DIRETTA/ Finlandia Armenia (risultato finale 3-0): decidono Jensen e due volte Pukki

- Claudio Franceschini

Diretta Finlandia Armenia streaming video e tv: risultato finale 3-0, Jensen sblocca la partita poi ci pensa Pukki a chiuderla con una doppietta.

Pukki Finlandia
Diretta Finlandia Liechtenstein (Foto LaPresse)

DIRETTA FINLANDIA ARMENIA (RISULTATO FINALE 3-0): DECIDONO JENSEN E DUE VOLTE PUKKI

Termina qui la diretta di Finlandia Armenia col risultato di 3-0. I padroni di casa sono passati in vantaggio al minuto 31 con Jensen, autore di una lodevole prestazione. Nella ripresa poi si scatena Pukki che segna una doppietta e regala ai suoi la gioia dei tre punti. Nella classifica del Gruppo J delle qualificazioni a Euro 2020 la Finlandia ora è a 15 seconda dietro l’Italia e abile a tornare a vincere dopo due sconfitte di fila. Dall’altra parte per l’Armenia questo risultato sancisce l’eliminazione dal girone con gli avversari che volano a +5. La gara ci ha regalato molte emozioni e permette dunque all’Italia di rendersi conto del grande valore del lavoro fatto fino a questo momento. (agg. di Matteo Fantozzi)

RADDOPPIA PUKKI

La diretta di Finlandia Armenia è sul risultato di 2-0 con i padroni di casa che hanno raddoppiato all’ora di gioco grazie a Pukki, ma andiamo a raccontare la ripresa con ordine. Pronti via nella ripresa Jensen prende una bella palla e calcia con violenza fermato però dai portieri avversari. Ghazarayan calcia in porta dalla distanza e la sfera si perde sul lato. Arrivano i primi cambi con Pohjanpalo, autore poi dell’assist del 2-0, in campo al posto di Jensen stremato dopo una grande partita. Finisce poi anche la gara di Lappalainen che prende il posto di Soiri. La rete arriva con un lancio appunto di Pohjanpaolo che riesce a servire Pukki, questi prova il pallonetto rendendosi conto che Hayrapetyan era fuori dai pali. La Finlandia è avanti meritatamente. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL JENSEN, INTERVALLO

Siamo giunti all’intervallo con la diretta di Finlandia Armenia che è sul risultato di 1-0. Al minuto 31 la squadra di casa passa in vantaggio con Fredrik Jensen che è bravo a girare di destro il pallone in porta dopo che gli era capitato un po’ casualmente vicino. Passano due minuti e Robin Lod è bravo a stoppare una palla dal limite dell’area di rigore, la conclusione trova però il portiere avversario pronto a dire di no. Altra occasione per la Finlandia che trova Teemu Pukki che cerca di superare un avversario, senza però riuscirci, Jesus Gil Manzano lo ferma con un fallo. Pericoloso sul finire anche Lassi Lappalainen che calcia con grande personalità senza trovare però la porta. Vedremo cosa accadrà nella ripresa. (agg. di Matteo Fantozzi)

SOSTANZIALE EQUILIBRIO

La diretta di Finlandia Armenia ci parla di un sostanziale equilibrio col risultato che è di 0-0. Pronti via Gevorg Ghazaryan calcia su punizione in mezzo, ma il portiere avversario gli dice di no coi tempi giusti. Al quinto Fredrik Jensen passa una palla pericolosa a Teemu Pukki che nonostante l’ottima posizione sparacchia alto. Passano sei minuti e ancora Pukki ci prova. Questi riesce a controllare il pallone, trova spazio e calcia la palla però viene intercettata da un difensore avversario. Al minuto 24 Arman Hovhannisyan riceve una bella palla e calcia da lontano, Hradecky blocca la sfera senza problemi. Passano tre giri di orologio e e Barseghyan riesce a prendere palla al limite dell’area di rigore, calcia e la sfera termina sul fondo. Al trentesimo ci prova Jensen ancora che serve dentro una bella palla che la difesa avversaria mette in angolo. La gara rimane sul pari, staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi minuti. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Finlandia Armenia sta finalmente per cominciare. la nazionale scandinava punta quella che sarebbe la prima partecipazione di sempre alla fase finale di un grande torneo, e dunque con una vittoria oggi sarebbe davvero ad un passo dalla storia. Per trovare la Finlandia impegnata in una manifestazione importante dobbiamo tornare indietro di ben 107 anni: alle Olimpiadi di Stoccolma infatti i biancazzurri erano una delle 11 partecipanti al torneo di calcio. Battuta l’Italia nel turno di qualificazione, aveva poi superato la Russia ma in semifinale era nettamente caduta contro il Regno Unito, per poi perdere 0-9 la finale per il bronzo contro l’Olanda. Jari Ohman e Bror Wiberg avevano segnato due gol a testa risultando i migliori marcatori della loro nazionale; un’altra epoca e un altro calcio, oggi questa nazionale potrebbe tornare a far vivere emozioni simili al suo popolo. Vediamo dunque quello che succederà: è arrivato il momento di mettersi comodi e lasciare che a parlare sia il campo, finalmente la diretta di Finlandia Armenia comincia! FINLANDIA (4-4-2): Hradecky; Raitala, Toivio, Vaisanen, Uronen; Lod, Kauko, Kamara, Lappalainen; Pukki, Jensen. ARMENIA (4-2-3-1): Airapetyan; Hambartsumyan, Ishkhanyan, Haroyan, A. Hovhannisyan; A. Grigoryan, Hovsepyan; Barseghyan, Ghazaryan, Adamyan; Karapetyan. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Finlandia Armenia non sarà trasmessa sui canali tradizionali della nostra televisione, non essendo una delle partite scelte per questo turno delle qualificazioni; non avrete a disposizione nemmeno un servizio ufficiale di diretta streaming video, ma per tutte le informazioni utili su questa sfida potrete comunque consultare il sito della UEFA, che trovate all’indirizzo www.uefa.com e dal quale dovrete andare all’apposita sezione dedicata alla corsa verso gli Europei 2020.

LA CORSA AL SECONDO POSTO

Nel parlare della diretta di Finlandia Armenia dobbiamo necessariamente affrontare il tema legato alla corsa al secondo posto, nel gruppo J delle qualificazioni agli Europei 2020. In questo momento la Finlandia lo stringe tra le mani grazie ai suoi 12 punti, e alla vittoria di Yerevan nella partita di andata. Tuttavia la Bosnia si è rifatta sotto: i balcanici hanno già disputato le due partite contro l’Armenia e sono in vantaggio nella doppia sfida diretta per la differenza reti, e sabato scorso hanno rimesso a posto le cose con la stessa Finlandia. Questo vuol dire che se oggi qui dovesse arrivare un pareggio, la Bosnia battendo la Grecia si prenderebbe automaticamente il secondo posto; abbiamo già anche detto che, avendo vinto il rispettivo girone di Nations League, scandinavi e balcanici sono comunque certi di un posto nei playoff delle qualificazioni, dunque è l’Armenia che deve per forza di cose arrivare seconda nel gruppo J per non essere direttamente eliminata. Una corsa davvero interessante, un testa a testa dal quale la nazionale dell’Est Europa sarebbe però tagliata fuori se dovesse perdere in Finlandia. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Finlandia Armenia si gioca solo per la sesta volta nella storia: le due nazionali si sono ritrovate in queste qualificazioni agli Europei 2020 dopo 13 anni dall’ultima volta, ovvero il cammino verso il torneo continentale del 2008. La statistica sorride totalmente agli scandinavi, che sono imbattuti e hanno raccolto quattro vittorie a fronte di un pareggio; l’unica volta in cui l’Armenia ha fatto punti contro la Finlandia eravamo nell’ottobre 2006, e già in precedenza i finlandesi avevano ottenuto due successi nelle qualificazioni ai Mondiali di Germania (nella sfida casalinga i gol erano stati segnati da Shefki Kuqi, doppietta, e Aleksey Eremenko). Oltre a dire che all’andata in questo girone hanno risolto Fredrik Jensen e Pyry Soiri, bisogna anche notare che la rete di Armen Shahgeldyan, nella partita appena ricordata, è l’unica che l’Armenia sia mai riuscita a segnare contro la Finlandia; la quale dunque arriva a questa sfida con un’imbattibilità, all’interno di questo testa a testa, che ha toccato i 328 minuti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Finlandia Armenia sarà diretta dall’arbitro spagnolo Jesus Gil Manzano, e si gioca alle ore 18:00 di martedì 15 ottobre presso il Veritas Stadion di Turku: nel terzultimo appuntamento del gruppo J per le qualificazioni agli Europei 2020 questo è un vero e proprio spareggio per il secondo posto, tra due nazionali che però si devono anche guardare le spalle. La Finlandia, che ha anche il “paracadute” dei playoff comunque garantiti, è reduce dal pesante ko in Bosnia che ha permesso ai balcanici di riprendersi il terzo posto; a questo punto è ancora tutto in discussione e la grande occasione l’ha persa sabato scorso l’Armenia, che nel finale della sua partita è stata raggiunta dal Liechtenstein, ha gettato alle ortiche due punti e non è riuscita ad agganciare l’avversaria di oggi. Delle tre nazionali in corsa è proprio quella della ex repubblica sovietica che sarebbe comunque eliminata se non centrasse la seconda posizione; dunque nella diretta di Finlandia Armenia entrambe devono vincere, ma gli ospiti hanno qualche pressione in più e ora noi possiamo andare a studiare le scelte dei due Commissari Tecnici in materia di probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI FINLANDIA ARMENIA

Per Finlandia Armenia, Markku Kanerva dovrebbe continuare a puntare sul 4-1-4-1: in porta Hradecky con una difesa nella quale Uronen e Raitala fanno gli esterni avendo in Toivio e Arajuuri i due centrali. In mezzo al campo Sparv è il giocatore dal quale passeranno i palloni, con Lod e Kamara che invece agiranno qualche passo più avanti sulla trequarti; Tuominen e Soiri i laterali che andranno a supporto del solito Pukki formando una sorta di tridente quando gli scandinavi avranno il possesso del pallone. L’Armenia, sempre senza Mkhitaryan, sarà schierata con un 4-3-3 nel quale Ishkhanyan e Haroyan proteggeranno il portiere Hatyrapetyan, mentre Hambardzumyan e Hovhannisyan agiranno come terzini; in mezzo al campo Marcos Pizzelli dovrebbe essere il regista, Ghyazaryan e Hovsepyan ai suoi lati come mezzali mentre nel reparto avanzato Karapetyan sarà il centravanti di riferimento, a dargli supporto dalle corsie saranno come sempre Barseghyan e Adamyan.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Finlandia Armenia le quote che sono state fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano nella nazionale di casa quella nettamente favorita: il segno 1 per la vittoria della nazionale scandinava vale infatti 1,63 volte la somma messa sul piatto, contro il valore di 5,75 che è stato posto sul segno 2 per il successo esterno dell’Armenia. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra corrispondente a 3,80 volte quanto investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA