Diretta Formula 1/ Leclerc ha vinto il Gp del Belgio! Hamilton e Bottas sul podio

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 gara Gp Belgio 2019 a Spa Francorchamps live: prima vittoria in carriera per Charles Leclerc, la Ferrari torna al successo (oggi domenica 1 settembre)

vettel podio Formula 1
Diretta Formula 1: Sebastian Vettel - LaPresse

Charles Leclerc ha finalmente rotto il ghiaccio! Il monegasco ha vinto il Gran Premio del Belgio e diventa così il 108^ pilota nella storia della Formula 1 a conseguire un successo, Leclerc se l’è dovuto sudare fino all’ultimo giro questo trionfo, perché nelle battute conclusive della gara Lewis Hamilton si era fatto minaccioso negli specchietti della Ferrari. Ma per una volta il britannico e la Mercedes si sono dovuti accontentare della piazza d’onore, la Scuderia di Maranello cancella lo zero dalla voce “vittorie” e lo fa con un predestinato che un giorno lotterà per il titolo assieme a Verstappen che oggi si è ritirato dopo un contatto al via con Raikkonen. Terzo gradino del podio per Valtteri Bottas, solo quarto Sebastian Vettel che porta a casa il punto aggiuntivo per il giro più veloce. Grande rimonta per Alexander Albon che giunge quinto dopo essere partito dal fondo dello schieramento, sesto Perez, settimo Kvyat, ottavo Hulkenberg, nono Gasly e decimo Stroll. Beffa atroce per Lando Norris e Antonio Giovinazzi: l’inglese della McLaren ha dovuto parcheggiare la sua macchina nell’erba quando occupava la quinta posizione, il pugliese dell’Alfa Romeo è andato a muro quando si trovava al nono posto, sfuma così un altro piazzamento a punti per il vice-campione della Gp2 Series 2016. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GARA GP BELGIO: VETTEL IN DIFFICOLTÀ CON LA GOMMA GIALLA

Quando mancano poco più di quindici giri alla conclusione del Gran Premio del Belgio, Charles Leclerc è sempre in testa, anche dopo il valzer dei pit stop le due Ferrari hanno mantenuto le posizioni nei confronti delle Mercedes di Hamilton e Bottas, soprattutto il britannico non vuole accontentarsi del piazzamento e se ne avrà la possibilità proverà a rovinare la festa della Scuderia di Maranello. Sebastian Vettel è stato il primo a fermarsi per montare la gomma gialla, con gli pneumatici nuovi il tedesco non solo ha annullato il gap nei confronti del compagno di box ma si è anche costruito un piccolo margine per rimanere davanti anche dopo la sosta del monegasco. Che si riprende la leadership grazie a un ritmo di gran lunga migliore, dal 28^ giro in poi i tempi di Vettel si alzano notevolmente e le Frecce d’Argento si avvicinano in maniera piuttosto minacciosa. Un campanello d’allarme anche per Leclerc, ce la farà ad arrivare al traguardo senza accusare degradi e cedimenti? {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GARA GP BELGIO: LECLERC IN TESTA, HAMILTON INSIDIA VETTEL

Charles Leclerc è al comando del Gran Premio del Belgio, tredicesima gara del mondiale 2019 di Formula 1. Il monegasco ha un paio di secondi di vantaggio nei confronti di Sebastian Vettel, le due Ferrari davanti a tutti con la Mercedes di Lewis Hamilton che insidia il tedesco ed è in zona DRS, il britannico aspetta il momento migliore per attaccarlo e soffiargli la piazza d’onore. Leggermente più defilato Valtteri Bottas che non è comunque fuori dai giochi, dietro i big il vuoto con Norris che è già lontanissimo, Perez è risalito in settima posizione così come Gasly e Stroll che si sono sbarazzati della compagnia di Magnussen, in difficoltà con la power-unit che gli impedisce di spingersi oltre i 310 km/h. Nelle retrovie Raikkonen e Ricciardo rimasti coinvolti in alcuni contatti alla partenza, a meno di colpi di fortuna sarà molto difficile per entrambi rientrare anche soltanto in zona punti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GARA GP BELGIO: INCIDENTE ALLA PARTENZA TRA RAIKKONEN E VERSTAPPEN!

Incidente al via del Gran Premio del Belgio: al tornantino della Source Max Verstappen tampona l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen, l’olandese con la sospensione divelta non si ferma e prosegue andando poi a muro quando ha provato a percorrere la curva dell’Eau Rouge, gara finita per l’olandese, grande delusione per i migliaia di tifosi giunti dall’Olanda per sostenere il loro idolo. Davanti Charles Leclerc ha uno spunto perfetto, qualche esitazione per Sebastian Vettel che viene superato da Lewis Hamilton, sul rettilineo del Kemmel il tedesco prende la scia della Mercedes e si riprende la seconda posizione. Chi ha beneficiato maggiormente del caos è stato Lando Norris salito in quinta posizione, subito alle spalle dei big, alle spalle del rookie troviamo le Haas di Grosjean e Magnussen, la Racing Point di Perez e la Toro Rosso di Gasly. In questo momento tutti dietro alla safety car per consentire ai commissari di rimuovere la macchina di Verstappen e rimuovere i detriti dalla pista di Spa-Francorchamps. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GARA GP BELGIO: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Tra pochi minuti comincerà il Gran Premio del Belgio, tredicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Prima del via sarà osservato un minuto di silenzio in memoria di Anthoine Hubert, rimasto ucciso in un tragico incidente avvenuto ieri durante la gara della Formula 2. Charles Leclerc, rimasto colpito dalla scomparsa del collega, vuole dedicargli il suo primo successo al volante della Ferrari, il monegasco partirà dalla pole position e sarà affiancato in prima fila dall’altra Rossa di Sebastian Vettel. Dalla seconda fila la Mercedes promette battaglia con Hamilton e Bottas che nella giornata di venerdì erano velocissimi nelle simulazioni dei long run, quindi guai a sottovalutare le Frecce d’Argento e a non tenerle in considerazione per il successo. Sono previsti 44 giri per un totale di 308 chilometri, dovrebbe essere scongiurato il rischio pioggia mentre rispetto a ieri le temperature si sono abbassate notevolmente, l’asfalto fa segnare 27 gradi, una buona notizia per chi nei giorni scorsi aveva sofferto il caldo con le soft. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP BELGIO: SI CORRE IN MEMORIA DI HUBERT

Per i piloti di Formula 1 oggi sarà impossibile scendere in pista e correre il Gran Premio del Belgio senza pensare a quanto successo ieri durante la Formula 2, funestata dal terribile incidente che è costato la vita al giovane Anthoine Hubert e nel quale è rimasto gravemente ferito alle gambe Juan Manuel Correa, ricoverato in condizioni stabili presso l’ospedale di Liegi. Sul paddock di Spa-Francorchamps è calato un velo di tristezza che non andrà via tanto facilmente nelle prossime settimane, uno dei più sconvolti dalla tragedia è sicuramente Charles Leclerc, che aveva corso con Hubert nelle categorie minori. Il monegasco ha dunque un motivo in più per vincere la sua prima gara e magari dedicarla allo sfortunato collega. Cancellati tutti i cerimoniali e la parata dei piloti, è stata comunque confermata la partenza alle ore 15.10 dopo il minuto di silenzio. Una volta dentro l’abitacolo, infilato il casco e abbassata la visiera, si pensa solamente a tenere il piede sull’acceleratore. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP BELGIO: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Domenica in compagnia della Formula 1: in diretta da Spa Francorchamps si corre il Gran Premio del Belgio 2019, tredicesimo appuntamento del Mondiale 2019 che finalmente riparte dopo le quattro settimane di pausa estiva e lo fa con uno degli eventi più attesi dell’intero calendario, anche se lo stato d’animo di tutto il paddock sarà improntato alla tristezza dopo il tragico incidente che ieri in Formula 2 è stato la vita ad Anthoine Hubert. Diciamo subito che il momento più atteso della diretta Formula 1, cioè la partenza della gara, avrà luogo alle ore 15.10, ormai classiche per i Gran Premi che si disputano in Europa. A Spa però tutta la gara merita di essere seguita per intero, su questo meraviglioso tracciato nelle colline delle Ardenne. Diamo allora subito anche alcune importanti informazioni tecniche: la gara si svolgerà sulla distanza di 44 giri, ognuno dei quali misura 7.004 metri, per un totale di 308,052 km. Il tracciato che sorge nei pressi della celebre località termale belga di Spa è infatti il più lungo fra quelli attualmente compresi nel calendario iridato e quindi è anche quello nel quale va affrontato il minor numero di giri. Potremmo dire: pochi giri ma molte emozioni, dal momento che Spa Francorchamps è una pista molto impegnativa, forse la più difficile tecnicamente di tutta la stagione della Formula 1. L’anno scorso ci fu una meravigliosa vittoria di Sebastian Vettel, l’ultima però per il tedesco della Ferrari.

DIRETTA FORMULA 1: LE CARATTERISTICHE DEL CIRCUITO DI SPA

L’attesa è grande per la diretta Formula 1 del Gp Belgio 2019, anche perché sono numerose le possibilità che Spa offre per tentare il sorpasso, che potrebbero essere ulteriormente favoriti dall’utilizzo del Drs sul rettilineo d’arrivo e ancor di più sul lungo rettilineo che segue il mitico passaggio dell’Eau Rouge-Raidillon, probabilmente il più affascinante dell’intero Mondiale. Sul rettilineo del Kemmel praticamente ad ogni giro assistiamo a grandi battaglie e chi riesce ad uscire meglio dal Raidillon quasi sempre ha la meglio una volta arrivati a Les Combes. Altro punto delicato della pista belga è naturalmente la curva a gomito che chiude il breve rettilineo di partenza, che è fondamentale soprattutto al primo giro quando costituisce un problema non da poco per i piloti appena scattati dalla griglia: tutti ricorderanno il drammatico incidente del 2012 innescato da Romain Grosjean oppure quello che coinvolse mezzo gruppo sotto il diluvio nel 1998, ma spesso la partenza è risultata essere molto delicata a Spa, con contatti spesso spettacolari. I punti celebri della pista belga sono comunque davvero tanti, curve velocissime in ogni settore del tracciato ma anche lente come la chicane finale, nota come ‘Bus stop’ a ricordare quando la pista di Spa Francorchamps era formata da strade aperte al traffico durante l’anno e in quel punto si trovava appunto una fermata degli autobus.

FRENI E GOMME: LE INFORMAZIONI TECNICHE

Quanto ai freni, la Brembo informa che Spa è un circuito particolarmente impegnativo, che merita un livello 4 in una scala da 1 a 5 soprattutto a causa di ben quattro frenate impegnative. Spiccano naturalmente quella di Les Combes al termine del rettilineo del Kemmel e quella della chicane Bus Stop che poi immette sul rettilineo del traguardo. Di contro, il raffreddamento degli impianti è assicurato dalla presenza di curvoni veloci come l’Eau Rouge e il Blanchimont, dove i freni non sono minimamente coinvolti. Le frenate infatti sono solamente sette, davvero poche su un tracciato così lungo che è caratterizzato da molti curvoni veloci che determinano frenate poco impegnative e che permettono all’impianto frenante di respirare. Il tempo di utilizzo dei freni corrisponde appena al 13% del totale, tuttavia questi sforzi pur brevi sono molto intensi. Attenzione anche al meteo spesso variabile nelle Ardenne, un aspetto che potrebbe essere determinante nelle strategie dei team in particolare per quanto riguarda tempistiche dei pit-stop e scelta delle gomme, anche perché un giro è molto lungo a Spa e un qualsiasi imprevisto che si verificasse subito dopo l’ingresso della pit-lane avrebbe effetti disastrosi. Le tre mescole di gomme Pirelli a disposizione dei piloti saranno le C1, C2 e C3, ovvero i compound più “duri”. Una scelta dovuta naturalmente alle caratteristiche della pista belga, sulla quale gli pneumatici sono soggetti a carichi verticali e laterali importanti. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile al termine di una delle corse da sempre più emozionanti, divertenti e appassionanti, grazie ad un circuito dall’elevato coefficiente di difficoltà tecnica: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio del Belgio 2019 sul circuito di Spa Francorchamps sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA