Diretta Formula 1/ Prove libere streaming video: Hamilton domina la Fp2! (Gp Bahrain)

- Michela Colombo

Diretta Formula 1: prove libere live, Fp1 e Fp2, cronaca e tempi per il Gran premio del Bahrain 2020, oggi 27 novembre 2020 sulla pista del Sakhir.

Formula 1 Bottas
Formula 1 - Valtteri Bottas (Foto LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1: HAMILTON RE DELLA FP2

Sventola la bandiera a scacchi sulla pista del Sakhir! Si è dunque appena conclusa la diretta della Formula 1 per la Fp2 del Gp del Bahrain, e negli ultimi minuti della sessione di prove libere è stato grande lavoro tra le dune del deserto. Lo stop alla sessione con la bandiera rossa sollevata da Albon (andato a sbattere contro le barriere) ha infatti costretto tutti i team a rinunciare a gran parte della sessione e dunque rivedere il programma di lavoro: in molti hanno dunque concentrato negli ultimi minuti i test sia del passo gara che per il giro secco. Di sicuro lo hanno fatto le Mercedes: rientrate in pista, sia Hamilton che Bottas hanno subito testato le gomme rosse, realizzando crono molto interessanti. Pochi minuti e poi si dato spazio alla simulazione passo gara, test dove pure le frecce d’argento sono apparse in ottima forma: pure Racing Point e Red bull hanno dato in tal senso segnali veramente incoraggianti. Non così le Ferrari che negli ultimi minuti della Fp2 hanno trovato tempi terribili per la simulazione dalla gara di domenica: terminata la prova ci sarà dunque molto da analizzare in casa della Rossa. Alla bandiera a scacchi poi nessuno si è poi migliorato: la classifica dei tempi vede dunque alla fine della diretta della Formula 1 Hamilton, vero dominatore della Fp2, con il tempo di 1.28.971, seguito a poca distanza da Verstappen, Bottas, Perez, Ricciardo, Gasly, Norris, Stroll, Kvyat e Albon nella top ten. lontanissime le Ferrari con Vettel solo 12^ e Leclerc alla 14^ piazza. (agg Michela Colombo)

BANDIERA ROSSA

Circa trenta minuti alla bandiera a scacchi che chiuderà la diretta della Formula 1 per la Fp2 del Gran premio di Bahrain e va detto che al momento non vi è attività in pista. Circa una decina di minuti fa infatti è occorso, appena prima del rettilineo con la griglia di partenza, un brutto incidente alla Redbull di Alexander Albon: il pilota thailandese infatti nell’ingresso all’ultima curva ha perso il posteriore e reagendo alla sbandata con eccessiva aggressività (viaggiava a circa 200 km/H) è andato a sbattere violentemente contro le barriere. Nonostante il grave urto, Albon sta bene ed è uscito con le proprie gambe dall’abitacolo: chiaramente è stata immediatamente alzata bandiera rossa e i Marshall sono ancora all’opera per ripristinare la pista. Prima del grave scontro, comunque va detto che era grande attività in pista al Sakhir, per la diretta della Formula 1: montata gomma nuova, molti piloti avevano cominciato a spingere e anche le Mercedes stano cominciando le prime simulazioni di qualifica. La classifica dei tempi, al momento dello stop della Fp2 per bandiera rossa, vedeva Verstappen in testa ancora col tempo di 1.29.318, seguito però da vicino da Bottas e Perez. (agg Michela Colombo)

PRIMO CRONO PER VERSTAPPEN

Siamo nel vivo della diretta della Formula 1 per la Fp2 del Gp del Bahrain: superato il primo terzo della seconda sessione di prove libere, possiamo dire che sono già state scintille sulla pista del Sakhir, Non appena è scattato il semaforo verde infatti tuti i piloti sono usciti dal paddock per effettuare i primi run esplorativi. Passati dieci minuti (dove pure abbiamo visto qualche pilota un po’ nervoso in pista), si è cominciato a fare sul serio: il primo a montare gomma gialla e dunque a dare il via ai propri test nella Fp2 è stato Sebastian Vettel, e presto lo ha seguito anche il compagno di squadra in Ferrari Leclerc. I due ferraristi ci hanno messo dunque poco a segnare i primi incoraggianti tempi, ma non sono stati i soli: presto sono stati squilli di gran peso per Kimi Raikkonen e pure per Verstappen, Gasly e Albon. Passati dunque i primi 30 minuti dal via della diretta della Formula 1 per la Fp2, ecco che la classifica dei tempi vede ora leader proprio l’olandese della Red Bull con il crono di 1.29.318: alle sue spalle ecco pure Perez, Gasly, Kvyat e Albol per la top five. Lontane per il momento le Mercedes, che pure non hanno fatto molto oltre ai primi run di “riscaldamento”. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA FP2

Solo pochi istanti prima che riparta la diretta della Formula 1 per la seconda sessione di prove libere per il Gran premio del Bahrain: a breve dunque per la Fp2 daremo di nuovo spazio alla pista del Sakhir e ai suoi protagonisti, come lo è senza dubbio Valtteri Bottas. Il pilota della Mercedes nella mattinata bahrenita ha ben fatto alle spalle del compagno di squadra Hamilton e chiaramente punta a fare ancor meglio nella prossima Fp2. L’obbiettivo è infatti quello di prepararsi al meglio in vista della gara di domenica, prova dove il finlandese vuole ottenere più punti possibili per mettere in cassaforte il secondo posto nella classifica iridata. Lo stesso Bottas in tal senso nella conferenza stampa di giovedì ha affermato, senza giri di parole: “Punto a vincere le tre gare restanti per arrivare secondo nel campionato e chiudere nel migliore dei modi l’annata“. Vedremo però che cosa intanto Bottas otterrà dalla sua W11 questo pomeriggio al Sakhir: diamo la parola alla pista per la diretta della Formula 1 per la Fp2! (agg Michela Colombo)

HAMILTON 1° NELLA FP1

Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere FP1 del Gp Bahrain 2020 a Sakhir, che ha aperto la diretta Formula 1 per il terzultimo atto della stagione. Abbiamo assistito a una sessione che è stata un monologo della Mercedes praticamente per tutti i 90 minuti, a parte qualche guizzo da parte di piloti come Gasly o Albon, che poi comunque hanno a loro volta incassato distacchi piuttosto pesanti. Soprattutto, la Mercedes ha dato una impressionante dimostrazione di forza in tutte le condizioni: giro secco o long run, mescole più o meno dure, gomme 2020 o 2021 (che tutti i team hanno testato in questa FP1). La classifica dei tempi al termine del turno di prove ci consegna dunque Hamilton al comando con la migliore prestazione in 1’29″033 e un vantaggio di 449 millesimi sul compagno di squadra Valtteri Bottas, poi con il terzo posto di Sergio Perez si sfiora già il secondo di ritardo. Sostanzialmente sul livello del messicano sono anche Carlos Sainz e Pierre Gasly, bisogna scendere al sesto posto per trovare Max Verstappen, che precede di pochi millesimi il compagno di squadra Alexander Albon. Completano la top 10 Esteban Ocon, Lance Stroll e Daniel Ricciardo, mentre la Ferrari è undicesima con Charles Leclerc e dodicesima con Sebastian Vettel. Nel finale le due Rosse hanno scalato qualche posizione, ma il quadro resta poco esaltante. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA FORMULA 1: MERCEDES AL COMANDO

Siamo ormai nella seconda metà della diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1 del Gp Bahrain 2020 a Sakhir e possiamo osservare che, passando alle gomme medie, le due Mercedes hanno scavato un solco davvero profondo al comando della classifica dei tempi, dove adesso troviamo al comando il campione del Mondo Lewis Hamilton con il tempo di 1’29″033 in occasione della sua migliore prestazione e 449 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra Valtteri Bottas. Tutti gli altri sono oltre il secondo di ritardo, a cominciare da Pierre Gasly, che è terzo con la AlphaTauri, staccato però appunto di 1″016 da Hamilton. Da notare che in casa Ferrari stanno continuando le prove su assetti e aerodinamica, per ora senza badare a tempi e prestazioni: Charles Leclerc e Sebastian Vettel sono infatti verso il fondo della classifica, però senza avere provato il giro secco, dunque di per sé questo non è un problema, a patto naturalmente che questo lavoro possa poi rivelarsi proficuo per la Ferrari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HAMILTON PARTE BENE, MA ALBON…

La diretta Formula 1 della prima sessione FP1 di prove libere del Gp Bahrain 2020 si è aperta a Sakhir con l’asfalto non troppo condizionato da qualche goccia di pioggia, che mischiandosi alla sabbia del deserto potrebbe essere un problema non da poco. L’attività tuttavia è cominciata a buon ritmo e non ci sono scossoni nella classifica dei tempi, perché quasi subito al primo posto si è piazzato Lewis Hamilton, che dunque fin dalla FP1 vuole mandare un messaggio chiaro alla concorrenza: la certezza del titolo iridato non gli ha tolto motivazioni. Ricordato che Roy Nissany guida la Williams in questa sessione al posto di George Russell e soprattutto c’è Robert Kubica in Alfa Romeo al posto di Kimi Raikkonen, ribadiamo dunque che le Mercedes sono subito apparse veloci nonostante l’utilizzo delle gomme hard, mentre la Ferrari ha utilizzato la prima parte della sessione soprattutto per effettuare prove di aerodinamica. Bene Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo, proprio in questi minuti tuttavia al comando passa Alexander Albon, che con la Red Bull arriva a 1’30″426, appena 77 millesimi meglio di Hamilton, poi al terzo posto c’è Max Verstappen. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA FORMULA 1: VIA ALLA FP1!

Tutto è pronto per dare il via a Sakhir alla prima sessione FP1 di prove libere che apre la diretta Formula 1 del Gp Bahrain 2020. Sulla carta non dovrebbe essere una sessione molto vivace, perché è ancora giorno in Bahrain e qualifiche e gara saranno in notturna come la FP2, che dovrebbe essere ben più interessante. Allora mettiamo sotto i riflettori le dichiarazioni di Lewis Hamilton, al quale è stato riferito che il team principal della AlphaTauri Franz Tost ha detto che “ai piloti non dovrebbero andare stipendi superiori ai 10 milioni di dollari”. Hamilton, dopo avere chiesto chi fosse Tost, ha risposto anche nel merito: “Credo che la nostra situazione sia diversa da quella della NFL, dove c’è il tetto salariale ma poi i giocatori hanno i loro diritti di immagine. In Formula 1 su quel fronte hanno molto più potere i team. Penso che noi siamo le star qui, diamo valore ai brand, siamo il valore aggiunto. Non vedo perché i giovani della nuova generazione dovrebbero essere così condizionati”, con ovvio riferimento al fatto che a lui personalmente cambierebbe poco, gran parte della carriera ormai l’ha fatta. Adesso però è giunto il momento di far parlare la pista e il cronometro: la diretta Formula 1 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VETTEL TRA PRESENTE E FUTURO

Manca sempre meno alla diretta Formula 1 da Sakhir, dove a mezzogiorno ora italiana andrà in scena la prima sessione FP1 delle prove libere del Gp Bahrain 2020. Dopo Charles Leclerc, diamo spazio anche alle parole di Sebastian Vettel, che ha voluto lodare “ill grande lavoro della Fia e di Liberty nell’allestire una stagione in condizioni così difficili. Ricordiamo tutti che siamo stati uno dei primi sport a riprendere dopo la lunga sosta”. Sono così arrivate gare su circuiti inediti o che comunque mancavano da molti anni, così ecco una domanda su quale sia stato il circuito che Seb ha apprezzato di più tra quelli che non erano previsti: “Dovrei dire la Turchia – ha sorriso Vettel –, ma anche Imola mi ha piaciuta molto. Non ci avevo mai corso. Mi ha ricordato un po’ il Giappone, spero di tornarci”. Vettel ha parlato anche del prossimo anno in Aston Martin, ovvero l’attuale Racing Point che nel 2021 cambierà denominazione. Il problema è che, con il contratto in Ferrari che scade a fine anno, prima dell’avvio della nuova stagione il tedesco avrà una sola sessione di test a disposizione: “Non sono preoccupato. Non è l’ideale, ma è così e non c’è molto che si possa fare. Alla fine un giorno e mezzo non è poco, ci si può fare un buon numero di giri”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA CHARLES LECLERC

In vista della diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1 che aprirà il Gp Bahrain 2020 a Sakhir, diamo spazio alle dichiarazioni di Charles Leclerc, che ha detto apertamente che per la Ferrari “l’obiettivo è il terzo posto tra i Costruttori”. La Scuderia è sesta, dunque l’obiettivo è ambizioso, ma tutto sommato dista ‘solo’ 24 punti: “Sarà molto, molto difficile: per riuscire a raggiungerla abbiamo bisogno di fare tre fine settimana perfetti. Dobbiamo stare molto concentrati”. L’anno scorso a Sakhir Leclerc fece la prima pole position della carriera, ma in gara fu limitato da problemi che fecero sfumare la vittoria e chiuse terzo: “Sotto certi aspetti è stata una domenica molto dolorosa, ma nel complesso in quel weekend ho ottenuto la mia prima pole position in Formula 1, quindi è un ottimo ricordo. In gara sfortunatamente abbiamo avuto un problema tecnico che ci ha impedito di vincere. Quella gara mi ha dato consapevolezza e fiducia. Dopo l’Australia in cui avevo faticato, come mi capita spesso su quella pista, la gara in Bahrain mi ha detto che avrei potuto lottare coi migliori, lottare per la vittoria”. La Ferrari però ha un buon feeling con il Bahrain e su questo Leclerc fa affidamento per il tentativo di rimonta: “L’anno scorso siamo stati molto competitivi, ed in passato la Ferrari ha sempre avuto ottime prestazioni su questa pista, quindi spero che possa di essere di buon auspicio per questo weekend”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA FORMULA 1: SI APRE IL GP DEL BAHRAIN

Dopo una breve sosta, la Formula 1 torna in diretta oggi, venerdi 27 novembre, per le prove libere Fp1 e Fp2 del Gran premio del Bahrain 2020: siamo dunque sul tracciato del Sakhir, pista che pure accoglierà i nostri beniamini nuovamente anche il prossimo fine settimana, per un doppio appuntamento tutto da vivere, a conclusione del campionato del mondo. Siamo dunque impazienti di dare la parola solo alla pista, ma pure alla vigilia è doverosa l’annotazione per tutti gli appassionati degli orari  che ci accompagneranno oggi, tenuto conto  che dovremo fare i conti con due ore di fuso orario, tra Italia e il Bahrain. La diretta della Formula 1 oggi dunque, si accenderà per la prima sessione di prove libere, la Fp1 solo alle ore 12.00 italiane: si girerà per i consueti 90 minuti, fino alla bandiera a scacchi delle ore 13.30. Da calendario ufficiale invece la seconda sessione di prove libere al Sakhir, la Fp2 comincerà alle ore 16.00 italiane e si concluderà solo alle 17.30, quando già il sole sarà calato e verranno accesi i riflettori sulla pista baharenita. Come sempre saranno due sessioni veramente utili: il tracciato del Sakhir è infatti circuito molto tecnico e non di immediata lettura, come già abbiamo visto nelle edizioni passate, dove sono sempre state scintille in pista. Pure non scordiamo che tutti i piloti, in vista delle qualifiche e della gara di domenica, approfitteranno specialmente della Fp2 (prevista ai medesimi orari) anche per abituarsi a correre al tramonto, in condizioni di luce affatto ideali.

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LE PROVE LIBERE

Riflettori puntati sulle prove libere FP1 e FP2 di Formula 1 del Gran Premio del Bahrain 2020, che sul circuito del Sakhir, daranno il via a quello che sarà il terzultimo appuntamento del campionato del mondo 2020, inizialmente sospeso e successivamente rinviato in pieno autunno, per colpa della pandemia. Ricordiamo dunque subito che come ormai capita da diversi anni, tali sessioni come tutti gli appuntamenti della Formula 1 saranno trasmessi su Sky Sport F1 HD, canale  numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che pure gestirà anche lo streaming della Formula 1 tramite Sky Go. Come gli appassionati ormai ben sanno, le sessioni del venerdì saranno visibili solo su Sky e dunque anche quelle previste oggi per il Gp del Bahrain: aggiungiamo che purtroppo per questo primo appuntamento al Sahkir, anche qualifiche e gara non saranno visibili in chiaro e in tempo reale, ma solo in differita. Siamo dunque impazienti di dare spazio alla Formula 1, con i nostri beniamini impegnati su un tracciato complicato ed emozionante come è quello Bahrenita.  Pure come abbiamo già affermato, segniamo che gli abbonati alla tv satellitare avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

DIRETTA FORMULA 1: I PROTAGONISTI AL GP DEL BAHRAIN

In attesa di dare la parola alla pista per la diretta della Formula 1 per le prime sessioni di prove libere del Gran premio del Bahrain, tocca ora a vedere quali potrebbero essere oggi i protagonisti annunciati sulle curve del Sakhir. Primo nome che viene in mente è senza dubbio quello di Lewis Hamilton, che solo pochi giorni fa si è laureato nuovamente campione del mondo ed ha dunque raggiunto Michael Schumacher a quota sette titolo iridati. Il pilota inglese, pur sicuro del primo gradino della classifica del mondiale piloti, pure non è personaggio che si accontenta e siamo sicuri che affronterà questo fine settimana, il terzultimo della stagione 2020 della Formula 1 con la giusta aggressività, già da questo venerdi dedicato alle prove libere. Pure non sarà da meno il compagno di squadra Valtteri Bottas, che invece ha ancora qualcosa da chiedere a questa stagione iridata: il finlandese non ha sempre brillato tra le curve del Sakhir, ma questo fine settimana potrebbe essere la giusta occasione per salire sul palcoscenico e per farlo chiaramente servirà dare il massimo fin da questa mattina.

Pure non scordiamo che il Gran premio del Bahrain sarà momento fondamentale per la Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Nelle ultime prove del mondiale della Formula 1 infatti la scuderia del cavallino rampante ha fatto vedere un netto miglioramento nelle prestazioni come nei risultati: pure questi sono occorsi su piste che sulla carta sorridevano di più alle caratteristiche (e ai problemi) della Sf 1000 H. Sarà dunque importante valutare le prestazioni della rossa dopo le ultime modifiche introdotte, su un tracciato come quello del Sakhir, particolarmente difficile per la casa di Maranello, fin dalle prime sessioni di prove libere che ci faranno compagnia in questo venerdi: qui non sarà possibile infatti mascherare i già noti difetti della vettura e sarà dunque una sorta di momento della verità per la rossa. Senza scordare che parliamo di due piloti veramente ambiziosi, impazienti di dare il massimo in queste ultime prove della stagione: per Vettel (tornato a podio in Turchia) si tratta degli ultimi sprazzi da uomo della rossa e il tedesco appare motivato a fare bene (nonostante i limiti della vettura) su un tracciato che già negli anni scorsi gli ha concesso diversi successi. Non meno motivato sarà Charles Leclerc: solo pochi giorni fa in Turchia il monegasco ha sfiorato il podio, per colpa di una svista all’ultima curva e oggi sicuramente il giovane talento della Ferrari vorrà dimostrare di saper imparare dai propri errori. Ma chissà che succederà in pista la Sakhir, già da questa mattina. L’attesa in ogni caso sta per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio del Bahrain 2020 dal circuito del Sakhir sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA