DIRETTA FORMULA 1/ Ufficiale, Verstappen ha vinto il Gp del Belgio 2021!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 Gp Belgio 2021 a Spa Francorchamps live: non ci sarà nessuna ripartenza, vince Verstappen davanti a Russell e Hamilton (oggi domenica 29 agosto).

Spa Formula 1
Diretta Formula 1: il circuito di Spa

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: UFFICIALE, HA VINTO VERSTAPPEN!

Alle ore 18.45 circa arriva l’ufficialità: il Gran Premio del Belgio non ripartirà più, e così Max Verstappen torna alla vittoria qui a Spa-Francorchamps, dove di fatto non si è corso a causa della pioggia torrenziale che ha impedito il regolare svolgimento della gara. Davvero pessima però la gestione da parte degli organizzatori, in particolare di Michael Masi che ha fatto percorrere solamente una manciata di giri dietro la Safety Car con l’unico scopo di poter assegnare almeno un punteggio dimezzato. Una mancanza di rispetto nei confronti del pubblico che ha pagato per il biglietto – e che non sarà nemmeno rimborsato visto che formalmente l’evento si è disputato – e che avrebbe meritato di vedere le macchine in azione – anche se ad andatura turistica almeno per una mezz’ora. Nel 1991, in Australia, sotto un diluvio universale, si corse lo stesso e dopo 14 giri arrivò la bandiera rossa solamente perché le condizioni erano diventate proibitive pure per un certo Ayrton Senna. George Russell conferma quindi il brillante secondo posto ottenuto nelle qualifiche di ieri, primo podio in carriera per il giovane inglese che dall’anno prossimo affiancherà Lewis Hamilton alla Mercedes. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 limita i danni con la terza posizione, davanti a Daniel Ricciardo, Sebastian Vettel, Pierre Gasly, Esteban Ocon, Charles Leclerc, Nicholas Latifi e Carlos Sainz. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: ALTRA BANDIERA ROSSA, COSI’ E’ UNA FARSA!

Dopo un’attesa infinita i piloti di Formula 1 hanno preso la via della pista di Spa-Francorchamps, ovviamente dietro la Safety Car che detta il ritmo. Pur procedendo a velocità ridotta la visibilità è praticamente nulla soprattutto per gli ultimi, Lewis Hamilton via radio si lamenta sostenendo che non era nemmeno il caso di fare questo tentativo visto che le condizioni rispetto alle ore 15 sono persino peggiorate con la pioggia che non vuole saperne di cessare. A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, e dopo tre giri ad andatura turistica viene esposta nuovamente la bandiera rossa: è evidente che si sia voluto “premiare” i risultati ottenuti nelle qualifiche di ieri e non annullare definitivamente l’evento. Buon per Max Verstappen che si aggiudica il Gran Premio del Belgio – che a questo punto diventa una farsa – e soprattutto per George Russell che sale per la prima volta sul podio, riportando la Williams in top 3 per la prima volta dal Gran Premio d’Azerbaijan del 2017 quando Lance Stroll arrivò terzo. Con metà punteggio assegnato il sette volte campione del mondo limita i danni perdendo 5 punti dall’olandese. Ricciardo conferma la quarta posizione, Vettel mantiene il quinto posto, Gasly sesto davanti a Ocon, Leclerc, Latifi e Sainz che completano la top 10. A dire il vero manca ancora l’ufficialità dell’ordine d’arrivo ma a 40 minuti dallo scadere è impossibile che si possa gareggiare di nuovo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: ALLE ORE 18.17 IL VIA!

Alla fine la tanto sospirata decisione sul Gran Premio del Belgio è arrivata: la gara riprenderà alle ore 18.17, i piloti di Formula 1 si preparano in fretta e furia per tornare nuovamente all’interno dei rispettivi abitacoli e dare vita presumibilmente a una gara sprint. La pioggia è calata leggermente d’intensità, quel tanto che basta per rendere la pista di Spa-Francorchamps appena praticabile. Tutti si accoderanno dietro la Safety Car con Max Verstappen a guidare il gruppo, alle spalle dell’olandese George Russell che oggi può cogliere un risultato sensazionale al volante della Williams, Lewis Hamilton avrebbe preferito non correre ma si deve adattare alla scelta degli organizzatori. Occhio anche alla Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz si trovano parecchio indietro rispetto ai primi ma possono tranquillamente dire la loro se la fortuna li assisterà e sapranno sfruttare gli episodi a loro favore. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: LA SITUAZIONE NON MIGLIORA

La situazione resta sempre critica a Spa-Francorchamps, dove il Gran Premio del Belgio sarebbe dovuto finire già da un pezzo. La pioggia non ha concesso un attimo di pausa, la pista è allagata e il pulviscolo d’acqua ha praticamente azzerato la visibilità. A breve dovrebbe arrivare un nuovo annuncio dalla direzione gara vedremo i piloti di Formula 1 in azione anche se alcuni commissari stanno asciugando l’asfalto con l’ausilio di idropulitrici, mentre altri ingannano l’attesa giocando a bocce. Antonio Giovinazzi e Lando Norris sono stati immortalati mentre schiacciavano un pisolino, Carlos Sainz si è messo a parlare al telefono, Fernando Alonso ed Esteban Ocon scherzavano con i loro meccanici, Sebastian Vettel e Mick Schumacher si sono messi a giocare a calcio. Soprattutto in queste situazioni emerge la normalità e l’umanità di quelli che attraverso lo schermo di un televisore sembrano dei supereroi e in realtà sono persone esattamente come noi. Solo che svolgono un lavoro un po’ particolare… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: COSA STA SUCCEDENDO A SPA?

Sul circuito di Spa-Francorchamps gli organizzatori del mondiale di Formula 1 stanno cercando di salvare a tutti i costi il Gran Premio del Belgio anche se le condizioni restano proibitive e persino la medical car fatica a rimanere in pista durante i giri di perlustrazione. Adesso il piano è quello di dare vita a una gara di un’ora per regalare almeno una parvenza di spettacolo al pubblico che dal primo pomeriggio sta aspettando di vedere i piloti darsi battaglia. A questo punto non vale più la deadline delle 18 perché il countdown è stato bloccato, quindi l’evento potrebbe concludersi anche più tardi. Si aspetta solo che cali leggermente l’intensità della pioggia per poter finalmente partire ma al momento non si intravede un miglioramento della situazione. Se non verrà dato il via entro le ore 18, tutti a casa. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: SI CONTINUA AD ASPETTARE

Nessuna nuova comunicazione ufficiale sulle sorti del Gran Premio del Belgio: sul circuito di Spa-Francorchamps continua a piovere e soffia un vento fortissimo, impossibile tenere gli ombrelli aperti e i tifosi che non si trovano al riparo sotto le tribune coperte si stanno prendendo tutta l’acqua che da ore cade incessantemente dal cielo. Alle ore 18 verrà data la bandiera a scacchi a prescindere dal fatto che si partirà oppure no, le previsioni meteo aggiornate non sono molto rassicuranti, l’obiettivo principale è quello di percorrere almeno un paio di giri alle spalle della Safety Car per poter assegnare metà punteggio. Il team principal della Haas, Gunther Steiner, non si esclude che si possa recuperare la gara nella giornata di lunedì, ma logisticamente sarebbe un’impresa ardua visto che domenica prossima si correrà a Zandvoort per il Gran Premio d’Olanda e riprogrammare tutti gli spostamenti richiederebbe uno sforzo piuttosto importante. Anche Mick Schumacher ai microfoni di Sky Sport conferma che le condizioni della pista non sono affatto migliorate, semmai sono peggiorate rispetto a questa mattina. Una giornata davvero difficile per la Formula 1{agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: NON SI CORRE, PER ORA

Più passa il tempo e più aumentano le probabilità che il Gran Premio del Belgio possa essere addirittura cancellato. Il regolamento infatti prevede che l’evento debba terminare entro le ore 18, qualunque cosa succeda in pista. In teoria la gara non è mai partita e quindi persino gli organizzatori si trovano in difficoltà, basti pensare che la Red Bull ha chiesto – e a quanto pare ottenuto – di reintegrare Sergio Perez che è andato a sbattere mentre si stava schierando sulla griglia di partenza. Il messicano comunque partirebbe dalla pit lane ma per lui sarebbe già un trionfo poter dire “Io c’ero” visto anche il lavoro straordinario dei suoi meccanici che gli stanno riparando la macchina. Intanto però la pioggia non accenna a diminuire e la visibilità è sempre più scarsa, l’impressione è che i piloti di Formula 1, gli ingegneri e i tifosi assiepati sugli spalti e sull’erba stanno cominciando a rassegnarsi… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: LA PIOGGIA NON DA’ TREGUA

La pioggia continua a non dare tregua anzi rispetto a un’ora fa le condizioni climatiche sono ulteriormente peggiorate, è anche aumentato il vento e la temperatura si è abbassata ancora di più, giornata invernale, non sembra affatto di essere a fine agosto. Il Gran Premio del Belgio non si correrà, almeno per il momento, i piloti di Formula 1 sono scesi dalle loro macchine e si sono riparati dentro i box riscaldati. Nel frattempo la Red Bull cerca di rimettere in pista Sergio Perez che è finito a muro durante il giro di schieramento, è in corso un’aspra discussione tra i vertici della scuderia anglo-austriaca e i commissari della FIA. Ufficialmente la gara non è cominciata e quindi non si può parlare di ritiro. Le previsioni meteo per i prossimi minuti non lasciano spazio all’ottimismo, la speranza è che possa esserci un “buco”, cioè una finestra temporale in cui arriva meno acqua dal cielo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: PIOVE TROPPO, TUTTI FERMI!

Alle ore 15.25 i piloti di Formula 1 hanno lasciato la griglia di partenza per effettuare qualche giro di pista dietro la Safety Car con l’obiettivo di capire se ci fossero i presupposti per dare il via al Gran Premio del Belgio. Visibilità ridotta ai minimi termini per Max Verstappen, George Russell e Lewis Hamilton che guidano il gruppo, figuriamoci quelli che si trovano nelle retrovie. Non a caso Antonio Giovinazzi ha comunicato via radio che non ci sono assolutamente le condizioni per partire. Davvero difficile dargli torto vedendo le immagini, c’è una foschia impressionante con un tasso di umidità vicino al 100%. Alla fine tutti prendono la via della pit lane e si fermano, impossibile gareggiare se continuerà a piovere così tanto. O a breve ci sarà un miglioramento significativo del meteo oppure rischiamo seriamente di fare notte. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: PARTENZA RINVIATA!

La partenza del Gran Premio del Belgio è stata posticipata alle ore 15.20 con la speranza che possa calare l’intensità della pioggia. In questo momento non ci sono le condizioni minime di sicurezza neppure per correre in regime di Safety Car perché la visibilità per i piloti che si trovano nelle retrovie è nulla anche procedendo a velocità ridotta. Non sono da escludere ulteriori ritardi visto che le previsioni meteo almeno per i prossimi minuti non sono particolarmente incoraggianti, sebbene nella giornata di ieri in alcuni momenti era addirittura spuntato fuori qualche raggio di sole. Dopo quanto accaduto ieri durante le qualifiche, quando la sessione è stata interrotta solamente dopo che Lando Norris ha sbattuto pesantemente all’Eau Rouge, tra le proteste di Sebastian Vettel che aveva chiesto di esporre la bandiera rossa ancor prima dell’incidente, oggi Michael Masi non vuole prendersi altri insulti dai piloti di Formula 1 e per adesso decide di aspettare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA GARA

La gara della Formula 1 per il Gran Premio del Belgio 2021 sul circuito di Spa Francorchamps, località mitica per l’automobilismo mondiale, sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio del Belgio, dodicesimo atto del Mondiale che dopo la pausa estiva apre la seconda parte del calendario della stagione iridata, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa non sarà visibile in tempo reale e chi si affiderà alle immagini in chiaro non potrà dunque vivere tutte le emozioni che arriveranno da Spa, dove vivremo una gara di sicuro avvincente e che sarà un nuovo capitolo della già appassionante sfida Mercedes-Red Bull, con Max Verstappen lanciato all’inseguimento del leader Lewis Hamilton, sperando anche in un buon risultato da parte della Ferrari, che qui vinse nel 2019 con Charles Leclerc.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non è un weekend visibile in tempo reale in chiaro, la gara del Gp Belgio 2021 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito di Spa Francorchamps, dodicesimo atto della stagione 2021, solamente in differita alle ore 18.00. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

DIRETTA FORMULA 1, GP BELGIO 2021: TUTTI – TRANNE PEREZ – SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Il Gran Premio del Belgio – dodicesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1 – non è ancora cominciato ma abbiamo già il primo ritirato, vale a dire Sergio Perez, che durante il giro di schieramento sulla griglia di partenza ha perso il controllo della sua Red Bull in uscita da Les Combes, finendo contro le barriere. Il messicano esce clamorosamente di scena ancor prima del via e Max Verstappen, che parte dalla pole position, perde un prezioso alleato che oggi poteva togliere diversi punti a Lewis Hamilton. La pista di Spa-Francorchamps è al limite della praticabilità, se non smetterà di piovere quasi sicuramente non vedremo una partenza da fermo ma dietro la Safety Car, in ogni caso tutti monteranno le full wet almeno nelle fasi iniziali della corsa. Non è nemmeno detto che i semafori si spegneranno alle ore 15 in punto, magari Michael Masi deciderà di aspettare qualche minuto per vedere se le condizioni climatiche miglioreranno. La buona notizia arriva da Lando Norris, protagonista di un brutto incidente durante le qualifiche di ieri: gli accertamenti medici hanno escluso fratture e si schiererà regolarmente, anche se per la sostituzione del cambio danneggiato nell’impatto contro il guard rail è stato retrocesso al 15^ posto sullo schieramento. Problemi anche per Kimi Raikkonen che si lancerà direttamente dalla pit lane, mentre la Williams ha fatto uscire dai box George Russell all’ultimo secondo perché il tubo di scarico faceva i capricci. Sono previsti 44 giri per un totale di 308 chilometri, Ferrari alla finestra con Charles Leclerc in quarta fila per e Carlos Sainz in quinta che dovranno essere bravi e fortunati a sfruttare gli eventi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: RISCATTO DELLA FERRARI?

Domenica in compagnia della diretta Formula 1 da Spa Francorchamps, dove oggi 29 agosto si corre il Gran Premio del Belgio 2021, dodicesimo appuntamento del Mondiale 2021. Dopo le settimane di pausa estive, gli appassionati non avrebbero potuto chiedere di meglio che ritrovare la Formula 1 sul meraviglioso circuito di Spa, uno degli eventi più attesi dell’intero calendario, che nel 2019 fu impreziosito dalla prima vittoria in carriera di Charles Leclerc su Ferrari. Diciamo subito che il momento più atteso della diretta Formula 1, cioè la partenza della gara, avrà luogo alle ore 15.00, ormai classiche per i Gran Premi che si disputano in Europa.

A Spa però tutta la gara merita di essere seguita per intero, su questo meraviglioso tracciato nelle colline delle Ardenne. Diamo allora subito anche alcune importanti informazioni tecniche: la gara si svolgerà sulla distanza di 44 giri, ognuno dei quali misura 7.004 metri, per un totale di 308,052 km. Il tracciato che sorge nei pressi della celebre località termale belga di Spa è infatti il più lungo fra quelli attualmente compresi nel calendario iridato e quindi è anche quello nel quale va affrontato il minor numero di giri. Pochi giri ma tante emozioni: Spa Francorchamps è una pista molto impegnativa, forse la più difficile tecnicamente di tutta la stagione della Formula 1, a maggior ragione considerando che causa Covid per il secondo anno consecutivo non si andrà a Suzuka. Negli ultimi la Ferrari ha spesso fatto bene, perché già nel 2018 c’era stata una meravigliosa vittoria di Sebastian Vettel, tuttavia nel 2020 ci fu un disastro totale in occasione della vittoria di Lewis Hamilton, vedremo se Maranello si riscatterà.

DIRETTA FORMULA 1, COSA E’ SUCCESSO NELLE QUALIFICHE

Di certo le qualifiche del Gran Premio del Belgio – dodicesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1 – non sono state noiose, tra violenti acquazzoni e incidenti spettacolari che hanno condizionato lo svolgimento della sessione che metteva in palio la pole position. Alla fine l’ha spuntata Max Verstappen che si è preso la pole position con un giro al limite delle possibilità umane. Il pilota olandese ha dovuto spremere come un limone la sua Red Bull per avere la meglio sul sorprendente George Russell che stava per fare il colpaccio al volante della Williams, il giovane inglese – che dal 2022 al 99,9% sarà il nuovo compagno di Lewis Hamilton alla Mercedes – partirà per la seconda volta in carriera dalla prima fila. In Bahrain, un anno fa, guidava la macchina migliore, oggi una delle peggiori.

Il sette volte iridato si deve quindi accontentare della seconda fila, al suo fianco avrà Daniel Ricciardo che ha tenuto alta la bandiera della McLaren dopo la bruttissima uscita di Lando Norris che si è schiantato all’uscita dell’Eau Rouge. Macchina distrutta e pilota dolorante al gomito, speriamo che la lastra non evidenzi fratture altrimenti sarà impossibile vederlo al via. Non mancano le polemiche visto che prima dell’incidente Sebastian Vettel aveva chiesto via radio di fermare tutto perché le condizioni erano diventate proibitive, per fortuna non è successo niente di grave ma in caso contrario Michael Masi sarebbe stato crocifisso in sala mensa. Chi invece avrebbe voglia di mettere le mani addosso a qualcuno è Carlos Sainz, che si è ritrovato tra le mani una Ferrari inguidabile e i suoi ingegneri lo hanno mandato in pista nel momento sbagliato, di conseguenza lo spagnolo è stato eliminato in Q2 così come Charles Leclerc.

A prescindere dal meteo, sarà un’altra domenica di passione per la Scuderia di Maranello. Giornata no per Valtteri Bottas, il finlandese va sempre in tilt quando piove e con le 5 posizioni di penalità per il patatrack al via in Ungheria, il team-mate di Hamilton andrà a occupare la tredicesima casella sulla griglia di partenza. Anche Sergio Perez non ha fatto faville, il messicano rappresenta l’anello debole di una Red Bull altrimenti perfetta in tutto e per tutto.

DIRETTA FORMULA 1: LE CARATTERISTICHE DEL CIRCUITO DI SPA

L’attesa è grande per la diretta Formula 1 del Gp Belgio 2021, anche perché sono numerose le possibilità che Spa offre per tentare il sorpasso, che potrebbero essere ulteriormente favoriti dall’utilizzo del Drs sul breve rettilineo d’arrivo e ancor di più sul lungo rettilineo che segue il mitico passaggio dell’Eau Rouge-Raidillon, probabilmente il più affascinante dell’intero Mondiale. Sul rettilineo del Kemmel praticamente ad ogni giro assistiamo a grandi battaglie e chi riesce ad uscire meglio dal Raidillon quasi sempre ha la meglio una volta arrivati a Les Combes.

Altro punto delicato della pista belga è naturalmente la curva a gomito che chiude il breve rettilineo di partenza, che è fondamentale soprattutto al primo giro quando costituisce un problema non da poco per i piloti appena scattati dalla griglia: tutti ricorderanno il drammatico incidente del 2012 innescato da Romain Grosjean oppure quello che coinvolse mezzo gruppo sotto il diluvio nel 1998, ma spesso la partenza è risultata essere molto delicata a Spa, con contatti spesso spettacolari. I punti celebri della pista belga sono comunque davvero tanti, curve velocissime in ogni settore del tracciato ma anche lente come la chicane finale, nota come ‘Bus stop’ a ricordare quando la pista di Spa Francorchamps era formata da strade aperte al traffico durante l’anno e in quel punto si trovava appunto una fermata degli autobus.

DIRETTA FORMULA 1: FRENI E GOMME, LE INFORMAZIONI TECNICHE

Quanto ai freni, la Brembo informa che Spa è un circuito particolarmente impegnativo, che merita un livello 4 in una scala da 1 a 5 soprattutto a causa di ben quattro frenate impegnative. Spiccano naturalmente quella di Les Combes al termine del rettilineo del Kemmel e quella della chicane Bus Stop che poi immette sul rettilineo del traguardo, ma anche quella alla curva 1. Di contro, il raffreddamento degli impianti è assicurato dalla presenza di curvoni veloci come l’Eau Rouge e il Blanchimont, dove i freni non sono sollecitati. Le frenate infatti sono solamente sette, davvero poche su un tracciato così lungo: il tempo di utilizzo dei freni corrisponde appena al 13% del totale, tuttavia questi sforzi sono molto intensi: la presenza di tre frenate di almeno 2 secondi e mezzo non si riscontra in alcun altro tracciato in calendario.

Attenzione anche al meteo spesso variabile nelle Ardenne, un aspetto che potrebbe essere determinante nelle strategie dei team in particolare per quanto riguarda tempistiche dei pit-stop e scelta delle gomme, anche perché un giro è molto lungo a Spa e un qualsiasi imprevisto che si verificasse subito dopo l’ingresso della pit-lane avrebbe effetti disastrosi. Le tre mescole di gomme Pirelli a disposizione dei piloti saranno le C2, C3 e C4, ovvero una scelta intermedia, che esclude il compound più duro (C1) e quello più morbido (C5) come già nel 2020. Sulla pista belga gli pneumatici sono soggetti a carichi verticali e laterali importanti, in particolare all’Eau Rouge-Raidillion. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile al termine di una delle corse da sempre più emozionanti, divertenti e appassionanti, grazie ad un circuito dall’elevato coefficiente di difficoltà tecnica: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio del Belgio 2021 sul circuito di Spa Francorchamps sta per cominciare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA