DIRETTA/ Foggia Turris (risultato finale 3-1): vittoria in 10 che vale doppio

- Claudio Franceschini

Diretta Foggia Turris streaming video e tv: risultato finale 3-1, i rossoneri vincono con due reti di scarto nonostante l’espulsione di Anelli alla fine del primo tempo.

Foggia Brindisi facebook 2019
Diretta Foggia Turris, Coppa Italia Serie D (da facebook.com/CalcioFoggia1920)

DIRETTA FOGGIA TURRIS (RISULTATO FINALE 3-1): VITTORIA IN 10 CHE VALE DOPPIO

La diretta di Foggia Turris termina qui col risultato finale 3-1. I rossoneri riescono a raggiungere un risultato molto importante giocando tutta la ripresa in inferiorità numerica. Le reti sono state siglate da Anelli, di Gentile su calcio di rigore e da Russo. Lo stesso Anelli era stato espulso al minuto 43. Da Dalt aveva invece siglato la rete della bandiera al minuto 74. Ancora una volta tra i migliori si è fatto sentire Gentile che con personalità ha guidato la squadra alla vittoria. Un successo importante che permette al Foggia di andare avanti in questa competizione e di superare così i 64esimi. La Coppa Italia di Serie D continua dunque a regalare emozioni con partite come queste piene di emozioni e di colpi di scena. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI RUSSO

Volge ormai alla fine la diretta di Foggia Turris col risultato che ora è di 3-0. I rossoneri hanno giocato tutta la ripresa in inferiorità numerica per il rosso ad Anelli e nonostante questo sono riusciti a segnare la terza rete grazie a Russo. La partita è stata un totale fallimento per la Turris che non è riuscita a creare pericoli e che ha sofferto la rapidità e la tecnica dei suoi avversari. Difficile, se non addirittura impossibile, pensare che negli ultimi venti minuti possa accadere qualcosa in grado di riaprire il match. Nonostante questo nel calcio vale la regola del “mai dire mai”. (agg. di Matteo Fantozzi)

RADDOPPIA GENTILE

La diretta di Foggia Turris volge all’intervallo col risultato che è di 2-0. I diavoli rossoneri hanno trovato la via del raddoppio alla mezzora grazie a una giocata di Gentile. Gli animi poi si sono scaldati ed è salita la tensione con Anelli, autore del primo gol al settimo minuto, che è stato espulso al minuto 43. La gara è ancora molto lunga e nella ripresa può accadere di tutto, vedremo se gli ospiti avranno la forza di rimettere la gara in careggiata con una rete che potrebbe mettere pressione al Foggia. Sicuramente però quello che abbiamo visto in questo primo tempo ci mostra come difficilmente i rossoneri cederanno il passo, forti di una prestazione di livello e di tanti giocatori di qualità in campo. L’espulsione li ha però lasciati in inferiorità numerica e questo potrebbe cambiare tutto. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI ANELLI

Siamo arrivati alla metà del primo tempo della diretta di Foggia Turris con il risultato che è di 1-0. Pronti via gli ospiti recriminano per un gol che viene annullato a Celiento e che avrebbe indirizzato la partita su altri binari. Al minuto numero 10 però è arrivato il gol di Anelli che al momento sta regalando la vittoria ai diavoli rossoneri. Andiamo a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali: FOGGIA – 1 Fumagalli, 3 Kourfalidis, 5 Anelli, 8 Gentile, 9 Iadaresta, 11 Russo, 16 Gerbaudo, 17 Salvi, 35 Di Masi, 38 Di Jenno, 67 Gibilterra. A disposizione: 22 Guddo, 2 Loschiavo, 10 Cittadino, 23 Salatino, 27 Sadek, 32 Staiano, 65 Buono, 66 Cadili, 72 Cannas. All.Corda. TURRIS – 12 Lonoce, 2 Esposito, 4 Franco, 6 Prevete, 11 Celiento, 16 Di Nunzio, 21 Simonetti, 26 Garofalo, 34 Fabiano, 90 Forte, 99 Esempio. A disposizione: 1 Cefariello, 7 Di Dato, 8 Aliperta, 9 Longo, 10 Sowe, 14 Liguoro, 18 Riccio, 24 Del Prete, 33 Da Dalt. All. Fabiano. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI COMINCIA!

Ci siamo, finalmente la diretta di Foggia Turris prende il via. I sedicesimi di Coppa Italia Serie D non si concluderanno oggi: la prossima settimana infatti avremo altre due partite – tra cui Acireale-Messina, la cui vincente sfiderà una delle due squadre che stiamo per vedere in campo allo Zaccheria – e poi il 30 ottobre si concluderà il programma con Città di Fasano-Taranto (i biancazzurri hanno battuto il Foggia all’esordio in campionato). Al momento dunque il tabellone degli ottavi non è ancora completo; possiamo però notare come tra le squadre qualificate ci siano Seregno – primo in classifica nel girone B, e reduce dalla prima sconfitta in otto partite (19 punti nelle prime sette) – Campodarsego (vincitore della Coppa Italia Serie D nel 2018), Inveruno e Sanremese che si affronteranno nel prossimo turno e poi ancora il Pineto, che si è preso una bella vittoria ad Avezzano già quasi un mese fa. La Turris in questo torneo, dal 2015 a oggi, non è mai andato oltre i trentaduesimi ma sei anni fa aveva vinto il titolo, battendo il Delta Porto Tolle in finale. Adesso siamo pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, perchè non vediamo l’ora di scopre come andranno le cose in una partita che si prospetta intensa: Foggia Turris comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Foggia Turris non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione, ma nelle ultime settimane abbiamo scoperto che le partite stagionali dei satanelli (sia di campionato che di Coppa Italia Serie D) sono fornite in esclusiva da Eleven Sports, dunque anche la sfida di oggi sarà disponibile con il servizio di diretta streaming video abbonandosi al portale, oppure scegliendo di acquistare il singolo evento ad un prezzo precedentemente fissato.

FOCUS SUI CAMPANI

Stiamo per vivere la diretta di Foggia Turris, e possiamo ricordare che la squadra di Torre del Greco sta giocando il suo quinto campionato consecutivo in Serie D: dopo aver vinto il girone di Eccellenza i campioni hanno progressivamente migliorato i loro risultati fino al secondo posto dello scorso anno alle spalle del Bari, hanno anche vinto i playoff ma non hanno ottenuto il ripescaggio a completamento degli organici. Resta così il 2001 l’ultimo atto nella Serie C; questo però potrebbe essere l’anno buono perchè il rendimento della squadra è ottimo, nelle prime quattro partite sono infatti arrivate quattro vittorie con un totale di 14 gol segnati (e 2 subiti) e poi, nonostante un calo anche strutturale, è stata mantenuta l’imbattibilità. Tra due settimane la Turris dovrà giocare contro la capolista Latte Dolce: potrebbe essere la giornata del sorpasso e del tentativo di andare in fuga nel girone G, intanto possiamo va detto che si sta distinguendo in particolar modo la coppia formata da Fabio Longo e Daniele Forte, entrambi hanno realizzato 4 gol in campionato e sono i giocatori sui quali al momento Franco Fabiano punta per prendersi il salto di categoria. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Ci sono due precedenti di Foggia Turris, ma per trovarli dobbiamo tornare alla stagione 1979-1980: il campionato era quello di Serie C1 per il girone B, ed entrambe le partite erano state vinte dai satanelli con il risultato di 1-0. Il Foggia, affidato inizialmente a Giorgio Sereni, era poi passato sotto la guida dell’uruguaiano Héctor Puricelli, il quale aveva centrato la promozione in Serie B alle spalle del Catania (e davanti a Livorno e Campobasso); aveva segnato 11 gol Costante Tivelli, terminato quarto nella classifica marcatori del girone. La Turris aveva chiuso ottava, con gli stessi punti di Salernitana e Siracusa, decisamente staccata dalle prime ma anche con un confortante +6 (nell’era dei 2 punti a vittoria, giova ricordarlo) sulla zona retrocessione; l’allenatore era il brasiliano Jarbas Faustino, per tutti Cané, un ex attaccante che aveva fatto le sue fortune soprattutto a Napoli (12 stagioni inframmezzate da un triennio a Bari) nel quale aveva formato un bel tridente sudamericano con José Altafini e Omar Sivori. Nel 1994 lo abbiamo rivisto partenopeo, come tecnico a supporto di un Vujadin Boskov che non aveva patentino e ufficialmente non poteva essere allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)Foggia Turris, che sarà diretta dal signor Emanuele Bracaccini, si gioca alle ore 18:00 di mercoledì 16 ottobre: è una delle cinque partite con le quali viene definito il quadro dei sedicesimi di finale della Coppa Italia Serie D 2019-2020. Undici squadre sono già qualificate agli ottavi, altre lo devono ancora fare; il Foggia arriva dal pareggio di campionato contro il Brindisi, scontro al vertice che gli ha permesso di rimanere al primo posto con un punto di vantaggio sui biancazzurri nel girone H, e in coppa ha superato già tre turni tra cui l’ultimo contro il Vastogirardi, un convincente 3-1 allo Zaccheria. La Turris, nel gruppo G, è ancora imbattuta: ha leggermente rallentato il passo con due pareggi nelle ultime tre gare ma resta seconda ad una sola lunghezza dal Latte Dolce, dunque possiamo definire questa partita odierna come un big match anche se la Coppa Italia Serie D resta un obiettivo secondario per entrambe. Vediamo allora, mentre aspettiamo la diretta di Foggia Turris, in che modo le due squadre si potrebbero presentare sul terreno di gioco nell’analisi delle probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA TURRIS

Per Foggia Turris Ninni Corda dovrebbe dare campo a chi ha giocato meno: il modulo dovrebbe comunque rimanere il 4-3-3, da valutare la difesa in cui Samuele Delli Carri e Anelli possono proteggere il portiere Di Stasio mentre sugli esterni potrebbero agire Cadili e Di Jenno. A centrocampo è possibile avere la regia di Salvi, mentre da mezzali possono agire Gerbaudo e magari Staiano che può fare qualche passo indietro rispetto alla posizione di trequartista; nel reparto avanzato Francesco Russo e Gibilterra possono operare come esterni dando supporto al centravanti Cannas. La Turris di Franco Fabiano gioca con il modulo speculare: Siani il portiere, Esempio e Garofalo sulle corsie con due centrali difensivi che potrebbero essere Prevete e Riccio, a centrocampo invece Daniele Franco potrebbe essere il playmaker arretrato che sarà supportato dalle mezzali Del Prete e Daniele Forte. Celiento e Balla Sowe potrebbero agire come laterali di un tridente completato da Simonetti, favorito su Fabio Longo per il ruolo di prima punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA