Diretta Formula 1/ Prove libere: Verstappen il più veloce in Fp2, Leclerc 2^ a +0.3

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 prove libere Gp Russia 2019 Sochi live: tempi e classifica della sessione. Verstappen è il più veloce nella Fp2: buono anche il passo gara.

Hamilton Mercedes Formula 1
Mondiale 2021 Formula 1, Lewis Hamilton - LaPresse

Bandiera a scacchi a Sochi per la Fp2 della Formula 1 per il Gp di Russia 2019: la seconda sessione di prove libere è quindi termina solo pochi instanti fa sulla pista russa e va detto che nessuno negli ultimi minuti a disposizione si è messo a caccia del giro veloce. Tutti, in primis i protagonisti di questa stagione della Formula 1 hanno continuato il proprio lavoro sul passo gara e in questo senso dobbiamo certo evidenziare i tempi della Ferrari di Leclerc, ma pure quelli assai interessanti di Hamilton su Mercedes (altrimenti opaco in Fp2 di questo pomeriggio) e di Verstappen su Redbull. Proprio il pilota olandese ha quindi poi conservato la prima posizione nella classifica dei tempi della Fp2 del Gp di Russia 2019 anche alla bandiera a scacchi. Verstappen è quindi il più veloce della seconda sessione di prove libere della formula 1 con il tempo di 1.33.162: dietro di lui nella top ten inseguono Leclerc, Bottas, Hamilton, Vettel, Gasly, Perez, Hulkenberg, Stroll e Albon. (agg Michela Colombo)

VERSTAPPEN VOLA IN TESTA

Ci avviciniamo al finale della Fp2 di Formula 1 per il Gp di Russia 2019 e certo dobbiamo segnalare l’ottima prestazione di Max Verstappen. Il pilota olandese della Red bull infatti nella seconda parte della seconda sessione di prove libere a Sochi ha messo a tabella un giro perfetto con gomma rossa, e si è presto messo in cima alla classifica dei tempi con il crono di 1.33.162. Alle sue spalle Leclerc ha sgomitato non poco per riprendersi il primo posto: non così Vettel e sopratutto Lewis Hamilton, che paiono fare fatica questo pomeriggio (o giocano molto abilmente a carte coperte). La classifica dei tempi però vede questi due ancora alle prime posizioni: quando manca meno di venti minuti alla bandiera a scacchi infatti vediamo in prima posizione Verstappen, distante +0.3 da Leclerc e poi seguito da Bottas, Hamilton e Vettel nella top five. Staremo a vedere se qualcuno si migliorerà ancora: al momento quasi tutti hanno montato gomme medie e stanno provando il passo gara. (agg Michela Colombo)

VETTEL INSEGUE LECLERC

Ecco che non abbiamo dovuto attendere molto altro tempo perchè anche Vettel, come le due Mercedes di Hamilton e Bottas entrassero in pista  per la Fp2 del Gp di Russia 2019 di Formula 1. Anzi ben presto proprio il finlandese delle frecce d’argento ha detto la sua nella classifica dei tempi: pure non sono mancate le risposte del tedesco della rossa e pure abbiamo assistito a una bella battaglia a colpi di giri veloci. Questo era lo scenario fino alla Virtual Safety Car imposta dalla direzione di gara al ventesimo minuto della Fp2 e richiesta dai commissari di bordo pista per risistemare dei paletti in via di fuga dopo un lungo di Bottas. La bandiera a gialla ha di fatto interrotto la caccia al giro veloce: Vettel e Hamilton hanno riprovato a rilanciarsi ma senza particolare convinzione. E’ stato solo quando sia le rosse che le frecce d’argento hanno montato le gomme rosse che la seconda sessione di prove libere della Formula 1 si è di nuovo vivacizzata. A circa metà della Fp2 del Gp di Russia 2019 la classifica dei tempi vede ancora saldamente in vetta la Ferrari di Charles Leclerc, ora con il tempo di 1.33.497, seguito a 7 decimi dal compagno di squadra Vettel, che invece pare appena in difficoltà in questo pomeriggio. Di fila troviamo nella classifica dei tempi Hamilton, Verstappen e Bottas: teniamo però d’occhio l’olandese che si sta rilanciando. (agg Michela Colombo)

LECLERC SUBITO VELOCE IN FP2

Semaforo verde in pista a Sochi per la seconda sessione di prove libere della Formula 1: la Fp2 del Gp di Russia 2019 si è infatti accesa solo da pochi minuti sotto un timido sole, ma nei box fervono i lavori in caso di pioggia, visto che sono previsti temporali in qualifica come in gara domenica. Tornando alla pista ecco che il primo pilota della Formula 1 a rompere le righe è stato Lando Norris: la sua McLaren è stata la prima a scendere in pista, ma certo non ha dovuto attendere molto per aver compagnia. Anzi sono bastati ben pochi minuti per questa Fp2 della Formula 1 perchè pure la classifica dei tempi si vivacizzi, e pure con i big di questa stagione iridata. Ecco quindi che allo scoccare dei primi 15 minuti della seconda sessione di prove libere, vediamo subito in testa Charles Leclerc con il tempo di 1.34.148 ottenuto con gomma gialla. Dietro al ferrarista ecco anche Perez e Magnussen con Grosjean e Giovinazzo nella top five. Solo 14^ per ora Vettel il quale però è andato appena lungo nel corso del suo giro lanciato e che presto ci riproverà. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA FP2

La formula 1 torna in diretta da Sochi per la seconda sessione di prove libere: solo tra pochi minuti quindi tutti i piloti del mondiale saranno ancora in pista per disputare la Fp2 del Gp di Russia 2019, sessione che pure alla vigilia di questo weekend pareva dover essere l’ultima in questo circuito. In settimana infatti alcuni tabloid inglesi avevano parlato della possibilità di spostare la prossima edizione del gp russo di Formula 1 dalla pista di Sochi al circuito (più lungo) di San Pietroburgo: l’ipotesi era stata subito commentata in maniera positiva da alcuni piloti tra cui anche il padrone di casa Kvyat. A stretto giro però non sono mancate le smentite da parte dei diretti intasati, in primis da parte della dirigenza del tracciato, che ha ricordato di varie un contratto fino al 2025 per la formula 1. Pare quindi che questa non sarà l’ultimo fine settimana di Sochi. Ora però dobbiamo dare la parola alla pista: la Fp2 della Formula 1 per il Gp di Russia 2019 sta per cominciare!. (agg Michela Colombo)

VERSTAPPEN PENALIZZATO

Nella prima sessione di prove libere del Gp di Russia di Formula 1, si è messo subito in luce in maniera positiva, in pista a Sochi come pure nella classifica dei tempi, Max Verstappen. Il pilota olandese infatti ha presto ottenuto nella Fp1 il buon tempo di 1.34.544 a solo + 0.082 dal leader Leclerc e certo promettere di fare molto bene anche nella sessione di prove libere del pomeriggio in Fp2. Pure va subito ricordato che il weekend della Formula 1 del Gp di Russia per Verstappen comincia in salita: il pilota della Redbull infatti sarà costretto domenica a partire dalle ultime file per decisione della Fia, per la sostituzione del motore Honda. In ogni caso Verstappen non pare preoccupato: “Lo scorso anno siamo partiti dalle retrovie e superare non è mai stato un grosso problema su questo tracciato. Forse i team di centro classifica sono un po’ più competitivi quest’anno, ma non dovrebbero esserci troppi problemi. Potresti perdere un po’ di tempo dietro alcuni, ma parlando realisticamente, penso che comunque ci saremmo qualificati quarti o quinti, non cambia molto. Non penso che soffriremo troppo qui.” (agg Michela Colombo)

FP1: LA FERRARI C’E’!

Cala il sipario sulla diretta Formula 1 per quanto riguarda la prima sessione di prove libere FP1 da Sochi, che apre il Gran Premio di Russia 2019. Come vi avevamo già accennato in precedenza, la Mercedes non ha cercato la prestazione sul giro secco, nemmeno negli ultimi minuti del turno. Ecco dunque che al comando della classifica dei tempi troviamo la Ferrari di Charles Leclerc con il tempo di 1’34”462, davanti per meno di un decimo a Max Verstappen, che però dovrà scontare penalità sulla griglia per un nuovo cambio di motore sulla sua Red Bull. Terzo posto per l’altra Ferrari di Sebastian Vettel anche se a ben 543 millesimi da Leclerc, al quarto e al quinto posto troviamo le due Mercedes, con Valtteri Bottas davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton. Il finlandese paga 736 millesimi da Leclerc mentre il ritardo del campione del Mondo è di 949 millesimi. Sesta posizione per la seconda Red Bull di Alexander Albon, seguono le due Renault di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, che però è andato a sbattere contro le barriere proprio a fine sessione, infine Sergio Perez e Romain Grosjean chiudono la top 10. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LECLERC PASSA AL COMANDO

La diretta Formula 1 è entrata nel rush finale della prima sessione di prove libere FP1 da Sochi e dobbiamo registrare anche he i primi concreti tentativi di ricerca della prestazione pura sul giro secco nel venerdì mattina del Gran Premio di Russia 2019. Questo lavoro sembra interessare poco alla Mercedes, che per questo motivo ha perso il primato nella classifica dei tempi. Ecco dunque che al primo posto troviamo la Ferrari di Charles Leclerc con il tempo di 1’34”462, davanti per meno di un decimo a Max Verstappen, che però dovrà scontare penalità sulla griglia. Terzo posto per l’altra Ferrari di Sebastian Vettel, dobbiamo dunque passare al quarto e al quinto posto per trovare le due Mercedes, con Valtteri Bottas che è passato davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton. Le Frecce d’Argento finora non hanno ancora girato con la mescola più morbida, questo spiega il sorpasso subito dalle due Ferrari e anche da Verstappen. Nell’ultimo quarto d’ora ci sarà la risposta? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MERCEDES AL COMANDO

È entrata nel vivo la diretta Formula 1 per la prima sessione di prove libere FP1 da Sochi ed è la Mercedes a fare il ritmo in questo primo atto del Gran Premio di Russia. Al primo posto infatti svetta il campione del Mondo Lewis Hamilton, che precede il compagno di squadra Valtteri Bottas: 1’36”031 il miglior tempo del pilota inglese, che precede il finlandese di 143 millesimi. Seconda fila virtuale per le due Ferrari, con Charles Leclerc terzo a poco meno di mezzo secondo e Sebastian Vettel invece quarto a sei decimi. Buono il quinto posto di Nico Hulkenberg, che per il momento va a collocare la Renault in quinta posizione. Da segnalare un problema tecnico per la Toro Rosso del padrone di casa Daniil Kvyat: il weekend della gara di casa comincia davvero male per il pilota russo, considerando pure che sulla sua Toro Rosso (come su tutte le monoposto del gruppo Red Bull) ci saranno cambiamenti ai motori che porteranno penalizzazioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INIZIO TRANQUILLO

Inizio tranquillo per la diretta Formula 1 da Sochi. Come di consueto, l’inizio delle prove libere FP1 anche in questo Gran Premio di Russia ha visto i piloti impegnati essenzialmente nei giri d’installazione per verificare che tutto sia a posto a bordo delle rispettive monoposto. Sta girando con una certa costanza solamente il canadese Lance Stroll, che al volante della sua Racing Point è stato il primo pilota a far registrare dei tempi cronometrati migliorandosi fino a 1’41”833, battuto però poi dal compagno di squadra Sergio Perez, che ha fissato la migliore prestazione in 1’40”862 e poi fino a 1’39″610. Copertina dunque esclusivamente per le due Racing Point, per il resto finora davvero poco da segnalare dal circuito all’interno del Villaggio Olimpico di Sochi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI VA IN PISTA

Stanno per cominciare le prove libere FP1 che aprono la diretta Formula 1 per il Gran Premio di Russia a Sochi. L’attesa è grande per la Ferrari, che proverà a sfruttare il momento positivo per espugnare quello che è un vero e proprio fortino Mercedes – dalla prima edizione del 2014 ha sempre vinto Stoccarda. In casa Ferrari però si parla molto anche di gerarchie e rapporti di forza fra i due piloti e Charles Leclerc ieri in conferenza stampa ha fatto autocritica per il proprio comportamento a Singapore: “Ho sbagliato a reagire così in auto, ho imparato la lezione, dovrò stare più attento, a usare meno la radio e a non farmi sopraffare dall’adrenalina. Cercherò di non farlo più. Le spiegazioni che mi hanno dato dopo la corsa sono state esaustive, era l’unico modo per fare primo e secondo e poiché io e Seb non siamo in lotta per il titolo, in questo momento conta solo il risultato della squadra”. Adesso dunque possiamo concentrarci solo sull’attualità: parola alla pista e al cronometro, la FP1 della Formula 1 a Sochi sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA HAMILTON

La Formula 1 torna in diretta a Sochi per la prima giorni delle prove libere del Gp di Russia 2019 e fin dalla Fp1 di questa mattina ovviamente l’uomo da tener d’occhio è Lewis Hamilton. Il pilota inglese, leader della classifica iridata e prossimo a laurearsi nuovamente campione del mondo, è però a secco di vittorie da tre gran premi consecutivi e certo ha voglia di rifarsi. Lo stesso Hamilton poi in settimana ha affermato in conferenza stampa: “Nelle ultime settimane non siamo riusciti ad ottenere il massimo dai nostri weekend, ed è li che dobbiamo arrivare. Potrebbe fare il minimo di differenza, ma proprio questo comporterebbe un piccolo vantaggio, o potrebbe anche metterci in una posizione migliore per superarli. Ed è il nostro obiettivo”. Vedremo se Hamilton riuscirà a mettersi in luce fin dalla prima sessione di prove libere.

SI CORRE A SOCHI

La diretta Formula 1 oggi, venerdì 27 settembre, torna protagonista con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Russia 2019 da Sochi, dove domenica si correrà il sedicesimo appuntamento del Mondiale 2019 di Formula 1. La prima annotazione è doverosamente riservata agli orari, che saranno leggermente condizionati dall’ora di fuso orario tra l’Italia e la città russa sulle sponde del Mar Nero, comunque gli orari delle varie sessioni sulla pista che sorge all’interno del Villaggio Olimpico dei Giochi invernali del 2014 non si discosteranno di molto da quelli delle gare nell’Europa occidentale. La diretta Formula 1 per la FP1 avrà inizio alle ore 10.00 italiane, quando sul circuito di Sochi saranno le 11.00; si girerà come di consueto per 90 minuti, per poi tornare in pista alle ore 14.00 (le 15.00 locali) per la FP2, la sessione più significativa perché si disputerà sostanzialmente alla stessa ora delle qualifiche di domani e della gara di domenica e come di consueto sarà la più indicativa per scuderie e piloti.

DIRETTA FORMULA 1: I PROTAGONISTI

In attesa di gettarci sull’attualità della diretta Formula 1 con questo Gran Premio di Russia che fa doppietta con Singapore, dove abbiamo finalmente assistito alla prima vittoria stagionale di Sebastian Vettel, facciamo il punto della situazione dei protagonisti. Cominciamo proprio dalla Ferrari, a sorpresa dominatrice assoluta del mese di settembre, grazie alle due meravigliose vittorie di Charles Leclerc prima a Spa e poi a Monza, seguite dalla doppietta di Singapore. Una stagione nera fino a un mese fa ha cambiato decisamente colore: tutto sommato ci si poteva attendere la Ferrari grande protagonista a Spa e Monza, perché si sapeva che la potenza del motore era il principale punto di forza della monoposto di Maranello (e comunque fare doppietta pole-vittoria su entrambi i circuiti non è cosa da poco), ma la vera svolta è stata a Singapore, circuito dalle caratteristiche opposte e che pure ha regalato alla Ferrari la terza pole consecutiva e in gara addirittura la prima doppietta da due anni a questa parte.

Il Mondiale ormai è andato, ma il segnale partito da Singapore è chiarissimo: la Ferrari sembra avere risolto i problemi che la affliggevano sui circuiti più lenti (ricordate il disastro in Ungheria meno di due mesi fa?) e dunque adesso si candida protagonista ovunque, anche a Sochi dove il Cavallino Rampante non ha mai vinto. Un problema non da poco per una Mercedes che ha di fatto già blindato i titoli iridati 2019 ma da qualche gara a questa parte non è più così brillante: dopo avere vinto tinte le prime otto gare della stagione, nelle ultime sette ne ha conquistate “solo” due, è a secco di pole position da quattro gare e addirittura a Singapore non è salita sul podio. In ottica 2020 questo avrà fatto scattare l’allarme per Toto Wolff e Sochi potrebbe dare risposte importanti. Per la Mercedes infatti sono cinque vittorie su cinque da quando questo Gp è stato introdotto: perdere anche qui significherebbe che il sorpasso Ferrari è davvero avvenuto. L’attesa per quanto succederà in questo stuzzicante weekend sta finalmente per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Russia 2019 dal circuito di Sochi sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA