Diretta Formula 1/ Gp Singapore: ha vinto Vettel, 2^ Leclerc, doppietta Ferrari!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 gara Gp Singapore 2019 Marina Bay: terza vittoria di fila per la Ferrari con Sebastian Vettel che torna sul gradino più alto del podio (oggi domenica 22 settembre)

Singapore partenza Formula 1
Diretta Formula 1 - LaPresse: l'incidente in partenza nel 2017

Dopo 392 giorni di digiuno Sebastian Vettel torna a vincere un Gran Premio di Formula 1! Il pilota tedesco si impone a Singapore e regala alla Ferrari il terzo successo stagionale. E dopo 784 giorni la Scuderia di Maranello torna a festeggiare una doppietta con Charles Leclerc che taglia il traguardo in seconda posizione, anche se il monegasco sarà arrabbiatissimo per la strategia che lo ha portato alle spalle del compagno di box. Incredibile ma vero, la Mercedes resta persino giù dal podio con Lewis Hamilton che negli ultimi giri non è riuscito ad attaccare la Red Bull di Max Verstappen che così conserva il terzo posto fino alla bandiera a scacchi. Quinta posizione per Valtteri Bottas che ha dato una grossa mano al suo compagno di box non attaccandolo quando il britannico era in difficoltà con le gomme e non riusciva a trovare il ritmo. Albon sesto è l’ultimo dei big, Norris vince la gara degli altri giungendo in settima posizione, in zona punti anche Gasly, Hulkenberg e Giovinazzi che ottiene un altro piazzamento in top 10 nonostante la tattica disgraziata dell’Alfa Romeo. Era dal 2008, inoltre, che la Ferrari non vinceva tre gare di fila: si comincia finalmente a vedere la luce in fondo al tunnel? {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SINGAPORE: LECLERC CONTRO VETTEL, LOTTA IN CASA FERRARI!

Safety Car protagonista nelle fasi conclusive del Gran Premio di Singapore, quindicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Anche quest’anno la corsa sulla pista di Marina Bay è stata neutralizzata più volte a causa degli incidenti e dell’assenza di vie di fuga, alla 44^ tornata Perez viene appiedato dalla sua Racing Point e si ferma, per rimuovere la macchina del messicano i commissari fanno uscire nuovamente dai box la vettura di sicurezza che rallenta il gruppo. Alla ripartenza Vettel prova a distanziare Leclerc con la Ferrari che sogna la doppietta, alle spalle delle Rosse troviamo la Red Bull di Verstappen mentre le Mercedes di Hamilton e Bottas faticano a trovare un ritmo soddisfacente. Raikkonen va in crisi con le gomme e viene attaccato da tutti, Kvyat esagera e lo tampona piegandogli la sospensione anteriore sinistra, per la terza volta la gara viene messa in stand-by. Mancano nove giri e siamo quasi al limite delle due ore, non diamo nulla per scontato perché può ancora succedere di tutto! {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SINGAPORE: LE DUE FERRARI DAVANTI A TUTTI!

Quando mancano meno di 20 giri alla conclusione del Gran Premio di Singapore ci sono le due Ferrari davanti a tutti: grazie al valzer dei pit stop e alle strategie, Sebastian Vettel è riuscito a scavalcare Charles Leclerc diventando così il leader della gara, il monegasco ovviamente non ci sta ad arrivare secondo dopo essere partito dalla pole position e da qui alla bandiera a scacchi cercherà in tutte le maniere di riprendersi la posizione. Alle spalle delle Rosse troviamo la Red Bull di Max Verstappen e le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, il gruppo si è nuovamente compattato grazie all’intervento della Safety Car, entrata in azione per neutralizzare la corsa e consentire ai commissari di rimuovere in completa sicurezza la Williams di George Russell, finito a muro dopo un contatto con la Haas di Romain Grosjean. Per la scuderia di Grove e il giovane britannico si tratta del primo ritiro stagionale. Dopo essere stato in testa per qualche tornata, Giovinazzi è precipitato nelle retrovie, incomprensibile la scelta dell’Alfa Romeo di tenerlo così a lungo in pista invece di richiamarlo ai box, facendogli perdere tantissimo tempo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SINGAPORE: GIOVINAZZI IN TESTA, VETTEL IN RIMONTA!

Fino a qualche minuto fa Giancarlo Fisichella era stato l’ultimo pilota italiano a condurre un Gran Premio di Formula 1 (dieci anni fa in Belgio), ora in testa c’è Antonio Giovinazzi che approfittando delle soste dei big è passato al comando anche se il pugliese dell’Alfa Romeo dovrà comunque fermarsi per il cambio gomme. I ferraristi Leclerc e Vettel hanno anticipato il pit stop, il monegasco si è ritrovato alle spalle del tedesco che è così rientrato in lizza per la vittoria. Hamilton e la Mercedes hanno provato a rimanere fuori il più a lungo possibile ma il britannico va in crisi con la soft e perde un mucchio di tempo, tanto che quando torna in pista è dietro pure a Verstappen e davanti a Bottas solamente perché dal muretto chiedono al finlandese di non spingere per lasciar strada al suo compagno di box. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SINGAPORE: I BIG VANNO AL RALLENTATORE

Siamo giunti al 15^ giro del Gran Premio di Singapore, quindicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1, gruppo compatto con Charles Leclerc che pensa a gestire le gomme per ritardare il più possibile la sosta ai box e innervosire gli avversari che lo inseguono, in questo momento i piloti di testa girano sull’1’49”, tempi davvero altissimi considerando che ieri il monegasco ha ottenuto la pole position in 1’36” basso! Sembra veramente una gara di endurance con Hamilton, Vettel, Verstappen, Bottas e Albon che procedono in fila indiana, tutti molto vicini tra loro, ma superare sulla pista di Marina Bay è un’impresa ardua anche con il DRS in funzione. L’unico a riuscirci è Daniel Ricciardo, l’australiano sta guidando con il dente avvelenato dopo essere stato retrocesso in ultima posizione per uso irregolare dell’MGU-K e il pilota della Renault sta cercando disperatamente di riportarsi sui primi che vanno ad andatura turistica. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP SINGAPORE: LECLERC AL COMANDO INSEGUITO DA HAMILTON

Il Gran Premio di Singapore è cominciato con Charles Leclerc che non ha avuto problemi a mantenere il comando della corsa mentre Sebastian Vettel si è fatto vedere negli specchietti di Lewis Hamilton che ha dovuto chiudere la porta per mantenere la seconda posizione. Partenza tranquilla per Max Verstappen che si è limitato a superare indenne le prime curve per poi rimettersi nella scia dei big strada facendo. Da segnalare l’ottimo spunto di Antonio Giovinazzi che ha recuperato un paio di posizioni, ora il pugliese si trova all’ottavo posto. Contatto tra Hulkenberg e Sainz, i due ex-compagni di squadra sono stati costretti a rientrare ai box per riparare le rispettive macchine. Torniamo davanti, Leclerc prova a fare l’andatura e a sgranare il gruppo, vedremo se la Mercedes riuscirà a tenere il ritmo della Ferrari guidata magistralmente dal monegasco. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SINGAPORE: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Ultimi preparativi sulla griglia di partenza della pista di Marina Bay per il via del Gran Premio di Singapore, quindicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Prima fila bollente con Charles Leclerc e Lewis Hamilton che partono davanti a tutti, ieri il monegasco ha conquistato la pole position nelle qualifiche e oggi andrà a caccia della terza vittoria di fila. Il britannico cercherà di interrompere a tutti i costi la striscia positiva del ferrarista e ritornare sul gradino più alto del podio per avvicinarsi sempre più al suo sesto titolo iridato. In seconda fila attenzione a Sebastian Vettel e Max Verstappen, entrambi non vogliono accontentarsi di fare da spettatori e proveranno a essere parte integrante dello spettacolo. Sono previsti 61 giri per un totale di 308 chilometri, comunque andrà a finire una cosa è certa, a fine gara i piloti arriveranno stremati per le condizioni climatiche estreme (temperature elevate e umidità alle stelle, anche di notte) e per le caratteristiche, uno dei più impegnativi del calendario. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP SINGAPORE: OGGI I BIG SI DARANNO BATTAGLIA!

La Ferrari non vince a Singapore dal 2015 quando Sebastian Vettel trionfò davanti a Daniel Ricciardo (che all’epoca correva per la Red Bull) e Kimi Raikkonen. Da allora sono arrivate soltanto delusioni per la Scuderia di Maranello sulla pista di Marina Bay, impossibile dimenticare la disfatta del 2017 quando le Rosse partivano davanti a tutti ma si auto-eliminarono in un incidente alla partenza che coinvolse l’incolpevole Max Verstappen e spianò la strada verso il quarto titolo iridato a Lewis Hamilton. Oggi il Cavallino Rampante potrebbe tornare a nitrire grazie a Charles Leclerc, il monegasco galvanizzato dalle vittorie a Spa e Monza vuole concedere il tris, ieri ribaltando tutti i pronostici ha conquistato la pole position nelle qualifiche e promette di dare parecchio filo da torcere alla Mercedes numero 44. Prepariamoci ad assistere a una battaglia epica con Verstappen nel ruolo di terzo incomodo di lusso, e non dimentichiamoci di Vettel mai così desideroso di riscattarsi e uscire finalmente dal tunnel che lo ha risucchiato in una crisi apparentemente senza fine. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI A SINGAPORE

Domenica in compagnia della diretta Formula 1: infatti si corre il Gran Premio di Singapore 2019 sul circuito cittadino di Marina Bay, quindicesimo appuntamento del Mondiale 2019 che vivrà dunque una tappa simile a quella di Montecarlo, su un tracciato stretto, tortuoso e con velocità ridotte, anche se con due importanti differenze costituite dall’umidità tropicale e dal fatto che si gareggia in notturna. Diciamo subito che la partenza della gara sul tracciato di Marina Bay avrà luogo alle ore 14.10 italiane; le sei ore di fuso orario che si separano da Singapore saranno infatti sostanzialmente annullate appunto dal fatto che si gareggia in notturna e dunque i semafori si spegneranno alle ore 20.10 locali. Questa è una gara in cui la Ferrari proverà a togliersi qualche soddisfazione anche se le caratteristiche tecniche sono opposte rispetto a Spa e Monza, i due mitici circuiti sui quali Charles Leclerc ci ha regalato una doppietta che ha portato al monegasco la prima vittoria in carriera in Belgio e il trionfo in casa Ferrari a Monza. La pole di ieri però permette di sognare in grande…

DIRETTA FORMULA 1: LE QUALIFICHE

Charles Leclerc ci ha preso gusto a mandare in delirio i tifosi della Ferrari di Formula 1. Dopo i successi di Spa e Monza, il monegasco regala un’altra gioia al popolo del Cavallino conquistando la pole position nelle qualifiche del Gran Premio di Singapore, su una pista dove la Scuderia di Maranello avrebbe dovuto pagare dazio non solo nei confronti della Merecdes ma anche alla Red Bull. Invece il nuovo pacchetto aerodinamico ha funzionato persino meglio del previsto sulla SF90, tutti erano convinti che a Marina Bay la Mercedes avrebbe dominato monopolizzando la prima fila, molti si erano affidati a Max Verstappen per sperare in un duello sul filo dei centesimi. Per alcuni addetti ai lavori sarebbe stato già un grosso successo vedere anche solo una delle due Rosse in seconda fila, ma nel momento decisivo Leclerc ha tirato fuori gli artigli e con un giro da togliere il fiato ha spiazzato Lewis Hamilton che probabilmente stava già preparando il discorso per celebrare la pole position numero 88 in carriera. Anche Sebastian Vettel ha dato tutto prendendosi tutti i rischi del mondo ma il tedesco non è andato oltre la terza casella sulla griglia di partenza, in ogni caso sembra aver ritrovato la bussola smarrita da ormai troppo tempo. Le vere delusioni di giornata sono l’olandese della Red Bull e Valtteri Bottas, soprattutto il finlandese sembra tagliato fuori da ogni discorso per la vittoria. Hamilton resta il favorito per il primo posto, soprattutto tenendo in considerazione l’ottimo passo gara del britannico nelle prove libere del venerdì, ma sognare un tris di Leclerc è più che lecito.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI SINGAPORE

Diamo subito anche alcune importanti informazioni tecniche circa la diretta Formula 1: la gara del Gran Premio di Singapore 2019 si svolgerà sulla distanza di 61 giri, ognuno dei quali misura 5.063 metri, per un totale di 308,706 km. Marina Bay dunque è un circuito decisamente tortuoso, dal momento che prevede ben 23 curve. La gara sarà tra le più lunghe del Mondiale: infatti si disputa su un circuito cittadino che come abbiamo detto è lento e tortuoso, dunque si va sempre a sfiorare il limite delle due ore, soprattutto in caso di maltempo o di incidenti che costringano i commissari a decidere per l’ingresso della Safety Car, magari anche per più di una volta nel corso del Gp. Effettuare sorpassi non è facile a Singapore, anche se ad agevolare gli attaccanti provvedono i due tratti nei quali sarà possibile attivare il Drs: uno sarà sul rettilineo dei box, mentre l’altro sarà nel settore di pista compreso fra le curve 5 e 7. Singapore presenta dunque il più alto numero di curve di tutto il calendario iridato (23×61 fa 1403), un’umidità di circa l’80% dal momento che il clima è tipicamente tropicale, un tempo di gara prossimo alle due ore e vie di fuga quasi inesistenti che rendono letale ogni errore: una sfida dunque molto impegnativa per tutti i piloti, ma spesso piuttosto noiosa per chi la segue da casa.

DIRETTA FORMULA 1: FRENI E GOMME, LE INFO TECNICHE

Per quanto riguarda i freni, Brembo ci informa che solamente tre delle ben 15 frenate previste lungo un giro del tracciato di Singapore sono particolarmente impegnative, ma il ritmo serrato e la mancanza di adeguati spazi per il raffreddamento fanno di Marina Bay uno dei circuiti più duri per gli impianti frenanti, a causa appunto del notevole tempo speso in frenata in ogni giro – un quarto del tempo di percorrenza – e anche del clima con temperature ed umidità generalmente molto elevata. La gara a Singapore è lunga e stressante, metterà a dura prova la resistenza non solo dei freni ma anche e soprattutto dei piloti. Per quanto riguarda le gomme, le tre mescole messe a disposizione dalla Pirelli per il Gran Premio di Singapore saranno le C3, C4 e C5, come già in occasione dei precedenti Gran Premi su circuiti cittadini. La C3 sarà dunque la mescola più dura fra le tre a disposizione e sarà caratterizzata dal colore bianco, la C4 sarà la media (gialla) e la C5 naturalmente la più morbida (rossa). La sfida per le gomme è quella tipica di un circuito cittadino, con in più l’umidità tropicale e l’orario in notturna, con un’evoluzione del tracciato diversa da quella che si registra normalmente nelle corse disputate di giorno. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile al termine di una delle corse più lunghe e difficili da affrontare, anche se onestamente non sempre emozionante: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Singapore 2019 sul circuito di Marina Bay sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA