DIRETTA FORMULA 1/ Prove libere FP2: Bottas 1°, doppietta Mercedes in classifica!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, prove libere live: Valtteri Bottas il più veloce nella FP2 del Gp Abu Dhabi 2019 sul circuito semicittadino di Yas Marina.

Hamilton Leclerc Formula 1\
Formula 1: Lewis Hamilton e Charles Leclerc (LaPresse, 2019)

Valtteri Bottas ha ottenuto il primo posto nella seconda sessione di prove libere FP2 della Formula 1 in vista del Gp Abu Dhabi 2019 in programma domenica a Yas Marina con il tempo di 1’36”256. Una soddisfazione per il pilota finlandese della Mercedes in un weekend però non fortunato per lui, come ha confermato anche l’incidente di cui è stato incolpevole protagonista insieme a Romain Grosjean. Bottas ha preceduto di ben 310 millesimi il compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha così completato il dominio Mercedes nel venerdì di Abu Dhabi. Terzo posto per la Ferrari di Charles Leclerc, che può comunque sorridere perché a chiuso a pochi centesimi dal campione del Mondo e 386 millesimi da Bottas. Di un soffio più indietro l’altra Ferrari di Sebastian Vettel, il cui ritardo dalla vetta della classifica è di 435 millesimi: le due Rosse sono dunque in agguato su Hamilton, anche se Bottas dimostra che il potenziale Mercedes è superiore. La Red Bull deve inseguire, con Max Verstappen quinto e Alexander Albon sesto. Grosjean ha fatto notizia per l’incidente, ma è anche stato ottimo settimo, poi completano la top 10 la Racing Point di Sergio Perez e le due Toro Rosso di Daniil Kvyat e Pierre Gasly. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INCIDENTE GROSJEAN-BOTTAS

Eccoci al gran finale della diretta Formula 1 delle prove libere FP2 ad Abu Dhabi. Un brivido del quale avremmo fatto volentieri a meno è arrivato “grazie” (si fa per dire) a Romain Grosjean, che ha fatto la curva come se all’interno non ci fosse stato Valtteri Bottas. Il finlandese della Mercedes però c’era, così il contatto è stato inevitabile ed entrambi si sono girati. Nessuna conseguenza fisica per Grosjean e Bottas, ma le loro monoposto sono state danneggiate e ci sono anche detriti in pista, motivo per il quale è stata esposta la bandiera rossa. Periodo decisamente non fortunato per Bottas, che ieri ha annunciato il divorzio dalla moglie, sarà penalizzato in gara per sostituzione della power unit e adesso si è ritrovato coinvolto senza colpa in questo incidente. Eventi naturalmente molto diversi fra loro, ma potremmo dire che forse Bottas sta iniziando a pensare che sarebbe stato meglio restare a letto a dormire in questi giorni… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOTTAS AL COMANDO

Siamo ormai giunti alla metà della diretta Formula 1 delle prove libere FP2 ad Abu Dhabi e la classifica dei tempi ci dice che adesso è la Mercedes a dettare il ritmo, come da tradizione a Yas Marina che è uno dei “feudi” più solidi per le Frecce d’Argento in questi ultimi anni. Al comando ecco Valtteri Bottas che ha ottenuto la migliore prestazione con il tempo di 1’36”256 davanti per 310 millesimi al compagno di squadra Lewis Hamilton, anche se sappiamo già che la gara del finlandese sarà tutta in salita a causa della penalizzazione che Bottas dovrà scontare per la sostituzione della power unit. Segue Charles Leclerc, che porta la Fewerrari al terzo posto davanti alla Red Bull di Max Verstappen, poi nella terza fila virtuale la seconda Ferrari di Sebastian Vettel e l’altra Red Bull di Alexander Albon. Da segnalare un leggero incidente di Antonio Giovinazzi, nella stessa curva che stamattina aveva tradito Vettel: nulla di serio comunque per il pilota italiano dell’Alfa Romeo, che è riuscito anzi a ripartire, senza apparenti danni significativi alla sua monoposto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERSTAPPEN SUBITO VELOCE

La diretta Formula 1 delle prove libere FP2 ad Abu Dhabi è cominciata con una buona attività in pista fin dai primissimi minuti, con Charles Leclerc pilota più attivo fin da subito per quanto riguarda i big. Dopo circa un quarto d’ora della FP2 comunque abbiamo già una classifica dei tempi piuttosto completa, con Red Bull, Mercedes e Ferrari a spartirsi le migliori posizioni senza per ora dire chi possa essere il più forte a Yas Marina. Con il tempo di 1’37”145 troviamo infatti al comando Max Verstappen, che precede Valtteri Bottas e Charles Leclerc, poi ecco Alexander Albon al quarto posto mentre attendiamo ancora i primi riscontri cronometrici significativi per quanto riguarda Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Insomma, le premesse potrebbero essere quelle di un weekend abbastanza equilibrato pur su un tracciato dove negli anni passati era sempre stata la Mercedes a dominare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA LA FP2

Pochi minuti e la diretta Formula 1 ricomincerà. In attesa delle FP2 di Abu Dhabi, ecco le parole di uno dei protagonisti più attesi anche a Yas Marina, cioè Max Verstappen. Forte della vittoria in Brasile, il pilota della Red Bull ha fatto un bilancio della stagione: “Abbiamo ottenuto buone cose, l’affidabilità della Honda è stata confortante, ma vogliamo di più – è stata l’analisi di Verstappen -. La stagione resta positiva, credo sia una buona base per i prossimi anni, abbiamo imparato tanto e credo che siamo nelle condizioni di iniziare il 2020 con il piede giusto. I valori qui? Vedendo la stagione la Mercedes pare favorita, ma credo dipenda molto dall’assetto: nelle ultime gare i tre top team sono stati molto vicini fra loro”. A proposito di bilanci, ecco come Kimi Raikkonen ha descritto la sua prima stagione con l’Alfa Romeo: “Fino alla pausa estiva avevamo una buona velocità, poi l’abbiamo persa e solo nel finale l’abbiamo ritrovata La nostra è una buona squadra, che lavora bene e noi dobbiamo fare di tutto per aiutarla per il prossimo anno”. Adesso però si torna in pista ad Abu Dhabi: la FP2 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FIOCCO AZZURRO IN CASA VETTEL

Mentre aspettiamo di riprendere la diretta Formula 1 con la seconda sessione di prove libere FP2 ad Abu Dhabi, ci permettiamo una parentesi non proprio agonistica per riferire una bellissima notizia. Sebastian Vettel infatti ieri è diventato papà per la terza volta: la moglie Hanna Prater ha dato alla luce un maschietto che si aggiunge alle due sorelline Emily e Matilda. Il pilota della Ferrari di conseguenza ha saltato tutte le tradizionali attività di un giovedì di Formula 1 alla vigilia dei Gran Premi, ma oggi è sceso regolarmente in pista, rendendosi purtroppo protagonista anche di un piccolo incidente proprio sul finire della FP1, comunque senza conseguenze per lui. Notizie meno piacevoli invece per Valtteri Bottas, che ha annunciato con un messaggio su Twitter la fine del suo matrimonio con la connazionale Emilia Pikkarainen, nuotatrice che il pilota Mercedes aveva sposato nel settembre 2016. Per di più Bottas sconterà una penalizzazione in griglia per la sostituzione del motore: decisamente per Valtteri ci sono stati giorni migliori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INCIDENTE PER VETTEL

Termina con qualche minuto di anticipo la diretta della Formula 1 sulla pista di Yas Marina la prima sessione di prove libere per il Gp di Abu Dhabi 2019: la bandiera rossa innalzata da Vettel (andato contro le barriere in curva 19 con la Ferrari) ha di fatto accelerato i tempi, tanto comunque sarebbero rimasti ben pochi minuti ancora a disposizione nella Fp1. Un vero peccato però: di fatto abbiamo e hanno rinunciato a un interessantissimo time attack finale in cui i anche i big della stagione di F1 avrebbero scoperto finalmente le carte nella ricerca del giro veloce in vista delle qualificazioni di sabato: l’incidente del tedesco della Ferrari è infatti arrivato quando si stava facendo sul serio. Ecco che allora nella classifica dei tempi della Fp1 della formula 1 ben poco è cambiato rispetto al nostro ultimo aggiornamento. Bottas è leader con il tempo di 1.36.957 e alle spalle del Finlandese della Mercedes troviamo di fila nella tip ten Verstappen, Hamilton, Albon, Vettel, Grosjean, Leclerc, Magnussen, Giovinazzi e Hulkenberg. Ci attendiamo dunque moltissimo nella prossima Fp2 della formula 1 per il Gp di Abu Dhabi 219 questo pomeriggio. (agg Michela Colombo)

RICCIARDO KO

Superata la metà della Fp1 per il Gp di Abu Dhabi 2019 ecco che la diretta della formula 1 ci sorprende con l’inattesa bandiera rossa sulla pista di Yas Marina, che sta temporaneamente sospendendo la prima sessione di prove libere. A sollevarla è stato Ricciardo, che solo pochi istanti fa si è dovuto fermare a bordo pista dopo il KO della sua Power Unit: una fiammata, uno spruzzo d’olio sul malcapitato Albon che lo seguiva e il motore della Renault è morto. Prima però di questo stop, ecco che ferveva l’attività sull’asfalto di Abu Dhabi per la Fp1 della Formula 1 come ai box, con anche i big di questa stagione della formula 1 impegnati in test sul passo gara come sul giro veloce. Ecco che la classifica provvisoria dei tempi ci riporta intanto il nuovo primo tempo di Bottas su Mercedes con il crono di 1.36.957: il finlandese è poi seguito a mezzo secondo da Verstappen e in fila da Hamilton, Albon e Vettel nella top five. Vedremo ora che accadrà non appena la pista riaprirà per la prima sessione di prove libere della Formula 1. (agg Michela Colombo)

LE MERCEDES BALZANO IN TESTA ALLA CLASSIFICA

Quando pareva essere tornato il silenzio in pista a Yas Marina, dove è in corso la diretta della formula 1 per la Fp1, ecco che la Mercedes di Valtteri Bottas ci ha sentito e smentito: dopo circa i primi venti minuti dal via della prima sessione di prove il finlandese della Mercedes è sceso in pista mettendo a segno un ottimo tempo sul 1.37.975. A seguire però anche Verstappen, Hamilton e Vettel hanno fatto capolino dai box e subito i big di questa stagione di formula 1 che volge al termine hanno messo a tabella ancora più interessanti. Ecco quindi che la pista si è animata di nuovo e anzi sono davvero fioccati i crono validi per la classifica dei tempi. Al momento, a circa 50 minuti dalla bandiera a scacchi per la Fp1 della Formula 1 troviamo in testa con il primo tempo Lewis Hamilton, che ha firmato il crono di 1.37.5912 con gomma rossa (prima di ritornare ai box lamentando qualche problema sulla sua Mercedes, ora al vaglio ai box). Dietro al campione del mondo della Formula 1, ben figura il suo compagno di squadra Bottas, mentre a seguire ecco Verstappen, Vettel, Leclerc, Albon, Hulkenberg, Stroll, Perez e Kvyat per la provvisoria top ten, dopo il primo run nella Fp1 del Gp di Abu Dhabi 2019. (agg Michela Colombo)

FERRARI SUBITO IN PISTA

Siamo entrati nel vivo della diretta della Formula 1 per la prima sessione di prove libere del Gp di Abu Dhabi 2019: il semaforo verde è scattato sulla pista di Yas Marina e la Fp1 ha avuto il via nelle miglior condizioni possibili. La pista infatti è necessariamente verde ma le temperature (34,9° pista e 26° aria) sono ideali per disputare una sessione di prove interessante. Al via sono stati Kvyat, Russell, Magnussen e Hulkenberg a dichiarare il romperete le righe, ma presto in molti hanno seguito in pista: anzi non abbiamo dovuto neppure attendere molto per il primo crono della Fp1 di Formula 1, con il 2,06,031 firmato da Vettel, che con Leclerc è subito sceso in pista. Anzi è stato proprio il monegasco della Ferrari a breve a segnare il primo tempo veramente interessante della Fp1, con un buon 1.40.298 che però sappiamo bene essere ancora migliorabile. Va però detto che dopo un primo assaggio movimentato con diversi installation lap e qualche crono sparuto in molti hanno fatto subito ritorno ai box e ora la pista di Yas Marina sta vivendo un momento di tranquillità (come è spesso già accaduto nelle precedenti edizioni il venerdi). (agg Michela Colombo)

COMINCIA LA FP1

E’ tutto pronto per la diretta live delle prove libere di Formula 1 sul circuito di Yas Marina, sessione in vista del Gp di Abu Dhabi 2019. Sta per prendere via, quindi, l’appuntamento conclusivo di questa stagione 2019 di F1, che va in archivio come da copione, con la vittoria di Lewis Hamilton, e con il predominio Mercedes. Ferrari che ha fatto comunque vedere qualcosa di buono, soprattutto con Leclerc, ma non è bastato per avere il predominio sulle Frecce d’argento, decisamente più costanti e affidabili. “Stiamo già pensando a come migliorare ancora nel 2020 – le parole del pilota inglese durante la conferenza stampa pre-gara – la Mercedes è in F.1 per restarci e sono convinto che andrà avanti. Non credo che avrò problemi a lottare con piloti giovani come Verstappen o Leclerc – ha aggiunto e concluso – penso che la prossima stagione sarò ancora più in forma, concentrato e al massimo delle mie possibilità”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DIRETTA FORMULA 1, LIVE LE PROVE LIBERE: KUBICA ALL’ADDIO?

Sta per scattare la diretta delle prove libere di Formula 1 per il Gp di Abu Dhabi 2019, quello che potrebbe rappresentare l’addio al circus per il pilota Robert Kubica. Il polacco ha infatti fatto sapere che questo fine settimana dovrebbe essere molto probabilmente l’ultimo nel campionato motoristico della F1, in quanto il prossimo anno dovrebbe gareggiare nel DTM, il campionato turismo tedesco. L’idea di Kubica è quella di correre in Germania, mantenendo un ruolo come pilota di riserva in Formula 1: “Non posso ancora dirlo al 100% – le sue parole nelle ultime ore – ma sto cercando di convincere alcune persone ad accordarsi su alcune cose per farlo funzionare. Vogliamo vedere se siamo in grado di abbinare tutto insieme”. In F1 le principali opzioni per Kubica sembrerebbero essere la Racing Point e la Haas, ed in particolare sarebbe quest’ultima la scuderia più interessata: “Ho detto che vorremmo averlo con noi”, le parole del team manager Gunther Steiner. Non ci resta che attendere i prossimi sviluppi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DIRETTA FORMULA 1: PROVE LIBERE PRONTE A COMINCIARE

La diretta Formula 1 torna oggi, venerdì 29 novembre, con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 dal circuito di Yas Marina, dove domenica si correrà il ventunesimo e ultimo appuntamento del Mondiale 2019 di Formula 1. La prima annotazione è doverosamente riservata agli orari, che saranno molto simili a quelli classici delle gare che si disputano in Europa nonostante le tre ore di fuso orario che separano l’Italia dagli Emirati Arabi Uniti, perché la gara di Abu Dhabi si disputa al tramonto. Ecco dunque quando si svolgeranno le due sessioni in programma oggi per la diretta Formula 1: la FP1 avrà inizio alle ore 13.00 del pomeriggio locale, quando in Italia saranno invece solamente le ore 10.00; si girerà come di consueto per 90 minuti, per poi tornare in pista alle ore 14.00 italiane per la FP2 (le 17.00 locali), la sessione più significativa perché si disputerà alla stessa ora delle qualifiche di domani e della gara di domenica sul tracciato che fa parte del calendario del Mondiale di Formula 1 dal 2009. Circuito di certo non esaltante quello di Yas Marina, di solito poteva regalare emozioni giusto perché c’erano dei titoli iridati ancora da assegnare: stavolta invece tutto è già deciso, dunque l’atmosfera è quella dell’ultimo giorno di scuola – sperando che sia tale anche il divertimento, anche se i sorpassi su questa tortuosa pista restano piuttosto complicati.

DIRETTA FORMULA 1: I PROTAGONISTI

In attesa di gettarci sull’attualità della diretta Formula 1 con questo Gran Premio di Abu Dhabi a Yas Marina, che farà calare definitivamente il sipario sulla stagione, facciamo il punto della situazione dei protagonisti. Cominciamo dalla Ferrari, che sicuramente dopo la sosta ha cambiato passo con sei pole position consecutive e tre vittorie. Il bilancio globale sul 2019 resta però negativo, sia perché la svolta è arrivata troppo tardi per sperare di invertire la china di un Mondiale che fino ad agosto era stato un disastro, sia perché anche in questo periodo certamente più felice non sono mancati i problemi e gli errori, con il disastro di Interlagos che è naturalmente l’emblema di una situazione non facile da gestire per Mattia Binotto, con i rapporti di forza interni fra i due piloti Sebastian Vettel e Charles Leclerc che rischia di essere una mina vagante anche per il 2020. Insomma, globalmente questo è un anno da dimenticare, che rispetto al 2017 e al 2018 ha fatto segnare degli evidenti passi indietro praticamente in tutte le voci, ad eccezione delle pole position – troppo poco però per salvare il 2019 della Ferrari.

La Mercedes dal canto suo ha dominato in modo più netto di quanto le fosse riuscito negli ultimi anni: questo si deve soprattutto a una prima parte di stagione letteralmente dominata da Stoccarda, che così si è potuta permettere di essere poi un po’ meno brillante (soprattutto in qualifica) dopo la pausa estiva, ma comunque sempre spietata a cogliere ogni minima occasione con rarissimi errori, come quello che in Brasile ha portato alla penalizzazione di Lewis Hamilton. Resta da capire se il calo nella seconda metà di stagione potrà avere ripercussioni sul futuro, ma per scoprirlo ci vorrà ancora del tempo. Vedremo infine quale ruolo sapranno giocare ad Abu Dhabi Max Verstappen e la Red Bull, con l’olandese che è il grande rivale dei due ferraristi per il terzo posto nella classifica Piloti e che vorrebbe prendersi lo status di primo inseguitore della Mercedes per poi lanciare la sfida in grande stile nel 2020 anche a Hamilton. L’attesa per quanto succederà in questo stuzzicante weekend sta finalmente per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 a Yas Marina sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA