DIRETTA/ Fidelis Andria Avellino (risultato finale 1-1): Benvenga firma il pari

- Fabio Belli

Diretta Fidelis Andria Avellino (risultato finale 1-1) streaming video e tv del match valevole per la 9^ giornata di Serie C girone C: Benvenga costringe gli irpini al pareggio.

DAngelo Mastalli Avellino gol lapresse 2021 640x300
Diretta Acr Messina Avellino, Serie C girone C 13^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FIDELIS ANDRIA AVELLINO (RISULTATO FINALE 1-1): BENVENGA FIRMA IL PARI

Ginestra debutta sulla panchina della Fidelis Andria con un pareggio, finisce 1-1 la sfida con l’Avellino. Gli irpini erano passati in vantaggio al 63’ grazie a un calcio di rigore trasformato da De Francesco, ai federiciani tuttavia sono bastati appena tre minuti per pareggiare i conti – sempre dal dischetto – con Benvenga che dagli undici metri non lascia scampo a Forte, autore del fallo che ha provocato il penalty in favore dei padroni di casa che sono quindi riusciti a rimettersi subito in carreggiata. Gli uomini di Braglia tentano in tutte le maniere di riportarsi in vantaggio ma la retroguardia locale non concede più nulla agli avversari dopo l’ingenuità di Sabatino che stava per rovinare la domenica dei pugliese. La stanchezza e la mancanza di lucidità impediscono alle due squadre di creare occasioni da gol nelle fasi conclusive del match e nel recupero, allo scadere del 94’ il direttore di gara decide di mandare tutti sotto la doccia. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FIDELIS ANDRIA AVELLINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juve Stabia Picerno non è una di quelle disponibili per questa terza giornata di campionato: la televisione satellitare ha scelto altre sfide per il turno, e dunque l’alternativa rimane quella di Eleven Sports che ormai da diverse stagioni è la casa “ufficiale” della Serie C. La visione del match sarà dunque in diretta streaming video, e non è necessariamente riservata agli abbonati: si potrà infatti anche acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso e vedere il match tramite smart tv o pc o con dispositivi mobili come smartphone o tablet.

0-1, DE FRANCESCO SU RIGORE

Al quarto d’ora del secondo tempo è cambiato il parziale tra Fidelis Andria e Avellino con i biancoverdi in vantaggio per 1 a 0. La prima frazione di gioco si è conclusa con un’occasione per parte: gli irpini si sono resi minacciosi con la sponda di Di Gaudio per Mastalli che si è dovuto accontentare solamente di un calcio d’angolo, dall’altra parte i federiciani hanno provato a spaventare Forte con il cross di Casoli indirizzato ad Alberti che di testa ha sfiorato la traversa. A inizio ripresa il copione della partita non cambia con i padroni di casa e gli ospiti che continuano ad annullarsi a vicenda. Bisogna attendere l’episodio del calcio di rigore che arriva al 60’ quando Sabatino trattiene platealmente per la maglia Plescia davanti all’arbitro Galipò che non può far finta di nulla e assegna il calcio di rigore in favore della squadra di Braglia. Dal dischetto De Francesco non sbaglia, esecuzione perfetta e gara che si complica per gli uomini di Ginestra. {agg. di Stefano Belli}

0-0, TULLI IMPEGNA FORTE

Allo Stadio degli Ulivi la Fidelis Andria accoglie l’Avellino per la nona giornata di Serie C girone C, quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo la situazione vede le due squadre bloccate sullo 0-0. Esordio sulla panchina dei federiciani per il mister Ginestra, chiamato a dare una scossa all’ambiente dopo un inizio di campionato non proprio esaltante per i pugliesi che si trovano in fondo alla classifica. Prima occasione per i padroni di casa al 12’ con il colpo di testa di Tulli neutralizzato da Forte, gli irpini faticano a carburare e a stare sul pezzo: gli uomini di Braglia non riescono né a guadagnare metri di campo né a verticalizzare, nessun problema finora per Dini che può dormire sonni tranquilli finché i suoi compagni continueranno a tenere palla e un baricentro piuttosto alto… {agg. di Stefano Belli}

SI COMINCIA!

Eccoci al via della diretta di Fidelis Andria Avellino, una partita abbastanza delicata per la 9^ giornata nel girone C di Serie C: in questi pochi minuti che ci restano analizziamo dunque la situazione statistica delle due squadre. I padroni di casa della Fidelis Andria sono penultimi in classifica: non ci sono ancora vittorie per i pugliesi, che allo Stadio degli Ulivi hanno raccolto soltanto due pareggi con altrettante sconfitte, mentre dal punto di vista delle realizzazioni domestiche la Fidelis Andria ha segnato due reti e sei sono quelle subite.

L’Avellino si trova invece a metà classifica e le sue ambizioni sono quelle di puntare in alto (l’anno scoro era giunto secondo con il Catanzaro) ma per farlo deve necessariamente elevare il livello in trasferta, e in generale trovare ovviamente maggiore continuità in un campionato che l’ha visto partire con il freno a mano tirato. Adesso mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà tra pochi istanti sul campo: finalmente possiamo dare la parola ai protagonisti, la diretta di Fidelis Andria Avellino comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

FIDELIS ANDRIA AVELLINO: I TESTA A TESTA

Sempre più vicina la diretta di Fidelis Andria Avellino, vediamo adesso che cosa ci potrebbero dire i precedenti di questa partita che oggi si giocherà per il girone C di Serie C. Tra diverse interruzioni, ecco che per trovare gli ultimi dieci confronti ufficiali tra pugliesi e campani bisogna risalire fino al settembre 1995, mentre l’ultima volta risale al campionato di Serie C 2012-2013, quando ci fu un doppio successo da parte dell’Avellino, capace di vincere per 0-2 all’andata ad Andria e poi anche al ritorno con un perentorio 4-0 in casa propria.

Il bilancio complessivo di queste dieci partite è tuttavia favorevole alla Fidelis Andria, che ha infatti raccolto ben cinque vittorie a fronte dei tre successi dell’Avellino più due pareggi. L’ultima vittoria della squadra di Andria risale tuttavia a domenica 17 settembre 2000, dunque per la Fidelis c’è da infrangere un digiuno che dura ormai da ben 21 anni. Ci riuscirà? Un po’ di pazienza per scoprirlo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FIDELIS ANDRIA AVELLINO: PER GLI IRPINI PUNTI PREZIOSI

Fidelis Andria Avellino, in diretta domenica 17 ottobre 2021 alle ore 14.30 presso lo stadio Degli Ulivi di Andria, sarà una sfida valevole per la nona giornata d’andata del campionato di Serie C. Pugliesi in difficoltà dopo le ultime tre sconfitte consecutive in campionato. Contro Foggia, Catanzaro e Potenza non sono arrivati punti per i biancazzurri pugliesi che restano fermi a quota 5 punti appaiati all’Acr Messina, tra il penultimo e il terzultimo posto in classifica nel girone C.

Dall’altra parte l’Avellino sta cercando di riguadagnare terreno verso il vertice della classifica, l’ultima vittoria in casa contro la Virtus Francavilla ha permesso ai biancoverdi di recuperare fiducia e di riagganciare la zona play off, anche se manca ancora la giusta continuità agli irpini per riproporsi ai livelli dell’anno scorso. Al 9 dicembre 2012 risale l’ultimo match in Puglia tra le due squadre, 0-2 in favore dell’Avellino il risultato finale. Ultima vittoria casalinga dell’Andria contro gli irpini datata 19 dicembre 1999, 2-1 il risultato finale.

PROBABILI FORMAZIONI FIDELIS ANDRIA AVELLINO

Le probabili formazioni della diretta Fidelis Andria Avellino, match che andrà in scena al Degli Ulivi di Andria. Per la Fidelis AndriaLuigi Panarelli schiererà la squadra con un 3-4-1-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Dini; Lacassia, Alcibiade, Venturini; Benvenga, Casoli, Bonavolontà, Nunzella; Gaeta; Tulli, Bubas. Risponderà l’Avellino allenato da Piero Braglia con un 4-3-2-1 così schierato dal primo minuto: Forte; Ciancio, Dossena, Silvestri, Tito; Carriero, De Francesco, D’Angelo; Di Gaudio, Micovschi; Gagliano.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Degli Ulivi di Andria, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria della Fidelis Andria con il segno 1 viene proposta a una quota di 3.65, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.20, mentre l’eventuale successo dell’Avellino, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 2.05.

© RIPRODUZIONE RISERVATA