DIRETTA/ Fiorentina Bologna (risultato finale 4-0): Tripletta di Chiesa!

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Bologna streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 37^ giornata di Serie A, squadre in campo all’Artemio Franchi.

Bologna Fiorentina gol mischia lapresse 2020
Diretta Fiorentina Bologna, Serie A 37^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA BOLOGNA (RISULTATO FINALE 4-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Artemio Franchi la Fiorentina batte il Bologna con un netto 3 a 0. Nel primo tempo i viola provano a fare la partita ma gli ospiti si difendono senza riuscire a proporsi efficacemente in zona offensiva. Nel corso del secondo tempo il copione non cambia ma i toscani spezzano l’equilibrio iniziale grazie alla doppietta realizzata da Chiesa tra il 48′, su assist vincente di Dalbert e con la deviazione decisiva di Medel, ed il 55′. I felsinei continuano ad avere problemi nonostante il maggior spazio trovato per poter orchestrare la loro manovra e non vanno infatti oltre al gol annullato a Svanberg al 66′ a causa di un fuorigioco fischiato nei confronti di Orsolini. Nell’ultima parte della gara si vede pure Milenkovic per il tris, con l’aiuto di Pezzella, al 74′ e con il poker firmato da Chiesa per la tripletta personale su assist di Kouame all’89’. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Fiorentina di portarsi a quota 46 in classifica raggiungendo proprio i diretti rivali del Bologna, rimasti fermi proprio a 46 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Bologna sarà trasmessa dalla televisione satellitare: l’appuntamento con l’evento è dunque in esclusiva per i soli possessori di un abbonamento Sky, sui canali che vanno dal numero 251 in avanti. Servirà dunque una sottoscrizione al pacchetto Calcio; per i clienti è ovviamente disponibile l’alternativa della diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Fiorentina e Bologna ed il risultato è cambiato nuovamente ed è ora di 3 a 0. La formazione viola tira forse un po’ troppo i remi in barca dopo la doppietta siglata da Chiesa in avvio di ripresa ed infatti, al 59′, gli emiliani del tecnico Mihajlovic, inviperito in panchina per gli errori commessi dai suoi, si vedono respingere un’altra grande conclusione con Nicolas Dominguez a causa della respinta effettuata da Terracciano, sempre attento fra i pali. Al 60′ il tiro di Sansone viene intercettato facilmente dalla retroguardia e Svanberg si vede annullare un bel gol al 66′ a causa della segnalazione di fuorigioco sbandierata dal guardalinee nei confronti dell’assist-man Orsolini. Un po’ a sorprsa quindi i toscani realizzano la rete che vale il tris al 75′ per merito di Milenkovic, alla quinta marcatura stagionale, risolvendo una mischia scaturita in area di rigore avversaria. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Fiorentina e Bologna è cambiato ed è ora di 2 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i toscani di casa partono fortissimo e, dopo aver calciato al 47′, è Chiesa a spezzare l’equilibrio iniziale siglando il gol del vantaggio al 48′, grazie anche al preciso assist offertogli dal suo compagno Dalbert. Il fantasista viola si e continua ad alimentare le sortite offensive della Fiorentina fino a realizzare, tramite una grande percussione solitaria lasciando sul posto Danilo e raccogliendo la respinta corta su un primo tiro, una doppietta personale intorno al 54′. La compagine di mister Iachini sembra ora nettamente in controllo della situazione ed il Bologna appare invece un po’ imbambolato, incapace di orchestrare una manovra ragionata efficace per poter quantomeno accorciare le distanze. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Fiorentina e Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 iniziale. Passata la mezz’ora di gara, i felsinei vanno al tiro su punizione con Barrow al 33′, controllata però in qualche modo da Terracciano, e Orsolini manda alto sopra la traversa in maniera analoga al 36′. Dall’altra parte la giocata di Lorenzo Venuti del 43′ viene fermata prontamente da Skorupski e non inquadra poi il bersaglio al 44′. Nei minuti di recupero, è di nuovo Barrow a rendersi protagonista senza tuttavia capitalizzare dopo aver saoltato Nicolas Dominguez al 45’+2′. Partita ampiamente in bilico ed esito tutto da scrivere nel corso della prossima frazione di gioco. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Di Bello, proveniente dalla sezione di Brindisi, ha ammonito solamente Rachid Ghezzal tra le fila della Fiorentina. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Fiorentina e Bologna è ancora bloccato sullo 0 a 0 di partenza. I minuti scorrono sul cronometro edi rossoblu si affacciano pericolosamente in zona offensiva intorno al 16′, quando Sansone spara largo di pochissimo a lato della porta avversaria. I toscani di mister Iachini falliscono poi una doppia opportunità al 23′ sulla percussione provata da Chiesa prima e da Cutrone poi, con l’ex milanista a calciare alto sopra la traversa per un soffio da buona posizione. Al 25′ Ghezzal manda in curva la sfera calciando dal limite dell’area di rigore felsinea e, dopo il cooling break chiamato dal direttore di gara, la Fiorentina si vede vanificare l’ennesimo spunto interessante di Dalbert al 28′, venendo fermato in calcio d’angolo dalla difesa del tecnico Mihajlovic. Al 29′ Ghezzal riceve un cartellino giallo per simulazione avendo effettivamente evitato l’intervento dei calciatori del Bologna. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Toscana la partita tra Fiorentina e Bologna è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da mister Iachini a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni aggredendo alto gli avversari, costretti a difendersi nella loro metà campo. I viola si vedono con un cross di Dalbert intercettato al 1′ così come Chiesa sbaglia sul più bello al 3′. Il loro compagno Ghezzal non riesce a fare di meglio sia al 4′, quando il suo tiro è stato parato da Skorupski, che al 5′, mancando lo specchio della porta. I felsinei faticano a rispondere e bisogna attendere che Sansone sbagli a sua volta un suggerimento intorno all’11’ per vedere un’azione rossoblu. Le formazioni ufficiali: Fiorentina (3-5-2) – Terracciano, Caceres, Pezzella, Milenkovic; Venuti, Pulgar, Castrovilli, Ghezzal, Dalbert; Chiesa, Cutrone. All. Iachini. Bologna (4-2-3-1) – Skorupski, Mbaye, Danilo, Corbo, Dijks; Medel, Dominguez; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. All.: Mihajlovic. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Fiorentina Bologna inizierà tra pochi istanti: per i viola il post-lockdown è stato tutto sommato positivo, anche se ci sono comunque dei punti persi inizialmente che hanno frenato la corsa di Beppe Iachini verso l’Europa. Le prime tre partite della ripresa sono state negative; pareggio interno contro il Brescia che all’epoca era ultimo in classifica, poi la sconfitta in rimonta sul campo della Lazio e il ko al Franchi contro il Sassuolo. Che ha rappresentato l’ultima caduta in casa: da quel momento la Fiorentina ha messo insieme una vittoria e due pareggi, vero che non è esattamente il passo che ci si aspettava ma se non altro c’è stata una certa reazione. Il problema della squadra gigliata risiede nei pareggi: ne sono arrivati ben 13 sulle 35 gare giocate e, di questi ben 8 sono maturati al Franchi. Ora però è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà: finalmente la diretta di Fiorentina Bologna comincia, leggiamo allora le formazioni ufficiali e poi che parli il campo! FIORENTINA (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Venuti, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; F. Chiesa, Cutrone, Ghezzal. Allenatore: Giuseppe Iachini BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; I. Mbaye, Danilo Lar., Corbo, Denswil; Medel, N. Dominguez; Orsolini, Soriano, N. Sansone; Barrow. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo a grandi passi alla diretta di Fiorentina Bologna, stuzzicante derby dell’Appennino che ha tantissimi precedenti nella storia. C’è un dato che rende ancora più complicata la giornata dei felsinei: l’ultima vittoria arrivata contro i viola risale al febbraio 2013 in una partita al Dall’Ara, mentre bisogna tornare addirittura al gennaio 2010 per scovare un successo maturato al Franchi. Quel giorno i marcatori erano stati Henry Gimenez e Marco Di Vaio, per la Fiorentina Adrian Mutu aveva realizzato il gol della bandiera; le ultime tre partite sono terminate in parità ma i gigliati hanno una tradizione davvero positiva risultando imbattuti da 11 sfide, vero è anche che nel loro stadio non festeggiano un successo dal 2-1 che si era verificato a metà settembre del 2017, per la quarta giornata di campionato. L’allenatore della Fiorentina era l’ex Stefano Pioli, il capitano quel Davide Astori tragicamente scomparso di lì a qualche mese; al 51’ e al 52’ c’era stato il botta e risposta tra Federico Chiesa e Rodrigo Palacio, ma la rete della vittoria viola l’aveva timbrata German Pezzella con un colpo di testa, al 69’ minuto. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI: MIHAJLOVIC TORNA AL FRANCHI

Nella diretta di Fiorentina Bologna avremo il duello tra Beppe Iachini e Sinisa Mihajlovic e, di conseguenza, il ritorno dell’allenatore serbo all’Artemio Franchi. Mihajlovic era stato chiamato dalla società viola nel 2010, dopo l’ottimo periodo di Catania: prendeva il posto di Cesare Prandelli il cui ciclo aveva riportato la Fiorentina ad una dimensione europea (aveva raggiunto la semifinale di Coppa Uefa) e dunque il compito era particolarmente complesso. Mihajlovic aveva guidato la Viola a un mediocre nono posto vincendo appena 12 partite e pareggiandone ben 15, confermato per la stagione seguente era stato esonerato alla decima giornata, dopo aver ottenuto solo 12 punti. Era comunque una Fiorentina già in calo, che in quel 2012 avrebbe rischiato la retrocessione vivendo anche il pessimo momento della rissa tra Delio Rossi e Adem Ljajic; per il serbo la percentuale del 34,6% di vittorie nel suo periodo viola, che comunque gli aveva permesso poi di sedere in corsa sulla panchina della Sampdoria e da lì a quella del Milan. Oggi torna dunque a Firenze, e allora staremo a vedere quale sarà l’accoglienza che gli sarà riservata e come se la caverà il suo Bologna. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MARCO DI BELLO

Fiorentina Bologna sarà diretta oggi dal fischietto della sezione aia di Brindisi Marco Di Bello, chiamato dunque in campo al Franchi assieme agli assistenti Rocca e Pagnotta e al quarto uomo Doveri: Calvarese e Di Ruolo siederanno al Var-Avar. Mettendo ora il primo direttore di gara sotto ai riflettori, notiamo subito che in questa stagione lo stesso signor Di Bello ha già collezionato ben 22 presenze in campo, alcune anche di sapore internazionale. Di queste poi sono 15 le presenze dell’arbitro in Serie A, e qui il signor Di Bello ha messo a statistica 62 cartellini gialli, un solo rosso e concesso sei calci di rigore. Possiamo ora aggiungere che in carriera, il direttore di gara ha messo da parte ben sei precedenti con la Fiorentina, diretta l’ultima volta nella passata stagione del primo campionato nazionale. Sono 12 invece i precedenti segnati dal fischietto col Bologna: di questi l’ultimo è abbastanza recente e risale alla seconda giornata della Serie A 2019-20, quando gli emiliani vinsero con la Spal per 1-0. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Fiorentina Bologna è in diretta dallo stadio Artemio Franchi, alle ore 21:45 di mercoledì 29 luglio: valida per la 37^ giornata della Serie A 2019-2020, è una partita senza alcun interesse di classifica se non per il fatto che i viola, sconfitti da due rigori sul campo della Roma, potrebbero agganciare i felsinei e provare a chiudere il campionato nella parte alta della graduatoria. Tanti alti e bassi nella stagione dei gigliati, che ora puntano ad un finale in crescendo sapendo comunque di non aver raccolto tutti i loro obiettivi; bene il Bologna, che puntava a salvarsi in anticipo e ha rispettato le consegne, a tratti sognando una reale corsa verso l’Europa ma in generale rimanendo sempre in una zona di conforto. Domenica è arrivata un’altra vittoria, quella pirotecnica contro il Lecce, con la quale Sinisa Mihajlovic – ex di questa partita – ha ripreso il Verona in nona posizione. Ora vediamo quello che potrebbe succedere nella diretta di Fiorentina Bologna, a cominciare dalle scelte dei due allenatori: leggiamo insieme in maniera più approfondita le probabili formazioni di questa partita.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA BOLOGNA

Dovrebbe essere ancora Terracciano il portiere viola per Fiorentina Bologna, Dragowski salta il derby polacco con Skorupski per infortunio anche se potrebbe andare in panchina; Milenkovic, German Pezzella e Caceres formano il terzetto difensivo, Federico Chiesa stavolta potrebbe piazzarsi a sinistra favorendo la titolarità di Venuti sulla corsia destra. A centrocampo torna Castrovilli, che potrebbe avere il posto: uno tra Duncan e Rachid Ghezzal resterà fuori, Pulgar e Badelj in ballottaggio per la cabina di regia mentre davanti, insieme a Ribéry che dovrebbe essere confermato, agirà uno tra Cutrone e Kouame.

Bologna senza lo squalificato Palacio: Mihajlovic può mandare in campo Santander come centravanti oppure avanzare Musa Barrow, ridando una maglia da titolare a Orsolini sulla trequarti. Soriano e Nicola Sansone gli altri precettati per questa zona del campo; in mediana invece con Medel può giocare uno tra Andrea Poli e Nicolas Dominguez, in difesa Danilo Larangeira e Denswil sono favoriti per fare i centrali difensivi davanti al già citato Skorupski, Ibrahima Mbaye sarà il terzino destro mentre Dijks dovrebbe operare sulla corsia mancina.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico tracciato dall’agenzia Snai per Fiorentina Bologna indica un vantaggio per i viola, la cui vittoria è regolata dal segno 1 e vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 2,00 volte quello che avrete puntato; il pareggio invece ha un valore di 3,45 volte la giocata, mentre questo bookmaker ha assegnato all’ipotesi del successo rossoblu – segno 2 – una cifra che corrisponde a 3,55 quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA