Diretta/ Fiorentina Cagliari (risultato finale 0-0): nessun gol al Franchi

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Cagliari streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 31^ giornata di Serie A, si gioca all’Artemio Franchi.

Klavan Vlahovic Cagliari Fiorentina lapresse 2020
Diretta Fiorentina Cagliari, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA CAGLIARI (RISULTATO FINALE 0-0): NESSUN GOL AL FRANCHI

Parità al Franchi tra Fiorentina e Cagliari che non si fanno male, 0-0 il risultato finale con i viola che si portano a +8 sul terzultimo posto mentre i casteddu rinunciano definitivamente a sognare l’Europa. Negli ultimi minuti prevale la stanchezza con le due squadre che non combinano praticamente nulla di buono in campo, soltanto i subentrati provano a mettersi in mostra. Come Kouamé che al 78’ recupera un pallone perso da Lykogiannis ed esalta i riflessi di Cragno che con un colpo di reni tiene a galla i suoi. Zenga si affida a Ionita, Ragatzu e Faragò ma le sue frecce sono spuntate e deve accontentarsi del punticino. Secondo tempo tutt’altro che memorabile e che non rimarrà di certo negli annali. {agg. di Stefano Belli}

CHE OCCASIONE PER NANDEZ

Al quarto d’ora del secondo tempo Cagliari e Fiorentina restano ancora sullo 0-0. Bocciatura netta per Chiesa da parte di Iachini che a inizio ripresa lo sostituisce con Ghezzal, mossa necessaria poiché il numero 25 era già ammonito e avrebbe giocato fino al novantesimo con la spada di Damocle del secondo giallo. Gara sempre molto equilibrata al Franchi con occasioni da una parte e dall’altra, al 55’ i casteddu vanno davvero a un passo dal gol con Nandez che non riesce a capitalizzare lo splendido assist di Nainggolan e il centrocampista uruguaiano, tutto solo, calcia addosso a Dragowski, quasi incredulo per la grandissima chance sprecata dall’avversario. Nel frattempo fanno il loro ingresso nelle file dei viola anche Dalbert e Pulgar, ancora nessun cambio per Zenga che preferisce tenerseli per il finale. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI DUNCAN, CRAGNO SALVA SU RIBERY

SI è appena concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Fiorentina Cagliari, caratterizzato dal gran caldo e dai ritmi compassati con i due giocatori delle due squadre che giustamente non se la sentono di correre a perdifiato per tutti i novanta minuti. Arriva qualche segnale incoraggiante dai viola dopo un inizio tutt’altro che incoraggiante: al 26’ Ribery trova un corridoio che vede solo lui e serve Lirola che aspetta troppo a tirare e viene fermato dalla retroguardia avversaria che agevola il disimpegno di Cragno in mezzo ai pali. Giornata no per Chiesa che perde un mucchio di palloni, sbaglia anche i passaggi più semplici (chiedere a Vlahovic) e ostacola i compagni (Ribery probabilmente negli spogliatoi se lo mangerà vivo). Più sul pezzo lo sfortunatissimo Duncan che al 39’ colpisce il palo interno col sinistro. Nel recupero il fuoriclasse francese viene fermato dal portiere dei casteddu che salva un gol praticamente già fatto. {agg. di Stefano Belli}

INIZIO SOTTOTONO PER I VIOLA

Al Franchi è in corso la sfida tra Fiorentina e Cagliari che si affrontano nella 31^ giornata di Serie A, al quarto d’ora del primo tempo la situazione vede le due squadre sullo 0-0. Inizio difficile per i viola che sembrano essere rimasti negli spogliatoi, non sono neanche trascorsi 60 secondi dal fischio d’inizio dell’arbitro Manganiello quando Ribery regala clamorosamente il pallone a Nainggolan che lo ringrazia e prova a piazzarla, appena che esce dopo aver accarezzato il palo alla sinistra di Dragowski. Che al 6’ viene scavalcato da Simeone che insacca per il vantaggio dei casteddu, a salvare i padroni di casa ci pensa il guardalinee che alza la bandierina per segnalare il fuorigioco (confermato dal VAR) dell’attaccante argentino che ha ancora il dente avvelenato per il bellissimo gol segnato all’Atalanta e annullato per un discutibile fallo di mano. Dopo la sfuriata iniziale gli uomini di Zenga si “calmano” anche se continuano ad avere il pallino del gioco, approccio completamente sbagliato da parte della squadra di Iachini con Chiesa che si è già fatto ammonire. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Cagliari verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: appuntamento dunque su questa emittente e ovviamente la visione sarà riservata ai soli clienti, i quali come sempre – in assenza di un televisore – potranno seguire la partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Per Fiorentina Cagliari tutto è pronto: tra pochi minuti comincerà la partita, ma in attesa di vedere in campo allo stadio Artemio Franchi le due formazioni possiamo ancora dare uno sguardo alle rispettive statistiche nell’attuale campionato di Serie A 2019-2020. Stagione non facile per i viola di Beppe Iachini, che hanno 34 punti in classifica in virtù di otto vittorie, dieci pareggi e dodici sconfitte, con un bottino di 37 gol segnati ma anche ben 43 incassati, per cui la differenza reti dei gigliati è pari a un deludente -6. Il Cagliari si sta comportando meglio in questo campionato e ha 39 punti grazie a dieci vittorie, nove pareggi e undici sconfitte. Per i rossoblù sardi la differenza reti è positiva (+2) grazie a 48 gol segnati a fronte dei 46 subiti. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Fiorentina Cagliari, poi la parola passa al campo! FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Venuti, Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola, Badelj, Duncan; F. Chiesa, Vlahovic, Ribéry. Allenatore: Giuseppe Iachini CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Birsa, Nainggolan, Rog, Mattiello; Joao Pedro, G. Simeone. Allenatore: Walter Zenga (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ALLENATORI

La diretta di Fiorentina Cagliari si avvicina e di conseguenza adesso noi possiamo parlare dei due allenatori che si affronteranno allo stadio Artemio Franchi, cioè Beppe Iachini e Walter Zenga. Entrambi subentrati nel corso della stagione, Iachini ha dato più concretezza alla sua Fiorentina ma questo ancora non basta per stare tranquilli e la Viola si ritrova nella mai facile situazione di dover lottare per la salvezza, dunque partite come quella di oggi sono da vincere se si vogliono evitare guai e si punta a un finale di campionato abbastanza tranquillo. Il Cagliari invece vuole cullare almeno una possibilità di inseguire ancora l’Europa League: buona parte del merito è certamente di Rolando Maran, che però poi ha pagato caro un vero e proprio black-out che lo ha portato all’esonero lasciando il posto a Zenga, con il quale il Cagliari sembra avere imboccato la strada della risalita. L’ex Uomo Ragno fra i pali dell’Inter troverà in Sardegna finalmente un luogo dove lavorare in panchina con quella continuità che fino ad oggi gli è quasi sempre mancata, fra alti e bassi con avventure in giro per il mondo? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La diretta di Fiorentina Cagliari ci offre l’occasione di descrivere almeno per sommi capi la storia di una partita fra due squadre che hanno scritto tante pagine del nostro campionato di Serie A. Cominciamo dall’incrocio più recente, che è naturalmente quello relativo alla partita d’andata del massimo torneo in corso. Torniamo allora a domenica 10 novembre 2019, naturalmente allo stadio Sardegna Arena. Fu una partita a senso unico, completamente dominata dal Cagliari che colpì per ben cinque volte grazie a Rog, Pisacane, Simeone, Joao Pedro e Nainggolan, una vera e propria goleada sarda che la doppietta nel finale di Vlahovic rese solo di pochissimo meno amara per la Fiorentina, sommersa sotto un durissimo 5-2. Nel bilancio generale dei confronti invece la Fiorentina è davanti grazie a 34 vittorie contro le 25 affermazioni della squadra sarda, mentre i pareggi assommano a 22. Di conseguenza la Fiorentina è davanti anche per il numero di gol segnati, 106 per i viola e 84 per il Cagliari. Con il fattore campo favorevole, i gigliati sapranno vendicare la batosta subita all’andata? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Questa sera la diretta di Fiorentina Cagliari sarà affidata al fischietto della sezione aia di Pinerolo Gianluca Manganiello, che pure sarà in campo con gli assistenti Ranghetti e Colarossi e il quarto uomo Abbattista: Pairetto e Manganelli staranno alle postazioni Var-Avar. Volendo ora conoscere meglio proprio il primo direttore di gara, ecco che dati alla mano, vediamo che in stagione lo stesso Manganiello ha già messo da parte ben 16 presenze in campo di cui 12 per la serie A: qui l’arbitro ha dunque deciso già di 64 ammonizioni e 7 espulsioni, come pure di 5 calci di rigore. Possiamo però ampliare la nostra analisi e ricordare che in carriera lo stesso fischietto di Pinerolo ha già incontrato la Fiorentina in ben 4 occasioni, di cui l’ultima risale a questa edizione della Coppa Italia, quando i viola affrontarono l’Atalanta agli ottavi di finale. Sono invece ben 13 i testa a testa registrati tra l’arbitro e il Cagliari, di cui ben 4 risalgono a questa stagione calcistica 2019-20 (tre in Campionato e uno in Coppa Italia, durante il quarto turno). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Fiorentina Cagliari, partita in diretta dall’Artemio Franchi, si gioca alle ore 19:30 di mercoledì 8 luglio: siamo arrivati alla 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020, e i viola potrebbero aver definitivamente chiuso i conti con la salvezza anche se, sia pure dopo la vittoria di Parma ottenuta con due rigori, il loro torneo resta assolutamente mediocre per quelle che erano le premesse di inizio stagione. Tanta sfortuna ma anche l’incapacità di fare il salto di qualità, e ancora una volta l’Europa è stata mancata; il Cagliari invece ha entusiasmato nelle prime battute, è entrato in forte crisi ma dopo il lockdown l’avvento di Walter Zenga ha cambiato le carte in tavola. La sconfitta interna contro l’Atalanta, immeritata e segnata da un gol annullato a Giovanni Simeone che farà discutere a lungo, ha fermato la corsa degli isolani ma non cambiato i giudizi sul loro ottimo campionato; vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Fiorentina Cagliari, intanto leggiamo insieme le probabili formazioni della partita provando a ipotizzare quelle che saranno le mosse da parte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA CAGLIARI

Dubbio modulo per Beppe Iachini in Fiorentina Cagliari: con il 3-5-2 ci sarebbe Ceccherini a comandare la difesa in luogo dello squalificato German Pezzella, stretto tra Milenkovic e Caceres con il ritorno di Dragowski tra i pali. Con la difesa a quattro invece l’uruguaiano è in competizione con Lirola a destra, mentre Dalbert abbasserebbe la sua posizione; quasi certamente a centrocampo vedremo comunque Castrovilli e Duncan sulle mezzali con Pulgar in cabina di regia, si gioca un posto il rientrante Vlahovic che però rischia di rimanere in panchina qualora l’allenatore scelga i due attaccanti in coppia, in quel caso Federico Chiesa e Ribéry sarebbero favoriti.

Nel Cagliari invece ci sono altri problemi in difesa: squalificato Carboni, prova a farcela Ceppitelli che eventualmente giocherebbe in luogo di Klavan con la conferma di Walukiewicz e Pisacane, e del portiere Cragno. A centrocampo cerca spazio Gaston Pereiro che però non è al top della condizione; dunque Nandez e Rog accompagneranno l’azione di Nainggolan che sarebbe schierato come finto regista, sulle corsie laterali agiranno Mattiello e Lykogiannis. In questo momento Zenga non ha troppi giocatori a disposizione, ma certamente le certezze sono rappresentate da Joao Pedro e Simeone, quest’ultimo ex della partita.

QUOTE E PRONOSTICO

La Snai è una delle agenzie che hanno fornito le quote per un pronostico su Fiorentina Cagliari: la squadra favorita per la vittoria è quella viola, perché il segno 1 che identifica la sua vittoria vi farebbe vincere una somma pari a 1,95 volte quello che avrete messo sul tavolo, mentre il segno 2 per il successo degli isolani porta in dote un guadagno che ammonta a 3,90 volte la puntata. Con il segno X, che regola il pareggio, andreste a ottenere una vincita corrispondente a 3,50 volte la giocata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA