DIRETTA FORMULA 1/ Qualifiche live Gp Belgio: Ferrari in pole position con Leclerc!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 qualifiche live Gp Belgio 2019 Spa Francorchamps: in mezzo alle Ardenne la Ferrari cerca la pole position con Sebastian Vettel e Charles Leclerc (oggi sabato 31 agosto)

Formula 1 Spa
Diretta Formula 1 - LaPresse: un precedente a Spa

Con un giro perfetto e senza sbavature, Charles Leclerc regala alla Ferrari la pole position nelle qualifiche del Gran Premio del Belgio! Il monegasco mette tutti in riga con il tempo di 1’42″519, polverizzando anche il precedente record della pista di Spa-Francorchamps che apparteneva a Lewis Hamilton. Prima fila tutta rossa, accanto a Leclerc ci sarà infatti Sebastian Vettel (1’43″267) che per appena 15 millesimi precede la Mercedes del britannico, solo quarto Bottas a nove decimi di ritardo. L’entusiasmo dei tifosi non basta per Max Verstappen (1’43″690) che si deve accontentare della terza fila, con poco carico aerodinamico la Renault rialza la cresta con Ricciardo (1’44″257) e Hulkenberg (1’44″542) che sono i più veloci dopo i big. Kimi Raikkonen (1’44″557) porta l’Alfa Romeo sull’ottava casella della griglia di partenza, Perez (1’44″706) e Magnussen (1’45″086) andranno a occupare la quinta fila. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP BELGIO: LECLERC SUONA LA CAMPANA

Charles Leclerc suona la campana nella seconda sessione di qualifiche del Gran Premio del Belgio, tredicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Il monegasco si è spinto fino all’1’42″938 prenotando così la pole position, alle sue spalle troviamo Sebastian Vettel a 99 millesimi di ritardo, le due Ferrari sempre davanti a tutti ma attenzione alle Mercedes di Hamilton e Bottas che volano nel settore centrale. In Q3 anche le Renault di Ricciardo e Hulkenberg, l’Alfa Romeo di Raikkonen (aumentano i rimpianti per Giovinazzi che ha rotto il motore), la Red Bull di Verstappen, la Racing Point di Perez e la Haas di Magnussen. Restano fuori dalla top 10 Grosjean, Norris, Stroll, Albon e Giovinazzi che non è nemmeno sceso in pista. Qualche minuto di pausa e poi il gioco si fa duro. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP BELGIO: TUTTI I BIG IN Q2, GIOVINAZZI KO!

Nessun problema per i big in Q1: Charles Leclerc è il primo a scendere sotto l’1’44” rifilando quasi sei decimi a Sebastian Vettel, a più di un secondo di ritardo troviamo la Red Bull di Max Verstappen, attimi di apprensione per l’olandese alle prese con la power-unit Honda che faceva i capricci e in extremis è riuscito a fare un tempo decente, completando il giro qualche istante prima che Antonio Giovinazzi rompesse la power-unit Ferrari della sua Alfa Romeo, provocando così un’altra bandiera rossa. È tornato in pista Lewis Hamilton ma non è andato oltre il quinto tempo, alle spalle dell’altra Mercedes di Valtteri Bottas; Albon sesto, Ricciardo settimo, Giovinazzi ottavo (che però non scenderà più in pista), Grosjean nono, Perez decimo, Magnussen undicesimo, Raikkonen dodicesimo, Hulkenberg tredicesimo, Stroll quattordicesimo e Norris quindicesimo sono gli altri piloti che rivedremo in azione nella seconda sessione di qualifiche del Gran Premio del Belgio. Eliminati Gasly, Sainz, Kvyat, Russell e Kubica, per loro il sabato finisce qui. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP BELGIO: KUBICA ROMPE IL MOTORE, BANDIERA ROSSA

Momentaneamente interrotta la prima sessione di qualifiche del Gran Premio del Belgio: sulla Williams di Robert Kubica è letteralmente esploso il motore proprio mentre il polacco si stava lanciando per il suo giro “veloce” (le virgolette sono d’obbligo vista l’annata disastrosa – e stiamo usando un eufemismo – per il team di Grove). Con la pista sporca d’olio e la macchina ferma nella via di fuga in una zona pericolosa, i commissari sono stati costretti a esporre la bandiera rossa, di conseguenza nessun pilota è riuscito a far segnare tempi significativi. Un’ottima notizia per Lewis Hamilton, grazie a questo fuoriprogramma i meccanici della Mercedes hanno guadagnato minuti preziosi per ultimare le riparazioni sulla W10 del britannico, danneggiata nell’incidente di questa mattina durante la FP3. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP BELGIO: CACCIA ALLA POLE POSITION!

È tutto pronto a Spa-Francorchamps per l’inizio delle qualifiche del Gran Premio del Belgio, tredicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Chi conquisterà la pole position sul mitico circuito in mezzo alle Ardenne? Se in Ungheria, prima della pausa estiva, la Ferrari è mancata all’appello finendo la gara a oltre un minuto dal vincitore Lewis Hamilton, su una pista molto più veloce che si adatta particolarmente alle caratteristiche della SF90 sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc hanno la possibilità di giocarsi le loro carte e dare filo da torcere alla Mercedes. Il campione del mondo in carica è andato a sbattere durante la FP3 danneggiando la sua W10, grazie allo sforzo prodotto dai meccanici il britannico sarà comunque uno dei grandi protagonisti assieme a Max Verstappen, anche qui i suoi tifosi hanno letteralmente invaso gli spalti e i prati colorandoli di arancione, un antipasto di quello che ci aspetterà tra un anno a Zandvoort quando tornerà in calendario il Gran Premio d’Olanda. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP BELGIO: LECLERC VUOLE IL RECORD DELLA PISTA

Il record della pista di Spa-Francorchamps (1’42″553) appartenente dal 2017 a Lewis Hamilton potrebbe resistere per il secondo anno consecutivo: nell’ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, infatti, nessuno è riuscito a scendere sotto l’1’44”, l’unico ad andarci vicino è stato Charles Leclerc. Va bene che nelle qualifiche i piloti useranno mappature di motore più spinte e aggressive, ma sarà comunque molto difficile per il monegasco abbassare di oltre due secondi il tempo realizzato stamattina. Il caldo andrà a influire non poco sulle prestazioni, le alte temperature infatti degradano più in fretta gli pneumatici e si sa che la mescola soft ha bisogno di un asfalto non bollente per fornire le massime performance e garantire una miglior efficienza in termini di durata. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP BELGIO: LECLERC E VETTEL DAVANTI A TUTTI

La terza sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio va in archivio con Charles Leclerc che fa segnare il miglior tempo in 1’44″206, distanziando di 451 millesimi l’altra Ferrari di Sebastian Vettel. A ridosso delle Rosse di Maranello troviamo la Mercedes di Valtteri Bottas (+0″497), un sorprendente Ricciardo porta la Renault con pochissimo carico aerodinamico in quarta posizione togliendosi la soddisfazione (effimera visto che è solo la FP3) di precedere la Red Bull di Verstappen (+1″106). Potrebbe essere un week-end molto interessante per la Racing Point, anche con il motore vecchio Perez si piazza in sesta posizione, solo settimo Hamilton che è andato a muro e negli ultimi minuti non ha potuto migliorarsi. Entrambe le Alfa Romeo in top 10 con Raikkonen ottavo e Giovinazzi nono, Pierre Gasly batte un colpo con la Toro Rosso chiudendo in decima posizione. Ultimo Albon che a causa di una penalità partirà dal fondo della griglia e quindi si è concentrato unicamente sul passo girando sull’1’50”. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP BELGIO: FERRARI AL TOP, HAMILTON A MURO

Quando mancano circa quindici minuti al termine del terzo turno di prove libere del Gran Premio del Belgio (tredicesima tappa del mondiale 2019 di Formula 1) nella classifica dei tempi ci sono le due Ferrari davanti a tutti. Sebastian Vettel ha girato in 1’44″657, poco più di un decimo più rapido nei confronti di Charles Leclerc. Il ritardo della Mercedes nei confronti delle Rosse è tra i cinque e i nove decimi, con le Frecce d’Argento che pagano dazio soprattutto nel primo settore, quello più veloce, per poi recuperare terreno nel tratto guidato. Da segnalare il fuoripista di Lewis Hamilton che ha perso il controllo della sua W10 finendo contro le barriere, nessuna conseguenza fisica per il pilota ma macchina distrutta, i meccanici dovranno fare gli straordinari per ripararla in tempo per le qualifiche. Racing Point in ottima forma, Perez è quinto e finora è stato più rapido anche della Red Bull di Verstappen, in top 10 anche Ricciardo (sesto), Raikkonen (ottavo) e Stroll (nono). Al momento la sessione è interrotta, si attende il via libera dei commissari con i piloti pronti a lanciarsi nuovamente sulla pista di Spa-Francorchamps{agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA FP3 GP BELGIO: CALMA PIATTA IN PISTA

Anche oggi splende il sole sul circuito di Spa-Francorchamps dove è in corso la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, tredicesimo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Temperatura dell’aria di 26 gradi, quella dell’asfalto segna 34 gradi, il caldo – a cui non sono abituati da queste parti, soprattutto a fine agosto dove nelle Ardenne di solito è già autunno – sarà quindi uno dei fattori determinanti che condizioneranno l’esito delle qualifiche in programma dalle ore 15. Per adesso i piloti si sono limitati a effettuare qualche giro d’installazione per verificare che le macchine fossero a posto, ma è solo questione di minuti prima di vederli lanciarsi a tutta velocità verso l’Eau Rouge e il Raidillon, curve che hanno scritto la storia dell’automobilismo, teatro di sorpassi leggendari e – purtroppo – incidenti drammatici. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP BELGIO: VIA ALLA FP3!

Tra pochi minuti i piloti di Formula 1 torneranno in pista per il terzo e ultimo turno di prove libere del Gran Premio del Belgio, tredicesimo appuntamento della stagione 2019. A una manciata di ore dalle qualifiche che assegneranno la pole position e definiranno la griglia di partenza per la gara di domani, i big cominciano ad affilare le armi: nella giornata di ieri la Ferrari ha dimostrato di essere velocissima sul giro secco continuando però a pagare dazio nei confronti della Mercedes nei long run. Charles Leclerc e Sebastian Vettel devono avere la capacità di tirare fuori gli attributi e soprattutto di non commettere nessun errore nel momento in cui serve davvero, una delle principali specialità di Lewis Hamilton e dei tecnici della Casa di Stoccarda che in Ungheria hanno compiuto un capolavoro di strategia consentendo al campione britannico di soffiare la vittoria a Max Verstappen. Al giorno d’oggi anche l’intelligenza di chi lavora nel muretto può fare la differenza e dare un contributo non indifferente nello scrivere l’albo d’oro. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP BELGIO: OCCHI PUNTATI SU ALBON

In casa Red Bull tutti gli occhi sono puntati su Alexander Albon, durante la pausa estiva il giovane pilota anglo-thailandese, che nel corso della stagione 2019 di Formula 1 si è già messo più volte in evidenza al volante della Toro Rosso, è stato promosso alla casa madre andando ad affiancare Max Verstappen. Le sue prestazioni hanno convinto i vertici della scuderia austriaca a dargli una chance già quest’anno, sacrificando Pierre Gasly che ha deluso enormemente le aspettative, il francese ha ripercorso così la stessa parabola discendente di Daniil Kvyat e ora assieme al russo si ritrova a correre per il team di Faenza. Il contraccolpo psicologico lo si nota facilmente dalla classifica delle due sessioni di prove libere del Gran Premio del Belgio dove Gasly occupa le ultime posizioni, costantemente dietro al suo nuovo compagno di box. Tornando ad Albon, da qui a fine campionato cercherà sicuramente di sfruttare nel migliore dei modi la grande opportunità che gli si è presentata, per ottenere la conferma anche per il 2020. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP BELGIO: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La Formula 1 in diretta ci propone oggi il grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2019 sul circuito di Spa Francorchamps, sede del tredicesimo Gp del Mondiale di quest’anno. Un appuntamento attesissimo per molti motivi: innanzitutto perché questa è una gara leggendaria e tecnicamente difficilissima, uno degli eventi più attesi sia dai piloti sia dai tifosi, ma anche perché la Formula 1 torna dopo le quattro settimane di pausa estiva. Oggi, sabato 31 agosto, naturalmente l’appuntamento più atteso con la diretta Formula 1 sarà appunto quello con le qualifiche, uno spettacolo nello spettacolo su una pista così affascinante, dove bisognerà dare il massimo per battere sulla velocità pura tutti i rivali. Diamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi le sessioni di oggi sul leggendario circuito che sorge sulle colline delle Ardenne. Nessun problema di fuso orario fra il Belgio e l’Italia: dunque nulla cambierà nelle abitudini degli spettatori. Come di consueto il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. L’appuntamento sarà alle ore 12.00 per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali: per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 15.00.

DIRETTA FORMULA 1, LE PROVE LIBERE

Nella prima sessione di prove libere della Formula 1 per il Gp del Belgio 2019 la Ferrari non ha disatteso le aspettative, confermandosi come la vettura più veloce sulla pista di Spa Francorchamps. La classifica dei tempi alla bandiera a scacchi della Fp1 infatti vede l’un-due della Rossa con Vettel primo col crono di 1.44.574 e Leclerc appena dietro a +0,214 di ritardo. Hanno invece fatto decisamente più fatica nella mattinata del venerdi della Formula 1 le altre big dl mondiale Redbull e Mercedes, che hanno fissato crono oltre al secondo di ritardo dalle rosse. In lista infatti alle spalle delle Ferrari troviamo Verstappen e il volto nuovo della casa austriaca Albon, mentre si sono dovuti accontentare della quinta e sesta piazza Bottas e Hamilton. Decisamente una Fp1 insoddisfacente per il campione del mondo della Formula 1 che non è andato oltre al 1.45.973 e in più ha iniziato a girare in ritardo, per un problema al pedale dell’acceleratore. (Agg di Michela Colombo)

Il venerdì della Formula 1 a Spa Francorchamps è tutto nel segno della Ferrari. Infatti anche nella seconda sessione di prove libere FP2 in vista del Gran Premio del Belgio 2019 troviamo al comando della classifica dei tempi le due monoposto di Maranello. Festa Ferrari con inversione dell’ordine dei piloti: al mattino primo posto per Sebastian Vettel davanti a Charles Leclerc, al pomeriggio invece è stato il monegasco a precedere il compagno di squadra quattro volte campione del Mondo. Differenza anche molto netta fra i due: Leclerc è stato un missile e nella sua migliore prestazione ha fermato il cronometro sul tempo di 1’44”123, rifilando ben 630 millesimi a Vettel. Ancora più lontani tutti gli altri, a cominciare da una Mercedes che si è dovuta accontentare di vivere un venerdì da seconda forza occupando per intero la virtuale seconda fila della FP2: terzo posto per Valtteri Bottas a 846 millesimi da Leclerc, 892 millesimi invece il distacco per l’iridato Lewis Hamilton, che chiude così la giornata al quarto posto. Molto positiva la FP2 di Sergio Perez: il messicano della Racing Point infatti è quinto ed è l’ultimo pilota sotto il secondo di ritardo dallo scatenato Leclerc, dal momento che già con Max Verstappen si sale a 1”271. Ferrari dunque promosse sotto ogni punto di vista nel venerdì di Spa Francorchamps, ci sono tutte le premesse per fare molto bene sia in qualifica sia in gara. Molto buono il settimo posto di Kimi Raikkonen, che spazza ogni dubbio sulla sua condizione fisica, decimo posto invece per Alexander Albon che debutta a Spa sulla Red Bull. (Agg di Mauro Mantegazza)

DIRETTA FORMULA 1: LA STORIA DEL GP BELGIO

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta Formula 1, andiamo però a ripercorrere in breve la storia del Gran Premio del Belgio. La prima volta a Spa Francorchamps, su un circuito ancora più lungo dell’attuale, fu nel lontano 1925 e fu un trionfo italiano, dal momento che vinse Antonio Ascari su Alfa Romeo; nei primi anni si alternarono alcune altre edizioni ad anni di interruzioni, ma comunque in breve tempo Spa divenne una classica, tanto che nel 1950 il Gp Belgio fu inserito nel calendario del primo Mondiale della storia. Negli anni Cinquanta i piloti più vincenti nelle Ardenne furono Juan Manuel Fangio e Alberto Ascari, sulle orme del padre, mentre il dominatore degli anni Sessanta fu Jim Clark con quattro vittorie consecutive dal 1962 al 1965. La pista nella sua configurazione dell’epoca era però diventata troppo pericolosa, tanto che negli anni Settanta il Gp del Belgio passò per due edizioni a Nivelles e poi in modo più stabile a Zolder, dove si corsero ben dieci edizioni fra il 1973 e il 1984, compresa purtroppo la tragica edizione del 1982 che vide l’incidente mortale di Gilles Villeneuve.

MICHAEL SCHUMACHER DA LEGGENDA

Nel 1983 però aveva fatto il suo ritorno la rinnovata (e sempre bellissima) pista di Spa-Francorchamps, dal 1985 di nuovo sede unica e indiscutibile della corsa belga, dove da allora spiccano i cinque successi di Ayrton Senna e i sei ottenuti da Michael Schumacher, due campionissimi che hanno scritto pagine da leggenda sulle colline delle Ardenne: per Schumi la vittoria del 1992 fu la prima in carriera, in totale ne ha ottenute due con la Benetton e quattro con la Ferrari. Tra i piloti in attività spiccano invece i ben quattro successi di Kimi Raikkonen, che in Belgio spesso ha dimostrato tutte le sue qualità. Sebastian Vettel e Lewis Hamilton sono appaiati a quota tre successi, con il tedesco della Ferrari che ha calato il tris un anno fa con una bellissima vittoria che faceva pensare a un finale di stagione migliore di quanto poi fu effettivamente per Maranello. Una vittoria a testa per gli altri protagonisti della Formula 1 degli ultimi anni: Felipe Massa, Jenson Button, Daniel Ricciardo e Nico Rosberg, mentre clamorosamente Fernando Alonso non ha mai vinto da queste parti e chissà se potrà in futuro colmare la lacuna. Tornando però adesso all’attualità, per scoprire come si posizioneranno i protagonisti più attesi sulla griglia di partenza di questo circuito sempre appassionante, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro per ammirare chi saprà fare meglio nelle tante curve velocissime di Spa, dove bisognerà schiacciare al massimo il pedale dell’acceleratore per conquistare la pole position. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle qualifiche e delle prove libere FP3 del Gran Premio del Belgio 2019 a Spa Francorchamps sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA