DIRETTA FORMULA 1/ Qualifiche Gp Turchia 2020: Stroll conquista la pole position!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, qualifiche e FP3 live del Gp Turchia 2020 Istanbul: orario, tempi e classifica delle due sessioni (oggi sabato 14 novembre).

Formula 1
Diretta Formula 1: Vettel, Hamilton e Raikkonen hanno già vinto a Istanbul (LaPresse)

Durante la Q3 del Gran Premio di Turchia (quattordicesimo round del mondiale 2020 di Formula 1), Sergio Perez fa capire che forse è arrivato il momento di passare alla gomma intermedia: il pilota messicano ferma il cronometro prima in 1’52”037 e poi addirittura in 1’49”321, Max Verstappen reagisce immediatamente e rientra ai box abortendo il giro che gli avrebbe consentito comunque di tornare davanti a tutti. Una scelta che si rivelerà fatale per l’olandese della Red Bull che non trova più il grip proprio nel momento decisivo e si deve accontentare della seconda piazzola sulla griglia di partenza. E così a conquistare la pole position è Lance Stroll, il canadese porta la sua Racing Point davanti a tutti in 1’47”765, per una volta la Mercedes si mischia tra i mortali con Lewis Hamilton sesto – accanto a lui Daniel Ricciardo – e Valtteri Bottas – che affiancherà Antonio Giovinazzi soltanto nono. Kimi Raikkonen chiude in ottava posizione che gli vale la quarta fila. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: VETTEL E LECLERC FUORI DALLA Q3!

La Red Bull vola sulla pista bagnata dell’Istanbul Park, sede del Gran Premio di Turchia. La seconda sessione di qualifiche si è conclusa con Max Verstappen che ha messo tutti in riga con il tempo di 1’50”293, rifilando distacchi abissali a tutti, a cominciare dal suo compagno di squadra Alexander Albon che si piazza in seconda posizione. Lewis Hamilton limita i danni con il terzo tempo a quasi due secondi e mezzo dall’olandese. In queste condizioni come al solito emerge Lance Stroll, quarto al volante della Racing Point. Complimenti ad Antonio Giovinazzi quinto e più veloce di Kimi Raikkonen, anche lui in Q3 così come Esteban Ocon, Valtteri Bottas, Sergio Perez e Daniel Ricciardo. Niente da fare per la Ferrari che improvvisamente è uscita di scena: Charles Leclerc che aveva sempre occupato le prime posizioni non è andato oltre il quattordicesimo posto così come Sebastian Vettel, solo dodicesimo, entrambi esclusi assieme a Lando Norris, Carlos Sainz e Pierre Gasly. Inspiegabile la crisi della Scuderia di Maranello che forse ha scelto un assetto molto scarico per la gara che dovrebbe essere asciutta. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: BRIVIDO PER HAMILTON

Finalmente si è conclusa la prima, eterna, mini-sessione di qualifiche del Gran Premio di Turchia con Max Verstappen che abbassa di quasi 9 secondi il tempo di Esteban Ocon: assieme al compagno di box Alexander Albon, l’olandese della Red Bull è stato l’unico a scendere sotto i 2 minuti. Terza posizione per l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen a tre secondi e sette decimi di ritardo, nonostante le mille insidie dell’asfalto bagnato e scivoloso Sebastian Vettel e Charles Leclerc se la cavano egregiamente portando le Ferrari al quarto e quinto posto. In top 10 troviamo pure Pierre Gasly, le Renault di Ricciardo e Ocon, la Mercedes di Valtteri Bottas e la McLaren di Lando Norris. Brividi per Lewis Hamilton che ha rischiato una clamorosa eliminazione, il sei volte campione del mondo di Formula 1 si è salvato per mezzo secondo, restano esclusi dalla Q2 Kevin Magnussen, Daniil Kvyat, George Russell, Romain Grosjean e Nicholas Latifi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: GROSJEAN FERMO, ALTRO STOP

Nuovamente interrotte le qualifiche del Gran Premio di Turchia, quartultima tappa del mondiale 2020 di Formula 1. Anche se non piove la pista resta bagnata e soprattutto scivolosissima, a farne le spese sono stati Charles Leclerc che ha sbagliato a prendere le misure alla prima curva finendo fuori pista e riuscendo comunque a ritrovare la via della pista. Romain Grosjean non è stato altrettanto fortunato, la sua Haas è rimasta insabbiata nella via di fuga e il pilota francese non ha potuto far altro che scendere dalla macchina. Il direttore di corsa Michael Masi ha esposto un’altra bandiera rossa e a tre minuti e mezzo dalla conclusione della Q1 non è detto che la sessione riprenda. A Istanbul il sole tramonterà tra meno di due ore e quindi sta sorgendo un altro problema, quello della visibilità. Farli correre al buio non è proprio il massimo per gli standard di sicurezza… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: ANCORA UN ALTRO PO’ DI PAZIENZA!

A breve dovremmo rivedere le macchine di Formula 1 sfrecciare sulla pista di Istanbul per le qualifiche del Gran Premio di Turchia, quartultimo appuntamento della stagione 2020. Ha smesso di piovere e Bernd Maylander alla guida della Safety Car ha fatto un giro di perlustrazione per valutare attentamente le condizioni dell’asfalto che in molti punti è ancora allagato. Non sarà una decisione facile da prendere perché il manto stradale si è rivelato scivolosissimo e molto insidioso quando non c’era acqua, figuriamoci adesso. Anche l’ipotesi di rinviare la lotta per la pole position a domattina presto rischia di tramontare visto che le previsioni meteo danno cattivo tempo per tutta la notte. In ogni caso il cielo si sta aprendo e quindi potrebbe bastare un altro po’ di pazienza per ridare il via libera. Al momento la classifica dei tempi è la seguente: 1^ Ocon, 2^ Bottas (+0”886), 3^ Stroll (+1”352), 4^ Hamilton (+1”484), 5^ Perez (+1”499), 6^ Norris (+1”832), 7^ Magnussen (+1”892), 8^ Albon (+2”532), 9^ Kvyat (+2”955), 10^ Raikkonen (+3”153), 11^ Giovinazzi (+3”399), 12^ Ricciardo (+3”616), 13^ Vettel (+3”855), 14^ Sainz (+4”383), 15^ Verstappen (+4”768), 16^ Leclerc (+4”775), 17^ Grosjean (+6”794), 18^ Gasly (+6”830), 19^ Russell (+7”002), 20^ Latifi (+15”496). In questo momento i commissari sono alle prese con le operazioni di asciugatura della pista… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: PIOVE TROPPO, BANDIERA ROSSA!

Bandiera rossa quando mancano 6 minuti e 56 secondi al termine della prima manche di qualifiche del Gran Premio di Turchia, quartultimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1. All’inizio della sessione qualche temerario come Verstappen, Norris e i ferraristi Leclerc e Vettel (che però aspettano troppo prima di uscire dai box) scendono in pista con le gomme intermedie ma bastano poche curve per rendersi conto che non vanno affatto bene, anche perché ha ricominciato a piovere con una certa intensità. Con le full wet Valtteri Bottas ed Esteban Ocon si scambiano la prima posizione, tempi altissimi superiori ai 2 minuti, il francese della Renault ha girato in 2’06”115. Lewis Hamilton con il freno a mano tirato accusa quasi un secondo e mezzo di ritardo, finendo alle spalle pure di Lance Stroll. Le condizioni peggiorano rapidamente, il circuito di Istanbul si è letteralmente trasformato in un lago e tutti chiedono a gran voce di fermare tutto: Michael Masi, direttore di corsa, non può far altro che esaudire le loro richieste. Sperando che a breve smetta di diluviare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: CACCIA ALLA POLE POSITION!

Tra pochi minuti cominceranno le qualifiche del Gran Premio di Turchia, quartultimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1. Fortunatamente ha smesso di piovere a Istanbul, in questo momento la pista è ancora bagnata con tutti i rischi che ne conseguono ma almeno dovremmo vedere un po’ di movimento questo pomeriggio, c’era infatti il rischio concreto che la lotta per la pole position slittasse a domattina o venisse cancellata del tutto. Condizioni difficili per tutti e non è affatto scontato un dominio Mercedes, anzi: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono stati tra i piloti che hanno sofferto maggiormente l’assenza di grip ed entrambi sembravano letteralmente guidare sulle uova. Più a loro agio Max Verstappen e Charles Leclerc che non a caso sono stati i più veloci nelle prove libere. Il format è quello che conosciamo a menadito: tre mini-sessioni da 18, 15 e 12 minuti ciascuna, gli ultimi cinque di ogni manche vengono eliminati finché non resteranno in dieci a contendersi le prime cinque file della griglia di partenza. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LE QUALIFICHE

Le qualifiche della Formula 1 per il Gran Premio di Turchia 2020 sul circuito di Istanbul saranno trasmesse in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per l’ottava stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Il Gran Premio di Turchia sarà la quattordicesima tappa di un Mondiale 2020 completamente stravolto e compresso dal Coronavirus, che però ha portato almeno il ritorno di Istanbul dopo ben nove anni di assenza. La programmazione televisiva riserva – per chi non è abbonato Sky – su Tv8 le qualifiche ma non in tempo reale a differenza di due settimane fa da Imola, notizia da tenere presente per tutti gli appassionati di Formula 1, che sono pronti a seguire questo gradito ritorno di una pista tecnicamente interessante nel Circus della Formula 1. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

DIRETTA FORMULA 1, GP TURCHIA: QUALIFICHE A RISCHIO!

Quando manca solamente un’ora all’inizio delle qualifiche del Gran Premio di Turchia – quattordicesimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1 – l’incertezza regna sovrana a Istanbul. Se già nella giornata di ieri lo scarso grip del nuovo asfalto aveva reso la vita molto difficile ai piloti che faticavano a tenere in strada le rispettive macchine, questa mattina si è aggiunta la pioggia a incrementare notevolmente il coefficiente di difficoltà. La FP3 di fatto è stata una sessione fantasma, pochissimi giri con le gomme intermedie e da full wet, e anche con gli pneumatici da bagnato estremo abbiamo visto parecchie uscite di pista ed errori banalissimi commessi anche dai campioni del mondo (Raikkonen, Vettel, Hamilton), per non parlare di chi proprio non è abituato a correre con condizioni climatiche al limite come Giovinazzi, Stroll, Norris, Latifi e Russell. Se Giove Pluvio non dovesse concedere una tregua a breve, molto probabilmente la lotta per la pole position nella migliore delle ipotesi slitterà a domattina (quando in Italia deve ancora sorgere il sole) o addirittura rischia di essere cancellata. In quel caso varranno i tempi dell’ultimo turno di prove libere con Max Verstappen che partirebbe davanti a tutti e avrebbe al suo fianco in prima fila la Ferrari di Charles Leclerc… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP TURCHIA: PROVE LIBERE FALSATE DALLA PIOGGIA

La pioggia ha rovinato la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Turchia che ha impedito ai piloti di Formula 1 di simulare la qualifica (ammesso e non concesso che in queste condizioni si disputi effettivamente oggi) sul circuito di Istanbul dove l’asfalto nuovo ha creato grossi problemi a tutti già nella giornata di ieri. Anche con le full wet è praticamente impossibile tenere in strada le vetture che vanno in aquaplaning in pieno rettilineo, chiedere ad Antonio Giovinazzi che ha toccato il muro con il musetto della sua Alfa Romeo. Lo stesso Lewis Hamilton via radio ha definito le condizioni della pista scioccanti, e se lo dice un quasi sette volte campione del mondo… La classifica dei tempi è da prendere con le molle: 1^ Verstappen, 2^ Leclerc (+0”945), 3^ Albon (+1”574), 4^ Ocon (+5”412), 5^ Norris (+5”510), 6^ Vettel (+6”005), 7^ Perez (+7”092), 8^ Bottas (+7”181), 9^ Magnussen (+7”393), 10^ Stroll (+8”339), 11^ Ricciardo (+9”990), 12^ Sainz (+11”063), 13^ Giovinazzi (+13”840), 14^ Gasly (+13”988), 15^ Grosjean (+16”263), 16^ Raikkonen (+17”866), 17^ Kvyat (+20”883). {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP TURCHIA: AUMENTA LA PIOGGIA!

Condizioni climatiche proibitive a Istanbul dove sono ancora in corso le ultime prove libere prima delle qualifiche del Gran Premio di Turchia, quartultima tappa del mondiale 2020 di Formula 1. L’intensità della pioggia è ulteriormente aumentata in questi minuti tanto che i piloti sono stati costretti a passare dalle intermedie alle full wet. Anche con le gomme da bagnato estremo è praticamente impossibile compiere un giro intero senza sbavature, un quattro volte campione del mondo come Sebastian Vettel sembra un principiante che guida per la prima volta in vita sua una macchina da corsa. Lewis Hamilton si è concesso solamente una breve perlustrazione capendo chiaramente che non è proprio il caso di spingere al limite rischiando un incidente che potrebbe compromettere l’intero weekend. Max Verstappen e Charles Leclerc sono stati gli unici a scendere sotto l’1’50”, per tutti gli altri è già un successo non essere andati a muro. Le previsioni meteo per le prossime ore non sono incoraggianti, non è esclusa la possibilità che la pole position venga assegnata domattina, all’alba italiana… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP TURCHIA: PISTA BAGNATA E SCIVOLOSA

Il terzo turno di prove libere del Gran Premio di Turchia è cominciato sotto una leggera pioggerellina a bagnare la pista di Istanbul, già viscida e scivolosa di suo grazie al capolavoro degli organizzatori che hanno speso milioni – gettati letteralmente alle ortiche – per riasfaltarla, ottenendo l’unico risultato di renderla inguidabile. I piloti di Formula 1 stanno girando con le gomme intermedie e fanno una fatica immensa a tenere in strada le rispettive macchine, compreso Kimi Raikkonen che ha già compiuto un paio di escursioni nelle vie di fuga, imitato poco dopo da Carlos Sainz. Si sono già visti parecchi testacoda e se le condizioni climatiche dovessero peggiorare non sarà semplice portare a casa le qualifiche nella giornata di oggi. Da registrare un contatto tra Charles Leclerc ed Esteban Ocon con il monegasco della Ferrari che tampona il francese della Renault, nessun danno per entrambi. I tempi di conseguenza sono davvero altissimi, al momento il più “veloce” (doverose le virgolette) è Max Verstappen che ha girato in 1’48”485. Ancora fermo ai box Lewis Hamilton che non vuole prendersi rischi nel weekend dove potrebbe conquistare il suo settimo titolo iridato. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: VIA ALLA FP3!

Tra qualche minuto comincerà la terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Turchia, quartultimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1. Il nuovo asfalto senza grip e una scelta fin troppo conservativa delle gomme da parte della Pirelli hanno complicato non poco il lavoro di piloti e scuderie nella giornata di ieri. E oggi si è aggiunta l’incognita della pioggia che stanotte ha levato via quel poco di gommatura che si era formata sulla pista di Istanbul. Non è un caso che la Mercedes stia incontrando parecchie difficoltà a differenza di Red Bull e Ferrari che in questo fine settimana hanno così la grande possibilità di centrare un risultato importante dopo un anno di delusioni e amarezze. A poche ore dalle qualifiche che assegneranno la pole position il focus sarà sulla prestazione pura e sul giro secco, visto che la simulazione del passo gara avviene solitamente il venerdì pomeriggio. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: BOCCIATO IL NUOVO ASFALTO!

Dopo 9 anni la Formula 1 torna ad Istanbul per il Gran Premio di Turchia. Nella prima giornata di prove libere a far parlare di sé è stato principalmente l’asfalto scivoloso che ha messo in difficoltà tutti i piloti, dal rookie Nicholas Latifi al quasi sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Il britannico non ha usato mezzi termini e si è scagliato senza pietà contro gli organizzatori, rei di aver bagnato la pista rendendola ancora più viscida e insidiosa nel goffo tentativo di pulirla. Una bocciatura netta e senza appello anche da parte di Sergio Perez e Antonio Giovinazzi, per entrambi sembrava di guidare sul ghiaccio, manco fossimo al rally della Lapponia. L’unico controcorrente è Lando Norris che invece ha dichiarato di essersi divertito a scoprire un nuovo circuito, uno dei pochi partoriti dall’architetto Hermann Tilke che abbia incontrato i favori di tifosi e addetti ai lavori. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP TURCHIA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La diretta Formula 1 oggi, sabato 14 novembre, ci propone l’appuntamento con le qualifiche del Gran Premio di Turchia 2020 sul circuito di Istanbul, un evento che torna in calendario dopo nove anni di assenza (lo vedremo meglio fra poco), come quattordicesimo Gran Premio della stagione “grazie” al Coronavirus, che ha stravolto il calendario facendo tornare nel Circus iridato anche la Turchia, che sarebbe rimasta fuori dal Mondiale 2020 in condizioni normali. Si corre invece a Istanbul, che per di più salvo clamorosi colpi di scena dovrebbe incoronare Lewis Hamilton campione del Mondo di Formula 1 per la settima volta, considerando l’enorme vantaggio che l’iridato in carica ha nella classifica Piloti, sulla quale dunque dovrebbe calare il sipario proprio come due settimane fa a Imola sul Mondiale Costruttori, blindato dalla Mercedes dopo l’ennesima vittoria dello stesso Hamilton. Diamo ora tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 delle sessioni di oggi: gli orari saranno simili ma non identici a quelli soliti europei, a causa di due ore di fuso orario. Il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3: l’appuntamento sarà alle ore 10.00 per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali: per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 13.00.

DIRETTA FORMULA 1: LE PROVE LIBERE

Le prove libere nel Gran Premio di Turchia 2020 di Formula Uno sono iniziate con una mattinata che ha messo in luce le Ferrari e soprattutto le Red Bull come possibili outsider sulla pista di Instanbul, con le Mercedes, e in particolare Hamilton, che sono rimaste sottotraccia. Come detto sono state le Red Bull a far registrare l’exploit col primo ed il secondo tempo di giornata, Max Verstappen si è preso il miglior tempo fermando il cronometro a 1’35″077, ma la grande sorpresa è stata vedere alla fine il compagno di squadra Albon al secondo posto in 1’35″318. Aver fermato il cronometro sull’1’35″507 garantisce comunque a Charles Leclerc il terzo miglior tempo, le Ferrari hanno comunque dato l’impressione di poter essere competitive sulla pista turca, anche se Vettel, che aveva anche preso momentaneamente il comando, alla fine è stato solo quinto in 1’35″620, dietro l’Alpha Tauri di Gaslin. Le Mercedes sono arrivate al nono posto con Valtteri Bottas e al quindicesimo con Lewis Hamilton, che comunque si è concesso solo qualche giro interlocutorio. La pista di Istanbul ha creato qualche problema per quanto riguarda il grip, aderenza non ottimale per tutti i piloti che hanno provato diversi assetti per le gomme.

Per quanto riguarda la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Turchia 2020 di Formula Uno, il circuito di Istanbul ha confermato la buona forma di Max Verstappen che ha iniziato a girare fortissimo nella fase conclusiva delle prove, 1’28″330 il tempo fatto segnare dall’olandese, davanti a un eccellente Charles Leclerc secondo dopo aver chiuso il suo miglior giro in 1’28″731, col monegasco che ha trovato il passo gara ideale e ha sicuramente rinforzato la sua candidatura per il podio. 1’30″022 il tempo di Sebastian Vettel che comunque nella prima parte delle prove ha dimostrato di saper girare in maniera molto veloce sulla pista di Istanbul. Miglioramenti rispetto alla mattinata però anche per le Mercedes: terzo tempo per Valtteri Bottas in 1’28″905 e soprattutto quarto tempo per Lewis Hamilton che ha aumentato i giri nella parte conclusiva delle prove, 1’29″180 il tempo per il britannico. Hamilton punta al weekend turco per entrare definitivamente nella storia: con quasi 100 punti di vantaggio su Bottas, questa potrebbe essere la gara giusta per laurearsi per la settima volta in carriera campione del mondo, raggiungendo una leggenda della Formula 1 come Michael Schumacher.

DIRETTA FORMULA 1: GP TURCHIA, UN GRANDE RITORNO

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta Formula 1, andiamo a ripercorrere in sintesi la storia del Gran Premio di Turchia che, come abbiamo già accennato, torna nel calendario mondiale della Formula 1 dopo nove anni di assenza. Istanbul fece il proprio debutto nel 2005 e dobbiamo dire che fu una novità apprezzata per l’eccellente livello tecnico della pista costruita nelle immediate vicinanze della metropoli che unisce Europa ed Asia. L’Istanbul Otodrom sorge per la precisione a Tuzla, alla periferia di Istanbul nel settore asiatico e, rispetto a tanti altri circuiti moderni, può essere considerato emozionante e tecnicamente impegnativo, con la curva 8 che in particolare ha subito attirato l’attenzione, diventando nel giro di poche edizioni del Gran Premio della Turchia una delle curve “mitiche” tra tutte quelle del Mondiale. I problemi sono semmai stati economici, che purtroppo hanno portato all’addio alla Turchia dopo l’edizione 2011, un addio definitivo e che tale sarebbe rimasto ancora se non si fosse messo di mezzo il Coronavirus – non a caso nella bozza di calendario 2021 già non troviamo più Istanbul.

Questa edizione del Gp Turchia dovrebbe dunque rimanere isolata, ma ci consente di celebrare le ben tre vittorie consecutive ottenute da Felipe Massa tra il 2006 e il 2008, sempre al volante della Ferrari. Massa aveva un feeling speciale con il tracciato di Istanbul ed è il pilota più vincente nella storia del Gran Premio di Turchia, l’unico capace di vincerlo più di una volta. Nel 2005 era stato Kimi Raikkonen ad inaugurare l’albo d’oro: il finlandese era allora in McLaren e adesso è ancora in pista con l’Alfa Romeo, a differenza di Massa e anche di Jenson Button, vincitore nel 2009 con la Brawn. Nel 2010 ecco invece la seconda vittoria della McLaren a Istanbul, ad opera di un certo Lewis Hamilton che domani potrebbe scrivere la storia se riuscirà ad eguagliare Michael Schumacher a quota sette Mondiali Piloti, infine l’ultima edizione del 2011 fu vinta da Sebastian Vettel, allora naturalmente ancora al volante della Red Bull. Tuttavia adesso non è più il tempo delle parole e dei numeri, perché la battaglia per la pole position sta finalmente per cominciare. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle qualifiche e della FP3 del Gran Premio di Turchia 2020 a Istanbul sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA