Diretta Formula 1/ Il riscatto di Perez, i rimpianti di Ferrari e Mercedes a Sakhir

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, la gara del Gp Sakhir 2020 live: cronaca, ordine d’arrivo, podio e vincitore della corsa (oggi domenica 6 dicembre).

Verstappen Formula 1
Diretta Formula 1, Max Verstappen (Foto LaPresse)

Se la gara di una settimana fa ce la ricordiamo tutti per il dramma sfiorato da Romain Grosjean, quella di oggi fortunatamente passerà alla storia della Formula 1 per la prima vittoria in carriera di Sergio Perez che al suo 190^ gran premio riesce finalmente a salire sul gradino più alto del podio, ciliegina sulla torta di una carriera che rischia incredibilmente di concludersi domenica prossima ad Abu Dhabi per l’ultimo atto della stagione 2020. A meno che la Red Bull non lo chiami proponendogli di diventare il nuovo compagno di Max Verstappen, il messicano potrebbe seriamente rimanere a piedi il prossimo anno. A Sakhir il portacolori della Racing Point è protagonista di un incidente assieme a Charles Leclerc e al campione olandese che rischia di estrometterlo dalla bagarre già nel primo giro, invece la macchina non si spegne e così può tornare ai box a farla riparare e soprattutto a cambiare le gomme, anticipando così le mosse dei suoi avversari. Nel frattempo la Mercedes prende il largo con George Russell bravissimo a bruciare Valtteri Bottas al via: il giovane pilota inglese si sarebbe probabilmente involato verso il trionfo se non fosse stato per Jack Aitken che al 62^ giro perde il controllo della sua Williams e va a muro distruggendo l’ala anteriore che rimane pericolosamente in mezzo alla pista. Entra la Safety Car e dal muretto della Casa di Stoccarda arriva l’ordine di richiamare ai box i suoi alfieri, i meccanici pasticciano e scambiano le gomme montando quelle di Russell a Bottas e viceversa. Come se non bastasse, la Freccia Nera numero 63 accusa una foratura mentre è all’inseguimento di Perez e così Russell deve nuovamente prendere la via della pit lane precipitando al nono posto, alle spalle del finlandese che poi è crollato con gli pneumatici vecchi e logorati. Al loro posto Lewis Hamilton avrebbe ignorato la chiamata e sarebbe rimasto fuori, vincendo così la corsa: è anche con queste mosse che si diventa sette volte campione del mondo. Giornata memorabile per la Racing Point che oltre al successo di Perez festeggia il terzo posto di Lance Stroll, dietro a Esteban Ocon che con la piazza d’onore conquista il suo miglior piazzamento in assoluto. Un bottino di 40 punti per la scuderia di Stroll senior che ipoteca la terza posizione nel campionato costruttori, scavalcando la McLaren che ha sfiorato il podio con Carlos Sainz. La Ferrari si congeda dal Bahrain con uno zero: Leclerc vanifica l’ottimo lavoro compiuto ieri in qualifica con un altro errore, buttando fuori dalla pista l’incolpevole Verstappen che non è riuscito a evitare l’impatto con le barriere con la sua RB16 è diventata incontrollabile sulla ghiaia. Dodicesimo e fuori dalla zona punti Sebastian Vettel, bersaglio preferito di chi aveva molta più velocità in rettilineo rispetto alla SF1000. Pietro Fittipaldi conclude la sua prima gara nella massima formula in ultima posizione, senza commettere sbavature e rimanendo sempre lontano dai guai. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: HA VINTO PEREZ, SUL PODIO OCON E STROLL!

Dopo 189 tentativi, Sergio Perez riesce finalmente a salire sul gradino più alto del podio: proprio così, il pilota messicano ha vinto il Gran Premio di Sakhir che la Mercedes aveva saldamente in mano fino a 25 giri dalla bandiera a scacchi. Poi è arrivata la safety car e il disastroso doppio pit stop della Casa di Stoccarda con i meccanici che montano a George Russell una gomma riservata invece a Valtteri Bottas, il quale viene rimandato in pista con gli stessi pneumatici di prima. Il finlandese alla ripartenza non riesce più a ritrovare un ritmo decente e scivola in ottava posizione, ancora peggio va al suo nuovo compagno di squadra che fora quando è secondo ed è costretto a fermarsi nuovamente ai box, precipitando in fondo al gruppo come ai tempi in cui guidava la Williams. Via libera per Perez che si invola verso il trionfo, piazza d’onore per Esteban Ocon che ottiene il suo miglior piazzamento da quando corre in Formula 1, la Racing Point completa la festa con il terzo posto di Lance Stroll. Carlos Sainz si deve accontentare della quarta posizione davanti a Daniel Ricciardo, Alexander Albon e Daniil Kvyat. La Ferrari resta a bocca asciutta con Sebastian Vettel dodicesimo, fuori dalla zona punti: col senno di poi è stato davvero un peccato per Charles Leclerc e Max Verstappen uscire subito di scena, entrambi avrebbero potuto cogliere un grande risultato quest’oggi. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: PASTICCIO AI BOX MERCEDES!

Colpo di scena nel Gran Premio di Sakhir, penultimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1: al 62^ giro Jack Aitken perde il controllo della sua Williams uscendo dall’ultima curva e va a muro distruggendo l’ala anteriore che rimane pericolosamente in mezzo alla pista. Entra nuovamente in azione la Safety Car e la Mercedes decide di richiamare ai box i suoi piloti, Russell e Bottas, per montare loro un set di gomme più performanti per il finale di gara. Ma i meccanici pasticciano e fanno confusione fissando a uno gli pneumatici di un altro, e così l’inglese deve nuovamente passare per la pit lane perdendo così la leadership. Adesso al comando c’è Sergio Perez che precede Esteban Ocon e Lance Stroll, i portacolori della Casa di Stoccarda sono scivolati in quarta e quinta posizione, vedremo se negli ultimi giri che restano ancora da percorrere le Frecce Nere riusciranno a tornare davanti oppure se avremo un ordine d’arrivo clamoroso. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: MERCEDES IN FUGA, PEREZ TERZO!

Niente e nessuno sembra scalfire George Russell saldamente al comando del Gran Premio di Sakhir (sedicesimo round del mondiale 2020 di Formula 1) e che guida con la sicurezza di un veterano. Valtteri Bottas non riesce ad avvicinarsi e resta sempre a 3 secondi dal giovane pilota inglese che oggi può ottenere un grandissimo risultato al debutto con la Mercedes. I due piloti di testa non si sono ancora fermati ai box per il cambio gomme a differenza degli inseguitori che si trovano a mezzo minuto di ritardo. Dopo essere rimasto coinvolto – assieme a Charles Leclerc e Max Verstappen – in un incidente al via, Sergio Perez è risalito fino alla terza posizione, bisogna però vedere se il messicano dovrà effettuare un altro pit stop o se proverà ad arrivare in fondo. In lotta per il podio anche Carlos Sainz, Daniil Kvyat e Daniel Ricciardo, molto vicini tra di loro. Fuori dalla zona punti Sebastian Vettel che ha montato la gomma bianca (hard) invece che la gialla, vedremo se il tedesco della Ferrari riuscirà a recuperare nel finale con una mescola più duratura. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: RUSSELL LEADER, VETTEL IN CRISI

Al termine del 7^ giro la Safety Car si fa da parte e prende la via dei box, il Gran Premio di Sakhir (penultima tappa del mondiale 2020 di Formula 1) riparte con George Russell che va subito in fuga mentre Valtteri Bottas sonnecchia e per poco non viene sorpassato da Carlos Sainz che poi va lungo in curva 2 e si deve accodare al finlandese che deve darsi una svegliata se non vuole farsi umiliare pure dal giovane rampollo di Toto Wolff. Sebastian Vettel alle prese con una Ferrari lentissima non riesce a tenere dietro Lando Norris, Alexander Albon e Sergio Perez: grandissima rimonta per il messicano della Racing Point che è già a ridosso della zona punti dopo essere precipitato nelle retrovie a causa del contatto con Charles Leclerc alla partenza. Con Max Verstappen fuori dai giochi, anche lui coinvolto nel crash del primo giro, via libera per le Mercedes: nessuno riesce a tenere il passo delle Frecce Nere. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: LECLERC BUTTA FUORI VERSTAPPEN AL VIA!

George Russell non si è fatto prendere dall’emozione e con una partenza perfetta ha bruciato al via Valtteri Bottas che invece ha esitato un po’ troppo dalla piazzola della pole position. Charles Leclerc ha invece combinato un vero e proprio disastro tamponando Sergio Perez in curva 4, nell’incidente è rimasto coinvolto anche Max Verstappen che è poi finito a muro piegando la sospensione anteriore sinistra. Anche il monegasco ha danneggiato irreparabilmente la sua Ferrari e si deve ritirare, un vero peccato dopo la splendida qualifica di ieri. Carlos Sainz ha approfittato del caos per salire in terza posizione davanti alla Renault di Daniel Ricciardo e all’AlphaTauri di Daniil Kvyat. Pure Sebastian Vettel ha recuperato un po’ di terreno e adesso occupa la nona posizione, il tedesco a questo punto è l’unico che può salvare il bilancio della Scuderia di Maranello. Il messicano della Racing Point è riuscito a ripartire e si trova in fondo al gruppo, ma ancora in gara. Safety Car in pista ma a breve si farà da parte, il Gran Premio di Sakhir deve ancora regalarci tante emozioni! {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Ce la farà Valtteri Bottas a vincere per la terza volta in stagione? Come se la caverà George Russell alla guida dell’astronave Mercedes? Riuscirà Max Verstappen a rompere le uova nel paniere alla Casa di Stoccarda? Charles Leclerc saprà ripetere il miracoloso exploit di ieri quando ha conquistato la seconda fila nelle qualifiche? Chi la spunterà tra McLaren, Renault e Racing Point nella volata per il terzo posto del campionato costruttori? Queste e altre domande troveranno risposta tra pochi minuti quando comincerà il Gran Premio di Sakhir, penultimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1. Sono previsti 87 giri per un totale di 308 chilometri sul layout esterno, molto corto e velocissimo con i tempi sul giro decisamente inferiori al minuto. Manceranno all’appello Lewis Hamilton, in isolamento a causa del coronavirus, e Romain Grosjean sopravvissuto al rogo di domenica scorsa e che purtroppo non rivedremo al volante della Haas tra una settimana di Abu Dhabi: il ginevrino chiude così la sua esperienza nella massima formula. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL GRAN PREMIO

La gara della Formula 1 per il Gran Premio di Sakhir 2020 sull’omonimo circuito sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per l’ottava stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio sul circuito del Bahrain, che per la prima volta si disputerà sul tracciato più breve dell’autodromo e sarà il sedicesimo atto del Mondiale che ha un calendario molto diverso dal solito (tra le salienti novità della Formula 1 ai tempi del Coronavirus), la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa non sarà visibile in tempo reale, ma la differita sarà davvero a ridosso degli orari “veri”. Le emozioni che ci garantirà il circuito di Sakhir potrebbero essere intriganti, come già settimana scorsa: che cosa succederà? Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

FORMULA 1, DIRETTA GP SAKHIR: QUALE SARA’ LA STRATEGIA VINCENTE?

Quale potrebbe essere la strategia vincente per il Gran Premio di Sakhir in programma alle ore 18.10 italiane? Per la penultima gara del mondiale 2020 di Formula 1 una mescola vale l’altra grazie alle temperature miti visto che si corre di sera. Durante le prove libere è emerso che la gomma rossa può rivelarsi efficace anche nei long run a differenza di quanto accade di solito, quando dopo pochissimi la soft si rovina e manda in crisi i piloti obbligandoli a fermarsi ai box per il cambio degli pneumatici. Stesso discorso per la media e per la hard, quest’ultima potrebbe essere una buona soluzione per chi vorrà effettuare meno soste rispetto agli altri. Per quanto riguarda il numero di pit stop, è probabilmente che la maggior parte dei concorrenti si fermerà due volte, qualcuno invece potrebbe provare l’azzardo delle tre soste, magari approfittando di un’eventuale neutralizzazione della corsa per incidente o presenza di detriti in pista. Ricordiamo che nelle qualifiche di ieri Valtteri Bottas e George Russell sono stati gli unici a entrare in Q3 con la gialla e quindi potrebbero allungare lo stint iniziale senza andare in crisi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SAKHIR: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Domenica con la diretta Formula 1 del Gran Premio di Sakhir 2020 sull’omonimo circuito in Bahrain, che ospita il sedicesimo e penultimo appuntamento del Mondiale 2020, una tappa che non era prevista nel calendario originale della Formula 1 di quest’anno – che logicamente prevedeva una sola corsa in Bahrain – ma che consente alla Formula 1 di scoprire un nuovo layout dell’Autodromo di Sakhir, che potremmo grossomodo paragonare per caratteristiche tecniche a un ovale, anche dal punto di vista strettamente geometrico non possiamo dire che la forma sia quella di un ovale. Doveroso anche ricordare i due grandi assenti di questo (a suo modo storico) Gran Premio di Sakhir, perché nella diretta Formula 1 di oggi mancheranno Lewis Hamilton e Romain Grosjean. Il sette volte campione del Mondo ha contratto il Covid, avversario davanti al quale si deve arrendere pure chi in pista praticamente non conosce il significato della parola sconfitta; un pensiero però va soprattutto al francese della Haas, perché domenica scorsa Grosjean ha rischiato davvero tanto nel terribile incidente di cui è stato vittima, fortunatamente con pochissime conseguenze grazie all’enorme lavoro fatto per la sicurezza nella Formula 1 moderna.

DIRETTA FORMULA 1, LE QUALIFICHE

Anche senza Lewis Hamilton la Mercedes continua a dettare legge e piazza entrambe le macchine in prima fila dopo le qualifiche del Gran Premio di Sakhir sull’inedito layout esterno della pista di Sakhir. Con il tempo sul giro più basso di sempre, in 53”377, Valtteri Bottas conquista la pole position (apriti cielo se non lo avesse fatto!) e mette in riga George Russell che nel giro di una settimana è passato dal guidare la macchina più lenta del mondaile 2020 di Formula 1 a ritrovarsi in mano una vera e propria astronave. Solamente 26 millesimi lo hanno diviso da un risultato che sarebbe stato devastante per il morale e le prospettive del finlandese che adesso è chiamato a vincere per completare l’opera. Un altro che deve mangiarsi le mani è sicuramente Max Verstappen che per soli 5 centesimi è scivolato in seconda fila, accanto a Charles Leclerc. Che sta ancora capendo come diamine sia riuscito a piazzare la sua Ferrari nella quarta piazzola della griglia di partenza, grazie a un giro perfetto e in scia alla Red Bull dell’olandese, il monegasco ha compiuto una grande impresa e viene da chiedersi dove potrebbe arrivare se solo la Scuderia di Maranello gli affidasse una monoposto all’altezza del suo immenso talento cristallino. Altro sabato da dimenticare per Sebastian Vettel che è rimasto fuori dalla Q3, il tedesco scatterà della settima fila, al suo fianco Antonio Giovinazzi che invece ha fatto bella figura vincendo nettamente il duello interno con Kimi Raikkonen. Il derby tra i rookie per il momento se lo aggiudica Jack Aitken con Pietro Fittipaldi in ultima posizione.

DIRETTA FORMULA 1: I DATI DEL GP SAKHIR 2020

Diamo pure alcune informazioni tecniche per vivere al meglio tutte le emozioni della diretta Formula 1 del Gran Premio di Sakhir 2020, denominazione dovuta al doppio appuntamento in Bahrain ma che in effetti marca una differenza sostanziale con domenica scorsa, dal momento che il tracciato utilizzato sarà differente. Per prima cosa, annotiamo che la partenza della gara sul tracciato di Sakhir avrà luogo già alle ore 18.10 italiane, cioè le 20.10 locali considerate le due ore di fuso orario, dunque ancora più tardi rispetto a settimana scorsa e dunque con l’auspicio – fosse anche solo per motivi di orario – che tutto possa svolgersi in modo più sereno e senza grossi ritardi. La gara di questo Gp Sakhir si svolgerà sulla distanza di ben 87 giri, ognuno dei quali misura infatti appena 3543 metri, per un totale di 307,995 km. Siamo all’incirca sulla stessa lunghezza di Montecarlo, ma senza l’esenzione che consente al Principato una durata più breve rispetto ai 305 km di rito, ecco dunque perché si toccherà la quota di 87 giri, che si annunciano comunque molto veloci. Le curve sono in tutto 11, i sorpassi non dovrebbero essere un problema e per aiutarli potrebbe provvedere come sempre anche il Drs, che sarà attivabile sul rettilineo del traguardo e anche nel rettilineo che va dalla curva 3 alla curva 4.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI SAKHIR

La Formula 1 dunque scopre in questo weekend addirittura la terza configurazione differente del circuito di Sakhir, dopo quella classica utilizzata in quasi tutte le edizioni del Gp Bahrain e quella endurance che fu invece sfruttata nel 2010. Allora era una versione più lunga di quella normale, stavolta invece siamo sull’Outer Track, che come abbiamo visto è più breve. In questa stagione così particolare non è la prima volta che si gareggia per due weekend di fila nella stessa località, ma è la prima in assoluto nella quale da una corsa all’altra la configurazione del circuito viene modificata. Il layout si annuncia “super veloce e breve”, con set-up da basso carico aerodinamico: le differenze da una vettura all’altra potrebbero essere minime e con ben 87 giri da disputare sarà da tenere presente la variabile traffico, specie in fase di sosta al box. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile al termine di una corsa difficile da affrontare: diamo dunque la parola alla pista, la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Sakhir 2020 sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA