VIDEO FORMULA 1 GP UNGHERIA/ Vince Ocon, Sainz 3° dopo squalifica Vettel (Highlights)

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 gara Gp Ungheria 2021 Budapest video: cronaca, vincitore, podio e ordine d’arrivo all’Hungaroring. Squalificato Vettel, Sainz e la Ferrari sul podio

Formula 1 Ungheria
Diretta Formula 1: il circuito dell'Hungaroring

Clamoroso all’Hungaroring: il GP d’Ungheria di Formula 1 vive un colpo di scena del tutto inatteso, a distanza di alcune ore dalla bandiera a scacchi. Infatti, la classifica della gara è stata completamente riscritta in seguito alla squalifica di Sebastian Vettel per mancanza di carburante a fine gara. Il pilota tedesco si era posizionato secondo alle spalle del vincitore di giornata, Esteban Ocon, e davanti a Lewis Hamilton, protagonista dell’ennesima, grande rimonta. Proprio il campione del mondo in carica ha beneficiato della penalità inflitta a Vettel, salendo al secondo posto in classifica.

Festeggia così anche la Ferrari, con Carlos Sainz che passa dal quarto al terzo posto. Un risultato che consente al cavallino rampante di Maranello di vedere il bicchiere mezzo pieno, dopo il disastro in avvio di corsa, quando una carambola innescata da Valtteri Bottas ha subito messo fuori causa Charles Leclerc. Decima posizione, invece, per Max Verstappen, che assiste così a un allungo del suo rivale britannico Hamilton nella corsa al titolo iridato. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI FORMULA 1 DEL GP DI UNGHERIA

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: STORICO SUCCESSO DI OCON, HAMILTON NUOVO LEADER MONDIALE

Un weekend pazzesco, dal primo all’ultimo giorno, dal primo all’ultimo giro del GP d’Ungheria. A far festa, e che festa, è Esteban Ocon che sul circuito dell’Hungaroring di Budapest conquista un successo storico, il primo per lui in F1 e il primo per il suo team Alpine dopo aver cambiato nome. Dietro al francese l’ex Ferrari  Sebastian Vettel, ancora una volta a podio nella sua nuova avventura in Aston Martin, e il sette volte iridato Lewis Hamilton, capace di fare una rimonta da applausi che lo ha portato fino al terzo gradino del podio che gli ha permesso di riconquistare la leadership del mondiale. Un podio che sembrava dover essere insperato per il Re Nero, che ha dovuto ricostruire tutto dopo la bandiera rossa conseguente allo strike pazzesco in partenza che ha fatto subito fuori cinque piloti. Bottas, che non è riuscito a frenare in tempo, ha infatti centrato Norris che a sua volta ha mandato ko Leclerc, Perez e Stroll, causando lo stop che ha poi deciso, in maniera pesante, il prosieguo della gara.

Infatti, alla ripartenza, il solo Hamilton si è presentato in griglia con gomma intermedia, mentre gli altri piloti rimasti in pista hanno optato per il rientro ai box per il cambio con la media. Da lì la gara in salita del campione britannico, costretto a rientrare poco dopo e ricostruire tutto dalla quattordicesima posizione che ha regalato di fatto il successo ad Ocon. Solo quarto Carlos Sainz, che vede sfumare un podio a portata di mano per 65 giri, poi il carico di benzina venuto meno e le gomme usurate hanno fatto il resto con un sorpasso subito da Hamilton che, se fosse avvenuto qualche giro prima, non sarebbe andato a buon fine. Gara a parte per Verstappen, che chiude 10° nonostante i tanti problemi alla sua RB16B. Una Red Bull profondamente danneggiata che però non ha alzato bandiera bianca e si è portata al traguardo dietro alle Williams che oggi, dopo tanto tempo, possono far festa. Primi storici punti infatti per Nicholas Latifi e George Russell, una maledizione che finalmente termina qui per il pilotino inglese che è candidato a essere il secondo in Mercedes al posto di Bottas. A chiudere la top 10 ci sono, dietro Sainz, Fernando Alonso, Pierre Gaslye Yuki Tsunoda prima delle citate Williams e Verstappen.

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: VINCE OCON, SAINZ QUARTO

Primo storico successo in Formula 1 per Esteban Ocon, che in una delle gare più emozionanti e mai scontate della stagione, vince il GP d’Ungheria davanti a Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Gara perfetta per il pilota francese del team Alpine, una vittoria costruita dopo la bandiera rossa che ha tirato fuori dai giochi Bottas, Norris, Leclerc e Perez, 70 giri da incorniciare grazie anche all’aiuto del compagno di squadra Fernando Alonso. Lo spagnolo, che ha chiuso quinto, è infatti stato protagonista di un gran duello con Hamilton fino a cinque giri dalla fine, una sfida che non ha permesso al sette volte iridato di puntare con decisione il pilota francese. Solo quarto posto per Carlos Sainz, che non è riuscito a tenere sull’attacco di Hamilton a due giri dalla fine. A completare la top 10 ci sono Gasly, Tsunoda, Latifi, Russell e Max Verstappen, che nella domenica da dimenticare riesce comunque a portare a casa un punto. (aggiornamento di Luca Bucceri).

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: CHE DUELLO ALONSO-HAMILTON

Ad animare gli ultimi giri del GP d’Ungheria, undicesima tappa del mondiale di Formula 1, è il duello tra Fernando Alonso e Lewis Hamilton per la quarta posizione. Con Carlos Sainz a pochi metri dai due, lo spagnolo e il britannico stanno dando vita a una battaglia senza esclusione di colpi che potrebbe portare l’uno o l’altro in zona podio. Hamilton ci prova, ma quando i giri corsi sono 62 la Mercedes del sette volte iridato non riesce ancora ad avere la meglio sull’Alpine che si difende a denti stretti e intanto si avvicina sempre più alla SF21 di Sainz. Davanti c’è ancora Esteban Ocon, che vola verso un primo storico successo in Formula 1, ma Sebastian Vettel non ci sta e proverà fino all’ultima curva l’affondo. Il gap tra l’Aston Martin e l’Alpine e di otto decimi. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: VERSTAPPEN PROVA LA RIMONTA

Non è proprio la gara che aveva previsto, ma Max Verstappen non molla di un centimetro e prova a rimontare posizioni nel GP d’Ungheria. Dopo aver visto danneggiare la propria RB16B nello scontro iniziale con Norris, il pilota olandese ha stretto i denti rientrando in pista perdendo posizioni su posizioni fino a essere superato anche dal leader nel mondiale Lewis Hamilton. L’olandese, che dopo 54 giri si trova 11° alle spalle di Ricciardo, proverà a risalire la china per conquistare qualche punto che può essere fondamentale nella corsa al titolo. Davanti, invece, prosegue la leadership di Esteban Ocon che sogna in grande sul circuito dell’Hungaroring. Il francese deve però guadarsi bene le spalle da Sebastian Vettel, che ha un secondo di svantaggio, ma soprattutto da Carlos Sainz che spinge sempre più per agguantare la prima vittoria con la Ferrari. Lo spagnolo è fin qui terzo, con Alonso che lo rincorre e che a sua volta si sta difendendo da Hamilton. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: SFIDA SAINZ-HAMILTON

La diretta di Formula 1 del GP d’Ungheria entra sempre più nel vivo quando i giri corsi in gara sono 42. A guidare il gruppo è sempre Esteban Ocon, che si è alternato in testa col compagno di box Fernando Alonso per rientrare ai box, mentre in seconda posizione c’è il solito Sebastian Vettel che sta portando al limite la sua Aston Martin nel tentativo di agguantare una prima posizione che soltanto poche ore fa era del tutto insperata. In terza posizione c’è ancora la Ferrari di Carlos Sainz, ma da qualche giro lo spagnolo è braccato a pochi metri dal sette volte iridato Lewis Hamilton, che dopo essere rientrato ai box per il cambio gomma è rinato. Il pilota Mercedes procede con un gap di un secondo dalla SF21, ma le intenzioni del britannico sono chiare e il tentativo di sorpasso si avvicina sempre più giro dopo giro, ma dal box di Maranello proveranno di tutto per non replicare quanto visto a Silverstone nel duello Leclerc-Hamilton degli ultimi giri.(aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: SAINZ TERZO E VETTEL NEL MIRINO

Emozioni su emozioni all’Hungaroring di Budapest, dove non sono mancati i colpi di scena nel corso del GP d’Ungheria, Dopo 32 giri corsi a guidare la gara è sempre l’Alpine di Esteban Ocon, con Sebastian Vettel che lo bracca da vicino con solo un secondo di gap dal pilota francese. Dietro di loro, dopo una rimonta super e tante occasioni colte al volo, c’è Carlos Sainz che tiene un passo d’applausi e una velocità che giro dopo giro gli permette di puntare con decisione al secondo posto occupato dall’Aston Martin dell’ex pilota Ferrari. Nelle retrovie sorride Lewis Hamilton, che riesce a venire a capo dei problemi della sua W12 dopo essere rientrato ancora una volta ai box per montare gomma hard, la più adatta alle condizioni attuali della pista, fino a raggiungere la sesta posizione. Verstappen, in pochi giri, è scivolato in dodicesima posizione dietro a Ricciardo e davanti agli unici Raikkonen e Giovinazzi, entrambi penalizzati dalla direzione di gara con 10”. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: HAMILTON PUNTA VERSTAPPEN

Mentre la diretta di Formula 1 del GP d’Ungheria prosegue con Esteban Ocon in testa alla gara, seguito da Sebastian Vettel e Nicholas Latifi, le emozioni più grandi si vivono nelle retrovie. Grandi nomi sono costretti alla rimonta dopo la bandiera rossa, con il titolo mondiale che si decide incredibilmente tra la nona e la dodicesima posizione. È lì infatti che si trovano Max Verstappen e Lewis Hamilton, in piena lotta per provare a conquistare dei punti che potrebbero rimescolare la classifica piloti. Se l’olandese viaggia tranquillo nel tentativo di risalire la china, ad avere qualche difficoltà in più è il sette volte iridato che è stato costretto a un nuovo rientro ai box per sostituire le gomme. Gara da ricostruire per entrambi, che però anche dalle retrovie non escludono colpi ed emozioni. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: OCON DAVANTI A TUTTI

La diretta di Formula 1 del GP d’Ungheria non smette di sorprendere. Dopo l’avvio choc e il tamponamento a catena, la bandiera rossa ha rimescolato le carte in tavola con una ripartenza tra griglia e pit lane che ha lasciato tutti a bocca aperta. Dopo il pit stop di Hamilton, che ha montato gomma gialla come la restante parte dei piloti in pista, a guidare la gara è Esteban Ocon con l’Alpine, seguito sorprendentemente da Sebastian Vettel e la Williams di Nicholas Latifi, mai così in avanti in tutta la sua carriera in Formula 1. Carlos Sainz prosegue la sua gara dalla quinta posizione, mentre Max Verstappen e Lewis Hamilton ricostruiscono tutto dalle retrovie. È undicesimo posto fin qui per l’olandese, mentre il sette volte iridato prova a superare Gasly per conquistare la dodicesima posizione, ma i tentativi fin qui fatti non hanno portato la W12 a raggiungere l’obiettivo sperato. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: SOLO HAMILTON IN GRIGLIA

La ripresa del GP d’Ungheria dopo il maxi incidente che ha visto coinvolti Norris, Perez, Leclerc, Bottas e Stroll ha dell’incredibile. Solo Lewis Hamilton si è portato in griglia per ripartire, tutti gli altri piloti hanno optato per il rientro ai box per cambiare le gomme date le condizioni climatiche differenti dall’avvio e la pista più asciutta del previsto. Ad uscire per primo dalla pit è stato dunque George Russell, poi superato dalle altre monoposto fino a scivolare in settima posizione. Il “Re Nero”, costretto a rientrare dopo il primo giro, è scivolato fino alla quattordicesima posizione dietro a Giovinazzi, mentre il nuovo leader della gara, dopo sei giri, è l’Alpine di Esteban Ocon. Sainz, con l’unica Ferrari ancora in gara, è quinto dietro a Vettel, Latifi e Tsunoda. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: ALLE 15.32 SI RIPARTE

Dopo l’incidente a catena che ha coinvolto diverse monoposto in avvio del GP d’Ungheria, la gara ripartirà alle 15.32, come riferito dalla direzione. Sul circuito dell’Hungaroring una partenza sconvolgente, con Bottas, Leclerc, Perez e Stroll subito out e una gara da riprendere con una griglia di partenza stravolta. Solo Hamilton riesce a mantenere la sua posizione, dietro di lui ci sarà Esteban Ocon e l’Aston Martin di Vettel. Partenza d’applausi, e senza danni, per Sainz, che si ritroverà quarto dalla quindicesima posizione d’avvio. A chiude la top 10 ci sono Tsunoda, Latifi, Alonso, Russell, Raikkonen e Schumacher. Max Verstappen, leadel del mondiale, scivola in tredicesima posizione, ma la sua Red Bull ha subito dei danni che potrebbero condizionare la sua gara. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, GP UNGHERIA: PARTENZA CHOC, LECLERC OUT

La diretta di Formula 1 del Gran Premio d’Ungheria inizia con un colpo di scena, con una partenza sconvolgente che fa subito fuori la Mercedes di Valtteri Bottas e la Ferrari di Charles Leclerc. In avvio del GP, con pioggia che cade sulla pista dell’Hungaroring, il pilota finlandese ha tamponato Lando Norris davanti a lui portando il pilota McLaren all’incidente a catena con Verstappen e Sergio Perez, mentre Lewis Hamilton e Ocon ne hanno approfittato per sgattaiolare via senza problemi. Nelle retrovie è poi Stroll che ha toccato la SF21 di Leclerc, col monegasco subito out per problemi tecnici alla sua Ferrari. Anche la macchina di Max Verstappen ha subito dei danni, ma apparentemente la sua Red Bull proseguirà la gara. Subito bandiera rossa e monoposto in pit lane, la gara riprenderà dopo lo stop che permetterà di ripulire la pista. (aggiornamento di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1 GP UNGHERIA: SI COMINCIA!

Tutto è pronto per la diretta Formula 1 del Gran Premio d’Ungheria, che promette di regalare un’altra domenica di grandi emozioni a tutti gli appassionati di questo sport. Dopo Silverstone e l’incidente di Max Verstappen (con annesse, vibranti polemiche), sarà Lewis Hamilton a scattare dalla pole position, la centunesima in carriera, con l’altra Mercedes di Valtteri Bottas a completare la prima fila. Terza posizione nelle qualifiche per Verstappen, con la Honda che proprio nella mattinata odierna ha reso noto di avere sostituito la Power Unit sulla RB16-B dell’olandese. Speranze anche per la Ferrari, che può dire la sua con Sainz e Leclerc.

Il meteo che accompagnerà la gara all’Hungaroring potrebbe essere segnato da alcuni rovesci temporaleschi (60% di possibilità che questi si verifichino), anche se la prima parte della giornata in landa magiara è stata contrassegnata dal sole e da un vento mite, che soffiava da Nord-Ovest. La temperatura massima dell’aria non dovrebbe valicare i 30°C. Ieri, peraltro, l’asfalto ha superato i 60 gradi. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

LA QUINTA VOLTA DI HAMILTON?

La diretta Formula 1 ci farà compagnia con la gara del Gp Ungheria 2021: siamo sul circuito dell’Hungaroring, che sorge a breve distanza dalla capitale magiara Budapest. Oggi, domenica 1 agosto, si completerà la prima parte di questo Mondiale di Formula 1 che è giunto al suo undicesimo atto e dopo Budapest si prenderà una pausa estiva che terminerà alla fine del mese con la grande classica di Spa Francorchamps. Dopo le due gare austriache dominate da Max Verstappen e quella di Silverstone vinta da Lewis Hamilton ma dopo il discusso incidente con l’olandese della Red Bull, stavolta la Formula 1 è di scena in Ungheria, tappa ormai tradizionale dal momento che dal 1986 non è mai saltata nemmeno un’edizione.

Adesso ricordiamo le info utili per seguire la diretta Formula 1 di questa undicesima gara dell’anno: la partenza della gara del Gp Ungheria 2020 avverrà alle ore 15.00 del pomeriggio, in questa stagione orario normale per le gare in Europa, quando ci potremo dunque gustare lo spegnimento dei semafori per dare il via alla nuova diretta Formula 1 del Mondiale 2021 da Budapest, dove nelle ultime cinque edizioni ha vinto per ben quattro volte Lewis Hamilton. In attesa di scoprire se il dominio del campione del Mondo e della Mercedes si estenderanno anche a questa stagione, nella quale tuttavia Max Verstappen e la Red Bull sono una minaccia molto più seria per Stoccarda, andiamo ad evidenziare tutto quello che c’è da sapere per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 del Gp Ungheria 2021.

FORMULA 1 IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA SESSIONE

La gara della Formula 1 per il Gran Premio d’Ungheria 2021 sul circuito dell’Hungaroring, nei pressi della capitale magiara Budapest, sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio d’Ungheria, undicesimo atto del Mondiale che completa la prima parte del calendario della stagione iridata, che poi proporrà la pausa estiva, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa non sarà visibile in tempo reale e chi si affiderà alle immagini in chiaro non potrà dunque vivere tutte le emozioni che arriveranno da Budapest, dove vivremo una gara che sarà un nuovo capitolo della già appassionante sfida Mercedes-Red Bull, con Lewis Hamilton lanciato all’inseguimento del leader Max Verstappen, sperando anche in un buon risultato da parte della Ferrari, sulla scia delle buone indicazioni emerse su circuiti simili all’Hungaroring.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non è un weekend visibile in tempo reale in chiaro, la gara del Gp d’Ungheria 2021 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito dell’Hungaroring a Budapest, undicesimo atto della stagione 2021, solamente in differita alle ore 18.00. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

DIRETTA FORMULA 1: HAMILTON-VERSTAPPEN ALIMENTANO IL DUELLO IN FP3

La terza e ultima sessione di libere ha confermato, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, il canovaccio di quel che sarà il fine settimana ungherese: un continuo e aspro duello tra Mercedes e Red Bull. Ad animare la sfida, come sempre, sono i due massimi esponenti dei team, Lewis Hamilton e Max Verstappen che non si sono tirati indietro per correre sempre più decisi verso il titolo mondiale. Ad avere la meglio, nella sessione di sabato mattina, è stato il pilota britannico che ha chiuso in 1:16.826 precedendo l’olandese di soli 88 millesimi. Per entrambi tanto tempo per testare le gomme, con Hamilton che ha sfruttato i minuti finali della sessione per provare passo qualifica e gara. Dietro di loro, neanche a dirlo, l’altra W12 di Bottas che potrebbe avere un ruolo fondamentale in vista della gara.
Le Ferrari hanno invece dato la risposta che tutti si attendevano, con una terza di libere condotta con il quarto e il quinto tempo di Carlos Sainz Charles Leclerc che hanno accumulato un ritardo complessivo di sei decimi dalla Mercedes del campione Hamilton. Il box di Maranello, che nella notte tra venerdì e sabato ha violato il coprifuoco per sostituire la power unit della monoposto numero 55 di Sainz, una risposta di livello anche alla McLaren, che ha proseguito il momento di difficoltà già visto nella giornata di venerdì. I due della monoposto “papaya” hanno infatti chiuso la sessione col sesto e ottavo tempo, in compagnia in top 10 di PerezAlonso Stroll. (Agg. di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP UNGHERIA: HAMILTON PARTE DALLA POLE, FERRARI DA RIVEDERE

Non è stato il sabato di qualifiche che si aspettavano dal box di Maranello, con una Ferrari in difficoltà e una sola monoposto capace di accedere al Q3 per lottare per la pole position. Una prestazione da “ni” per Charles Leclerc, che sfiora la seconda fila e la perde per 75 millesimi, ma una settima posizione in griglia di partenza che significherà fatica e sudore, una gara di rimonta in una pista come quella dell’Hungaroring dove trovare una via di sorpasso è complicato. Per l’altra SF21, quella di Carlos Sainz, una Q2 disastrosa con lo spagnolo sorpreso da una folata di vento che ha portato la monoposto fuori pista fino all’impatto con il muro e un conseguente 15° posto in griglia di partenza che non fa bene al morale dello spagnolo, che si è detto mortificato per quanto successo.

Se il sabato Ferrari è stato vicino alla delusione, quello della Mercedes è invece al top. Missione compiuta per le “Frecce Nere” che potranno alzare il muro alla Red Bull di Max Verstappen in partenza in gara, con entrambe le W12 in prima fila e con Lewis Hamilton che potrà di certo contare sul gioco di squadra del compagno di box Valtteri Bottas. Per il “Re Nero” è pole numero 101 in carriera, la quarta della stagione e forse la più importante in un tracciato insidioso come quello ungherese. Con le Red Bull pronte all’assalto dalla seconda fila, con Verstappen terzo in griglia seguito da Perez, a sorridere per la sessione di qualifica è anche la satellite Alpha Tauri, quinta con Gasly, e la McLaren, che si è ripresa nel momento decisivo col sesto posto di Norris davanti alla Ferrari di Leclerc.  (Agg. di Luca Bucceri)

DIRETTA FORMULA 1: LE INFO SUL GP UNGHERIA 2021

Dunque, per vivere al meglio la diretta Formula 1, ricordiamo per prima cosa che sono in programma 70 giri, ognuno dei quali misura appena 4.381 metri, per un totale di 306,630 km. Il tracciato dell’Hungaroring di Budapest è fra i più brevi dell’intera stagione della Formula 1 ed è anche tra i meno veloci, essendo caratterizzato da molte curve (14, davvero tante su un circuito così breve) e di conseguenza da poche possibilità per effettuare sorpassi, storicamente uno dei principali limiti dell’evento magiaro, che spesso regala Gp piuttosto noiosi (anche se non sono mancate edizioni memorabili). Da sottolineare che si potrà attivare il Drs in due zone, cioè sia sul rettilineo d’arrivo sia nel tratto immediatamente successivo, fra le curve 1 e 2, con un unico detection point per determinare che il distacco sia inferiore al secondo rispetto alla macchina che precede (posto prima della curva 14). Pista breve e anche piuttosto tortuosa dunque quella di Budapest, che fin dalla sua introduzione fece scattare un paragone con Montecarlo, nonostante tutte le differenze in termini di ambientazione, tradizione e contorno. Ormai però anche Budapest è una tappa di grande storia, fin da quando un Gran Premio oltre la Cortina di Ferro fu un evento davvero significativo sotto ogni punto di vista.

Analizzando altre info tecniche che potrebbero essere interessanti verso la diretta Formula 1 del Gran Premio d’Ungheria 2020, possiamo citare innanzitutto le informazioni sui freni che vengono fornite dalla Brembo. Si tratta di una pista di media difficoltà, alla quale l’azienda italiana assegna infatti un indice di difficoltà pari a 3 in una scala da 1 a 5. La bassa velocità media dimostra l’estrema tortuosità della pista e la necessità di utilizzare un alto carico aerodinamico. Essendo tortuoso, l’Hungaroring presenta ben 11 punti di frenata, per un totale di quasi 18 secondi al giro e oltre 20 minuti sulla distanza della gara, tuttavia sette di queste 11 frenate sono classificate come facili da Brembo, mentre la più impegnativa è naturalmente quella alla curva 1, al termine del rettilineo del traguardo, dove le vetture rallentano da 346 km/h a 109 km/h in 137 metri e 2,58 secondi. Per quanto riguarda invece gli pneumatici, Pirelli ha deciso di portare in Ungheria le tre mescole intermedie per questo GP: di conseguenza la C2 sarà la gomma hard bianca, la C3 la medium gialla e infine ecco la C4 come soft rossa. Si tratta della stessa scelta già adottata l’anno scorso a Budapest, quando all’Hungaroring vinse Lewis Hamilton, lanciato già in fuga nonostante l’Ungheria fosse appena il terzo Gran Premio di un Mondiale cominciato in estate a causa del Covid. Cosa succederà stavolta? Per scoprirlo mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio d’Ungheria 2021 a Budapest sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA