DIRETTA/ Fiorentina Benevento (risultato finale 0-1) streaming DAZN: colpo sannita!

- Mauro Mantegazza

Diretta Fiorentina Benevento streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per l’ottava giornata (oggi 22 novembre).

Prandelli Fiorentina
Diretta Fiorentina Benevento: Cesare Prandelli (LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA BENEVENTO (RISULTATO FINALE 0-1): COLPO SANNITA!

Non sono bastati 6′ di recupero alla Fiorentina per riacciuffare il pari contro un Benevento che ha giocato una partita praticamente perfetta, riuscendo a pungere nelle ripartenze e a difendere con grande efficacia. Negli ultimi minuti i Viola sono riusciti a creare davvero poco a livello offensivo, ben più pericoloso il Benevento con una punizione di Lapadula che ha esaltato i riflessi di Dragowski e un contropiede orchestrato da Tello e Lapadula che non si è chiuso sul più bello. La Fiorentina ha alzato il baricentro più che poteva ma di fatto l’ultima nota di cronaca della partita è stata l’ammonizione di Lirola, con i sanniti che hanno meritatamente conquistato i tre punti. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FIORENTINA BENEVENTO (RISULTATO LIVE 0-1): INSIGNE PERICOLOSO

Al 19′ ancora una buona occasione da gol per un Benevento micidiale nelle ripartenze: buon assist di Improta per Roberto Insigne che piazza bene il pallone, trovando però la risposta di Dragowski che devia in angolo. Letizia viene sostituito da Maggio al 21′ tra le fila dei sanniti, poi al 26′ Pezzella riesce a murare una potente conclusione di Moncini. Al 27′ Prandelli si gioca l’ultimo cambio: fuori Amrabat, dentro Borja Valero. Viene ammonito Hetemaj a causa di una trattenuta su Castrovilli, ma la Fiorentina sembra faticare nell’individuare soluzioni offensive in grado di mettere in difficoltà la difesa ospite, col Benevento sempre in vantaggio di misura allo stadio Artemio Franchi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FIORENTINA BENEVENTO IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Benevento sarà garantita su DAZN 1 (canale numero 209 della piattaforma Sky) per gli abbonati che abbiano attivato la corrispondente opzione, altrimenti la partita di Serie A sarà visibile in diretta streaming video tramite la piattaforma DAZN per i propri abbonati, come è prassi ormai per le tre partite di ogni giornata di Serie A trasmesse appunto su DAZN.

RASOIATA DI IMPROTA!

Il secondo tempo inizia con Roberto Insigne in campo nel Benevento al posto di Marco Sau. La ripresa inizia agli stessi blandi ritmi del primo tempo, ma al 7′ i sanniti trovano il lampo che vale il vantaggio. Errore di Biraghi di cui approfitta Insigne, che serve al limite dell’area Improta: precisa rasoiata imparabile per Dragowski e il Benevento è in vantaggio. Viene ammonito Letizia per un fallo su Castrovilli, quindi al 9′ sugli sviluppi di un corner arriva Vlahovic al colpo di testa da buona posizione, ma il pallone finisce tra le braccia di Montipò. Al 10′ tripla sostituzione nella Fiorentina con Prandelli che richiama in panchina Kouamé, Duncan e Igor inserendo Cutrone, Pulgar e Lirola, quindi al 13′ il Benevento va di nuovo alla conclusione dalla distanza con Ionita, ma senza fortuna. (agg. di Fabio Belli)

RIBERY KO!

Si chiude un primo tempo sicuramente non memorabile tra Fiorentina e Benevento: pochissime emozioni e altrettante occasioni da gol. La circolazione di palla dei Viola è troppo lenta e per giunta al 42′ Prandelli deve fare i conti con una tegola pesante: l’uomo più attivo sul fronte offensivo, Ribery, lamenta un problema muscolare dopo uno scontro con Schiattarella. Il francese non ce la fa e deve sostituito da Saponara, si va all’intervallo dopo 2′ di recupero con il risultato ancora a reti bianche, ma per ora il Benevento ha avuto sicuramente buon gioco nel gestire gli scarni assalti offensivi dei padroni di casa. (agg. di Fabio Belli)

RIBERY NON SFONDA

Al 16′ il Benevento si affaccia per la prima volta in avanti, Sau innesca Ionita ma la conclusione del moldavo trova l’opposizione di Igor. Al 18′ un fallo su Ribery costa l’ammonizione a Glik, quindi al 21′ proprio Ribery sfonda e serve Biraghi, che calcia con mira completamente sballata. I ritmi comunque sono bassi con i sanniti che hanno buon gioco a difendere, la Fiorentina si affida sistematicamente agli affondi di Ribery che trova però la difesa avversaria sempre ben piazzata. Al 29′ punizione per la squadra di Pippo Inzaghi, Sau mette in mezzo ma Kouamé libera l’area Viola e allo stadio Artemio Franchi il risultato resta fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

VIOLA ALL’ATTACCO

La Fiorentina parte subito all’attacco nella sfida all’Artemio Franchi, conquistando un paio di punizioni che Biraghi e Castrovilli non riescono a sfruttare. La prima vera occasione da gol per i Viola si fa registrare al 7′ quando Biraghi calcia un’altra punizione che taglia tutta l’area del Benevento, con Montipò che vede scorrere il pallone a lato con qualche brivido. Al 9′ non si chiude una ripartenza potenzialmente interessante tra Ribery e Kouamé, quindi i sanniti rifilano qualche colpo proibito a Castrovilli e Biraghi: la Fiorentina fa possesso palla ma il Benevento è compatto in difesa e il primo quarto d’ora scorre via senza gol. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Comincia la diretta della Serie A Fiorentina Benevento e già le formazioni ufficiali del match dell’ottava giornata stanno facendo il loro ingresso in campo: andiamo però ora a vedere come i due club approdano alla sfida. Cominciamo dunque dai Viola che nei giorni scorsi hanno ritrovato Prandelli in panchina: la squadra toscana è ora alla 12^ posizione nella classifica con solo 8 punti e tre risultati utili (di cui una sola vittoria) rimediati alle ultime 5 giornate. Pure i gigliati hanno fin qui segnato 10 gol a fronte dei 12 subiti e in casa si sono rivelati relativamente efficaci (2 successi su tre incontri). Di contro ecco il Benevento neopromossa: gli stregoni sono solo alla 16^ piazza e vantano un tabellino di appena due vittorie e ben 5 KO. Da rivedete chiaramente il dato relativo ai gol, visto che su 10 reti firmate sono state ben 20 sulle subite: in trasferta gli uomini di Inzaghi possono però rivelarsi rivali ostici, come se ne è ben accorta la Sampdoria in passato. Vedremo che succederà oggi: parola al campo! FIORENTINA (4-2-3-1): Dragowski; Milenkovic, G. Pezzella, Igor, Biraghi; S. Amrabat, Castrovilli; Kouamé, Bonaventura, Ribéry: Vlahovic. Allenatore: Cesare Prandelli BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; G. Letizia, Glik, Caldirola, F. Barba; Schiattarella, Hetemaj, Ionita; Improta, Sau; Moncini. Allenatore: Filippo Inzaghi (agg Michela Colombo)

FIORENTINA BENEVENTO: GLI ALLENATORI

Eccoci alla diretta di Fiorentina Benevento, sfida particolarmente attesa nell’8^ giornata di Serie A: vediamo allora che ci riserva lo storico fin qui segnato tra le due compagini. Tabella alla mano però ci accorgiamo subito di non trovarci di fronte a una sfida dal ricco storico: anzi a oggi sono appena due i precedente ufficiali segnati. Tali riferimenti sono per la stagione 2017-18 della Serie A, l’ultima apparizione degli stregoni nel primo campionato prima d’oggi. Ricordiamo allora bene che in entrambe le partite fu chiara vittoria per la Viola: nel turno di andata allo Ciro Vigorito il risultato fu di 3-0 per la compagine gigliata, andata a segno con Benassi, Babacar e Thereau. Nel turno di ritorno il copione non cambiò e al Franchi fu sempre la Fiorentina a vincere, questa volta col risultato di 1-0, arrivato con la rete di Vitor Hugo. Chissà che oggi gli stregoni non riescano a ribaltare i precedenti. (agg Michela Colombo)

FIORENTINA BENEVENTO: IL RITORNO DI PRANDELLI

È fin troppo evidente che il tema più interessante nella diretta di Fiorentina Benevento sia il ritorno di Cesare Prandelli sulla panchina viola. Dopo le poco entusiasmanti esperienze all’estero e il breve periodo con il Genoa, l’ex CT della nazionale torna a lavorare con una società che, escludendo il biennio comunque positivo di Paulo Sousa, non conosce una grande epoca proprio da quando il suo traghettatore era il tecnico di Orzinuovi. Doppio quarto posto in campionato, ottavi di Champions League, semifinale di Coppa Uefa: Prandelli ha guidato l’ultima grande Fiorentina e questo gli era valso il posto in nazionale, dove aveva timbrato la finale degli Europei. La società, esonerato un Beppe Iachini che non è mai riuscito a trovare la quadratura del cerchio, ha pensato al grande ritorno emozionale: bisognerà vedere se e come funzionerà, la rosa sicuramente ha qualità ma forse anche limiti in qualche reparto. Intanto sarà interessante l’incrocio odierno con Filippo Inzaghi, che sta già annaspando con il suo Benevento dopo una buona partenza: nella prima avventura di Prandelli alla Fiorentina, Superpippo calcava ancora i campi della Serie A e fu suo fiero avversario in una feroce corsa al terzo posto nella quale il Milan ebbe la meglio. (agg. di Claudio Franceschini)

FIORENTINA BENEVENTO: SFIDA INSIDIOSA CONTRO INZAGHI

Fiorentina Benevento, in diretta dallo stadio Artemio Franchi di Firenze alle ore 12.30 di oggi, domenica 22 novembre 2020, è il cosiddetto lunch match dell’ottava giornata del campionato di Serie A. Il principale motivo d’interesse della diretta di Fiorentina Benevento è senza dubbio il ritorno di Cesare Prandelli sulla panchina viola, deciso dopo il pareggio contro il Parma prima della sosta, che non è bastato a Beppe Iachini per salvare la panchina. La Fiorentina ha 8 punti in classifica finora, un andamento che non può bastare per una società ambiziosa: serve dunque tornare subito alla vittoria, magari approfittando di un turno sulla carta favorevole contro un Benevento che ad oggi sarebbe salvo ma appare un po’ in flessione dopo un ottimo avvio – la batosta casalinga con lo Spezia prima della pausa non ha di certo fatto bene alla formazione di Filippo Inzaghi. Il Benevento saprà riprendersi e rovinare la festa per il ritorno a Firenze di Prandelli?

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA BENEVENTO

Nelle probabili formazioni di Fiorentina Benevento cerchiamo dunque di scoprire quali potrebbero essere le prime mosse di Cesare Prandelli per il suo ritorno in viola. Ipotizziamo un 4-3-3 con Vlahovic favorito su Cutrone come prima punta e affiancato da Kouamé e Ribery nel tridente offensivo, ma è possibile anche un più prudente 3-5-2 con Lirola al posto dell’ivoriano. Attenzione poi a Pulgar, reduce da un viaggio intercontinentale: potrebbe dunque anche rimanere in panchina, nel caso in favore di Bonaventura. Il Benevento ha squalificato Caprari e Filippo Inzaghi potrebbe puntare su Sau per completare il tridente con Lapadula e Insigne. In difesa probabile maglia da titolare per Maggio, anche a causa di un problema alla spalla per Foulon che dovrebbe dunque spianare la strada all’ex Napoli.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico di Fiorentina Benevento secondo le quote fornite dall’agenzia Snai. I viola sono largamente favoriti e di conseguenza il segno 1 è quotato a 1,55, mentre poi si sale a quota 4,50 in caso di pareggio (naturalmente segno X) e fino a 5,50 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria da parte del Benevento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA