DIRETTA/ Estonia Italia (finale 81-87) video streaming: rimonta azzurra!

- Claudio Franceschini

Diretta Estonia Italia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca a Tallinn per le qualificazioni agli Europei 2021 di basket, seconda giornata del gruppo B.

Michele Vitali Italia lapresse 2020
Diretta Estonia Italia, qualificazioni Europei 2021 (Foto LaPresse)

DIRETTA ESTONIA ITALIA (81-87): RIMONTA AZZURRA!

Gran rimonta degli azzurri che si aggiudicano la sfida di qualificazione agli Europei 2021 di basket contro l’Estonia, imponendosi con il punteggio finale di 78-85. Il trend del terzo quarto è stato confermato dall’Italia sin dall’inizio dell’ultimo parziale, Ruzzier ha trovato ben presto il canestro del sorpasso sul 61-63, poi Fontecchio e Vitali hanno permesso agli azzurri di ipotecare il match portando l’Italia a +10 sul 65-75, con la parte finale dell’incontro che si è chiuso con un botta e risposta che non ha cambiato di molto la sostanza del distacco finale, anche se nel minuto conclusivo Kullamae ha permesso all’Estonia di riavvicinarsi fino all’81-87, che consegna comunque all’Italia una vittoria importante in un match in cui si era ritrovata sotto nel secondo quarto di ben 14 punti. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Estonia Italia sarà trasmessa esclusivamente per gli abbonati alla televisione satellitare: nello specifico il canale da consultare è Sky Sport Arena che trovate al numero 204 del decoder. In assenza di un televisore sarà possibile assistere a questa partita delle qualificazioni agli Europei 2021 di basket anche in diretta streaming video, grazie al servizio fornito dall’emittente con il quale attivare l’applicazione Sky Go, senza costi aggiuntivi, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

AZZURRI A CONTATTO

Con un parziale di 14-18 nel terzo quarto l’Italia torna a contatto con l’Estonia nel match di qualificazioni agli Europei 2021 di basket, sotto solo di 2 punti sul 61-59. Nel terzo parziale una tripla di Kullamae permette subito agli estoni di riallungare a +9 sul 50-41, ma Ricci e una tripla di Spissu dimostrano come gli azzurri non abbiano alcuna intenzione di arrendersi, riportando il punteggio sul 52-50 con un parziale di 2-9 per l’Italia. Akele e Vitali in due occasioni consentono agli azzurri di trovare la parità, sul 57-57 e sul 59-59, ma il terzo quarto viene chiuso da un rimbalzo di Vene che consente all’Estonia di arrivare all’inizio dell’ultimo quarto in vantaggio di misura. (agg. di Fabio Belli)

-6 ALL’INTERVALLO

Italia in difficoltà nel match di qualificazioni agli Europei 2021 di basket contro l’Estonia, che chiude il secondo quarto in vantaggio 47-41, con un parziale di 29-23 nel secondo parziale. Ha scricchiolato la difesa azzurra che inizia come nel primo quarto malissimo, con un parziale di 7-0 per gli estoni che vedono salire in cattedra Kitsing, che firma il massimo vantaggio sul 38-28. Poi Kristian Kullamae va due volte a segno e si incrementa il distacco sul 44-30 per gli estoni. L’Italia a -14 trova però una indispensabile reazione con Vitali che si porta a 13 punti personali e Baldi Rossi ancora decisivo nel finale di quarto, con i danni limitati fino al -6 con cui si arriva all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO PARITA’!

Subito parità nella sfida tra Estonia e Italia valevole per le qualificazioni agli Europei 2021 di basket. 18-18 il risultato alla fine del primo quarto con gli azzurri che pagano soprattutto le primissime battute del match in cui gli estoni si sono portati sul 6-0. L’Italia ha iniziato a risalire la china con Ricci e Tessitori, poi una tripla di Vitali ha riportato il punteggio sull’8-8. Joesaar suona la riscossa estone per un nuovo allungo sul 16-12, ma poi è Baldi Rossi a salire in cattedra firmando il sorpasso sul 16-18: il punto che fa chiudere in parità la prima frazione lo trova Breogan che dalla lunetta firma il 18-18. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

La palla a due di Estonia Italia sta per alzarsi: la nazionale baltica ha raggiunto il sesto posto come miglior risultato post-Unione Sovietica. Bisogna tornare al 1993, in Germania: l’Estonia aveva addirittura vinto il suo girone eliminatorio davanti a Germania, Belgio e Slovenia (sconfitta solo dai tedeschi) ed era arrivata alla seconda fase nella quale aveva centrato il terzo posto alle spalle di Croazia e Francia. Nei quarti di finale la Russia si era rivelata tremendamente più forte, vincendo 82-61; ai baltici era rimasto il torneo di consolazione nel quale aveva battuto la Bosnia per poi cadere contro la Spagna (80-119). Un Europeo comunque onorevole nel quale si era distinto Sergej Babenko, lungo che all’epoca giocava in Israele e che sei anni prima aveva vinto la medaglia d’argento con l’Unione Sovietica, unico giocatore della selezione estone che già facesse parte di quella nazionale. Adesso è arrivato il momento di metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet della Sako Suurhall di Tallinn, dove finalmente è tutto pronto per dare il via alla diretta di Estonia Italia che sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA NAZIONALE BALTICA

Nel presentare la diretta di Estonia Italia abbiamo parlato di alcuni giocatori transitati dal nostro campionato: hanno in comune il fatto di aver giocato tutti con la maglia di Varese, per due di loro l’unica esperienza nella nostra Serie A1. Siim-Sander Vene fa parte ancora oggi del roster della Openjobmetis, tornatovi dopo una prima stagione del tutto positiva; l’ala forte aveva firmato con Reggio Emilia, che lo aveva subito girato in Lombardia senza mai farlo giocare. A Varese per due stagioni è stato Janar Talts, che ha fatto parte della squadra che, allenata da Frank Vitucci, ha vinto la regular season e giocato la finale di Coppa Italia nel 2013; sette anni in Italia per Kristjan Kangur, arrivato per i playoff 2010 con la Virtus Bologna e poi firmato da Siena, che lo ha dato in prestito a Varese per due anni prima di farne un elemento dell’ultimo scudetto dell’era Pianigiani. Da qui a Milano, poi ancora Varese con la quale Kangur ha giocato anche tra il 2015 e il 2017; i tre sono stati compagni di nazionale nell’Estonia che nel 2015 è stata eliminata al primo turno degli Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Il primo precedente ufficiale registrato in Estonia Italia fa riferimento addirittura agli Europei del 1937: un periodo precedente all’assorbimento delle repubbliche sovietiche nel colosso URSS, nel quale l’Estonia aveva mancato l’accesso alle semifinali perdendo contro gli azzurri e giungendo terza alle spalle di Lituania e appunto Italia, battendo solo l’Egitto (gli azzurri sarebbero poi arrivati secondi, perdendo la finale contro i lituani). Due anni più tardi l’Estonia si era presa la sua rivincita vincendo 29-22 (davvero curioso rileggere i punteggi di allora, ma sono passati 81 anni) in un girone unico che aveva nuovamente incoronato la Lituania; in seguito la nazionale estone di basket è tornata a giocare nella fase finale degli Europei per tre volte ma non ha più incrociato gli azzurri; dunque possiamo citare soltanto quei due episodi come testa a testa tra le due nazionali, pochi e troppo lontani nel tempo per rappresentare oggi un quadro del quale tenere conto per analizzare la partita delle qualificazioni agli Europei 2021. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Estonia Italia si gioca alle ore 18:00 di domenica 23 febbraio, in diretta dalla Saku Suurhall di Tallinn: siamo nella seconda giornata del gruppo B delle qualificazioni agli Europei 2021 di basket, un girone all’italiana nel quale a qualificarsi per la fase finale saranno le prime due nazionali. Siamo reduci dall’esordio contro la Russia, per distacco la nostra avversaria più temibile; proprio presentando la partita di Napoli avevamo già detto che questo girone per poi noi è assolutamente relativo, poiché l’Italia è uno dei quattro Paesi scelti per ospitare la manifestazione e, di conseguenza, gli azzurri hanno già staccato il pass. Il che significa anche che le altre tre squadre (completate dalla Macedonia del Nord) lotteranno virtualmente in un raggruppamento tra loro, ma con il risultato ottenuto contro di noi che inciderà: ovvero, se gli azzurri arrivassero primi si qualificherebbero seconda e terza, e in generale le due meglio piazzate senza considerarci. Vedremo ora quello che succederà nella diretta di Estonia Italia, della quale possiamo cominciare a presentare i temi principali.

DIRETTA ESTONIA ITALIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Estonia Italia dovrebbe presentarci una partita assolutamente abbordabile: la nazionale di Meo Sacchetti sulla carta è assolutamente superiore a quella baltica, che in epoca recente ha prodotto giocatori interessanti e che sono transitati anche dal nostro campionato ma che, sulla carta, vale molto meno e non fa parte dell’élite della pallacanestro internazionale. Del resto Meo Sacchetti affronta questo girone di qualificazione dandogli il giusto peso: si tratta di fatto di partite con le quali ripartire dopo la delusione Mondiale, e cominciare a testare una serie di elementi che potrebbero andare a implementare il roster per gli Europei. Giusto così, perché ci sono giocatori che meritano una chance tra i più giovani o anche tra i navigati che però per un motivo o per l’altro non hanno mai avuto spazio; quella che affronta le prime due partite del gruppo B è un’Italia che potremmo definire “sperimentale”, senza i grandi nomi (che sono impegnati in NBA o in Eurolega) ma che può davvero trovare altri leader (si pensi per esempio a Marco Spissu, fondamentale nella sua Sassari, o a Michele Vitali) così come sorprese che possano tirare a lungo il movimento. Il risultato di Tallinn non conta, ma è chiaro che vincere aiuta a costruire fiducia e autostima e in più chi scende sul parquet tiene in ogni caso a fare bella figura; sarà così anche oggi pomeriggio dunque.



© RIPRODUZIONE RISERVATA