DIRETTA FORMULA 1/ Hamilton vince con una gomma forata, Ferrari sul podio con Leclerc

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 gara live Gp Gran Bretagna 2020 Silverstone: ordine d’arrivo, vincitore e podio della quarta gara della stagione (oggi 2 agosto).

Hamilton Formula 1
Diretta Formula 1: Lewis Hamilton a Silverstone (LaPresse)

Lewis Hamilton cade sempre in piedi: anche quando la fortuna lo sta per abbandonare il sei volte campione del mondo di Formula 1 riesce in qualche maniera a cavarsela e a portare a casa il risultato. Come successo oggi a Silverstone, dove il portacolori della Mercedes si stava avviando verso l’ennesimo successo della sua carriera. Quando proprio all’ultimo giro gli è scoppiata la gomma anteriore sinistra sulla sua W11, proprio come al suo compagno di box Valtteri Bottas e a Carlos Sainz. Fortunatamente il vantaggio acquisito nei confronti di Max Verstappen gli ha consentito di tagliare il traguardo in prima posizione, con l’olandese che si mangerà le mani per la chiamata ai box della sua squadra, la Red Bull, che vedendo quanto stava accadendo in pista si è tutelata con un cambio gomme precauzionale. Adesso è fare dietrologia e affermare che senza quel pit stop Verstappen avrebbe vinto, probabilmente anche lui avrebbe accusato una foratura e a quel punto faremmo le pulci alla scuderia anglo-austriaca per aver lasciato fuori il suo pupillo. C’è stato un eccesso di confidenza nei confronti della mescola hard che con questo caldo non poteva resistere quasi 40 giri: ricordiamo che i piloti hanno anticipato la sosta approfittando della Safety Car provocata dall’incidente di Kvyat per cambiare gli pneumatici. Sta di fatto che Hamilton vince per la settima volta il Gran Premio di casa (e domenica prossima potrebbe scapparci l’ottava) e va in fuga nel mondiale considerando lo zero di Bottas, arrivato undicesimo. La Ferrari ottiene il secondo podio stagionale con Leclerc che anche questa volta si fa trovare pronto quando quelli davanti a lui accusano problemi, terzo posto per il monegasco bravo a tenere dietro le McLaren e un arrembante Ricciardo che con un altro giro a disposizione lo avrebbe tranquillamente sopravanzato visto che ne aveva decisamente di più. Gara anonima di Vettel, giunto decimo e sverniciato anche da Gasly, galvanizzato dalle voci che lo vorrebbero di nuovo in Red Bull al posto di Albon, protagonista di un incidente al via con Magnussen: potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso, e il pretesto per Helmut Marko di liquidarlo ad appena un anno dalla sua promozione. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: HA VINTO HAMILTON, FINALE INCREDIBILE!

Lewis Hamilton ottiene la vittoria più incredibile della sua carriera! Il campione del mondo di Formula 1 taglia il traguardo letteralmente su tre ruote, perché la gomma anteriore sinistra è improvvisamente scoppiata proprio nel corso dell’ultimo giro. Stesso identico inconveniente per Valtteri Bottas e Carlos Sainz che escono dalla zona punti a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi. Max Verstappen, che si era fermato ai box per cambiare gli pneumatici visto quanto stava accadendo agli altri, non fa in tempo a raggiungerlo. Podio insperato per la Ferrari di Charles Leclerc con il monegasco che ha saputo gestire meglio la gomma bianca e non ha avuto problemi di usura e cedimenti. Con un altro giro a disposizione probabilmente Daniel Ricciardo sarebbe tornato sul podio assieme alla Renault, invece si deve accontentare di un ottimo quarto davanti a Lando Norris, Esteban Ocon. Pierre Gasly, galvanizzato dalle voci che lo vorrebbero di nuovo in Red Bull, chiude settimo davanti ad Alexander Albon (ottavo dopo una gran rimonta nel finale), Lance Stroll (giornata negativa per la Racing Point con Hulkenberg che non è nemmeno partito) e Sebastian Vettel che artiglia l’ultimo punticino a disposizione tenendo dietro il rientrante Bottas. Un Gran Premio di Gran Bretagna dove tutte le emozioni sono arrivate nel finale. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: BOTTAS INCOLLATO A HAMILTON!

Lewis Hamilton è sempre al comando del Gran Premio di Gran Bretagna (quarta tappa del mondiale 2020 di Formula 1) ma Valtteri Bottas non lo fa scappare via e replica in fotocopia i tempi del britannico, i due Mercedes sono gli unici a girare costantemente sotto l’1’30”. Max Verstappen è virtualmente sul podio anche se ha perso contatto dalle Frecce Nere, l’olandese ha comunque un margine notevole nei confronti di Charles Leclerc che a questo punto può sperare solo in qualche imprevisto per rientrare in gioco. Le due McLaren di Sainz e Norris si contendono la quinta posizione, Grosjean è l’unico a non essersi fermato quando la Safety Car è entrata in pista per l’incidente di Kvyat, grazie alla mossa del team Haas il francese adesso occupa la settima posizione anche se deve ancora cambiare le gomme. Gara anonima per Sebastian Vettel, fuori dalla zona punti, Alexander Albon ha dovuto scontare uno stop and go di 5 secondi per aver provocato il ritiro di Magnussen. Lance Stroll resta intrappolato tra le Renault di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: HAMILTON LEADER, KVYAT A MURO

Dopo 5 giri dietro la Safety Car i piloti di Formula 1 tornano ad accelerare e a darsi battaglia nel Gran Premio di Gran Bretagna in corso sul circuito di Silverstone: le Mercedes di Hamilton e Bottas prendono subito il largo, Verstappen fatica a stare dietro alle Frecce Nere mentre Leclerc è impegnato nel tenere dietro un arrembante Sainz che con la gomma rossa sembra averne di più, almeno in queste prime fasi di gara. Vettel resta in decima posizione e assiste da dietro al duello tra Ocon e Stroll, vinto dal canadese della Racing Point. Pit stop anticipato per Albon protagonista di un incidente al via con Magnussen: il thailandese sembra avere le ore contate all’interno della Red Bull e rischia il declassamento in AlphaTauri già da domenica prossima, con Gasly che non vede l’ora di restituirgli il favore ricevuto un anno fa. Kvyat invece va pesantemente a muro nel corso del 13^ giro dopo aver perso il controllo della sua macchina, provocando un’altra neutralizzazione della gara. Fortunatamente il russo sta bene e non c’è stato bisogno di soccorrerlo. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP GRAN BRETAGNA: MAGNUSSEN SBATTE, SAFETY CAR IN PISTA

Il Gran Premio di Gran Bretagna è cominciato senza incidenti con Lewis Hamilton che ha mantenuto la prima posizione difendendosi dall’attacco di Valtteri Bottas mentre Max Verstappen è stato bravo a tenere dietro Charles Leclerc, a sua volta aggredito da Carlos Sainz che con gomma rossa (morbida) ha senz’altro maggiore grip rispetto a chi monta la gomma gialla (media) e mette pressione al suo futuro compagno di squadra. Quando il gruppo sta cominciando a sgranarsi ci pensa la Safety Car a ricompattarlo: la vettura di sicurezza entra in azione dopo il contatto tra Albon e Magnussen con il danese della Haas che finisce contro le barriere. Corsa neutralizzata per dar modo ai commissari di rimuovere la macchina incidentata e ripulire la pista. Già due i ritirati poiché Nico Hulkenberg non è riuscito nemmeno a partire dalla pit lane per un problema alla power unit della sua Racing Point. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Sul circuito di Silverstone è ormai tutto pronto per il via del Gran Premio di Gran Bretagna, quarta tappa del mondiale 2020 di Formula 1. Lewis Hamilton proverà a vincere per la settima volta in carriera la gara di casa, il britannico partirà dalla pole position e al suo fianco, come capita spesso, avrà il suo compagno di box Valtteri Bottas che proverà a rovinargli la festa. A meno di clamorosi colpi di scena stile Montmelò 2016 saranno le due Mercedes a giocarsi il successo, alle altre scuderie non resta che lottare per il terzo gradino del podio con la Red Bull di Max Verstabppen favorita rispetto alla Ferrari di Charles Leclerc, alla Racing Point di Lance Stroll e alle McLaren di Lando Norris e Carlos Sainz. Il monegasco è chiamato a centrare un piazzamento importante e proverà a fare del suo meglio con una SF1000 che non gli rende il compito facile. Ancora più indietro Sebastian Vettel che annaspa dall’inizio del weekend e le prospettive per oggi pomeriggio non sono di certo le più rosee. Sono previsti 52 giri per un totale di 306 chilometri, scongiurato il rischio pioggia anche se non mancano le nuvole a velare il sole, temperatura appena sopra i 20 gradi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: LECLERC PROVA A FARE IL MIRACOLO

Charles Leclerc ieri ha compiuto un’impresa a portare la Ferrari in seconda fila. Nelle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna (quarto appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1) il monegasco non si sa come è andato veloce quasi quanto Max Verstappen che guida una Red Bull decisamente più competitiva. Meno male che i commissari della FIA lo hanno graziato evitando di penalizzarlo per l’unsafe release da parte dei suoi meccanici che lo hanno fatto uscire dai box proprio mentre stava transitando Lance Stroll. Per la gara che partirà tra poco meno di un’ora a Silverstone è meglio però non farsi illusioni: nei confronti della Mercedes c’è un gap di oltre un secondo al giro ed è molto probabile che anche oggi le Frecce Nere doppino le Rosse. Sebastian Vettel sembra già un ex-pilota, dall’inizio del weekend il tedesco è in evidente difficoltà con una SF1000 che non lo asseconda minimamente, come conferma la decima casella sulla griglia di partenza. Del resto è difficile correre motivati quando sai da tempo che il team per cui corri non punterà più su di te… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP GRAN BRETAGNA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Domenica nel segno della diretta Formula 1, perché a Silverstone si corre il Gran Premio di Gran Bretagna 2020, il quarto appuntamento dell’anomalo Mondiale 2020, sempre uno dei più attesi dell’anno per il fascino e la tradizione di questo circuito e per l’importanza della Gran Bretagna nel Circus della Formula 1, anche se le porte chiuse toglieranno parte dell’atmosfera. Diciamo subito che la partenza della gara avrà luogo alle ore 15.10, orario ormai abituale per la diretta Formula 1 delle gare in Europa: considerata l’ora di fuso orario che ci separa dal Regno Unito, in realtà a Silverstone saranno le 14.10. Siamo in casa di Lewis Hamilton, che in Inghilterra ha vinto ben sei volte in carriera (mai nessuno nella storia come lui), delle quali quattro consecutive dal 2014 al 2017, un dominio spezzato nel 2018 dalla vittoria di Sebastian Vettel al volante della sua Ferrari, tuttavia poi il campione del Mondo l’anno scorso è tornato a vincere davanti al pubblico amico, in quella che per lui è una gara speciale e che non ci sta a lasciare a maggior ragione in una stagione finora dominio assoluto della Mercedes. La Ferrari invece cercherà il riscatto dopo il pessimo inizio di Mondiale, anche perché Silverstone per la Rossa ha sempre il sapore di una “trasferta” a casa di quasi tutte le rivali.

DIRETTA FORMULA 1: LE QUALIFICHE

Le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna consegnano a Lewis Hamilton la 91^ pole position della sua carriera, che ha un sapore particolare quando la conquisti sulla pista di casa, anche se quest’anno manca il pubblico a causa dei rigidi protocolli anti-Covid (senza i quali il mondiale 2020 di Formula 1 non sarebbe nemmeno cominciato). Ma quando puoi fare affidamento su una Mercedes stellare tutto diventa facile per il britannico, che nel momento della verità ha messo a cuccia Valtteri Bottas. Il finlandese completa la prima fila e in Q2 ha provato a spaventare il suo compagno di box che non ha fatto una piega e in Q3 ha aggiornato il record della pista in 1’24”303 a una media superiore ai 250 km/h, come non accadeva dagli anni ’80 quando il circuito di Silverstone assomigliava a un ovale e non aveva nulla a che fare con il layout attuale. Gli altri si sono dovuti accontentare della seconda fila, a cominciare da Max Verstappen che ha pagato oltre un secondo di ritardo nei confronti delle frecce nere. Charles Leclerc ha tirato fuori dal cilindro un giro da applausi ma l’unsafe release dei meccanici Ferrari potrebbe farlo arretrare di tre posizioni sulla griglia di partenza, un vero peccato per il monegasco che sta provando a fare i miracoli con una SF1000 che sta facendo rivalutare la F14-T. Sabato positivo per i team motorizzati Renault con la Casa della Losanga in Q3 sia con Ricciardo che con Ocon, bene anche la McLaren con Norris che occuperà la quinta casella e Sainz che ha chiuso con il settimo tempo. Solo decimo Vettel che gli è visto pure cancellare il miglior tempo per aver violato il track limit. Ennesima delusione per Albon, dodicesimo ed eliminato in Q2, che rischia già l’appiedamento, Helmut Marko non è il tipo da farsi problemi se deve silurare qualcuno: chiedere lumi a Kvyat e Gasly, a cui ha praticamente stroncato le carriere, per non parlare di come ha liquidato Vettel e Ricciardo non appena hanno smesso di rendere al massimo). Hulkenberg, rientrato nel giro all’ultimo minuto per sostituire Perez (positivo al Covid-19), non ha saputo esprimere tutto il potenziale della Racing Point e se è apparso in difficoltà già nel giro singolo per lui si prospetta una gara durissima. Quattro motorizzati Ferrari nelle ultime cinque posizioni, con Raikkonen sempre nelle retrovie e che non vede l’ora che arrivi la fine dell’anno per salutare tutti e godersi la vita a 41 anni. In quanto a divertirsi, il finlandese non ha certo bisogno di consigli…

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI SILVERSTONE

Diamo adesso alcune importanti informazioni tecniche per seguire al meglio la diretta Formula 1 del Gp Gran Bretagna 2020 su questa pista: la gara di Silverstone si svolgerà sulla distanza di 52 giri, ognuno dei quali misura 5.891 metri, per un totale di 306,198 km. Il tracciato di Silverstone è dunque fra i più lunghi dell’intera stagione della Formula 1 e di conseguenza fra quelli con il minor numero di giri da percorrere per raggiungere la distanza regolamentare dei 305 km. Ricordiamo anche che i due tratti sui quali si potrà utilizzare il Drs sono quelli compresi fra le curve 5 e 6 e 14-15, dunque manca il rettilineo d’arrivo. Parlando del circuito, va detto che lungo la sua storia il tracciato di Silverstone ha subito numerose e profonde modifiche rispetto al circuito originario che sorse nell’aeroporto militare della località del Northamptonshire, utilizzato dalla Royal Air Force nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Il ricordo del conflitto era ancora vivissimo quando, il 13 maggio 1950, proprio a Silverstone ebbe luogo il primo Gran Premio iridato della storia della Formula 1. Inizialmente era un tempio della velocità come Monza: tanti rettilinei e poche leggendarie curve, poi iniziarono ad apparire nuove chicane e curve con l’obiettivo di ridurre la velocità. Nel 2010 sono state apportate le ultime grandi modifiche al percorso, che fu allungato di ben 760 metri. Le novità però non erano finite: nel 2011 infatti è stato spostato il traguardo, non più collocato fra le curve Woodcote e Copse, bensì fra la Club e la Abbey.

DIRETTA FORMULA 1: LE INFO TECNICHE

Nonostante le tante modifiche, Silverstone resta un circuito veloce: tuttavia Brembo ci informa che le frenate davvero impegnative sono appena due, perché per il resto si tratta di curvoni veloci nei quali spesso non si tocca nemmeno il freno. Di conseguenza il circuito britannico è fra quelli classificati come meno esigenti con l’impianto frenante, meritandosi appena un livello 2 nella scala da 1 a 5 che Brembo utilizza per classificare la difficoltà di ogni circuito del Mondiale di Formula 1. Infine evidenziamo che la frenata più dura è quella alla curva 3, perché i piloti arrivano in accelerazione dal traguardo senza aver azionato i freni alle curve 1 e 2 e così si presentano a 320 km/h: in soli 2,37 secondi scendono a 125 km/h, con una decelerazione di 4,8 g. Quanto alle gomme, va invece osservato che in questa gara Pirelli porta pneumatici con le tre mescole più dure della gamma pensata per la Formula 1: la C1, la C2 e la C3, che saranno caratterizzate rispettivamente dal colore bianco, dal giallo e dal rosso – di conseguenza la C3, che sarebbe la mescola media, sarà la più morbida a disposizione. Una scelta molto conservativa come era già successo l’anno scorso a Silverstone, che rappresenta sempre una grande sfida per i pneumatici, con carichi laterali che possono arrivare fino a circa 5g. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Gran Bretagna 2020 sul circuito di Silverstone sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA