Diretta/ Fiorentina Udinese (risultato finale 3-2) streaming: doppio Okaka non basta

- Fabio Belli

Diretta Fiorentina Udinese: streaming video tv del match valevole per la quinta giornata d’andata del campionato di Serie A.

Fiorentina
Diretta Spezia Fiorentina (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA FIORENTINA UDINESE (RISULTATO FINALE 3-2): DOPPIO OKAKA NON BASTA

Nonostante qualche brivido nel finale, la Fiorentina riesce a fare bottino pieno contro l’Udinese. Come era accaduto nel primo tempo, sotto di due gol i friulani sono riusciti di nuovo ad accorciare le distanze, al 41′ della ripresa: Forestieri riesce a lavorare un buon pallone in area e serve Okaka, che ancora una volta dimenticato dalla difesa viola riesce ad andare a segno di testa. 5′ di recupero ed è nei minuti addizionali che la Fiorentina riesce a gestire meglio il pallone, tenendo costantemente lontani gli attaccanti avversari dall’area di rigore. Precedentemente era stato ammonito Becao e Dragowski aveva negato il gol a Deulofeu, nel recupero proprio quest’ultimo ha provato un paio di affondi contenuti dalla difesa di casa e la squadra di Iachini è riuscita dunque, con una doppietta di Castrovilli e un gol di Milenkovic, a battere 3-2 un’Udinese alla quale non è bastata la doppietta di Stefano Okaka. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FIORENTINA UDINESE IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Fiorentina Udinese sarà garantita in esclusiva sui canali della piattaforma Sky per gli abbonati alla televisione satellitare che trasmette sette partite di ogni giornata di Serie A. Di conseguenza, sarà riservata agli abbonati Sky anche la diretta streaming video di Roma Benevento, che sarà garantita loro tramite il servizio offerto da Sky Go.

TRIS DI CASTROVILLI!

Scottata dal ritorno dell’Udinese nella parte finale del primo tempo, la Fiorentina inizia energicamente la ripresa e colpisce al 6′ grazie a una gran giocata di Castrovilli, che appena all’interno dell’area di rigore piazza il pallone sotto il sette. Doccia fredda per l’Udinese che prova ad operare due cambi: al 10′ esce Thomas Ouwejan, entra Ignacio Pussetto, fuori anche Tolgay Ali Arslan e dentro Walace. Al 16′ anche Stefano Okaka vicino alla doppietta, su punizione battuta da De Paul si inserisce l’attaccante, gran destro che trova però la pronta risposta di Dragowski. Cambia anche la Fiorentina con Cutrone e Kouamé che prendono il posto di Callejon e Vlahovic, quindi ammonito Pussetto tra i friulani per un fallo ai danni di Biraghi. (agg. di Fabio Belli)

ACCORCIA OKAKA!

Dopo la partenza sprint la Fiorentina punta a gestire al meglio il doppio vantaggio, cercando di pungere in contropiede con l’Udinese costretta per forza di cose a lasciare più spazi nel tentativo di recuperare. Anche i friulani riescono comunque a pungere offensivamente, al 36′ grande accelerazione di Lasagna che lascia sul posto Caceres e conclude secco sul primo palo, costringendo Dragowski al grande intervento. Al 38′ tegola per Iachini, con Pezzella infortunato costretto alla sostituzione, al suo posto entra Martinez Quarta. Viene ammonito Arslan per un fallo su Bonaventura, l’Udinese gioca comunque protesta a caccia del gol l’ultima parte del primo tempo e riesce ad accorciare le distanze al 43′ grazie a Stefano Okaka, che devia in rete di testa un pallone che era stato prolungato da Caceres su un cross di De Paul. Nel recupero ancora bianconeri pericolosi nel gioco aereo con un colpo di testa di Becao, si va al riposo con l’Udinese in crescita ma la Fiorentina ancora avanti 2-1 nel punteggio. (agg. di Fabio Belli)

UNO-DUE VIOLA!

A metà primo tempo la Fiorentina è già avanti di due reti nel match casalingo contro l’Udinese. A portare in vantaggio i viola è stato Castrovilli, bravo ad arrivare a rimorchio su un pallone insaccato da Biraghi e a siglare l’1-0. Udinese tramortita, i friulani provano ad alzare il baricentro ma sono ancora i padroni di casa a colpire al 21′ con Nikola Milenkovic. Su una  punizione battuta da Biraghi, Castrovilli arpiona la palla sul secondo palo e appoggia per Milenkovic, che sigla il raddoppio di testa da posizione ravvicinata. Gol convalidato dopo una breve review al VAR e performance finora perfetta per la Fiorentina che ha colpito in entrambe le occasioni da gol costruire. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Fiorentina Udinese, tutto è pronto: non ci resta allora altro da fare che scoprire le statistiche delle due formazioni nella prima parte del nuovo campionato di Serie A. Per la Fiorentina possiamo registrare una vittoria, un pareggio e due sconfitte che hanno portato quattro punti in classifica ai viola, per i quali c’è pure una differenza reti lievemente negativa (-1), a causa di sette gol segnati e otto invece al passivo per i gigliati. Dall’altra parte, l’Udinese è una lunghezza dietro perché oltre a una vittoria e tre punti sono arrivate solamente sconfitte per i bianconeri friulani. La loro differenza reti è pari a -3, perché l’Udinese ha segnato tre gol (tutti contro il Parma), ma ne ha anche incassati sei finora. Adesso però basta numeri e parole, perché sarà il campo a parlare: leggiamo le formazioni ufficiali di Fiorentina Udinese, poi la partita comincia! FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Callejon. Allenatore: Giuseppe Iachini UDINESE (3-5-2): Nicolas; Rodrigo Becao, De Maio, Samir; Molina, De Paul, Arslan, Pereyra, Ouwejan; Lasagna, Okaka. Allenatore: Luca Gotti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA FIORENTINA UDINESE: GLI ALLENATORI

Fiorentina Udinese è sempre più vicina, potrebbe esserlo anche l’esonero di Beppe Iachini. Ex della partita, l’ascolano è appeso ad un filo: Rocco Commisso lo ha confermato specificando però che i risultati contano, e i viola dopo la vittoria dell’esordio hanno ottenuto un solo punto in tre partite, facendosi rimontare dall’Inter negli ultimi minuti e scialacquando un 2-0 sul campo dello Spezia. Insomma, Iachini dopo Vincenzo Montella: alla Fiorentina sembra che nessun allenatore sia in grado di esprimere il grande potenziale sul quale può contare questa squadra. Si parla insistentemente di un Maurizio Sarri già allertato e che starebbe solo aspettando il ribaltone, chiaro dunque che questa partita potrebbe diventare decisiva per il futuro del tecnico che non può permettersi, avendo in rosa un certo Franck Ribéry, di rimanere a metà classifica se non più in basso. A Firenze intanto ricordando con nostalgia Paulo Sousa, l’ultimo tecnico in grado di far esprimere alla Viola un grande calcio portandola anche in testa alla classifica: non è durata più di tanto, ma era bastato per far sognare i tifosi dopo il primo triennio di Montella. Da allora, solo grandi illusioni ma ben poca sostanza. (agg. di Claudio Franceschini)

FIORENTINA UDINESE: LO STORICO

La diretta di Fiorentina Udinese si è giocata in Serie A per 87 volte se si considerano anche le gare giocate in Friuli. Il bilancio ci parla di 41 vittorie per la viola, 20 per i friulani e 26 pareggi. La squadra toscana ha segnato 149 reti in questi match, mentre i bianconeri 101 a dimostrazione che molto raramente ci si è annoiati. L’ultimo precedente è un match del 6 ottobre 2019 terminato col risultato finale di 1-0. Gli ospiti erano passati in vantaggio per un gol di Opoku annullato poi per fallo di mani col var. Al minuto 72 Milenkovic aveva di fatto regalato i tre punti alla viola. L’ultimo successo dell’Udinese al Franchi risale al novembre del 2007, gara terminata 1-2. Gli ospiti erano passati in vantaggio con l’ex di turno Fabio Quagliarella, col pareggio di Giampaolo Pazzini alla mezzora. Nella ripresa Antonio Di Natale regalava i tre punti ai suoi con il rosso diretto a Manuel Pasqual che complicava la situazione ai viola.

IACHINI GIÀ A RISCHIO!

Fiorentina Udinese, domenica 25 ottobre 2020 alle ore 18.00 presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze, sarà una sfida valevole per la quinta giornata del campionato di Serie A. Solo 4 punti nelle prime quattro partite di campionato per i viola di Iachini, che non riescono a decollare nonostante alcune prestazioni incoraggianti. Contro l’Inter il colpaccio sfiorato conclusosi con un’amara sconfitta, a Cesena contro lo Spezia domenica scorsa i viola sono invece incappati in una doppia rimonta subita, sprecando il vantaggio ottenuto grazie ai gol di Pezzella e Biraghi in appena 4′. Ceduto Federico Chiesa il malumore della piazza è evidente ed ora la squadra proverà a rilanciarsi contro un’Udinese che è invece appena tornata a sorridere, dopo tre sconfitte consecutive con le quali i friulani avevano malamente aperto il loro campionato. I bianconeri hanno battuto 3-2 il Parma domenica scorsa e hanno preso una boccata d’ossigeno in classifica che ora andrà confermata contro una Fiorentina finora apparsa brillante in attacco ma molto traballante in difesa.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA UDINESE

Le probabili formazioni di Fiorentina Udinese, sfida che andrà in scena presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Giuseppe Iachini con un 3-5-2: Dragowski; Milenkovic, Martinez, Caceres; Callejon, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé, Ribery. Gli ospiti guidati in panchina da Luca Gotti schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 3-5-2 come modulo di partenza: Rodrigo; Becao, De Maio, Samir; Pereyra, De Paul, Arslan, Pussetto, Ouwejan; Lasagna, Okaka.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, uno sguardo al pronostico di Fiorentina Udinese secondo le quote offerte dall’agenzia Snai. I padroni di casa viola partono favoriti e infatti il segno 1 è quotato a 1,75, mentre poi si sale già a quota 3,75 per il segno X in caso di pareggio e fino a 4,75 volte la posta in palio in caso di successo dei toscani per chi avrà puntato sul segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA