE DJOKOVIC BERRETTINI

La diretta tv di Djokovic Berrettini fa parte naturalmente dell’offerta Sky per le Atp Finals 2019, che sono un’esclusiva della televisione satellitare. L’appuntamento sarà dunque alle ore 15.00 sul canale Sky Sport Uno, che è il numero 201, oppure in diretta streaming video (sempre riservata ai soli abbonati), che sarà garantita tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

DJOKOVIC BERRETTINI (RISULTATO 3-2): 1^ SET IN CORSO

Djokovic Berrettini 3-2: la partita che ha aperto le Atp Finals 2019 per il momento procede senza particolari sussulti. Un’ottima notizia per Matteo Berrettini, che nel secondo gioco del primo set ha dovuto giocare i vantaggi per tenere il proprio turno di servizio ma sta producendo un match alla pari con Novak Djokovic, che è decisamente più esperto di lui e dunque anche favorito. Per adesso nessuna palla break; nemmeno Berrettini l’ha concessa nel gioco di cui parlavamo in precedenza, che lo ha visto andare sotto 0-30. Il romano è stato bravissimo a ritrovare la battuta quando più gli serviva e ottenere cinque punti consecutivi che gli hanno permesso di impattare; dopo aver perso sei punti in fila dall’inizio della sfida, Berrettini ha ritrovato la fiducia e quel game potrebbe essere stato importante anche e soprattutto per il proseguimento. Vedremo allora se uno dei due giocatori riuscirà a centrare il break, indirizzando il set in suo favore prima di dover giocare l’eventuale tie break: la speranza ovviamente è che possa essere il nostro Matteo a farlo… (agg. di Claudio Franceschini)

DJOKOVIC BERRETTINI (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Tutto è pronto per Djokovic Berrettini: fra pochi minuti avrà inizio una partita che, qualunque cosa succeda in campo a Londra, segnerà una pagina storica per il tennis italiano. L’ultima partecipazione di un azzurro al Master di fine anno risale infatti al 1978, cioè addirittura 41 stagioni fa. Lo scenario a quei tempi era il Madison Square Garden di New York e fu Corrado Barazzutti a conquistare un posto fra i magnifici otto: la sua partecipazione terminò però con tre sconfitte su tre nel girone con gli statunitensi Brian Gottfried ed Eddie Dibbs più il messicano Raúl Ramírez. Per capire quanto siano cambiati i tempi, basterebbe dire che allora Barazzutti fu l’unico europeo in un gruppo che comprendeva ben sei statunitensi su otto, nel 2019 invece i migliori del mondo sono tutti europei e dunque la presenza dell’Italia diventa ancora più importante nel dominio del Vecchio Continente. Potremmo dire che comunque vada sarà un successo, ma l’appetito vien mangiando: l’impresa sarà possibile? Parola al campo per scoprirlo, Djokovic Berrettini comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA STAGIONE DI MATTEO BERRETTINI

Manca sempre meno alla diretta di Djokovic Berrettini e dobbiamo definire memorabile, fatte le debite proporzioni, anche la stagione 2019 di Matteo Berrettini, che ha cominciato l’anno fuori dai migliori 50 e lo chiude fra i primi otto. I primi mesi sono stati caratterizzati dalle vittorie nei tornei di Budapest e Stoccarda più la finale di Monaco di Baviera, tutti Atp 250 che hanno comunque dato a Berrettini la consapevolezza di essere un tennista di eccellente valore, per di più su ogni superficie, visto che Matteo in questi mesi si è districato bene un po’ ovunque. Il primo squillo in un grande torneo sono stati gli ottavi di finale raggiunti a Wimbledon, anche se l’avventura sull’erba di Londra terminò con una dura lezione subita da Roger Federer. Il top però naturalmente sono state le semifinali agli Us Open, quando solo Rafa Nadal ha fermato l’azzurro al penultimo ostacolo. Infine, nelle ultime settimane, le semifinali raggiunte a Shanghai e Vienna sono state determinanti per entrare fra i primi otto del mondo e conquistare così un posto nelle Atp Finals 2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA STAGIONE DI NOVAK DJOKOVIC

La diretta di Djokovic Berrettini si avvicina, andiamo allora adesso a ripercorrere i momenti salienti della stagione di Novak Djokovic, che naturalmente anche nel 2019 è stato uno dei mattatori del circuito mondiale del tennis maschile. Basterebbe dire che Nole ha vinto due dei quattro tornei del Grande Slam. L’anno era cominciato benissimo per Djokovic con la vittoria agli Australian Open, battendo nella finale di Melbourne Rafa Nadal con il netto punteggio di 6–3, 6–2, 6–3, al termine dunque di una partita che di fatto non ha avuto storia. Ben diverso è stato l’epilogo di Wimbledon, una partita leggendaria contro Roger Federer che è già entrata nella storia non solo del tennis, ma di tutto lo sport mondiale. Il risultato finale recita 7–6 (5), 1–6, 7–6(4), 4–6, 13–12 (3) in favore di Djokovic, i numeri saranno freddi ma già danno un’idea del livello di questa battaglia epica. Nole ha vinto altri tre tornei nel corso della stagione: due Masters 1000 a Madrid e Parigi-Bercy e un Atp 500 a Tokyo, ma in fondo potrebbe bastare la finale di Wimbledon per definire memorabile un intero anno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SFIDA DI ESORDIO DELLE FINALS

Djokovic Berrettini è la partita che apre le Atp Finals 2019 e non servirebbe aggiungere altro per raccontare la stagione speciale vissuta da Matteo Berrettini, che è entrato fra i magnifici otto ammessi al Master di fine anno del tennis maschile mondiale. L’appuntamento con la diretta di Djokovic Berrettini sarà alle ore 15.00 italiane (le 14.00 locali) di oggi pomeriggio, domenica 10 novembre 2019, presso la O2 Arena di Londra, che fino all’anno prossimo sarà sede delle Atp Finals che dal 2021 si trasferiranno invece a Torino – uno dei tanti successi, in questo caso fuori dal campo, di un 2019 memorabile per il tennis maschile italiano. Partecipare al Master vuol dire essere tra gli otto più forti tennisti del mondo, di conseguenza il livello degli avversari è altissimo e Matteo Berrettini lo scoprirà subito sulla sua pelle, dal momento che sarà Novak Djokovic il suo primo avversario nel girone intitolato a Bjorn Borg, che comprende anche Roger Federer e Dominic Thiem.

DIRETTA DJOKOVIC BERRETTINI: IL CONTESTO

La diretta di Djokovic Berrettini, come abbiamo accennato, avrà l’onore di aprire le Atp Finals 2019, il Master di fine anno cui accedono i migliori otto giocatori nella classifica individuale Atp. Per Novak Djokovic naturalmente questo traguardo non è mai stato in discussione, anzi Nole in questi giorni a Londra si giocherà con Rafa Nadal la posizione numero 1 nel ranking mondiale di fine anno. Per Berrettini invece questo torneo sarà come l’esame di maturità al termine di un anno straordinario, che Matteo aveva cominciato alla posizione numero 54 e adesso lo vede ottavo, una crescita a dir poco impressionante, che ha completamente cambiato la vita del tennista romano classe 1996. Naturalmente sarà difficilissimo fare strada, anche perché passeranno alle semifinali i primi due di ciascun girone e questo comprende sia Djokovic sia Federer, tuttavia Berrettini è nella condizione di chi è già andato molto oltre le più rosee aspettative e adesso si può godere un’esperienza che in ogni caso resterà indimenticabile, con l’obiettivo di consolidarsi a questi livelli anche per le stagioni successive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA