DIRETTA FORMULA 1/ Hamilton primo nella FP2 su Bottas, guasto per Vettel!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 prove libere FP1 e FP2 Gp 70° Anniversario 2020 Silverstone: tempi e classifica delle due sessioni del secondo Gran Premio inglese (oggi venerdì 7 agosto).

Hamilton Formula 1
Classifica Formula 1: Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

Lewis Hamilton ha chiuso al primo posto la seconda sessione di prove libere FP2 del Gp 70° Anniversario che ha chiuso per oggi la diretta Formula 1 da Silverstone. Davvero poco da segnalare da questo punto di vista: abbiamo già detto tuttoi nei precedenti aggiornamenti, con il monologo di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che è proseguito fino al termine della FP2. Primo posto per Hamilton in 1’25″606, il suo compagno di squadra lo segue a 176 millesimi di ritardo, poi si sale già oltre gli otto decimi per il terzo posto di un ottimo Daniel Ricciardo su Renault, che ha preceduto di una manciata di millesimi Max Verstappen, quarto con la sua Red Bull. Terza fila virtuale per le due Racing Point con Lance Stroll davanti a Nico Hulkenberg, poi Charles Leclerc settimo con la migliore Ferrari davanti a Lando Norris. L’unica notizia significativa nel finale di sessione è stato il guasto che ha appiedato Sebastian Vettel: molto fumo è uscito dalla sua Ferrari, potrebbe essere un problema al motore oppure al cambio e in ogni caso la strada per il tedesco e per la Ferrari si farà ancora più in salita, come se già non bastasse il quattordicesimo posto nella classifica dei tempi. Guasto pure per Antonio Giovinazzi, nemmenjo l’Alfa Romeo sorride in un finale di FP2 amarissimo per le due scuderie certamente più amate dai tifosi italiani di Formula 1. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MOLTO BENE RICCIARDO

Continua il dominio Mercedes nella diretta Formula 1 della seconda sessione di prove libere FP2 del Gp 70° Anniversario, perché a Silverstone davvero nessuno sembra in grado di impensierire Lewis Hamilton e Valtteri Bottas in un weekend che sembra segnato già dal venerdì pomeriggio. Al comando della classifica dei tempi troviamo il campione del Mondo e padrone di casa con il tempo di 1’25″606 e 176 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra finlandese, che ha rinnovato il suo contratto con Stoccarda anche per il 2021. Le inseguitrici meno lontane sono scese sotto il secondo di ritardo, ma si tratta di una soddisfazione davvero minima. Bravissimo Daniel Ricciardo, terzo con la Renault a precedere di un soffio la Red Bull di Max Verstappen, ma entrambi sono ad oltre otto decimi da Hamilton. Nella classifica dei tempi troviamo poi in una virtuale terza fila le due Racing Point di Lance Stroll e Nico Hulkenberg, mentre al settimo posto ecco la Ferrari di Charles Leclerc davanti alla McLaren di Lando Norris: gerarchie dunque ancora abbastanza aperte, ma solo dal terzo posto in giù, a rispettosa distanza dalle due Frecce Nere, irraggiungibili per qualsiasi avversario in questo momento a Silverstone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DOMINIO MERCEDES

Prime notizie dalla diretta Formula 1 della seconda sessione di prove libere FP2 del Gp 70° Anniversario, ma a Silverstone non cambia il canovaccio di quello che avevamo già visto questa mattina. La Mercedes si è messa subito a fare la voce grossa, in particolare con Valtteri Bottas, che ha cominciato a girare prima del compagno di squadra Lewis Hamilton. Il finlandese ha presto ottenuto il tempo di 1’25″917, staccando tutti gli avversari di oltre un secondo pur girando con le gomme medie. In seguito Hamilton ha fatto meglio, ma di appena sei millesimi (1’25″911) nonostante stesse girando con le gomme soft, dunque per ora possiamo dire meglio Bottas di Hamilton, ma il resto del mondo è lontano oltre un secondo, con Nico Hulkenberg terzo e Lando Norris quarto – ed entrambi con le soft. Insomma, ci vorrebbe un Gran Premio per la Mercedes e uno per il resto del mondo e forse nemmeno questo basterebbe per una Ferrari che ha cominciato decisamente piano il venerdì pomeriggio di Silverstone. Nella classifica dei tempi infatti troviamo 11° Charles Leclerc a 1″735, addirittura 16° Sebastian Vettel con un ritardo di 2″026 dalla prima posizione di Hamilton. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA FP2 COMINCIA

Siamo pronti a tornare in pista con la diretta Formula 1 perché è imminente la seconda sessione di prove libere FP2 del Gp 70° Anniversario a Silverstone. Stamattina nulla da segnalare, nel senso che le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton davanti a tutti sia nella classifica sul giro sia per quanto riguarda la simulazione del passo gara. L’unica piccola novità è stato il primo posto per il finlandese davanti al campione del Mondo in carica, chissà se Bottas sarà capace di lottare ad armi pari con Hamilton in questo secondo Gp consecutivo a Silverstone, magari galvanizzato dal rinnovo di contratto del quale vi abbiamo già parlato in precedenza. Bene Max Verstappen che si candida ancora una volta a primo rivale delle Frecce Nere, segnali di crescita della Ferrari che ha ben figurato sia sul passo gara sia sul giro secco, anche se comunque lontana dalla Mercedes, con la quale quest’anno non c’è proprio competizione possibile. Questo dunque è stato in sintesi estrema quanto abbiamo visto stamattina: che cosa succederà invece nel pomeriggio di Silverstone? Parola alla pista e al cronometro per scoprirlo, la diretta Formula 1 sta per ricominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA ANTONIO GIOVINAZZI

Nella diretta Formula 1 seguiamo sempre con simpatia Antonio Giovinazzi, l’unico pilota italiano del Circus, per di più al volante dell’Alfa Romeo. Questa stagione tuttavia si sta rivelando durissima per l’ex Sauber, che fino a questo momento ha raccolto solamente due punti, grazie a un nono posto proprio di Giovinazzi. Antonio dunque si gode almeno un piccolo vantaggio sull’illustre compagno di squadra Kimi Raikkonen, che ha preceduto anche tre volte su quattro in qualifica: “Il compagno di squadra è il riferimento, tanto di più lo è uno come Kimi che è un campione del Mondo, che in gara è sempre uno dei migliori e che è ancora molto motivato. Stare davanti a lui mi permette di dimostrare chi sono”, ha dichiarato Antonio Giovinazzi in una intervista pubblicata oggi sulla Gazzetta dello Sport. Il bilancio della stagione fin qui è: “Due punti e tanta fatica. Sono punti importanti per me e per il team, ma non possiamo negare che ci sono state anche tante difficoltà, soprattutto in qualifica”. L’obiettivo sarà dunque andare a punti più volte possibile e migliorare nel corso della stagione, magari con colpi di classe come i quattro sorpassi nel primo giro del Gp Austria (“Fare un giro così ti dà una carica, un morale che ti cambia la gara”), con il sogno Ferrari sempre sullo sfondo, anche se per la prossima stagione ci sarà Carlos Sainz al fianco di Charles Leclerc: “Avere quel sedile l’anno prossimo sarebbe stato troppo semplice per i miei gusti…”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOTTAS IL PIU’ VELOCE DELLA FP1

Sventola la bandiera a scacchi sulla pista di Silverstone! Si conclude qui la diretta della Formula 1 per la Fp1 del Gp del 70° anniversario e va detto che anche nel finale di questa prima sessione di prove libere della mattinata non è stata poi grande l’attività in pista. In pochi infatti hanno deciso di migliorarsi nella classifica dei tempi e la maggior parte dei piloti in pista hanno preferito cominciare il proprio lavoro di simulazione passo gara. In tal senso dobbiamo allora segnalare l’ottimo lavoro fatto dalla Mercedes con Lewis Hamilton che girando sull’1.29, dovrebbe essere di nuovo protagonista anche nella gara di domenica. Pure non hanno demeritato le Ferrari, che però ci attendiamo di vedere ancor più brillanti nel giro secco, magari nel pomeriggio di Silverstone. In ogni caso anche negli ultimi minuti finali della diretta della Formula 1 per la Fp1, nessuno ha tentato di migliorarsi nella classifica dei tempi, che dunque alla bandiera a scacchi vede il primo crono di Bottas, fissato a 1.26.166. Dopo il finlandese della Mercedes, fresco di rinnovo di contratto, troviamo infine il compagno di squadra Hamilton a + 0.139 con Verstappen (emerso dai box Redbull solo negli ultimi venti minuti della Fp1) terzo a sette decimi di svantaggio rispetto al piò veloce. Nella top ten stilata alla bandiera a scacchi troviamo poi di fila un ottimo Hulkenberg su Racing Point, seguito dalla Ferrari di Leclerc quinto: dietro al monegasco anche Albon, Vettel, Stroll, Kvyat, e Ocon, con il francese che però segna un ritardo di un secondo e mezzo da Bottas, al termine della diretta della Formula 1 per la Fp1. (agg Michela Colombo)

RUGGISCONO LE MERCEDES

Abbiamo dovuto attendere che superassimo i primi 30 minuti della Fp1 per il Gp del 70° anniversario della Formula 1, in diretta da Silverstone, perchè anche le Mercedes uscissero dai box e ristabilissero il loro dominio in pista. A Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono bastati pochi minuti in realtà per strappare immediatamente i primi gradini della classifica dei tempi: un paio di lampi da parte delle Frecce nere sono bastati per intimorire gli avversari e in speciale modo le Ferrari, che pure stanno dando segnai sempre più incoraggianti. Le Rosse di Vettel e Leclerc infatti hanno mostrato velocità di punta molto alte, a testimonianza della bontà delle ultime novità apportate all’assetto aerodinamico: proprio il tedesco poi è apparso fin da subito a suo agio al volante di una Sf1000 più scarica. I due piloti di Maranello però presto hanno lasciato la pista per ritornare ai box e molti hanno seguito il loro esempio, complici anche le alte temperature che si stanno registrando ora a Silverstone che portano a un eccessivo degrado delle gomme (come ha anche appena lamentato Gasly via radio). A oltre metà della diretta della Formula 1 per la Fp1 del Gp del 70° anniversario dunque si può dire che finora l’attività in pista non è che sia stata moltissima (Verstappen ancora non ha segnato alcun crono e solo pochi giri) e la classifica dei tempi vede ancora crono molto alti: qui troviamo comunque in vetta Bottas con il tempo di 1.26.166, seguito nella top five da Hamilton, Leclerc, Albon e Hulkenberg. (agg Michela Colombo)

BUONA PARTENZA PER LE FERRARI

Siamo nel vivo della diretta della formula 1 per la prima sessione di prove libere del Gp del 70° anniversario e va detto che per ora in pista a Silverstone l’attività è stata piuttosto tranquilla. Nei primi minuti della sessione infatti quasi tutti i piloti si sono limitati a fare pochi giri con le solite griglia aerodinamiche e di fatto abbiamo dovuto attendere a lungo perchè arrivasse dal tracciato inglese il primo crono della mattina. A rompere gli indugi nella classifica dei tempi è stata la Ferrari di Sebastian Vettel che ha segnato il primo crono di 1.28.520 con gomme soft: tempo pochi istanti è stato il compagno di squadra Charles Leclerc a migliorare ancora, fissando il tempo di 1.28.306. Una buona partenza dunque per le Rosse e specialmente per il tedesco che solo settimana scorsa era stato costretto a saltare per intero la prima sessione di prove libere, in diretta per la Formula 1 a Silverstone, per alcuni guai tecnici. Va aggiunto che di fila molti altri hanno voluto poi apporre anche il proprio nome nella classifica dei tempi come Albon Gasly, Kubica, Hulkenberg e Ocon e di fatto solo le due Mercedes di Hamilton e Bottas, come la Redbull di Verstappen ancora mancano all’appello. Passati dunque i primi 30 minuti della Fp1, dove non abbiamo assistito a grande emozioni in pista, segnaliamo che la classifica dei tempi ora vede in vetta Leclerc con il tempo di 1.27.544, seguito nella top five dal compagno di squadra Vettel, Albon, Stroll e Gasly. (agg Michela Colombo)

COMINCIA LA FP1!

Solo tra pochi istanti si accenderà la diretta della Formula 1 per la prima sessione delle prove libere del Gp del 70° anniversario, ma l’ultima news che riguarda il mondo della F1 non arriva dal paddock o dalla pista di Silverstone, dove tra pochi minuti si accenderanno i semafori verdi ma dalle stanze della Federazione. La Fia infatti ha appena comunicato che sanzionerà la Racing Point di 15 punti in classifica e 400mila dollari di multa, in seguito al fascicolo aperto per le proteste della Renault. Il caso è noto ed è tema di discussione ormai da settimane. La vettura rosa infatti è apparsa subito come una sorta di clone della W10, la monoposto Mercedes del 2019: una eccessiva somiglianza che ha messo subito in allarme gli team, che si sono dunque rivolti alla Federazione per fare chiarezza. La Fia, raccogliendo ed esaminando la protesa portata avanti dalla Renault in questi giorni, ha deciso dunque di sanzionare la Racing Point, producendo anche un documento di 14 pagine, che deve ancor venir analizzato da vicino. Stona però una particolarità della sentenza, dove si legge che la sanzione da parte della Fia è stata applicata solo per il Gran Premio di Stiria: per le prove di Ungheria e Gran Bretagna invece è stata comminata solo una reprimenda per il team inglese. Staremo a vedere quali saranno gli inevitabili burrascosi strascichi di questa vicenda, e nel frattempo concretiamoci invece su quanto accadrà solo tra pochi istanti in pista: la Formula 1 è in diretta da Silverstone per la Fp1 del Gp del 70° anniversario!. (agg Michela Colombo)

BOTTAS RINNOVA CON LA MERCEDES

Siamo in attesa di dare la parola alla pista di Silverstone per la diretta della Formula 1 per la prima sessione di prove libere per il Gp del 70°anniversario, ma nel frattempo dobbiamo certo ben ricordare a tutti gli appassionati il recente rinnovo di contratto firmato da Valtteri Bottas con la Mercedes. Come annunciato solo pochi giorni fa, il finlandese ha deciso di prolungare la sua permanenza nella scuderia di Toto Wolff, firmando fino al 2021, con grande gioia del piloti, fan e chiaramente anche del team anglotedesco, che ha trovato nel pilota di Nastola un ottimo alfiere, validissimo pilota e non solo scudiero del campionissimo Lewis Hamilton. Annunciando il rinnovo di contratto lo stesso team principal Toto Wolff ha affermato: “Siamo molto contenti di avere Valtteri con noi per almeno un’altra stagione. Oggi abbiamo nel team il Valtteri più forte che abbiamo mai visto, sia in termini di prestazioni in pista che di forma fisica e mentale. È secondo in campionato, ha concluso l’ultima stagione alle spalle di Lewis e riveste un ruolo molto importante nella nostra squadra. Sono convinto che abbiamo il tandem più forte presente oggi in F1”. E davvero il finlandese quest’anno ci pare in grandissima forma, visto anche gli ottimi risultati ottenuti finora: non dubitiamo che Bottas possa confermarsi anche in questo fine settimana, dedicato alla diretta della Formula 1 per il Gp del 70° anniversario. (agg. Michela Colombo)

PARLA CHARLES LECLERC

Mentre attendiamo la diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1 del Gp 70° Anniversario a Silverstone, possiamo citare alcuni passi dell’intervista che Charles Leclerc ha concesso a Walter Veltroni per La Gazzetta dello Sport in settimana. Leclerc ha ricordato che sognava da piccolo di guidare “la macchina rossa” ancora prima di sapere che fosse la Ferrari; rievoca gli anni nelle categorie giovanili e l’amicizia con Jules Bianchi, ma pensa naturalmente anche al presente e al futuro, con il grande onore di essere il pilota sul quale Maranello punta ormai apertamente, come dimostra il contratto di cinque anni: “E’ un onore certamente. E sicuramente anche una grande responsabilità perché la Ferrari comunque rimane la Ferrari. E sono consapevole che è il sogno di tanti arrivare a Maranello. Dunque sento la responsabilità di portare in alto il nome della Ferrari. Questo momento non è facile in pista, c’è tanto lavoro da fare. Però è interessante avere un progetto comune così lungo. Consente di costruire qualcosa di interessante, un ciclo nuovo”. Il presente è un 2020 in cui la Ferrari ha “un problema generale”, per cui “sarà molto difficile vincere qualche GP però proveremo in ogni modo e io darò tutto in pista”. Un omaggio a Lewis Hamilton e alla Mercedes: “Secondo me è uno dei più grandi piloti della storia della F1 e sta facendo un grandissimo lavoro. È sempre al cento per cento e mentalmente è molto forte. La combinazione con la Mercedes fa sì che in questo momento sia molto difficile competere con loro”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA FORMULA 1

La diretta Formula 1 torna a farci compagnia in un nuovo weekend: siamo di nuovo a Silverstone e oggi, venerdì 7 agosto, vivremo le prime due sessioni di prove libere FP1 e FP2 in vista del Gp 70° Anniversario della Formula 1. Così è stata battezzata la quinta gara del Mondiale 2020, che onora il ricordo della prima gara iridata della storia della Formula 1, che ebbe luogo nel 1950 appunto a Silverstone. In questo anomalo 2020, dovendo disputare due gare sul leggendario circuito inglese, ecco che – dopo il classicissimo Gp Gran Bretagna di settimana scorsa – è stata dunque scelta questa denominazione che ovviamente resterà un unicum nella storia. Per prima cosa annotiamo gli orari, che a causa di un’ora di fuso orario tra l’Italia e la Gran Bretagna saranno identici a quelli di venerdì scorso: la diretta Formula 1 per il weekend a Silverstone comincerà alle ore 12.00 italiane (le 11.00 locali) con la FP1, mentre alle ore 16.00 (15.00 in Inghilterra) avremo la FP2. Normalmente, le prime due sessioni di prove libere saranno diverse dal solito perché, come già a Zeltweg il mese scorso, si torna sulla stessa pista del weekend precedente. Le scuderie hanno dunque già molti dati a disposizione: chi li sfrutterà meglio per iniziare con il piede giusto?

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO E I PROTAGONISTI

La diretta Formula 1 torna dunque protagonista per la seconda volta consecutiva a Silverstone. Abbiamo ancora tutti negli occhi quello che è successo settimana scorsa, quando una gara francamente noiosa in quasi tutto il suo svolgimento ha riservato clamorosi colpi di scena negli ultimissimi giri. Ne hanno fatto le spese Valtteri Bottas e Carlos Sainz, ne ha approfittato Charles Leclerc per salire sul podio, a Max Verstappen rimarrà per sempre il dubbio di cosa sarebbe successo senza la sua sosta “per prudenza” alla caccia del giro veloce e del relativo punto bonus, ma alla fine ride sempre Lewis Hamilton, che così aggiunge alla sua mirabolante carriera anche una vittoria giungendo al traguardo su tre ruote. Le gomme sono dunque al centro dell’attenzione: già negli anni scorsi Silverstone si era rivelata una pista “mangia pneumatici”, adesso sarà interessante capire se la seconda gara consecutiva sullo stesso tracciato favorirà la gestione delle gomme grazie alla consapevolezza di quanto successo settimana scorsa o se saranno possibili ulteriori colpi di scena.

Chi saranno i grandi protagonisti della diretta Formula 1 sul tracciato di Silverstone? Ancora una volta in primo piano va messa la Mercedes, che è arrivata a un soffio dall’ennesima doppietta, anche se negli ultimi due giri ha seriamente rischiato di perdere tutto. Lewis Hamilton vorrà concedere il bis in casa, pur se in assenza di tifosi, mentre Valtteri Bottas sa che per tenere aperta una speranza iridata deve precedere il fenomenale compagno e magari sperare che qualche volta la fortuna baci anche lui. Max Verstappen si candida ancora una volta a primo avversario, ma sa che avrà bisogno di qualche imprevisto altrui per sperare nella vittoria. Ancora più critica la posizione della Ferrari, perché Maranello deve sperare in gare rocambolesche anche solo per salire sul podio, come Charles Leclerc ha già fatto due volte, mentre Sebastian Vettel deve decisamente voltare pagina rispetto al pessimo Gran Premio della scorsa settimana. L’attesa per quanto succederà in questo weekend sta però per finire, per la gioia di tutti i tifosi del grande automobilismo, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio 70° Anniversario a Silverstone sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA