Diretta Formula 1/ Verstappen ha vinto il Gp di Spagna! 2^ Perez, doppietta Red Bull

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 gara live Gp Spagna 2022 Barcellona, oggi domenica 22 maggio: Verstappen vince davanti a Perez, seconda doppietta stagionale per la Red Bull, Russell completa il podio.

Formula 1 Montmelò MotoGp
Il rettilineo del Montmelò

DIRETTA FORMULA 1: VERSTAPPEN VINCE IN SPAGNA E SALE IN TESTA ALLA CLASSIFICA DEL MONDIALE

Il Gran Premio di Spagna potrebbe essere uno dei crocevia di questo campionato del mondo di Formula 1. Con il ritiro di Charles Leclerc che stava letteralmente dominando la corsa, Max Verstappen non ha avuto rivali e si è involato verso il quarto successo stagionale, il terzo consecutivo per il pilota olandese che sale così in testa alla classifica iridata riservata ai piloti. La Red Bull completa la festa con il secondo posto di Sergio Perez che non ha però gradito quando la squadra gli ha comunicato di lasciar passare il suo compagno di box. Nemmeno ci sarebbe stato bisogno di dirglielo visto che in quel momento della corsa il messicano andava molto più piano di lui e lo avrebbe superato lo stesso senza problemi. Questo episodio fa capire come all’interno della scuderia di anglo-austriaca le gerarchie siano ben definite. In realtà lo sono anche in casa Ferrari visto che Carlos Sainz non ha proprio la stoffa della prima guida, lo spagnolo è arrivato quarto nonostante un errore nei primi giri che forse gli ha precluso la possibilità di contendere il terzo gradino del podio a George Russell, che finché ha potuto è rimasto davanti ma alla fine ha perso contatto da chi dispone di una macchina indubbiamente più performante dell’attuale Mercedes. Lewis Hamilton, protagonista di un incidente al via con Kevin Magnussen, ha rimontato fino alla quinta posizione e dire che in preda allo sconforto voleva addirittura ritirarsi e dai box hanno faticato a convincerlo a rimanere in pista. L’Alfa Romeo ha provato a giocarsi la carta delle due soste (anziché tre) con Valtteri Bottas che nel finale si è ritrovato con le gomme completamente consumate e non ha potuto opporre resistenza agli attacchi sferrati da Sainz e Hamilton. Stesso discorso per Mick Schumacher che ancora una volta non centra l’obiettivo della zona punti chiudendo al quattordicesimo posto. Esteban Ocon e Fernando Alonso (partito dal fondo) regalano altri punti alla Alpine mentre Lando Norris fa meglio di Daniel Ricciardo anche con il cagotto e la febbre, l’australiano è in evidente fase calante e difficilmente la McLaren vorrà puntare su di lui in futuro.

In ottica mondiale questo zero di Charles Leclerc è davvero pesantissimo: il monegasco aveva fatto tutto alla perfezione, realizzando i migliori tempi nelle tre sessioni di prove libere, mettendo in riga tutti quanti nelle qualifiche e alla partenza era stato bravissimo a tenere dietro Max Verstappen. Che poi è uscito di pista nello stesso punto di Carlos Sainz (a causa di un’improvvisa folata di vento che ha sbilanciato la sua Red Bull) perdendo un mucchio di tempo e finendo alle spalle di George Russell e Sergio Perez. A un certo punto, con un vantaggio di 12 secondi nei confronti del secondo, la power unit della Ferrari ha ceduto di schianto: Leclerc non ha potuto far altro che prendere la via dei box e ritirarsi mestamente, gettando al vento quella che sarebbe stata la terza vittoria stagionale. Inoltre bisogna tenere in considerazione che Verstappen ha gareggiato con il DRS che faceva i capricci, con un’inconveniente simile i ferraristi arriverebbero dietro anche a Zhou. E tra una settimana si corre a Montecarlo, Leclerc non è mai andato d’accordo sulle stradine del Principato (due DNF e addirittura un DNS nella gara di casa) e probabilmente andrebbe a muro pure se guidasse un monopattino. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: VERSTAPPEN HA VINTO IL GP DI SPAGNA! SECONDO PEREZ, DOPPIETTA RED BULL!

Max Verstappen vince per la seconda volta in carriera il Gran Premio di Spagna, dove sei anni fa debuttò al volante della Red Bull salendo sul gradino più alto del podio. Il campione del mondo in carica di Formula 1 trionfa approfittando anche del ritiro di Charles Leclerc, tradito dalla power unit Ferrari che lo ha piantato in asso quando era saldamente al comando della gara. Seconda doppietta stagionale per la scuderia anglo-austriaca con il secondo posto di Sergio Perez, completa il podio la Mercedes di George Russell che riesce a vedere la bandiera a scacchi pur rischiando di rimanere senza benzina proprio sul più bello. Grande rimonta per Lewis Hamilton che dopo l’incidente al via con Kevin Magnussen era precipitato nelle ultime posizioni e voleva addirittura ritirarsi, invece il sette volte iridato ha tenuto duro ed è risalito fino alla quarta posizione, superando grazie alla gomma più morbida Carlos Sainz (quinto) e Valtteri Bottas (sesto). In extremis lo spagnolo è poi riuscito a tornare davanti visto che la Freccia d’Argento numero 44 ha dovuto rallentare per lo stesso problema di Russell. Altro fieno in cascina per la Alpine con la settima piazza di Esteban Ocon e la nona di Fernando Alonso, Lando Norris nonostante le precarie condizioni fisiche si è classificato ottavo con Yuki Tsunoda che si prende l’ultimo punto disponibile. Strategia sbagliata per Mick Schumacher che ha effettuato una sosta in meno rispetto agli altri ma con gli pneumatici in poltiglia ha chiuso in quattordicesima posizione. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA GARA

La gara della diretta Formula 1 per il Gran Premio di Spagna 2022 sul classico circuito del Montmelò a Barcellona, sesto appuntamento del nuovo Mondiale, sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la decima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della diretta Formula 1. Per il Gran Premio di Spagna che riporta il Circus della Formula 1 in Europa dopo Miami, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa dalla Catalogna di Formula 1 sarà visibile in diretta e si potrà dunque vivere tutte le emozioni che arriveranno dal circuito senza ritardi.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La diretta Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go oppure Now TV.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, la diretta Formula 1 come abbiamo detto questo è un weekend che sarà visibile in chiaro, la gara del Gp Spagna 2022 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito di Barcellona Montmelò, per il sesto atto della stagione 2021, naturalmente all’orario già indicato. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: VERSTAPPEN PRENDE IL LARGO

Quando mancano solamente dieci giri alla bandiera a scacchi, Max Verstappen si sta involando verso il quarto successo del 2022. Il Gran Premio di Spagna è letteralmente nelle mani del campione del mondo in carica di Formula 1 che con una gomma più fresca non ha avuto problemi a sbarazzarsi di Sergio Perez. Il messicano non ha opposto resistenza ma non gli è piaciuto il messaggio della Red Bull che via radio gli ha chiesto di lasciar passare il compagno. In effetti non ci sarebbe stato alcun bisogno di una comunicazione simile visto che l’olandese andava molto più forte e il sorpasso poteva prenderselo tranquillamente da solo, senza aiuti esterni. Dopo la terza sosta ai box George Russell si trova a mezzo minuto di ritardo dal leader della corsa, mentre Carlos Sainz sta raggiungendo Valtteri Bottas e con ogni probabilità gli porterà via la quarta posizione. Lewis Hamilton è sesto davanti a Esteban Ocon e Lando Norris, Mick Schumacher è nono approfittando del pit stop lento di Fernando Alonso ma sia l’asturiano che Yuki Tsunoda vanno molto più veloce di lui e potrebbero estrometterlo dalla zona punti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: LE DUE RED BULL IN TESTA!

Dopo il ritiro di Charles Leclerc la Red Bull si prepara a fare doppietta in Spagna con Max Verstappen in prima posizione, il campione del mondo in carica di Formula 1 ha un vantaggio molto rassicurante nei confronti di Sergio Perez che difende la piazza d’onore senza problemi, visto che George Russell è sceso al terzo posto e non sembra averne per dare fastidio al messicano. Valtteri Bottas e Carlos Sainz sono in lotta tra loro per la quarta piazza, mentre Lewis Hamilton è sesto ma dovrà fermarsi un’altra volta, senza l’incidente al via con Kevin Magnussen anche il sette volte iridato avrebbe potuto dire la sua per il podio. In questo momento entrambe le Alpine sono in zona punti, bella rimonta per Fernando Alonso che partiva dal fondo della griglia e ora è nono. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: RITIRATO LECLERC!

Colpo di scena al Gran Premio di Spagna! Charles Leclerc si è dovuto ritirare quando era in testa con un ampio margine di vantaggio nei confronti dei suoi più diretti inseguitori, improvvisamente la power unit della Ferrari ha ceduto di schianto, il monegasco non ha potuto far altro che prenderne atto e rientrare mestamente ai box. Via libera per Sergio Perez che nel frattempo ha superato George Russell – autore sin qui di una splendida gara – portandosi al comando, mentre Max Verstappen si è fermato nuovamente per montare la gomma rossa, a questo punto il favorito numero uno per la vittoria diventa il campione del mondo in carica di Formula 1 che oggi rischia di intascarsi un pezzo di titolo nonostante una macchina nervosissima e un DRS che funziona quando gli pare. L’Alfa Romeo sogna con Valtteri Bottas che occupa la quarta posizione davanti a Esteban Ocon e Lando Norris che non hanno ancora effettuato la seconda sosta a differenza di Carlos Sainz che può tornare quindi in top 5 e limitare i danni dopo l’uscita di pista nelle fasi iniziali della corsa. Lewis Hamilton è risalito fino all’ottavo posto e precede Sebastian Vettel e Yuki Tsunoda, gli ultimi piloti in zona punti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: LECLERC IN FUGA DOPO IL PIT STOP!

Dopo il primo valzer dei pit stop Charles Leclerc è leader del Gran Premio di Spagna con circa 5 secondi di vantaggio nei confronti di George Russell che continua a tenere dietro Max Verstappen. Gara tormentata per il campione del mondo in carica di Formula 1 che deve fare i conti con il DRS che fa i capricci (funziona una volta sì e due no) e una Red Bull molto nervosa che scoda paurosamente in uscita dalle curve. Leggermente più staccato Sergio Perez in quarta posizione, Valtteri Bottas è il primo degli altri al quinto posto, alle spalle del finlandese troviamo Esteban Ocon e Carlos Sainz che ha messo nel mirino il pilota della Alpine. Nonostante la febbre Lando Norris è ottavo con Yuki Tsunoda e Fernando Alonso che completano la zona punti. Mick Schumacher è undicesimo ed è chiamato a risollevare il morale del team Haas dopo l’incidente tra Kevin Magnussen e Lewis Hamilton (ancora in pista sebbene abbia chiesto via radio di ritirarsi per salvare il motore) al primo giro, uno spento Daniel Ricciardo continua a scivolare sempre più in basso. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: VERSTAPPEN E SAINZ FUORI PISTA!

Charles Leclerc è sempre al comando del Gran Premio di Spagna con un vantaggio di oltre 10 secondi nei confronti di George Russell, salito in seconda posizione approfittando dell’uscita di pista di Max Verstappen che ha improvvisamente perso il controllo della sua Red Bull uscendo dalla curva Repsol, tradito da un colpo di vento il campione del mondo in carica di Formula 1 che è rientrato in quarta posizione e solamente grazie a un’ordine di scuderia ha sopravanzato Sergio Perez. Nello stesso punto si è girato Carlos Sainz che ha perso un mucchio di terreno e adesso si ritrova a battagliare con Lando Norris, Fernando Alonso e Yuki Tsunoda. Un’altra domenica difficile per lo spagnolo mentre il suo compagno di box fa corsa a sé. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: CONTATTO HAMILTON-MAGNUSSEN AL VIA

Charles Leclerc chiude la porta in faccia a Max Verstappen al via del Gran Premio di Spagna e riesce così a mantenere la prima posizione con il campione del mondo in carica di Formula 1 che può solo accordarsi e mettersi all’inseguimento del monegasco. Alle loro spalle ottimo spunto per George Russell che sopravanza Carlos Sainz, superato anche da Sergio Perez. Lewis Hamilton viene invece tamponato da Kevin Magnussen che termina fuori pista, mentre il sette volte iridato prosegue ma con una gomma forata e così deve rientrare ai box precipitando in fondo al gruppo assieme al pilota danese della Hass. Ne approfitta Mick Schumacher sale addirittura in sesta posizione davanti a Valtteri Bottas, Daniel Ricciardo, Esteban Ocon e Lando Norris che completano la top 10. Fernando Alonso, partito per ultimo, ha già recuperato cinque posizioni ma per l’asturiano non sarà affatto semplice rimontare fino alla zona punti. In questo momento tutti stanno usando la gomma rossa, presumibilmente vedremo le prime soste ai box già intorno al decimo giro. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Si rinnova il duello tra Charles Leclerc e Max Verstappen qui a Montmeló dove tra pochissimi minuti comincerà il Gran Premio di Spagna, sesto appuntamento della stagione 2022 di Formula 1. Il monegasco va a caccia del tris dopo aver conquistato la pole position nelle qualifiche di ieri, tuttavia sul passo gara la Red Bull ha dimostrato di avere un ritmo leggermente superiore a quello della Ferrari. Il problema numero uno per il campione del mondo in carica è legato all’affidabilità: dopo essere stato tradito dal DRS, l’olandese deve stare attento alle temperature elevate che potrebbero provocare un surriscaldamento della sua power unit. L’asfalto tocca i 50 gradi, inevitabili a questo punto le due soste visto che le gomme, in particolare le soft, dureranno pochi giri in queste condizioni infernali. Il pubblico locale tiferà ovviamente per Carlos Sainz che assieme a George Russell, Lewis Hamilton e Sergio Perez punterà al terzo gradino del podio, mentre il suo connazionale Fernando Alonso partirà dal fondo per la sostituzione del motore e difficilmente lo vedremo lottare per un piazzamento importante. Lando Norris prenderà il via ma non sta benissimo, febbre e dolori intestinali per il portacolori della McLaren. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FESTA FERRARI IN SPAGNA?

La diretta Formula 1 oggi, domenica 22 maggio, catturerà la nostra attenzione dal circuito del Montmelò, nei dintorni di Barcellona, dove questo pomeriggio avrà luogo la gara del Gran Premio di Spagna 2022, cioè il sesto appuntamento con il Mondiale di quest’anno. Diciamo subito che la partenza della gara avrà luogo alle ore 15.00, l’orario di riferimento anche quest’anno per la diretta Formula 1 in Europa e dunque naturalmente anche sul Circuit de Catalunya, sede fissa del Gran Premio iberico ormai da oltre 30 anni. L’appuntamento è di grande interesse anche perché Montmelò è una sorta di cartina di tornasole della Formula 1 odierna, dal momento che – per le sue caratteristiche tecniche – il Montmelò è un circuito ideale per capire i rapporti di forza fra le varie monoposto ed è la località scelta da molti (Ferrari compresa) per introdurre una serie di significativi aggiornamenti.

In particolare, sarà importante valutare il livello di competitività dei protagonisti di quello che è ormai il grande duello al vertice, cioè da una parte proprio la Ferrari con Charles Leclerc e dall’altra Max Verstappen e la sua Red Bull su un tracciato che negli ultimi anni a dire il vero era sempre stato un feudo della Mercedes e in particolare di Lewis Hamilton, che ha vinto le ultime cinque edizioni consecutive di questa corsa ma adesso sta vivendo una delle stagioni più complicate della sua carriera. Il Gp Spagna ci potrebbe dire come si stanno evolvendo i rapporti di forza tra il Cavallino Rampante e le ‘lattine’, ci attendiamo indicazioni significative per gli sviluppi del Mondiale di Formula 1.

DIRETTA FORMULA 1, COM’E’ ANDATA IERI IN SPAGNA

Al netto di un testacoda durante il primo tentativo in Q3, il sabato di Charles Leclerc è stato semplicemente perfetto. Oltre a prendersi la pole position con un giro stratosferico, il monegasco ha risparmiato un treno di gomme soft che potrà usare a proprio piacimento in gara. Grazie a lui la Ferrari spera di interrompere un digiuno che dura dal 2013, sono nove anni infatti che la Scuderia di Maranello non vince a Montmeló, l’ultimo a salire sul gradino più alto del podio era stato Fernando Alonso (fuori già dopo la prima manche, bloccato dal traffico e da un errore di strategia). Ma per ogni verdetto bisognerà aspettare la bandiera a scacchi, perché Max Verstappen renderà la vita impossibile al rivale numero uno per la corsa al titolo iridato. Il campione del mondo in carica di Formula 1 è stato rallentato da un’improvvisa perdita di potenza sulla sua Red Bull che gli ha impedito di rispondere all’1’18”750 stampato da Leclerc, se non sopraggiungeranno altri problemi di affidabilità l’olandese resta il favorito principale per il successo, visto che nelle simulazioni dei long run la RB18 è molto più gentile con gli pneumatici a differenza della F1-75.

Davanti ai suoi connazionali Carlos Sainz non riesce a ottenere più di una seconda fila, la verità è che allo stato attuale lo spagnolo non è assolutamente al livello di Verstappen e Leclerc. Chi invece sta dimostrando di avere un potenziale enorme da esprimere è indubbiamente George Russell, che da inizio anno è costantemente più veloce di Lewis Hamilton e partirà dal quarto posto sulla griglia, che con la Mercedes di questi tempi è davvero tanta roba. Un problema in più per Sergio Perez che oltre alle Ferrari dovrà lottare anche con le Frecce d’Argento se vuole riavvicinarsi ai primi. Per quanto riguarda il mondiale degli altri, continuano a impressionare Valtteri Bottas e Kevin Magnussen. L’approdo in Alfa Romeo ha letteralmente rigenerato il finlandese che in pochi mesi si è trasformato da paggetto a leader, con notevoli benefici sull’autostima e sulla fiducia nei propri mezzi. Il pilota danese, rientrato dalla finestra dopo l’epurazione di Nikita Mazepin, si sta prendendo tante belle rivincite nei confronti di un ambiente che forse lo ha liquidato troppo presto, in primis Gunther Steiner, team principal della Haas che grazie a lui è tornata a frequentare abitualmente la zona punti. Rispetto a un anno fa la scuderia statunitense ha costruito una macchina sicuramente molto più competitiva della precedente, lo dimostrano le prestazioni di Mick Schumacher, anche lui in Q3 approfittando della “squalifica” di Lando Norris che si è visto cancellare il suo miglior giro per una violazione dei track limit.

La Aston Martin non vede l’ora che questo weekend finisca. Tra le accuse di spionaggio e una vettura che va sempre più piano (nonostante gli aggiornamenti che l’hanno fatta assomigliare a una Red Bull dipinta di verde smeraldo), la ex-Racing Point non riesce a vedere la luce in fondo al tunnel, con Sebastian Vettel e Lance Stroll incapaci di superare la prima manche, manco stessero guidando una Williams. Se Alexander Albon e Nicholas Latifi hanno ampiamente messo in preventivo di non andare oltre la Q1 durante la stagione, uno che ha vinto quattro mondiali tra il 2010 e il 2013 non può di certo ridursi a sputare sangue per un quindicesimo posto e se le cose non miglioreranno da qui a breve è facile immaginare che il tedesco deciderà di appendere il volante al chiodo a fine stagione. Da tempo infatti il nativo di Heppenheim sembra più interessato al global warming e alle battaglie per i diritti civili, e come dargli torto viste le pochissime (se non nulle) soddisfazioni che ultimamente gli sta riservando un mondo che in passato gli ha comunque dato tantissimo.

DIRETTA FORMULA 1, GP SPAGNA 2022: IL CIRCUITO DI BARCELLONA

Per seguire al meglio la diretta Formula 1 del Gran Premio di Spagna 2022, diamo anche alcune importanti informazioni tecniche su questa pista che d’altronde è notissima a tutti nel Circus, sia perché qui si gareggia fin dal 1991 sia perché questa è una delle sedi preferite per i test invernali, anche quest’anno: la gara si svolgerà sulla distanza di 66 giri, ognuno dei quali misura 4.675 metri, per un totale di 308,424 km. Il Circuit de Catalunya di Montmelò, nei pressi di Barcellona, si caratterizza per la presenza di 16 curve e due rettilinei principali, sui quali si potrà utilizzare il Drs. Il più lungo è quello dei box e del traguardo, l’altro è quello compreso fra le curve 9 e 10.

Va detto in tutta onestà che Montmelò, pur essendo un circuito così significativo dal punto di vista tecnico, spesso ha regalato gare piuttosto noiose, proprio perché i valori “cristallizzati” tra le varie scuderie dal punto di vista tecnico rendono difficili i colpi di scena, a meno che si verifichino episodi in stile 2016, l’incidente che mise fuori gioco già al primo giro entrambe le Mercedes regalando la vittoria a Verstappen nel giorno del suo memorabile debutto sulla Red Bull.

DIRETTA FORMULA 1: LE INFO TECNICHE

Altre informazioni interessanti sul Gp Spagna 2022 di Formula 1 sono quelle che ci vengono fornite da Brembo per quanto riguarda i freni. Il circuito del Montmelò è mediamente impegnativo per l’impianto frenante delle monoposto di Formula 1, classificato con un indice di difficoltà 3 su 5 da Brembo: il 17% del tempo di percorrenza di un giro (quasi 13 secondi e mezzo) viene speso in frenata. Le tre frenate più impegnative sono quelle alla curva 1, alla curva 4 e alla curva 10, annota ancora Brembo, che ricorda come tutte le cinque frenate più impegnative al Montmelò sono nelle prime 10 curve del circuito.

Per quanto riguarda le gomme, la gara sul Circuit de Catalunya vedrà il fornitore unico di pneumatici Pirelli utilizzare in Spagna le tre mescole più dure della gamma: C1 quali P Zero White hard, C2 come P Zero Yellow medium e infine C3 P Zero Red soft, perché si tratta di un circuito impegnativo per gli pneumatici, anche se con le nuove gomme 2022 qui si è già girato durante la sessione di test invernali. Attenzione in particolare alle curve 3 e 9, che sono le più esigenti per gli pneumatici. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Spagna 2022 sul circuito di Barcellona Montmelò sta per cominciare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA