DIRETTA EUROPEI SCHERMA 2019/ Italia doppio bronzo: 3^ spada donne e sciabola uomini

- Mauro Mantegazza

Diretta Europei scherma 2019 streaming video e tv: oggi sabato 22 giugno a Dusseldorf le gare a squadre terminano con la sciabola maschile e la spada femminile

scherma lapresse 2017
Diretta Mondiali Scherma 2019 (Foto LaPresse)

Doppio bronzo per l’Italia in chiusura degli Europei di scherma 2019. Nella spada femminile il quartetto formato da Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Federica Isola e Alice Clerici ha sconfitto 45-38 la Francia (Marie-Florence Candassamy, Auriane Mallo, Josephine Jacques Andre Coquin e Coraline Vitalis) nella sfida che valeva per il bronzo e ha portato all’Italia anche punti cruciali in ottica Tokyo 2020, visto che nel percorso di qualificazione olimpica conta innanzitutto il ranking a squadre. Terzo posto anche per la sciabola maschile: il quartetto formato da Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè e Aldo Montano ha battuto con il netto punteggio di 45-35 la Romania (Gelu Florin Zalomir, Alin Badea, Iulian Teodosiu e Tiberiu Dolniceanu) e si è confermato così sul podio continentale. Trionfo dei padroni di casa della Germania, che battono in finale 45-43 l’Ungheria per la gioia del pubblico di Dusseldorf, dopo che i tedeschi avevano battuto proprio gli azzurri in semifinale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE GLI EUROPEI DI SCHERMA 2019

Per la diretta tv degli Europei di schema 2019 di Dusseldorf sono previste anche oggi diverse finestre sugli incontri più attesi sia in chiaro su Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando) sia sul satellite al canale Eurosport 1, che naturalmente saranno fruibili in diretta streaming video. Attenzione poi alle possibilità offerte per la diretta streaming video in aggiunta su Youtube, dove sia il canale della federazione internazionale “FIE Videos” sia la Federazione Italiana Scherma garantiranno la visione dei principali incontri. Altro punto di riferimento obbligato poi per gli appassionati sarà il portale ufficiale della competizione (www.madeofsteel2019.de) oltre che il sito delle federazione italiana, sempre molto aggiornato, con anche contenuti esclusivi sui nostri azzurri. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SCONFITTE IN SEMIFINALE

Arrivano i verdetti per l’Italia dalla diretta degli Europei di schema 2019 di Dusseldorf. Le azzurre sono state sconfitte nella semifinale femminile contro la Russia per trentasei e trentacinque. L’Italia dovrà quindi accontentarsi di lottare per la medaglia di bronzo, sfuma il sogno di portare a casa il medagliere. Anche per quanto riguarda la sciabola maschile, l’Italia rimedia una sconfitta dalla Germania in semifinale. Termina 45-42, coi padroni di casa che si aggiudicano l’incontro all’ultimo respiro facendo impazzire il proprio pubblico. Più di un rimpianto per i nostri azzurri, che potevano fare di più. Per la sciabola maschile, quindi, l’Italia si contenderà il bronzo con la Romania, mentre la finale sarà tra Germania e Ungheria, reduce dal 45-40 nella propria semifinale. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ISOLA VS KHRAPINA

Procede a gran ritmo l’ultima giornata degli Europei di scherma 2019 in corso a Dusseldorf. Clerici-Khrapina danno il via alla spada femminile per quanto riguarda la semifinale tra Italia e Russia. Dopo 1’45” la prima stoccata è targata Russia. Clerici pareggia i conti dopo un bell’assalto. Poi tocca ad Isola-Kolobova, arriva una doppia passività e siamo sul risultato due a due. Si ricomincia e Isola piazza con cinismo la stoccata del sorpasso. Si torna in parità e al termine del secondo assalto il punteggio è di cinque a cinque. Sotto i riflettori troviamo Fiamingo-Andryushina, con un parziale negativo per Flamingo. La Russia, quindi, passa in vantaggio 9 punti ad otto. Si prosegue con Isola-Khrapina: chi avrà la meglio? Difficile azzardare un pronostico in questa giornata dedicata agli Europei di scherma 2019. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

EUROPEI DI SCHERMA 2019, BUONE NOTIZIE PER L’ITALIA

Buone notizie per l’Italia dall’ultima giornata degli Europei di scherma 2019 in corso a Dusseldorf. Merito del quartetto della spada femminile formato da Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola e Alice Clerici, che ha già passato ben due turni del tabellone verso la finale. Le azzurre infatti hanno dovuto cominciare il loro cammino fin dagli ottavi di finale, dove hanno affrontato Israele, superato con una netta vittoria per 45-29 onorando dunque il pronostico. Subito dopo l’Italia della spada femminile è tornata in pedana per i quarti di finale, questa volta contro l’Estonia che agli ottavi aveva regolato la Gran Bretagna. Si è trattato per le azzurre di un’altra vittoria molto netta, curiosamente maturata con lo stesso punteggio di 45-29 in favore dell’Italia, che accede così alle semifinali. Nella sciabola maschile invece il quartetto con Luca Curatoli, Aldo Montano, Gigi Samele ed Enrico Berrè è testa di serie numero uno e comincerà il proprio cammino direttamente dai quarti di finale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Mentre si va in pedana proprio in questi minuti con le gare in programma oggi agli Europei di scherma 2019 a Dusseldorf, ricordiamo che l’anno scorso agli Europei di Novi Sad gli azzurri avevano conquistato la medaglia d’argento nella gara a squadre della sciabola maschile. Il quartetto formato da Aldo Montano, Luigi Samele, Enrico Berrè e Luca Curatoli si inchinò solamente all’Ungheria, ma ottenne comunque una ottima soddisfazione dopo che nella gara individuale nessun sciabolatore italiano era riuscito a salire sul podio – proprio come quest’anno. Anche nel 2017 a Tbilisi l’Italia è stata argento a squadre, ma due anni fa avevamo ottenuto anche il bronzo individuale di Luca Curatoli. Il discorso è diverso agli Europei per la spada femminile perché le ultime medaglie risalgono al 2015, con il bronzo a squadre per Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo dopo l’argento individuale per Fiamingo. La chiusura ci porterà altre soddisfazioni? Per scoprirlo, parola alle pedane! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA

Oggi sabato 22 giugno calerà il sipario sui Campionati Europei di scherma 2019 a Dusseldorf: si completa dunque la diretta degli Europei di scherma, la massima competizione europea di uno sport che da sempre vede l’Italia protagonista assoluta, come già abbiamo dimostrato nei giorni scorsi con tante medaglie soprattutto nel fioretto, che ci ha regalato i titoli individuali di Alessio Foconi fra gli uomini ed Elisa Di Francisca in campo femminile. Anche oggi naturalmente ci attendiamo grandi cose dagli azzurri, che devono a dire il vero riscattarsi nelle due specialità che a titolo individuale non ci hanno dato medaglie: gli Europei di scherma infatti terminano con le ultime due gare a squadre, che saranno quelle della sciabola maschile e della spada femminile, che assegneranno i rispettivi titoli a squadre. Come al solito, qualsiasi sia la disciplina prevista del programma si partirà di prima mattina (a Dusseldorf alle ore 9.00) con le prime fasi del tabellone: man mano si andrà quindi avanti nella competizione sino alle finali, che saranno in programma dalle ore 18.00 in avanti.

DIRETTA EUROPEI SCHERMA: IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Andiamo quindi subito a vedere che cosa ci riserva il programma ufficiale per la diretta degli Europei di scherma che oggi vivrà la sua sesta e ultima giornata da Dusseldorf. Come abbiamo visto brevemente già prima, il calendario sarà il seguente anche oggi: si partirà quindi alle ore 9.00 e sarà la volta dei primi turni sia per la sciabola maschile sia per la spada femminile, mentre le finali come sempre saranno collocate a partire dalle ore 18.00, con la dovuta avvertenza legata al fatto che nelle gare a squadre si disputano anche le finali per il terzo posto. Nelle due gare odierne l’Italia andrà in linea di massima alla ricerca del riscatto, perché a livello individuale sciabola maschile e spada femminile non ci avevano portato medaglie. Festival russo con il trionfo di Veniamin Rešetnikov davanti al connazionale Kamil’ Ibragimov nella sciabola maschile, che aveva poi visto sul terzo gradino del podio il tedesco Max Hartung e il georgiano Sandro Bazadze. Altra doppietta, però francese, nella spada femminile con l’oro di Coraline Vitalis davanti alla connazionale Marie-Florence Candassamy, con loro sul podio la polacca Ewa Trzebińska e la tedesca Alexandra Ndolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA