DIRETTA/ Fiorentina Atalanta Primavera (risultato finale 1-0): vince la Viola!

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Atalanta Primavera streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della finale di Coppa Italia Primavera a Venezia, sarà un poker per i giovani viola?

Toci Fiorentina Primavera facebook 2022 1 640x300
Diretta Fiorentina Atalanta Primavera, finale Coppa Italia (da Facebook)

LA FIORENTINA VINCE LA COPPA ITALIA PRIMAVERA

Dopo un primo tempo spettacolare, dove Fiorentina e Atalanta si sono affrontate a viso aperto senza esclusione di colpi, e la Dea ha sfiorato più volte il vantaggio grazie ad un ispiratissimo Sidibe, abbiamo assistito ad una seconda frazione di gioco con pochissime emozioni e tanti errori. La Viola perde per infortunio il suo numero 10 Agostinelli, mentre i bergamaschi sono costretti a sostituire il loro metronomo a centrocampo, Panada, causa crampi. Cala la qualità in campo e prevale la confusione e la freneticità.

Il grande protagonista di questa serata, però, è stato Distefano: incontenibile ed irrefrenabile, svaria a destra e sinistra, dimostrandosi una spina nel fianco per la retroguardia nerazzurra. Il numero 7 scardina la difesa avversaria in due occasioni, prima servendo Favasuli che spara addosso a Berto, poi poco altruista non centra la porta. Alla terza incursione, però, crea il gol del vantaggio, realizzato dal capitano Corradini, che in mischia regala la vittoria alla squadra Viola. La Fiorentina alza al cielo di Venezia la quarta Coppa Italia consecutiva, Aquilani ne vince 3 su 3. (Agg. Samir Bertolotto)

LA FIORENTINA PERDE AGOSTINELLI. ANCORA 0-0!

Arrivati alla mezz’ora, l’unica vera azione da gol del secondo tempo la crea la formazione toscana con Favasuli al 66′: Distefano sfonda in area sull’out di sinistra, la crossa forte in mezzo, dove il centrocampista della Viola controlla il pallone e tira ad incrociare sul secondo palo. Berto però è bravissimo a murare la conclusione potente. Il risultato, dunque, è ancora 0-0 al Penzo tra Atalanta e Fiorentina in questa finale di Coppa Italia Primavera.

Seconda frazione di gioco poco spettacolare, condita da numerosi errori tecnici e azioni frenetiche, poco ragionate da parte di entrambe le formazioni. L’unico che sembra sempre sapere cosa fa è il solito Panada, che amministra e smista il pallone in mezzo al campo. Aquilani perde anche Agostinelli per infortunio in questa ripresa, uno degli uomini con maggior fantasia tra le fila viola. (Agg. Samir Bertolotto)

SEMPRE 0-0 DOPO I PRIMI 5 MINUTI DEL PRIMO TEMPO

Nessuna occasione da rete creata in questi primi 5 minuti della finale di Coppa Italia Primavera tra la Fiorentina e l’Atalanta. Soltanto un calcio di punizione insidioso di Ceresoli ed uno sprint di Cissè, chiuso da Fogli in uscita bassa, impensieriscono leggermente i Viola, senza però creare effettivi pericoli. La Dea è tornata in campo frizzante e veloce nel giro palla, mentre la formazione toscana sembra prevedibile e lenta.

Nonostante i numerosi tentativi, la finale resta bloccata sullo 0-0. Il gol da parte di una delle due squadre potrebbe cambiare completamente l’interpretazione della gara. L’Atalanta ha ben 3 calciatori ammoniti a centrocampo e dovrà stare attenta nei contrasti in mediana, le finali spesso sono decise da dettagli, ed un’espulsione potrebbe rivelarsi determinante nello svolgimento del match. (Agg. Samir Bertolotto)

PRIMO TEMPO VIVACE TRA ATALANTA E FIORENTINA

Atalanta e Fiorentina stanno dando vita ad una meravigliosa finale di Coppa Italia Primavera qui al Penzo di Venezia. Grande ritmo, alta intensità squadre molto propositive. L’inizio del match è tutto della formazione viola, che sorprende la Dea e si conquista subito due calci d’angolo, sfiorando la rete con un colpo di testa di Biagetti. Dopo qualche minuto di assestamento, esce fuori anche la formazione bergamasca, che costringe Fogli a compiere due miracoli.

Entrambi i pericoli creati dai lombardi provengono dal piede di Sidibe, che sembra quasi incontenibile oggi. Nel finale della prima frazione di gioco la Fiorentina trova il giusto equilibrio e torna a gestire il possesso palla, dopo averlo lasciato agli avversari per lunghi tratti del match. Prima Toci, azione personale che impegna Sassi, e poi Distefano con un destro a giro, spaventano la formazione allenata da Brambilla, ma non sbloccano il match. Il risultato dunque è fermo sullo 0-0. (Agg. Samir Bertolotto)

L’ATALANTA PRENDE IL MANO LA GARA

Dopo un avvio arrembante della Fiorentina, l’Atalanta prende in mano la gara ed il pallino del gioco. Quando siamo al 30′ minuto la finale di Coppa Italia Primavera è ancora ferma sullo 0-0, ma la partita è vivacissima e ricca di emozioni. Non si stanno senza dubbio annoiando i tifosi giunti fino al Penzo di Venezia per assistere all’atto conclusivo di questo trofeo.

Due palle gol firmate Sidibe, queste le occasioni costruite fino a qui dalla Dea, che si è vista negare il vantaggio da due autentici prodigi del portiere viola Fogli. Le geometrie di Panada stanno mettendo in grande difficoltà la retroguardia della Fiorentina, così come le scorribande sull’out di destra di Cittadini, che interpreta il ruolo di braccetto della difesa a 3 alla perfezione. Ci sarebbe anche una terza occasione per i bergamaschi, ma Kayode chiude con una perfetta diagonale difensiva. Per quanto riguarda le occasioni a tinte viola, si registra soltanto una bellissima azione personale di Toci, che non riesce a battere Sassi in uscita. (Agg. Samir Bertolotto)

FIORENTINA ARREMBANTE NEI PRIMI MINUTI

La finale di Coppa Italia Primavera è iniziata e mette di fronte la Fiorentina di Alberto Aquilani e l’Atalanta di Brambilla. I Viola partono forte e aggrediscono alta la Dea cercando con insistenza Toci. Ben 2 calci d’angolo conquistati dalla formazione toscana in questi primi 5 minuti e già un’importante palla gol creata, grazie ad un colpo di testa di Biagetti che termina poco largo.

L’Atalanta dopo un timido inizio di match, prova ad uscire e farsi vedere dalle parti di Fogli (indisponibile il titolare Andonov), ma non crea pericoli significativi alla retroguardia toscana. Inizio di gara molto vivace, con le due squadre subito molto offensive e propositive. Ricordiamo che questa finale viene giocata allo stadio Penzo di Venezia, in campo ovviamente neutro. (Agg. Samir Bertolotto)

DIRETTA FIORENTINA ATALANTA PRIMAVERA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Sta finalmente per cominciare la diretta di Fiorentina Atalanta Primavera. Possiamo dire che queste due squadre abbiano decisamente segnato un’epoca, quella recente, a livello di Under 19. Abbiamo ricordato come la Fiorentina sia stata la società che ha portato a casa le ultime tre edizioni della Coppa Italia Primavera: soltanto Inter e Torino nella storia erano riuscite a timbrare tre titoli in serie, adesso però per Alberto Aquilani potrebbe arrivare un poker che sarebbe storico, anche considerando ovviamente che nel corso degli anni le squadre Primavera cambiano anche in maniera sensibile.

Dal canto suo l’Atalanta ha vinto due degli ultimi tre campionati, e anche in questo torneo sta facendo il suo: adesso è seconda in classifica e dunque potrebbe qualificarsi direttamente alla fase finale (insieme alla Roma). La Fiorentina, che è quinta, dovrebbe giocare i playoff e dunque questo scontro, che oggi vale per la finale di Coppa Italia Primavera, si potrebbe riproporre a breve in un altro contesto, non meno importante. Adesso siamo finalmente pronti a lasciare spazio al campo, che ci dovrà dire chi vincerà il titolo: mettiamoci comodi, la diretta di Fiorentina Atalanta Primavera prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FIORENTINA ATALANTA PRIMAVERA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Atalanta Primavera sarà trasmessa da Sportitalia: nessuna novità dunque, l’emittente resta la casa degli Under 19 e anche in questo caso manderà in onda la partita. Ricordiamo che si tratterà del canale principale (quello al numero 60 del televisore) e che sarà possibile seguire il match anche attraverso il servizio di diretta Fiorentina Atalanta in streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e viene fornito dalla stessa emittente, consultando il sito www.sportitalia.com con apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone.

FIORENTINA ATALANTA PRIMAVERA: LA FINALE DI COPPA ITALIA!

Fiorentina Atalanta Primavera è in diretta dallo stadio Pier Luigi Penzo di Venezia: si gioca alle ore 18:00 di mercoledì 4 maggio ed è la finale di Coppa Italia Primavera 2021-2022. Finalmente scopriremo quale squadra solleverà il trofeo: la Fiorentina è la grande dominatrice del periodo, arriva infatti da tre vittorie consecutive e potrebbe centrare un poker che nella storia di questa competizione non è mai riuscito a nessuno, e dunque proietterebbe i viola di Alberto Aquilani nell’Olimpo delle grandi squadre che hanno fatto la storia della Under 19.

L’Atalanta, che all’inizio del millennio ha vinto tre volte in quattro anni la Coppa Italia Primavera, non era partita benissimo in questa stagione ma ora è diventata addirittura la seconda forza del campionato, per arrivare a questa finale ha schiantato l’Empoli e ora spera di portare a termine il dominio degli avversari gigliati. Non resta dunque che aspettare che la diretta di Fiorentina Atalanta Primavera prenda il via; nell’attesa possiamo fare qualche rapida valutazione sulle scelte operate dai due allenatori, andando a leggere insieme le probabili formazioni della finale Fiorentina Atalanta.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ATALANTA PRIMAVERA

Per la diretta Fiorentina Atalanta Primavera Aquilani potrebbe confermare il 4-3-3 che in semifinale ha segnato cinque gol alla Roma: dunque secondo questa ipotesi vedremo i viola schierati con Krastev e Frison a protezione del portiere Andonov, con Kayode e Favasuli sugli esterni bassi mentre in mezzo al campo ci sarà la regia di Corradini, con il supporto che dalle mezzali arriverà con l’azione di Alessandro Bianco e Amatucci. Nel tridente offensivo invece dovrebbe trovare spazio Toci come prima punta; ai suoi lati gli esterni sarebbero eventualmente Distefano e Agostinelli.

Possibili conferme anche per l’Atalanta Primavera di Massimo Brambilla: un 3-5-2 con Del Lungo, Berto e Ceresoli a proteggere il portiere Sassi, poi una linea di centrocampo nella quale Renault e Bernasconi partiranno dalle corsie laterali e saranno di fatto i giocatori che dovranno spingere, supportando un centrocampo nel quale ci saranno Chiwisa e Oliveri ma non lo squalificato Giovane, sostituito da Muhameti. A formare la coppia offensiva nella giovane Dea i due prescelti dovrebbero essere Moustapha Cissé, già visto nella prima squadra di Gasperini (con gol in Serie A) e Pagani, che hanno segnato le tre reti della semifinale di Coppa Italia.





© RIPRODUZIONE RISERVATA