DIRETTA/ Fognini Medvedev (risultato finale 0-2): il russo vince la Diriyah Cup 2019

- Mauro Mantegazza

Diretta Fognini Medvedev (risultato 0-2) finale Diriyah Cup 2019: il russo vince per 6-2, 6-2 il torneo di tennis esibizione in Arabia Saudita.

Fognini Fabio
Diretta Atp Cup 2020, martedì 7 gennaio (Foto LaPresse)

Fognini Medvedev 0-2: non ha avuto storia la finale della Diriyah Cup 2019 che è andata infatti al russo Daniil Medvedev, vittorioso con il nettissimo punteggio di 6-2, 6-2 in appena 63 minuti di gioco contro il nostro Fabio Fognini. Il primo torneo di tennis di sempre in Arabia Saudita (anche se si è trattato di una semplice esibizione) va dunque con pieno merito a Medvedev, che anche a metà dicembre cavalca l’onda degli scorsi meravigliosi mesi. Pronti via e Medvedev strappa a Fognini il servizio nel primo gioco del primo set, che di conseguenza inizia tutto in salita per l’azzurro che poi subirà un altro break nel corso del quinto game. Set dunque senza storia e che Medvedev ha chiuso con la prima palla a sua disposizione per il 6-2, il canovaccio d’altronde non sarà diverso nel secondo set, quando di nuovo Medvedev ha strappato il servizio a Fognini nel primo game. Nel settimo game di nuovo il russo strappa la battuta all’italiano, con Fognini che annulla tre palle break ma poi capitola alla quarta. L’esito è già scritto: nell’ottavo gioco Fognini annulla due match point, ma sul terzo deve alzare bandiera bianca. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE FINALE

Fognini Medvedev si gioca oggi, sabato 14 dicembre, ed è la finale della Diriyah Cup 2019: si tratta di un torneo esibizione di tennis organizzato per la prima volta in Arabia Saudita, Paese che per la prima volta nella sua storia ospita un qualsiasi evento dello sport della racchetta. Una semplice esibizione fuori stagione, dal momento che a dicembre il mondo del tennis è fermo, ma l’ingente montepremi (3 milioni di dollari) ha attratto gli otto partecipanti che si sfidano nel classico tabellone ad eliminazione diretta. Otto giocatori e quindi tre giorni in tutto: la diretta Fognini Medvedev sarà comunque una finale molto interessante per la Diriyah Cup 2019, perché il nostro Fabio Fognini avrà modo di sfidare il russo Daniil Medvedev, certamente uno dei migliori tennisti dell’anno che sta per terminare, dopo avere battuto in modo netto in semifinale il francese Gael Monfils con il punteggio di 6-4, 6-4. Vincere fa sempre bene, anche in un torneo “amichevole” che comunque fornisce ai suoi protagonisti l’occasione di testarsi con rivali eccellenti verso gli Australian Open, grande obiettivo del gennaio 2020.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA FINALE FOGNINI MEDVEDEV

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Fognini Medvedev: la Diriyah Cup 2019 non viene trasmessa sui canali del nostro Paese, e dunque non avrete a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video per seguire la partita. Potrete comunque ricavare informazioni utili sul torneo esibizione e sui tennisti partecipanti sul sito ufficiale, che trovate all’indirizzo www.diriyahtenniscup.com e che è ovviamente consultabile liberamente.

DIRETTA FOGNINI MEDVEDEV: IL CONTESTO

Fognini Medvedev è dunque la finale della Diriyah Cup 2019: un epilogo più che dignitoso per questi tre giorni di tennis in Arabia Saudita, che potremmo definire un allenamento davvero ben remunerato per gli otto protagonisti, con incasso sempre più alto naturalmente più avanti si va nel tabellone. Fabio Fognini e Daniil Medvedev possono già sorridere da questo punto di vista, ma perdere non piace a nessuno, nemmeno in esibizione, soprattutto quando il livello è così alto. Fognini nel 2019 ha ottenuto risultati eccellenti, su tutti la vittoria del Masters 1000 di Montecarlo che è stata una delle perle di un anno memorabile per l’intero tennis italiano, al quale anche Fabio ha dato il suo egregio contributo, entrando pure nella top 10 del ranking Atp, imitato poco dopo da Matteo Berrettini. D’altronde, Daniil Medvedev è stato probabilmente il miglior tennista del 2019 esclusi i tre fenomeni: il russo ha vinto quattro tornei fra i quali due Masters 1000 (Cincinnati e Shanghai) e ha raggiunto altre cinque finali, tra le quali spicca naturalmente quella degli Us Open. In particolare è stato spettacolare il suo rendimento nella seconda metà della stagione, dall’estate sul cemento nord-americano fino a Shanghai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA