Diretta/ Egitto Tanzania (risultato finale 1-0) streaming tv: egiziani di misura

- Fabio Belli

Segui Egitto Tanzania in diretta streaming video: l’amichevole che si gioca ad Alessandria serve a preparare l’imminente Coppa d’Africa, che a differenza del passato è disputata in estate.

Salah Egitto controllo
Diretta Egitto Guinea (Foto LaPresse)

EGITTO TANZANIA (RISULTATO FINALE 1-0): EGIZIANI DI MISURA

L’Egitto ha vinto 1-o l’amichevole contro la Tanzania allo stadio Borg El Arab di Alessandria d’Egitto. Decisivo il gol di El Mohamady a metà ripresa, con i padroni di casa che hanno esercitato una supremazia durata per tutta la partita, ma hanno evidenziato alcune difficoltà importanti in fase offensiva. Poco è riuscita a fare la Tanzania in attacco, ma era l’Egitto ad essere maggiormente osservato in chiave Coppa d’Africa, competizione nella quale la Nazionale dei Faraoni partirà tra le favorite. Ma servirà di più di quella che è sembrata poco più di un’onesta sgambata in questa amichevole contro la Tanzania. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, QUOTE E RISULTATO LIVE

Segnaliamo che la partita Egitto Tanzania non sarà visibile in diretta tv né in chiaro né sul satellite, e non ci sarà nemmeno la possibilità di vedere la diretta streaming video via internet dell’incontro, collegandosi tramite smart tv o pc oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone: in rete sui siti di livescore e delle federazioni delle due Nazionali saranno comunque disponibili aggiornamenti sull’incontro.

LA SBLOCCA EL MOHAMADY!

Al Borg El Arab Stadium di Alessandria d’Egitto il secondo tempo inizia con l’Egitto che opera ben quattro sostituzioni, cercando di scuotersi dopo un primo tempo abulico dal punto di vista offensivo. Escono Ahmed Ali, Hamed, Ashraf ed il portiere El Shenawy, al suo posto entra Genesh assieme a Ghazal, Hassan e Mansour. Subito egiziani pericolosi con una bella punizione di El Said, poi al 6′ c’è ancora un’ammonizione per la Tanzania, cartellino giallo per Yondani. L’Egitto opera ancora una sostituzione al 16′ inserendo Tregezuet al posto di Soliman, ed al 19′ della ripresa la pressione offensiva dei padroni di casa viene premiata. Mansour è bravo a servire El Mohamady che batte il portiere Manula con un preciso colpo di testa. A metà ripresa l’Egitto conduce 1-0 sulla Tanzania. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITI ASHRAF E MAO

Hanno chiuso sullo 0-0 il primo tempo della loro amichevole Egitto e Tanzania al Borg El Arab Stadium di Alessandria d’Egitto. Partita con un copione ben preciso, egiziani in avanti con Elneny a giganteggiare a centrocampo e Tanzania di fatto rintanata nella propria metà campo, attenta nelle chiusure difensive ma praticamente non pervenuta dalle parti del portiere di casa, El Shenawy. Al 26′ ammonito Ashraf tra le fila dell’Egitto, poi nel finale al 45′ cartellino giallo anche per il centrocampista Mao, ammonizione questa tra le fila della Tanzania. Match poco spettacolare con l’Egitto poco incisivo ai sedici metri, con Ahmed Ali che ha mancato una buona occasione verso la conclusione di un primo tempo che non ha regalato gol. Dall’Egitto ci si poteva aspettare fino ad ora qualcosa in più, considerando anche gli imminenti impegni di Coppa d’Africa. (agg. di Fabio Belli)

EGITTO TANZANIA (RISULTATO 0-0): CI PROVA WARDA

Prima metà del primo tempo a ritmi bassi e senza gol al Borg El Arab Stadium di Alessandria d’Egitto, dove i padroni di casa stanno sfidando la Tanzania in amichevole. Ancora 0-0 al 25′ del primo tempo, l’Egitto si è fatto notare al 9′ per una pericolosa conclusione di Warda che non ha centrato il bersaglio, molto guardingo l’atteggiamento della Tanzania. Gli ospitanti sembrano comunque soffrire una certa mancanza di idee dovuta anche all’assenza di Momo Salah dall’11 titolare. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Egitto: Ahmed Al Shenawy, Hegazi, Ashraf, Alaa, El Mohamady, El Said, Soliman, Hamed, Warda, Dunga, Ahmed Ali. Tanzania: Manula, Morris, Yondani, Michael, Ramadhani, Mao, Salum, Bocco, Samatta, Msuva, Mussa. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Inizia tra poco Egitto Tanzania, amichevole internazionale: le Taifa Stars sono una delle nazionali che stanno provando ad emergere nel Continente Nero, ma fino a questo momento non sono mai riusciti a centrare un grande risultato. Mentre i Faraoni comandano l’albo d’oro della Coppa d’Africa con 7 titoli (tre consecutivi tra il 2006 e il 2010), la Tanzania infatti ha partecipato alla fase finale di questo torneo soltanto una volta: era il 1980 ed eravamo in Nigeria, dove però questa nazionale era stata eliminata con un solo punto nelle tre partite del girone. Il pareggio, comunque storico, era arrivato contro la Costa d’Avorio grazie al gol di Wazir; in precedenza però le Taifa Stars avevano già perso contro la Nigeria (1-3, a segno Mkambi) e proprio contro l’Egitto, che aveva avuto la meglio per 2-1 con Chehata e Nour nel primo tempo, prima che Wazir realizzasse la prima di due reti in quell’edizione di Coppa d’Africa. Dunque, dopo 39 anni, la Tanzania tornerà a giocare il torneo continentale: sarà inserita nel gruppo C insieme a Senegal, Algeria e Kenya. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Egitto Tanzania si gioca questa sera per la quarta volta nella storia recente: i Faraoni, come del resto potevamo aspettarci considerati i livelli di forza, dominano il bilancio con tre vittorie e nelle ultime due uscite non hanno mai subito gol. Il primo episodio, che rappresenta anche il successo più netto da parte degli egiziani, è stato un’amichevole nel gennaio 2011: un primo tempo devastante nel quale erano arrivati i gol di Elsayed Hamdi e Mohamed Aboutreika prima dell’autorete di Nadir Haroub Ali. Nella ripresa Hamdi e Ahmed Ali avevano fatto pokerissimo, mentre Rashid Gumbo aveva solo accorciato le distanze; in seguito le due nazionali si sono incrociate nelle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2017, e l’Egitto (che avrebbe poi centrato la finale del torneo, come già detto) aveva vinto due volte. In casa per 3-0 con i gol di Rami Rabia, Basem Morsy e Mohamed Salah; al Benjamin Mkapa National Stadium il fuoriclasse del Liverpool aveva risolto la pratica segnando due reti a cavallo dei due tempi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Egitto Tanzania, in diretta dal Borg El Arab Stadium di Alessandria d’Egitto, si gioca giovedì 13 giugno alle ore 18.00, e sarà una sfida amichevole in preparazione della prossima Coppa d’Africa. Egitto di nuovo in campo dopo l’ultimo test che aveva visto Momo Salah e compagni sconfitti a sorpresa dal Niger, e in cerca di conferme dopo aver raggiunto la finale nell’ultima edizione: sicuramente questa nazionale rappresenta l’élite del calcio africano ma deve ancora fare passi avanti rispetto ad un passato nel quale era addirittura dominante; sicuramente aver partecipato ai Mondiali 2018 ha aiutato ma adesso bisogna tenere il passo. La Tanzania ha battuto 3-0 l’Uganda nell’ultima sfida disputata, vittoria valsa la qualificazione alla Coppa d’Africa e si appresta a sfidare l’Egitto a tre anni dall’ultimo precedente, vinto dagli egiziani col punteggio di 0-2.

PROBABILI FORMAZIONI FRANCIA NORVEGIA DONNE

Aspettiamo il calcio d’inizio nella diretta di Egitto Tanzania; intanto possiamo dare uno sguardo a quelle che sono le probabili formazioni di Egitto-Tanzania, giovedì 13 giugno 2019 alle ore 18.00 presso il Borg El Arab Stadium di Alessandria d’Egitto. I padrokni di casa saranno schierati con un 4-2-3-1 e scenderanno in campo con El Shenawy; Ahmed El Mohamady, Hegazy, Baher El Mohamady, Ashraf; Elneny, Hamed; Salah, Warda, Trezeguet; Mohsen. Risponderà la Tanzania allenata dal CT nigeriano Amunike con un 4-4-2 schierato con Manula; Kessy; Yondani; Morris, Michael; Msuva, Nyoni, Yahya, Mussa; Bocco, Samata.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Egitto nettamente favorito per la vittoria contro la Tanzania. Quota per il segno 1 fissata a 1.33 da Bet365, quota per il segno X offerta a 4.75 da William Hill, mentre la quota per il segno 2 viene proposta a 10.00 da Snai. Le quote per i gol complessivamente realizzati nel corso della partita vengono fissate a 1.72 per quanto riguarda l’over 2.5 e a 2.00 per quanto riguarda l’under 2.5 da Bwin.



© RIPRODUZIONE RISERVATA